domenica 31 maggio 2009

Messaggio per il futuro



Un po' di tempo fa feci la seguente domanda ad alcuni miei amici:

Vieni scelto/a per lasciare un messaggio che verrà letto nel 2100, cosa diresti agli uomini del futuro?

Ecco le risposte ottenute:

I.: Non votate i nipoti di Berlusconi [la comunista]
A.C.: Spero non avrete più bisogno del viagra [la prossima candidata per Paperissima Sprint]
F.L.: Alzate la tavoletta del water prima di pisciare [l'igienista]
E.G.: Cazzi vostri  [la menefreghista]
M.B.: Se siete ancora vivi vuol dire che avete risolto il problema dell'ambiente, rispettate l'ambiente sempre e non pensate alle cose futili, amate più che potete il prossimo [il predicatore]
M.: Cacciate dall'Italia tutti i Berlusconi [un'altra comunista]
K.: Non fate troppe cavolate [la responsabile]
C.: Cari uomini non siate tristi perché non siete belli, possenti e ricchi, c'è solo un motivo per essere tristi: non avermi conosciuta [la diva]
M.G.: Non scegliete informatica all'università [la letterata]
A.R.: Non vi abbandonate totalmente alla tecnologia [il tradizionale]
R.: Abbiamo sbagliato tutto!! Scusateci! [il figliol prodigo]
P.: Ciao, come state? [il gentile]
E.: Portate l'ombrello quando piove [il mammo]

sabato 30 maggio 2009

A chi parla Berlusconi quando si proclama onesto



Riporto le parole di Curzio Maltese da "il Venerdì di Repubblica" di ieri 29 maggio, parole che non hanno bisogno di ulteriori commenti:

Perché Berlusconi si affanna tanto in tv e sui giornali per difendersi dalle accuse dei giudici e di sua moglie, ancora stranamente non definita estremista di sinistra? Di sicuro non perché abbia paura di perdere consensi in patria. Ai suoi elettori va bene così. I sondaggi dicono che il divorzio, il sospetto di andare con le minorenni e il fatto d'aver corrotto il teste Mills, non hanno scalfito di una virgola il bulgaro gradimento.
Forse Berlusconi avrebbe avuto più problemi elettorali se si fosse scoperto che è sempre stato fedele, oppure che il padre di Noemi era davvero l'autista di Craxi. Di sicuro avrebbe perso valanghe di voti se avesse deciso di rinunciare allo scudo del lodo Alfano e si fosse lasciato processare come un cittadino qualsiasi.
I gesti di civiltà in Italia ormai sono considerati intollerabili segni di debolezza. Ci sarà magari una parte di elettorato berlusconiano che crede davvero alle sgangherate versioni del capo, ma è una minoranza ingenua. La gran parte non gli crede esattamente come non gli crede chi scrive, soltanto non gliene importa nulla.
Lo fanno anche quelli di centrosinistra, è la giustificazione più diffusa. Fanno che cosa? Andare con le minorenni? Corrompere i testimoni di un processo? Massì, ma no, chi se ne frega. Nei Paesi dove esiste ancora un'opinione pubblica, come in Gran Bretagna, un'alta carica istituzionale è costretta a dimettersi per non aver controllato le note spese. Qui farebbe ridere. E allora, perché tanto strepitare innocenza? Appunto, perché esistono le opinioni pubbliche degli altri Paesi. La storia di Noemi, le parole di Veronica, la sentenza del caso Mills, hanno fatto il giro del pianeta, con risultati devastanti. Ed è un problema serio e avvertito perfino a corte.
Tempo fa Libero ha sbattuto in prima pagina l'ipotesi di un complotto internazionale, con centrale alla Casa Bianca, per sbarazzarsi di Berlusconi. Vista la fonte, si tratterà di una bufala. Ma la storia la dice lunga sulla sindrome paranoica che circonda un potere fortissimo all'interno, quando isolato nel resto del mondo. A Berlusconi oggi rimangono due sponsor, Gheddafi e Putin. Le tv e i giornali delle grandi democrazie, come Economist o il Times, descrivono il nostro premier come un Caligola da operetta. E a questa platea che sono rivolte le sceneggiate da innocente. Agli elettori italiani bastano e avanzano una strizzatina d'occhio e due battute da caserma.

