domenica 31 gennaio 2010

Fumerletta n. 28


Bandito:- Chi è?
Rat-man:- Sono Rat-man! Porto luce e giustizia tra coloro che camminano sulla cattiva strada!
Bandito:- Il solito testimone di Geova, ci penso io a farlo sparire!

(da RAT-MAN - Le sconvolgenti origini del Rat-man)

sabato 30 gennaio 2010

Diritto di voto a partire dalle scuole elementari?



Silvio:- "Pensate che il signor Silvio Berlusconi sia un buon presidente?"
Bambini:- "Stai lontano, porco, non siamo minorenni a tua disposizione!!"

Ma non potevano rispondere così i bambini? Comunque dopo il "Sììììììì" dei poveri bimbi che non capivano la campagna propagandistica del presidente, Berlusconi ha annunciato il prossimo decreto "Daremo il voto anche ai bambini dai cinque anni in sù": secondo me era serio!!

Ah, da notare le conoscenze di matematica di Silvio: "Una mano quante dita ha?" "Cinqueeeeee" rispondono in coro i bambini "Bravi. E due mani?" "Dieciiiiiii" esplode il coro di grembiulini. "E dieci mani?" "Centoooooo" "Bravissimi, rispondono tutti cinquanta, è la prima volta che sento una risposta esatta così in fretta" afferma Berlusconi. Matematica ad personam?

venerdì 29 gennaio 2010

I dieci pugliesi più famosi in Italia



Ecco una mia personale classifica su dieci personaggi che hanno contribuito a diffondere la Puglia in tutta Italia... se ho dimenticato qualcuno o non siete d'accordo con qualche posizione, segnalatemelo tramite commento, sarò ben lieta di ignorarlo! :)

10° POSTO - CAPAREZZA: Con una delle sue hit "Vieni a ballare in Puglia", la regione meridionale è stata spesso nominata in tutte le radio e durante le serate danzanti.


9° POSTO - LINO BANFI: I suoi film sono divenuti dei veri e propri cult per gli appassionati del genere, da "Vieni avanti cretino" a "L'allenatore nel pallone", da "L'esorciccio" a "Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio" e via dicendo.




8° POSTO - RICCARDO SCAMARCIO: Anche i suoi film sono divenuti dei veri e propri cult per le adolescenti in piena crisi ormonale: da "Tre metri sopra il cielo" a "L'uomo nero", Scamarcio è uno degli uomini più amati dalle ragazzine... e da mia madre!




7° POSTO - ANTONIO CASSANO: Il calciatore di Bari vecchia è uno dei giocatori che maggiormente si è distinto per la sua bravura... e per le sue "cassanate"! Lippi, e mitt' a Cassano!!


6° POSTO - RODOLFO VALENTINO: Una delle più grandi star del cinema della sua epoca, il suo sguardo magnetico ha incantato il pubblico femminile.


5° POSTO - CHECCO ZALONE: Cabarettista e attore "made in Puglia", grazie ai suoi sketch e al suo film "Cado dalle nubi" l'accento pugliese è diventato ancor più famoso. E come dice lo stesso Zalone: "E' inconcepito che non siete mai stati in Puglia".


4° POSTO - ALBANO CARRISI: Forse il più noto cantautore pugliese, ha portato "Felicità" in tutta Italia e anche in Francia è considerato un classico.


3° POSTO - PADRE PIO: Il Santo più famoso e invocato del Paradiso, a causa di questo improvviso successo molti suoi colleghi sono disoccupati o in cassa integrazione.



2° POSTO - NICHI VENDOLA: Dal 2005 è il presidente della regione Puglia, al momento è uno dei pochi personaggi politici a parlare come un vero uomo di sinistra e comportarsi da tale.


1° POSTO - SAILOR FEDE: Protagonista indiscussa della regione Puglia è la nota paladina della legge, le sue eroiche azioni sono ormai divenute mito e leggenda!

