giovedì 8 ottobre 2009

Giustizia sia fatta



Ieri finalmente si è saputa la decisione della Corte Costituzionale: il lodo Alfano è illegittimo [fonte: Repubblica.it], notizia che si è diffusa in tutto il mondo (qui i titoli dei quotidiani stranieri).
Tante le reazioni a questa decisione, ma la corte costituzionale si è limitata a svolgere il proprio lavoro: non si tratta di essere di destra o di sinistra, non si tratta di essere pro o contro Berlusconi, non si tratta di essere comunisti o fascisti, la domanda è solo una: il lodo Alfano viola la Costituzione: sì o no? 48 ore per rispondere "no" è stato eccessivo, bastavano cinque minuti ossia il tempo di leggere l'articolo 3 della Costituzione Italiana e la risposta veniva da sè! Anzi, mi piacerebbe sapere come 6 giudici su 15 hanno motivato accettabile il lodo Alfano, eppure l'articolo è chiaro:

<
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.>>
Una domanda mi è sorta spontanea vedendo i vari video circa le reazioni del mondo politico: se il lodo Alfano aveva effetto sulle quattro più alte cariche dello Stato, come mai solo uno di questi si sta ribellando alla decisione presa insultando tutti? Alcuni esempi:

Berlusconi contro Napolitano e i giudici, esaltando se stesso
Berlusconi contro tutti e Rosy Bindi

Sembra un uomo disperato, dovrebbero chiarmargli un'ambulanza, non sa quel che dice e inventa sondaggi al momento!
Cosa succederà adesso? Ci sono ancora due processi aperti a carico di Silvio Berlusconi (Mills e diritti Mediaset) più il provvedimento Mediatrade [fonte: Repubblica.it]... e non ci dimentichiamo della vicenda Mondadori, ma quella sentenza riguarda il presidente di Fininvest -non il presidente del Consiglio-, ma per chissà quale motivo il governo si sta interessando in una vicenda tra due privati!

4 commenti:

  1. Speriamo che adesso si presenti ai processi e non trovi qualche altra escamotage!

    RispondiElimina
  2. Blue, per me la maggiorparte degli italiani ha la mente troppo offuscata da tette e culi che appaiono in televisione e sono troppo pigri per informarsi su Internet, ecco perché votano il nano! Il fatto che sia stato votato dalla maggiorparte degli italiani (cosa che non metto in dubbio) non significa che bisogna accettare tutti i suoi comportamenti: se il premier è ricattabile da qualsiasi persona va nel suo letto, il popolo deve saperlo (alla D'Addario ad esempio aveva promesso le autorizzazioni per aprire un residence); se il premier ha la facoltà di commettere qualsiasi reato -civile ma anche penale- senza essere punito, il popolo deve saperlo (hanno tentato con il lodo Schifani nel 2004 senza successo, quest'anno hanno ritentato con il lodo Alfano); se al governo ci sono ministri nominati solo perché sono belle donne ma non per i loro meriti (oddio, forse la Carfagna ha un merito), il popolo lo deve sapere; se il premier fa le sue leggi ad personam (ad esempio il falso in bilancio non è più punibile penalmente da quando è stato accusato di questo e il parlamento legiferò a suo favore e a favore di tutti coloro che falsificano il bilancio), il popolo lo deve sapere; se il premier ha corrotto giudici e avvocati per il suo patrimonio e i suoi scopi, il popolo lo deve sapere; se il premier usa la donna come oggetto, il popolo lo deve sapere (nel prossimo commento inserirò un intervento interessante che ho letto su un blog); se il premier parla tanto di famiglia ma poi lui è il primo che si assenta da importanti impegni politici fingendosi non in salute solo per incontrare una ragazza (ci sono delle intercettazioni su questo), il popolo lo deve sapere; se il premier mente sapendo di mentire (per il caso Noemi Letizia ha dato quattro versioni differenti), il popolo ha diritto di sapere la verità; se il premier continua a favorire gli evasori (condono edilizio e scudo fiscale in particolare), il popolo lo deve sapere... penso che la lista sia già abbastanza lunga, ma se continuo a pensare probabilmente mi verrà qualcos'altro in mente! Non si tratta di prendere di mira sempre e solo Silvio Berlusconi, non si tratta di accanimento nei suoi confronti, se si comportasse correttamente io mi starei zitta... se c'è da parlare male della sinistra lo faccio; se qualche esponente della sinistra fa minchiate, io commento... ma se Silvio Berlusconi continua a promettere e non mantenere, io ho il diritto di parlarne! Grazie a Dio c'è ancora la libertà di pensiero e parola!
    "Tutti timorati di dio? Tutti santi ed eroi tranne il nano?... Bah!" Siccome noi non siamo santi, Berlusconi può continuare a comportarsi così... è questo che vorresti dire? Non si tratta di essere santi ed eroi, io non sono il presidente del Consiglio e non ho le sue responsabilità, ma dal momento che Silvio è stato eletto democraticamente deve occuparsi del Paese e non si se stesso! Quando c'è una disgrazia come il terremoto in Abruzzo, non deve andare a L'Aquila facendo la star con sorrisi e battutine a doppio senso per tutti, devi comportanti da presidente del consiglio non da rozzo caporale di caserma!

    RispondiElimina
  3. Questo riguarda le battue del Pdl (in particolare di Silvio) sulle donne: http://benty.tumblr.com/post/207392259/il-popolo-di-prendersi-certe-liberta-con-le-donne E io, in quanto donna, dovrei rispettare gente del genere?

    Questo è invece un mio intervento su Berlusconi in Abruzzo: http://componenteinstabile.spaces.live.com/blog/cns!B77ED2DE15761EB5!631.entry?&_c02_vws=1

    Nei miei interventi c'è sempre la fonte, non sono notizie che io mi invento, sono fatti reali che il nostro premier compie... Silvio manca di rispetto agli italiani e io mi dovrei stare zitta? Scusami Blue, ma la mia parte comunista non ci sta!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...