martedì 26 maggio 2009

La vita in gioco



Video molto toccante e riflessivo (giuste sia le immagini che la musica) che smuove le coscienze di coloro che probabilmente hanno una certa sensibilità, che pensano che la vita umana non sia un gioco ma un bene prezioso da trattare con rispetto... purtroppo per gli ignoranti mentali non c'è molto da fare... l'eccessiva velocità, la maleducazione e anche un attimo di distrazione potrebbero trasformare una giornata tranquilla in una tragedia.

Consiglio di leggere il numero 61 di Julia "La vita in gioco" in cui la criminologa deve indagare tra due bandi rivali, gli Hotrod e i Raven, in seguito alla morte del capo del secondo gruppo dopo una sfida automobilistica di coraggio: sfrecciare alla massima velocità verso un crepaccio per frenare all'ultimo istante, ma non tutto va come previsto...

Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità
-J.K. Rowling-

lunedì 25 maggio 2009

Saranno fumosi



Ho sempre pensato che le varie pubblicità progresso servano ad informare come è giusto che sia, ma non a cambiare la situazione: la gente continua ad spingere fino in fondo il pedale dell'acceleratore della macchina, la gente continua a fumare e drogarsi, la gente continua a non usare le giuste precauzioni in qualsiasi ambito, la gente continua ad ubriacarsi e subito dopo guidare, ecc. Si crea la coscienza del comportamento sbagliato, ma c'è chi riesce a far zittire subito il grillo parlante. Ovviamente la colpa non è della pubblicità ma della persona, ma di questo ne parlerò nel prossimo intervento (penso domani o dopodomani).

Questo sito, comunque, raccoglie alcune immagini delle varie campagne antifumo: http://thedesigninspiration.com/articles/top-45-creative-anti-smoking-advertisements/, alcune delle quali veramente geniali, vi consiglio di dare un'occhiata.

Aggiungo anche un video tratto dai Griffin sui messaggi subliminali delle pubblicità: 


sabato 23 maggio 2009

Serata al Nordwind



Ieri ho trascorso una serata diversa dal solito al Nord Wind, a Bari. Ospiti: le stelle di Hokuto, una cover band barese di sigle anni '80 dei cartoni animati che si è esibita per la prima volta in pubblico. L'ho considerato un antipasto preLucca in quanto l'atmosfera era simile: gente di tutti i tipi ma uniti da un'unica passione: le sigle! Seconda caratteristica: il più giovane presente nel pub poteva avere 18 anni!

Il NordWind non è grande ma nonostante ciò era pieno, come ha detto il cantante sul palco c'era gente che è arrivata da tutte le parti: Napoli, Triggiano, Santeramo (si sarà sentito il mio unico "olè"?)... e sì, prima dell'inizio del concerto io e Andrea abbiamo avuto il piacere di parlare con il cantante e ho scoperto che ci vuole poco per avere un uomo ai propri piedi: basta dirgli che si viene da un paese non vicinissimo solo per poter ascoltare il concerto del suo gruppo (alla notizia del mio "lungo viaggio" si è prostrato ai miei piedi e mi ha fatto i complimenti ^^)

Anche se in notevole ritardo, il concerto è finalmante iniziato, un viaggio tra Ken il guerriero, Daitarn 3, Gigi la trottola, Jem, Devilman, Forza Sugar, Mazinga, Pollon, Mila e Shiro, Ransie la strega, Bia, E' quasi magia Johnny, Ufo Robot, Lady Oscar, L'uomo tigre e tanti altri, più la visione di alcune pubblicità quali il Crystal Ball, le caramelline Tabu, He-man and the masters of the universe, Barbie luce di stella, Bebi mia, eccetera eccetera. Un vero viaggio a ritroso nel tempo, tappa: i mitici anni '80!

