mercoledì 19 agosto 2009

Coraline


TRAMA: In casa di Coraline ci sono tredici porte che permettono di entrare e uscire da stanze e corridoi, e poi ce n'è una, la quattordicesima, che dà su un muro di mattoni. Oltre quel muro dovrebbe esserci un appartamento vuoto, ma... sarà vero? Perché un giorno Coraline scopre che dietro la porta si apre un corridoio scuro, e alla fine del corridoio c'è una casa identica alla sua, e nella cucina della casa vive una donna uguale a sua madre. Quasi uguale, anzi, perché al posto degli occhi ha due lucidi bottoni, attaccati con ago e filo. Amorosa e attenta, l'altra madre le chiede di diventare sua figlia: in cambio avrà tutto ciò che desidera, e anche di più. Ma Coraline, bambina saggia e intrepida, capisce subito di essere finita in una ragnatela fatta di nebbia e tenebra, al cui centro c'è un ragno straordinariamente pericoloso. E sa che, tra incanti e spaventi, gatti parlanti e spettri bambini, topi musicisti e vecchie attrici indomabili, toccherà a lei sconfiggere il buio e liberare i prigionieri dell'altra madre... [fonte: risvolto libro]

Libro letto in pochi giorni, Coraline di Neil Gaiman è un'avventura mozzafiato e avvincente: la storia è originale, i personaggi ben caratterizzati e interessanti, la tensione è alta nonostante si tratti di un libro per ragazzi. Ma come afferma Niccolò Ammaniti "i migliori libri per ragazzi hanno tutti una caratteristica, non sono per ragazzi, ma per tutti. Coraline di Neil Gaiman fa parte di questo piccolo e prezioso gruppo. Una storia teneramente paurosa, da leggere con tutte le luci accese".
Andando avanti con la lettura sembra di essere in un incubo però ad occhi aperti, un incubo che speri di non vivere mai... so già cosa state pensando "ma si tratta di un libro di fantasia, cosa c'è da temere?" In effetti niente, però al posto vostro farei molta attenzione ad aprire le porte, non sapete cosa potrebbe esserci dall'altra parte!
Tornando al libro, Coraline è una bambina petulante, si lamenta sempre, per alcuni aspetti mi ricorda la piccola me (anch'io mi annoiavo spesso e, finito l'intrattenimento del momento -compiti, un gioco, una qualsiasi cosa-, stressavo mia madre con "e ora che faccio?")... ma nonostante i difetti, Coraline è semplicemente adorabile, così come il gatto: orgoglioso e permaloso, ma a suo modo simpatico.

Ovviamente il film non ha saputo mantenere la trama del libro - vedi l'aggiunta di Wilby e della bambola, oppure il ritorno alla vera casa tramite sogno... tutti elementi non presenti nel libro - ma la morale resta la stessa: fai attenzione a quel che desideri!

Coraline è un libro da leggere e rileggere (non escludo una seconda lettura tra qualche anno); Ammaniti consiglia di leggerlo con tutte le luci accese, io invece lo consiglio prima di andare a dormire con giusto una luce accesa per creare un'atmosfera da brivido. Preparatevi ad aprire le porte delle tenebre!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...