lunedì 11 maggio 2009

Addio Windows (s)Vista



Windows Seven è stato rilasciato e sinceramente non sento minimamente la necessità di aggiornare il mio sistema operativo, XP attualmente mi sembra molto più affidabile di Vista (e propendo anche di Seven in quanto sembra un Vista 2.0 per quel che mi sono informata in rete), più leggero nonché più adatto per le mie esigenze (non escludo comunque un giorno di passare a Linux).

Alcune mie considerazioni, in particolare relativi a Vista:

-
Windows è un sistema closed-source ma soprattutto è a pagamento: perché pagare per un sistema che crea problemi? Quanta gente ha pagato per il S.O. Vista e poi ha deciso di fare un downgrade a XP?

-
I vecchi programmi e driver di XP e versioni precedenti non sono compatibili con Vista, in questo modo sei costretto a buttare il vecchio e comprare il nuovo (perché questa forzatura di spendere ulteriori soldi?)

-
Alcuni programmi (anche in XP) vanno in crash (quante persone hanno avuto problemi con Windows Movie Maker?)

-
Per quanto il sistema operativo sia sofisticato, su windows i virus te li becchi sempre (chi usa Linux e Mac può cliccare su qualsiasi banner pubblicitario senza problemi)

-
La grafica supersborona di Vista alla fin fine stanca e occupa inutilmente la CPU, meglio la semplicità

-
Nonostante la disinstallazione di programmi rimane sempre traccia nel registro

-
Comprando un pc con Windows non è incluso il cd del sistema operativo quindi non si paga il software ma l'uso del software, in questo modo comprando un nuovo pc devo riacquistare il S.O. anche se lo possiedo originale nel vecchio elaboratore

Inserisco l'esperienza di marcel di "Punto informatico":
Dopo il flop di Vista si sta per diffondere la versione finale di Windows 7, che sarà ancora peggiore di Vista. Per capirci vi faccio un esempio: io ho realizzato un programmino con Access 97 e l'ho compilato, per rendendrlo autonomo. Ogni volta che lo apro Vista mi dice sto usando software pirati. [...] Ho usato il linguaggio VBA (che è quello dei file di Access 97) ed il compilatore fornitomi da Microsoft (non ricordo il nome: stiano parlando di fatt creati e realizzati nel 1998!) per rendere indipendente l'applicazione.
In effetti l'applicazione ha sempre funzonato egregiamente con XP. Con Vista, invece, mi dice - sostanzialmente - che sto adoperando un'applicazione sconosciuta. Oltre al bla bla della pericolosità, ecc.
Allora munito della massima pazienza ho riscritto il programmino con il Visual 4 (anche questo datato, ma non allestisco programmi da qualche anno: sono troppo vecchio). Stesso risultato. Mi sono informato (alla Microsoft) e mi hanno "consigliato" di far certificare il programmino in questione dal Trousted di zio Bille & C. Ho scrito a questi ultimi: mi hanno chiesto 2500 dollari.

Un possibile vantaggio di Seven: no all'AutoRun per evitare worm (ma solo per le penne USB, il supporto ottico invece partirà in automatico). Problema: Le chiavette cosiddette "intelligenti", come quelle U3, vengono identificate da Windows non come drive rimovibili bensì come unità ottiche, bypassando così (involontariamente) il nuovo filtro di Windows 7 (fonte: Punto Informatico)

p.s. il video mostra il reale funzionamento di Windows Vista
.

4 commenti:

  1. ò.o

    ѕнαяραу

    RispondiElimina
  2. Parole sante ragazza. Io sto sempre di più vicino a padre Steve Jobs, mi mancano solo i fondi necessari per il passaggio...preferisco pagare per qualcosa che non si rompe mai e non prende virus.
    Ma non capisco per quale motivo la Microsoft continua a creare qualcosa di nuovo in continuazione (Vista, Seven) non potrebbe semplicemente migliorare XP, se proprio vogliono fare qualcosa...mah!

    Momo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...