Unica nota semistonata: vicino a me c'era un gruppo di ragazzi in cui chiaramente uno era andato controvoglia e non faceva altro che prendere tutti in giro. Con mia grande soddisfazione in quel momento era lui l'intruso, l'anormale, il diverso, unico criticone in mezzo a tanta gente che cantava a squarciagola, libera di potersi esprimersi come voleva senza timore di essere giudicata.

Spero che questa serata abbia avuto successo e occasionalmente se ne organizzino altre, la mia presenza è assicurata!

venerdì 22 maggio 2009

I debiti



Motivi per cui ci si dimentica dei debiti:

-timidezza: ci sono persone che hanno molta difficoltà nel relazionarsi con gli  altri quindi preferiscono stare in disparte;
- umiltà: non si considera il creditore una persona tirchia e desiderosa di soldi;
- patriottismo: l'Italia non riesce a ridurre il debito, perché io sì?;
- effetto Robin Hood: tu creditore hai tolto ai ricchi (te stesso) per dare ai poveri (me debitore), i ricchi non posso pretendere i soldi dai poveri ma da Robin Hood;
- effetto Bono Vox: bisogna cancellare il debito, di qualsiasi tipo.

Quindi, amici miei, se mi dimentico di restituirvi dei soldi non è per cattiveria ma per ragioni ben più profonde ^_^

giovedì 21 maggio 2009

Il touch screen: un beneficio per tutti?



La tecnologia ha migliorato le vite di tutti quanti, dalla rivoluzione industriale ad oggi; ad  es. si sono evolute le forme di comunicazione: oltre al face-to-face e alla classica lettera da spedire (tramite piccione, segnali di fumo, messaggero, posta) si sono aggiunti i telefoni, gli sms, le mail, le chat, ..., riducendo sempre più i rischi e i tempi (sia di ricezione che di risposta).

In tempi recentissimi si sta facilitando l'uso dei mezzi attraverso il touch screen (sempre più telefoni cellulari sfruttano questa tecnologia), dotata di un'interfaccia semplice e abbastanza intuitiva grazie alla quale basta una leggera pressione sullo schermo per far partire l'evento desiderato.
Problema: si sta perdendo l'accessibilità in quanto il touch screen non è utilizzabile da chiunque ma solo dai normodotati e dai non normodotati vedenti, i ciechi sono totalmente esclusi: come possono sapere dove si trova il bottone da premere?

Finalmente si sta pensando anche a loro: si sta sviluppando un sistema di vibrazioni dello schermo che suggeriscano l'azione del pulsante (per maggiori informazioni clicca qui). Purtroppo se per i normodotati basta l'intuizione per usare un touch screen, i non vedenti devono imparare un nuovo linguaggio perché attualmente il sistema usa un alfabeto diverso dal Braille, ma lo considero comunque un inizio.

C'è un vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti
-Henry Ford-

mercoledì 20 maggio 2009

Questa è l'Italia



Il corrotto è condannato, il corruttore no: http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/politica/mills-condannato/mills-condannato/mills-condannato.html

Berlusconi, se sei veramente innocente come ti dichiari, rinuncia al lodo Alfano e affronta il processo! Non far parlare tutti quei comunisti che ti sono sempre contro e che si lamentano di tutte le belle opere che hai fatto per noi, tutti gli aiuti che ci hai dato, tutte le sicurezze che ci riservi, le tue battute per farci ridere, i tuoi decreti a favore dei cittadini italiani [da un certo reddito in su]. I giornalisti comunisti ma soprattutto i magistrati comunisti si dovrebbero solamente vergognare... far trapelare la verità, che schifo!!

