mercoledì 2 dicembre 2009

Bentornata cantantessa



Carmen Consoli è tornata dopo tre anni da Eva contro Eva con un album dalle sonorità mediterranee in cui si parla di drammi personali (la morte del padre in "Mandaci una cartolina", brano molto tenero nonché prima traccia dell'album) e temi collettivi (ad esempio le violenze domestiche narrate in "Mio zio"): ecco allora che la Elettra di cui si parla nella title-track diventa una prostituta che si innamora del suo cliente, illusa e rifiutata. Un mondo in cui le donne sono protagoniste e gli uomini poco più che ragazzini. Il disco si apre con l'ironico ritmo latino di «Mandaci una cartolina» e prosegue con i romantici echi naturali di «Perturbazione atlantica», «Non molto lontano da qui» e «Sud est». Atmosfere malinconiche di paese e saliscendi musicali che lasciano il posto alla cruda indignazione di «Mio zio», dove il contrasto tra le pubbliche parole di cordoglio in memoria del «nobile esempio di padre» velano d'ipocrisia l'«ignobile incesto» perpetrato ai danni della nipotina-narratrice. [fonte: IlSole24ore]

Il primo singolo estratto è "Non molto lontano da qui", se gradite questa canzone non potete non ascoltare l'intero album: Elettra è un viaggio intenso in cui bisogna lasciarsi guidare dalla musica perché i brani entrano nell'anima e non escono facilmente... quanti brani finiranno nel vostro lettore mp3?

1 commento:

  1. io adoro la Carmen! appena posso devo trovare i soldi per comprare l'ultimo l'album anzi magari tutti anche in mp3 dal Nokia Music Store, e poi è un splendida donna del sud

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...