venerdì 25 settembre 2009

Basta che funzioni



TRAMA: Boris è un irascibile misantropo che incontra una giovane, timida e suggestionabile ragazza del sud fuggita da casa. Quando i genitori della ragazza giungono a New York per salvarla, verranno velocemente e selvaggiamente risucchiati in inattesi intrighi sentimentali. Ma alla fine tutti capiranno che per trovare l'amore ci vuole una giusta dose di fortuna abbinata alla capacità di riconoscere tutto ciò che potrebbe funzionare.

Cinematograficamente parlando, questa settimana mi è andata molto bene, 3 bei film in 8 giorni: dal dramma de "La custode di mia sorella" al capolavoro fiabesco di Totoro fino alla grande ironia di Woody Allen! E per commentare questo film mi basterebbero quattro parole: è un Woody Allen!
Sarcastico, ironico e a tratti cinico, dialoghi brillanti, critiche al perbenismo -a dire il vero, critica tutto e tutti-, , però una piccola morale ch ho colto è di essere se stessi e non uniformarsi agli altri, altrimenti non si troverà mai la felicità (vedi ad esempio i genitori di Melody)!
Potrei affermare con pochi dubbi che Boris è Woody Allen, il regista avrebbe potuto tranquillamente recitare nel ruolo di protagonista, anche se Larry David ha interpretato magnificamente il ruolo. Forse Woody Allen ha deciso di dedicarsi esclusivamente alla sceneggiatura e regia dei suoi film, abbandonando la carriera da attore. Basta che funzioni...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...