Mi chiedo se anche questa volta gli italiani faranno finta di niente oppure lo difenderanno come loro solito... Gasparri fa parte della seconda schiera e quando sento queste notizie sento la necessità di citare Nichi Vendola: "vaff....ulo!"

lunedì 18 maggio 2009

Toki ni ai wa



Giochino trovato su un blog ma molto divertente! Un buffo giochino che necessita solo di un lettore mp3 bello pieno e una decina di minuti da perdere.

Bisogna impostare il lettore in "riproduzione casuale" e vedere che canzone compare, mettendola come risposta a ciascuna delle domande del questionario. Ovviamente per ogni domanda premere il tasto avanti e così via!

1. SE QUALCUNO TI CHIEDE COME STAI, COSA RISPONDI? It's oh so quiet (Bjork) [almeno non mi prenderà per pazza]
2. COME DESCRIVERESTI TE STESSO? Via con me (Paolo Conte) [adesso invece sì]
3. COSA TI PIACE IN UN/A RAGAZZO/A? Ti sento (Matia Bazar) [purché il discorso sia interessante...]
4. OGGI COME TI SENTI? Alienation (40 below summer) [in effetti mi succede spesso]
5. QUAL E' LO SCOPO DELLA TUA VITA? Unravel (Bjork) [poteva uscire di peggio]
6. QUAL E' IL TUO MOTTO? Sunshine of your love (Cream) [sarà contento Andrea]
7. COSA PENSANO DI TE I TUOI AMICI? Stricken (Disturbed) [in realtà pensano mooooolto di peggio ^_^]
8. COSA PENSANO DI TE I TUOI GENITORI? This year's love (David Gray) [in realtà pensano "these 24 years' sopportation]
9. A COSA PENSI SPESSO? Sweet child of mine (Guns 'n' roses) [ma soprattutto ai cartoni animati]
10. COSA PENSI DEL TUO/A MIGLIORE AMICO/A? Fantasy (Maison Ikkoku) [ehm... no]
11. QUAL E' LA STORIA DELLA TUA VITA? Boston (Augustana) [ehm... ancora no]
12. COSA FARAI QUANDO SARAI PIU' GRANDE? All the way to Reno (REM) [e che lavoro è?]
13. COSA PENSI QUANDO VEDI UNA PERSONA CHE TI PIACE? Misread (King of convenience) [ma anche no]
14. COSA BALLERAI AL TUO MATRIMONIO? What I miss about you (Katie Melua)  [ci sarà il lento]
15. COSA SUONERANNO AL TUO FUNERALE? Rainmaker (Iron maiden) [speravo uscisse qualche altro titolo]
16. QUAL E' IL TUO PASSATEMPO PREFERITO? Hey dude (Kula Shaker) [e che passatempo sarebbe?]
17. QUAL E' LA TUA PAURA PIU' GRANDE? The Auditels family (Caparezza) [questa è la paura di Del Noce, non la mia]
18. QUAL E' IL TUO SEGRETO PIU' NASCOSTO? Home (Chris Daughtry) [no, non ho la caverna di Batman]
19. COSA STAI FACENDO ADESSO? The happy song (Otis Redding) [in realtà sto compilandando questo questionario]
20. COSA PENSI DEI TUOI AMICI? Quello che non c'è (Deasonika) [in questo questionario non è uscita una risposta esatta]
21. CHE TITOLO METTERAI A QUESTO INTERVENTO? Toki ni ai wa (Okui Masami) [e così sia]

Aggiungo una domanda:
22. CHE VIDEO INSERIRAI PER QUESTO INTERVENTO? Norwegian lovesong (Leaves' eyes) [amen]

In futuro penso di rifare questo giochino, curiosa di vedere i cambiamenti.

domenica 17 maggio 2009

Tutti in pista



Qual è l'hobby preferito delle coppie di mezza età? Semplice, i balli di gruppo!