giovedì 28 gennaio 2010

Tadah!! Ecco a voi l'iCoso



Ieri Steve Jobs ha presentato l'iPad (ma chi li sceglie i nomi?!? Tanto valeva chiamarlo iTampax!!), ossia un'interfaccia più ingombrante di un iPhone: l'iPad è insieme un telefono, un computer, un lettore di musica, video, giornali e libri elettronici, e una console per videogiochi portatile. Mantiene la compatibilità con le migliaia di applicazioni di iPod Touch e iPhone, che anche se sviluppate per schermi più piccoli, possono essere espanse fino ad occupare tutta l'area visibile. [fonte: Repubblica.it].
Sapete cosa penso del touch screen (tecnologia da sviluppare per non escludere tantissimi utenti), quindi la tastiera virtuale mi sembra una bella schifezza, in più il "personal device" spesso 1,2 centimetri, che pesa 680 grammi e ha un display da 9,7 pollici multi-touch, l'accelerometro, la bussola [qui non ho potuto non ridere], l'altoparlante, il microfono. Ovvero, il concetto di multifunzionalità secondo Apple, simile per dimensioni al Kindle DX, il lettore di e-book di Amazon". ... scusate, il display ha 9,7 pollici e secondo Jobs dovrei usarlo per vedere film? Ora  capisco perché ha usato il termine "spaventoso". Questa volta la Apple ha presentato un prodotto adatto a coloro che vogliono fare i fighi con un prodotto Apple, ma nulla più... vedremo come andranno le vendite e cosa ne pensaranno gli utenti.
"Questo dispositivo - ha detto prima di mostrarne le funzionalità è molto meglio di un portatile, molto meglio di un telefono": meglio di un portatile non credo (come detto prima, troppo piccolo... e poi non ha né multitasking -fondamentale al giorno d'oggi- né le porte usb!), meglio di un telefono non credo (nessuno ha tasche così grandi)... sicuramente sarà adatto alle esigenze di qualcuno: si può navigare, leggere, consultare qualsiasi documento senza portarsi dietro chili di carta, ok, ci sto, ma non credo che l'iPad sia l'unico tablet in giro e questo costa tra i 499 e gli 829 dollari! Insomma, credo che questa volta la Apple abbia fatto un passo falso!

mercoledì 27 gennaio 2010

Giorno della memoria



Non so proprio come certa gente possa dire che la Shoah sia tutta un'invenzione nonostante le testimonianze e i campi di sterminio. Io sono stata sia ad Auschwitz che a Birkenau, due luoghi che mi resteranno sempre nel cuore, soprattutto il primo dove il tempo sembra che si sia fermato agli inizi degli anni Quaranta.
Oggi è il giorno della memoria per le vittime dell'Olocausto: bisogna ricordare e non negare, solo così si può evitare di commettere gli stessi errori ed orrori!
Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d'inverno.
Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
La malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.

-Primo Levi-

martedì 26 gennaio 2010

Tra le nuvole



TRAMA: Sarebbe meglio la vita senza legami? Chi non ha mai pensato a fuggire o semplicemente di abbandonare tutto e tutti per vivere in libertà? Ryan Bingham, un esperto tagliatore di teste, in superlavoro e superstress per via della crisi, è riuscito a prendere questa decisione vitale. Si è staccato da tutti e da tutto. La sua agognata vita on the road, aeroporto dopo aeroporto, millemiglia dopo millemiglia, è però minacciata proprio quando sta per ottenere da una compagnia aerea il premio fedeltà, un superbingo da un milione di miglia, e subito dopo aver incontrato la donna dei suoi sogni, appassionata di viaggi e alberghi.

Domanda: ma in America esistono veramente agenzie il cui scopo è semplicemente sostituire il datore di lavoro di altre aziende nel licenziare i propri dipendenti? E' molto umiliante per il lavoratore essere cacciato così, senza alcuna spiegazione e senza speranza per il futuro, soprattutto in questo tempo di crisi economica!

Perdita di lavoro, matrimonio e solitudine sono i temi centrali di questa commedia... sì, una commedia ai tempi della crisi economica quindi divertente ma riflessiva. Film consigliato.

p.s. in questo film un personaggio cita una scena de "Il favoloso mondo di Amèlie".

lunedì 25 gennaio 2010

Boccia..to!



Il primo ostacolo è stato superato: Vendola 73% - Boccia 27%. Vai presidente, hai stravinto! E sapete cosa significa questa vittoria: D'Alema, fuori dalla Puglia e dalle scatole (per non usare altre parole), non puoi giocare con la nostra regione!!! E adesso spero nel buonsenso dei pugliesi anche a marzo... nel frattempo festeggiamo!!

p.s. leggete i commenti di questo video: Nichi, sei l'orgoglio della Puglia!

domenica 24 gennaio 2010

Fumerletta n. 27


May:- Tu sei l'eroina, io sono solo un personaggio di contorno...
Legs:- Su, non te la prendere, vedrai che un giorno avrai anche tu una serie tua.

