venerdì 17 luglio 2009

Harry Potter e il principe mezzosangue



TRAMA: Valdemort allunga la sua minacciosa ombra sia sul mondo dei Babbani che su quello dei maghi. Hogwarts non è più un luogo sicuro come prima, ma Harry Potter è concentrato sulla preparazione a cui Silente lo sta sottoponendo per la battaglia finale che il grande mago sa inevitabile. Per penetrare le difese di Voldemort Silente chiama l'amico e collega Horace Lumacorno, le cui competenze sono essenziali in questa battaglia. Sul fronte personale invece il gruppo di giovani maghi subisce l'effetto degli ormoni che scatenano gelosie e sofferenze.

Dopo la delusione del quinto film, questa sesta parte della saga mi ha totalmente coinvolto ed emozionato. Pensando a cosa scrivere, mi rendo conto che non è facile perché potrei spoilerare pezzi di episodi precedenti... rendo comunque pubblica la mia antipatia nei confronti di Ginny, non so come viene rappresentata nel libro, ma nel film è altamente ridicola. Simpatici invece alcuni pezzi: "Com'è possibile che quando succede qualcosa, voi tre siete sempre presenti?" "Me lo chiedo anch'io da sei anni" (o qualcosa del genere), ... grave la mancanza di spiegazioni sul perché un determinato personaggio (che non cito) viene chiamato principe mezzosangue, in fin dei conti è il nome del film!!
Il mio giudizio resta comunque positivo, dopo la visione del settimo ed ottavo film spero di poter leggere i vari libri curiosa di fare un confronto ed esaltarmi ancor di più (se leggessi i libri prima della visione dei film, inizierei a criticare questi ultimi e a non apprezzarli).


5 settembre 2012, aggiornamento: ho recentemente rivisto Harry Potter e il principe mezzosangue e ho cambiato opinione sul film: questo sesto capitolo della saga è il più noioso e meno coinvolgente della saga, personalmente l'avrei chiamato "Harry Potter e il romantico mezzosangue"!

12 commenti:

  1. ma vattin'! questa è roba per ragazzini! :-(

    RispondiElimina
  2. Sì, è vero, è per ragazzini... ma esiste anche roba per ragazzini di qualità ed Harry Potter fa parte di questa categoria... il fatto che un prodotto sia per ragazzini non significa che sia brutto

    RispondiElimina
  3. invece sì, i prodotti per ragazzini sono bruttini, allora ti piace anche Twilight e i prodotti di Moccia tipo "Scusa ma ti chiamo...." ma va là! ^_^ ahahahahah

    RispondiElimina
  4. A parte il fatto che "Scusa ma ti chiamo amore", "Tre metri sopra il cielo" e simili non sono roba per ragazzini ma per bimbominkia in calore, comunque suppongo che per te "il piccolo principe" sia roba mediocre e scadente, sarà meglio non sconvolgerti dicendoti che Jules Verne scriveva romanzi per un pubblico giovanile... :P

    RispondiElimina
  5. io il piccolo principe non l'ho mica capito! ^_^ avrò un cervello piccolo piccolo

    RispondiElimina
  6. Non avevo dubbi al riguardo :D ;)

    RispondiElimina
  7. scusate...ma vogliamo mettere sullo stesso piano Fantasy e Commedie (da 4 soldi) ?!? Per cortesia!!!
    Appena puoi leggili i libri (li trovi nel mio SkyDrive) perchè sono meglio...purtroppo non posso convenire sull'ultimo film appena uscito :(

    RispondiElimina
  8. Ha deluso anche te? Noto che i pareri su questo film sono molto contrastanti, ormai si sono creati due gruppi netti: chi l'ha apprezzato e chi no, penso che io faccia parte del primo proprio perché non sapevo niente della trama, solo alcuni fatti mi sono stati chiariti da chi ha letto il libro, come il motivo per cui Silente avesse la mano nera all'inizio... cinematograficamente comunque non è fatto male, ad esempio inserire i combattimenti finali significava spezzare l'atmosfera creata sugli avvenimenti di Harry, Draco e mangiamorte... invece nessuno capirà mai perché altri eventi sono stati totalmente modificati (forse dovremmo chiedere proprio ad Harry, Hermione e Ron) come la distruzione della tana! Forse è meglio che mi fermi qui altrimenti rischio di raccontare il finale :P

    RispondiElimina
  9. Fede ti consiglio di vedere questo - http://www.youtube.com/watch?v=gwtBExwZ_JI

    Ahahahahaah ^_^

    RispondiElimina
  10. Simpatico, carini il pezzo del caffè e il combattimento... e scommetto che hai riso come un pazzo quando dicono: "le solite cazzate che piacciono tanto ai bambini e che ai grandi fanno dire" e parte la conversazione tra i due adulti ;)

    RispondiElimina
  11. si ho riso ma solo per sdramatizzare *_*

    RispondiElimina
  12. Non ti preoccupare Marco, dovresti saperlo che scherzo :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...