Osservarli alle lezioni o meglio ancora alle serate è spettacolare: persone che giudicavi tranquille cambiano personalità non appena il dj mette un sarracino, lasciano perfino le pizze a metà pur di non saltare un passo della bachata di gruppo! E il centropista, finora vuoto, si riempie così tanto che una persona svenuta deve aspettare la fine della musica per accasciarsi a terra!

In più notate i volti delle persone durante i balli: concentrate, i muscoli tesi, la mascella serrata, gli occhi fissi, il fumo che esce dal cervello... e alla fine del ballo si guardano intorno pensando "Mi hai notato? Hai visto che ballerina?"

Un attimo dopo il centropista ritorna magicamente vuoto, non ti accorgi neppure dello spostamento... secondo me si teletrasportano, non riesco a trovare altra spiegazione!

p.s. avrei dovuto inserire come video "Dancing queen" degli ABBA, ma questo scelto è talmente stupido che mi piace, merito del Nino D'Angelo della situazione e del fantastico balletto!

sabato 16 maggio 2009

La sicurezza prima di tutto



Notizia vecchia e alquanto nota, però la inserisco per chi ancora non la conosce: la ditta di costruzioni Impregilo nell'ottobre 2005 ha vinto l'appalto per la costruzione del ponte sullo stretto di Messina. Grazie ad esso potremo andare in Sicilia con la nostra macchina in totale sicurezza... certo, basta non pensare che l'Impregilo si occupava dell'efficiente smaltimento dei rifiuti in Campania e ha costruito l'antisismico ospedale a L'Aquila...

venerdì 15 maggio 2009

Nucleare in Puglia? No, grazie



Sono tre le regioni che potrebbero avere sul proprio territorio le centrali nucleari: Puglia, Piemonte e Sardegna.
Non voglio parlare delle fonti rinnovabili ed energia alternativa che in Italia si potrebbero sfruttare  grazie al sole, mare, vento che di certo non mancano così come non voglio ricordare ai nostri cari (cari nel senso che ci costano troppo)  rappresentanti che le centrali francesi di cui hanno i progetti non sono poi così sicure:  Greenpeace ricorda come nel solo 2007 in Francia ci siano stati 856 incidenti classificati di scala 0 e 86 di scala 1, in totale 942, tre al giorno, con tendenza all'aumento a causa dell' invecchiamento dei reattori.
Silvio Berlusconi ha dichiarato «Abbiamo in mente una riunione tra paesi produttori e paesi consumatori per cercare di trovare un accordo su un prezzo ragionevole. Se non ci si dovesse riuscire, la risposta dell'Occidente dovrebbe essere quella di una massiccia costruzione di centrali nucleari. E io ho già avuto contatti con molti paesi che sono disponibili a costruire centrali con finanziamenti italiani»... certo, noi non abbiamo problemi economici, ce lo possiamo permettere!
Voglio comunque far notare che parlano sempre e solo di centrali ma non delle scorie, dello stoccaggio e dove verranno smaltiti. Si osservi che:
- la radiotossicità del combustibile esausto decresce nel tempo e pareggia quella dell’uranio inizialmente caricato nel reattore solo dopo 250.000 anni;
-il contributo maggiore alla pericolosità delle scorie è dato dal plutonio: l’80% dopo 300 anni, il 90 % dopo 500 anni;
- dopo il plutonio i maggiori contributori sono gli attinidi minori (nettunio, americio e curio), che contribuiscono per un ordine di grandezza meno del plutonio ma circa mille volte più dei prodotti di fissione;
- gli attinidi rappresentano dunque il maggiore pericolo potenziale delle scorie nucleari; tuttavia bisogna tener conto anche di alcuni prodotti di fissione quali alcuni isotopi dello iodio, del tecnezio e del cesio, data la loro maggiore mobilità nella biosfera e la loro maggiore affinità biologica (vie di ritorno per l’uomo).  Dato che le scorie radioattive, al contrario dei rifiuti convenzionali, decadono nel tempo, si osserva che i prodotti di fissione sono pericolosi per circa 300 anni, gli attinidi minori per circa 10.000, il plutonio per circa 250.000. [fonte: http://www.zonanucleare.com/scienza/scorie_nucleari.htm]
Ritornando a parlare della Puglia, la centrale nucleare avrebbe il solo scopo di rovinare una delle più belle regioni d'Italia, nonché uno dei punti più belli: il Salento. Nichi Vendola, attuale presidente, ha dichiarato: ''Dovranno venire con i carri armati per imporre le centrali atomiche nella nostra regione''. Così il presidente della Puglia, Nichi Vendola, commenta con l'ADNKRONOS l'approvazione del disegno di legge in Senato che dà il via libera al nucleare e la possibilità che il Salento sia individuato come uno dei territori dove localizzare le centrali. ''Intanto - sottolinea - si svela la cultura reale di un governo che, mentre sbandiera il federalismo, ci propone il copione di un centralismo autoritario che priva le regioni del potere di 'dare' l'intesa al governo. Ma la questione piu' scandalosa - argomenta Vendola - non è di metodo, al quale questo governo ci ha abituati, ma di merito. A parte la mia opinione che è contraria al nucleare per ragioni economiche e di sicurezza ambientale del territorio ma la Puglia, per una serie di ragioni, ha bisogno non di entrare nel nucleare ma di uscire da qualcosa, per esempio dal carbone. Immaginare poi Ostuni - prosegue il presidente - come una possibile localizzazione significa che forse qualcuno vuole regalarci una masseria atomica o un trullo radioattivo. Immaginare nel Salento una centrale nucleare - ribadisce - significa avere un formidabile senso del'umorismo''.
Inserisco un link con alcune dichiarazioni di Vendola (Il nucleare è «una scelta perdente e conservatrice»), LoSappio («la Puglia è in credito verso l’Italia per una produzione energetica così elevata che le consente di trasferirne l’82% al resto del Paese.») e Fitto («il nostro Paese non ha solamente detto “no” al nucleare 30 anni fa, il che già di per sé fu una scelta sbagliata»): http://www.tarantosociale.org/tarantosociale/a/26211.html
Meno male che Vendola c'è (e meno male che Fitto più non c'è).
E cito anche Luciana Littizzetto: “è scaduto il referendum? È scaduto come lo stracchino, c’era scritto nel referendum da consumarsi entro e non oltre febbraio 2009?”


giovedì 14 maggio 2009

Attenti alle alte temperature



Il caldo tanto atteso alla fin fine è arrivato e ho quindi pensato di scrivere un intervento di pubblica utilità (anticipando in questo modo i telegiornali) su quali precauzioni prendere per evitare malori:

-
non uscire durante gli orari caldi, ma considerando che fa costantemente caldo occorre restare sempre in casa con le tapparelle abbassate, il frigorifero aperto e gli schiavi a sventolare le foglie di palma;
-
bere molti liquidi, è sconsigliabile prendere l'acqua dai vasi dei fiori, dal secchio della vicina che lava le scale ma soprattutto dai bimbi che giocano con le bolle di sapone, potreste rischiare di attivare i loro microfoni incorporati insieme alle casse da 600 watt e così subire una multa per disturbo della quiete pubblica;
-
non eccedere con le temperature di refrigeramento del condizionatore, è meglio non far fare ai parenti che vi fanno visita un salto nella storia nel periodo dell'era glaciale;
-
usare abiti traspiranti, vi sia d'aiuto nella scelta degli abiti adatti il guardaroba invernale delle veline;
-
mangiare cibi leggeri e freschi, quindi per 3-4 mesi niente "braciole" ma soprattutto occorre rinunciare a quella bella lasagna con besciamella, prosciutto e polpettine di tutti i tipi accompagnata da quella bella fetta di coniglio saporita con salsa rosa.

Grazie a questi semplici consigli, potrete sopravvivere anche quest'estate.

Qui Federica, a voi studio.

mercoledì 13 maggio 2009

Il battesimo



Finalmente si è conclusa la lunga festa di battesimo di Componente instabile che ringrazia tutti i presenti. Gli invitati erano molto più del previsto, non mi aspettavo una simile partecipazione e non sono di certo mancati nomi illustri di un certo livello, tra cui:

- Victoria e David Beckham con i bimbi, Victoria mi ha rivelato personalmente che, per non essere da meno rispetto alla famiglia Totti, chiamerà il prossimo figlio J'adore;
-
Dolce & Gabbana che mi hanno mostrato in anteprima assoluta la loro nuova linea, Gabbana ha perfino portato la riga per tracciarla;
-
Britney Spears che mi ha confessato di ritenere il Gabibbo l'uomo più erotico e seducente che sia mai esistito, la causa dei suoi ultimi scandali è proprio quest'amore non corrisposto e la sua incapacità ad accettarlo;
-
Kate che è venuta un po' Moss nelle foto;
-
Naomi Campbell insieme ad un grosso mastino, ma non ho ben capito chi aveva bisogno della museruola;
-
Donatella Vèrsace... da bere;
-
Paris Hilton e la sua nuova fiamma: un accendino appena comprato;
-
Flavio "Brio Blu" Briatore ed Elisabetta Gregoraci, quest'ultima ha partecipato come animatrice dei balli di gruppo insieme all'immancabile Maria De Filippi;
-
Derek Zoolander che con la sua celebre mossa Blue Steel ha conquistato i cuori di tutte le ragazze:

(non guardatelo troppo o rischierete di restare incollate allo schermo per ore)

Mi è solamente dispiaciuto per Piero Angela, per chissà quale oscuro motivo non è riuscito ad integrarsi con gli altri, per il resto la festa è stata un successone (nel video potete osservare un momento cruciale).
Grazie a tutti, alla prossima, ciaoooooooooooo!!

lunedì 11 maggio 2009

Addio Windows (s)Vista



Windows Seven è stato rilasciato e sinceramente non sento minimamente la necessità di aggiornare il mio sistema operativo, XP attualmente mi sembra molto più affidabile di Vista (e propendo anche di Seven in quanto sembra un Vista 2.0 per quel che mi sono informata in rete), più leggero nonché più adatto per le mie esigenze (non escludo comunque un giorno di passare a Linux).

Alcune mie considerazioni, in particolare relativi a Vista:

-
Windows è un sistema closed-source ma soprattutto è a pagamento: perché pagare per un sistema che crea problemi? Quanta gente ha pagato per il S.O. Vista e poi ha deciso di fare un downgrade a XP?

-
I vecchi programmi e driver di XP e versioni precedenti non sono compatibili con Vista, in questo modo sei costretto a buttare il vecchio e comprare il nuovo (perché questa forzatura di spendere ulteriori soldi?)

-
Alcuni programmi (anche in XP) vanno in crash (quante persone hanno avuto problemi con Windows Movie Maker?)

-
Per quanto il sistema operativo sia sofisticato, su windows i virus te li becchi sempre (chi usa Linux e Mac può cliccare su qualsiasi banner pubblicitario senza problemi)

-
La grafica supersborona di Vista alla fin fine stanca e occupa inutilmente la CPU, meglio la semplicità

-
Nonostante la disinstallazione di programmi rimane sempre traccia nel registro

-
Comprando un pc con Windows non è incluso il cd del sistema operativo quindi non si paga il software ma l'uso del software, in questo modo comprando un nuovo pc devo riacquistare il S.O. anche se lo possiedo originale nel vecchio elaboratore

Inserisco l'esperienza di marcel di "Punto informatico":
Dopo il flop di Vista si sta per diffondere la versione finale di Windows 7, che sarà ancora peggiore di Vista. Per capirci vi faccio un esempio: io ho realizzato un programmino con Access 97 e l'ho compilato, per rendendrlo autonomo. Ogni volta che lo apro Vista mi dice sto usando software pirati. [...] Ho usato il linguaggio VBA (che è quello dei file di Access 97) ed il compilatore fornitomi da Microsoft (non ricordo il nome: stiano parlando di fatt creati e realizzati nel 1998!) per rendere indipendente l'applicazione.
In effetti l'applicazione ha sempre funzonato egregiamente con XP. Con Vista, invece, mi dice - sostanzialmente - che sto adoperando un'applicazione sconosciuta. Oltre al bla bla della pericolosità, ecc.
Allora munito della massima pazienza ho riscritto il programmino con il Visual 4 (anche questo datato, ma non allestisco programmi da qualche anno: sono troppo vecchio). Stesso risultato. Mi sono informato (alla Microsoft) e mi hanno "consigliato" di far certificare il programmino in questione dal Trousted di zio Bille & C. Ho scrito a questi ultimi: mi hanno chiesto 2500 dollari.

Un possibile vantaggio di Seven: no all'AutoRun per evitare worm (ma solo per le penne USB, il supporto ottico invece partirà in automatico). Problema: Le chiavette cosiddette "intelligenti", come quelle U3, vengono identificate da Windows non come drive rimovibili bensì come unità ottiche, bypassando così (involontariamente) il nuovo filtro di Windows 7 (fonte: Punto Informatico)

p.s. il video mostra il reale funzionamento di Windows Vista
.

domenica 10 maggio 2009

E' stato ucciso dall'indifferenza



Mi ero promessa di parlare il più tardi possibile di cronaca e politica ma non posso restare indifferente a certe notizie:
http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/cronaca/sanremo-muore-pianerottolo/sanremo-muore-pianerottolo/sanremo-muore-pianerottolo.html

Razzismo, indifferenza, voglia di arricchirsi ai danni del prossimo... ma cosa ci sta succedendo?

sabato 9 maggio 2009

Benvenuti



E come Bunny anch'io voglio raccontare una storia... no, non la mia... no, non chiudere, non è la sirenetta... sì, puoi fidarti... cosa hai da dire sulla mia faccia?... Vabbè, lasciamo perdere, non voglio litigare già dal primo intervento.

Ti voglio, invece, narrare la storia di questo blog perché creare un proprio spazio non è così facile come sembra: si parte dal nome e in base ad esso si decidono i contenuti e la grafica; ti immagini un blog di nome Spartacus che parla di pannolini, biberon e vestiti prèmaman? Brrrr, inorridisco con te al semplice pensiero.

Inizialmente decisi di battezzarlo in "Sailor Fede" in quanto mio nome d'arte, ma questo spazio ha una propria personalità e quindi via; successivamente è stato cambiato in "L'angolo online di Federica" ma questo mi avrebbe limitato sui contenuti perché chi mi sopporta di persona conosce e teme l'angolo di Federica... no, non va, bisogna di nuovo cambiare, devo attirare le persone e non scacciarle, è la regola numero uno di ogni responsabile di piano dei grandi magazzini americani: Trattate sempre i clienti con gentilezza... Ci sono!! Questo blog si chiamerà "Tornate quando volete, sarete i benvenuti"!! Ehm, no, troppo lungo, Adriana ed Ivana impiegherebbero mezz'ora per accedervi! No, ci vorrebbe qualcosa di semplice e che resti impresso, qualcosa tipo... tipo... ci sono "COMPONENTE INSTABILE"!! Sì, mi piace!!

E dunque benvenuti voi tutti mio gradito pubblico, spero torniate a trovarmi in questo spazio in cui scriverò quel che mi passa per la testa! E approffitto anche per invitarvi al battesimo di Componente Instabile che si terrà nei prossimi giorni!

Ciaoooooooooooooooooo!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...