(da LEGS - Sangue a Key Bay)

sabato 23 gennaio 2010

Chi ci riesce? (parte 2)



Per la seconda e ultima parte, il giochino proposto è molto più semplice del precedente: bisogna toccare naso e orecchio destro e poi naso e orecchio sinistro incrociando le braccia... ci riuscirete? Buona fortuna e non create nodi con le braccia!!

venerdì 22 gennaio 2010

Chi ci riesce? (parte 1)



Chi riesce a svolgere perfettamente il gioco di dita di Stanlio? Vi sfido a imitarlo! Io, ovviamente, ho vinto, avevate dubbi al riguardo?

giovedì 21 gennaio 2010

Avatar



Questo film parla di un grande fan di msn e facebook ma con una grande ossessione: "quale immagine personale metterò per mostrarmi a tutti?" Scoprite i mille dubbi, i mille tormenti e come questo problema porta il protagonista a una indelebile infermità mentale, del suo tentato suicidio e di come alla fin fine sarà costretto a passare il resto della sua vita chiuso tra le mura di un manicomio... Non è plausibile? Uffa, come siete però!! Vabbè, faccio il solito copia-incolla, che è meglio!!

TRAMA: Jake Sully è un ex marine costretto sulla sedia a rotelle. Grazie agli esperimenti portati avanti dalla dottoressa Grace Augustine per Jake si presenta l'opportunità di riprendere l'uso della gambe. Sully sbarcherà su Pandora, un pianeta dove la mancanza di aria costringe gli umani a trasformarsi in Avatar, ibridi tra gli umani e i Na'vi, in cerca di minerali preziosi.

Visto ieri Avatar in 3D! Date le dichiarazioni di Cameron, mi aspettavo una maggiore profondità nel film, l'ho notato di più in A Christmas Carol... forse il 3D non è ancora adatto per i film con attori in carne e ossa o forse tra i vari 3D quello del mio cinema non era ideale, fatto sta che non mi ha trasmesso granché! Forse avrei bisogno anche della visione in 2D per notare veramente cosa il tridimensionale aggiunge al film!
Parlando del film, Avatar è veramente spettacolare, mi sono incantata nelle scene nella foresta e indignata quando... ehm gli umani hanno fatto "casino", impossibile non paragonare quel "casino" ai comportamenti sul pianeta Terra in quanto gli stessi "casini" ci sono qui. I terrestri su altri pianeti? Spero che non succeda mai, saremmo solo capaci di distruggere altri ecosistemi!

mercoledì 20 gennaio 2010

Indimenticabile Audrey



Il 20 gennaio 1993, esattamente 17 anni fa, una stella raggiungeva le sue colleghe nel firmamento: si tratta di Audrey Hepburn, donna di gran classe, grande eleganza e grande umiltà; modello di vita ieri, oggi e domani. Grazie per le emozioni che ci ha trasmesso con il tuo operato e i tuoi film, sarai sempre viva nel cuore dei tuoi fan!

martedì 19 gennaio 2010

Pretty Guardian Sailor Moon



Sono riuscita a vedere questo telefilm in lingua originale con i sottotitoli in italiano dopo anni di ricerca! Grazie ad esso ho imparato qualche parola in giapponese, il che è molto soddisfacente, almeno oltre a sì posso dire anche buongiorno, buonanotte e poco altro.
Avrei moltissimo da scrivere nel bene e nel male, ma mi limito a pochissimi commenti: carino anche se completamente diverso sia dal manga che dall'anime, per i combattimenti si sono ispirati molto dai Power Rangers, la storia è spesso banale e la fine è molto frettolosa e ridicola: [attenzione: spoiler] i cattivi sembravano i buoni che vorrebbero salvare la Terra da Queen Metallia e bisognerebbe fare attenzione alla principessa, ossia Sailor Moon, che dopo la morte di Endymion vorrebbe distruggere il pianeta... e le inner devono sconfiggere chi in realtà dovrebbero proteggere [fine spoiler]. Nota positiva: le canzoni e gli abiti delle guerriere, molto fedeli al manga, tranne quello di Sailor Moon che si ritrova subito la spilla del cristallo del cuore e gli orologi delle guardiane.
E cosa dire delle Sailor? Hanno caratterizzato abbastanza bene Makoto (per fortuna) e Rei: sono le uniche che sembrano uscite maggiormente dall'opera di Naoko Takeuchi, Ami è la più dolce ma non sembra la cervellona del gruppo come in realtà dovrebbe essere, Usagi in certe scene è molto ridicola e petulante e poi ha la grandissima capacità di farsi sgamare sul suo essere una paladina della legge, per Minako no comment, non voglio imprecare.

lunedì 18 gennaio 2010

Hachiko - Il tuo migliore amico



TRAMA: Da un famoso racconto giapponese ispirato a una vicenda vera.
Ogni giorno Hachi, un cane di razza Akita, accompagna il professor Parker alla stazione e lo aspetta al suo ritorno per dargli il benvenuto. L'emozionante e complessa natura di ciò che accade quando questa routine viene bruscamente interrotta rende la storia di Hachi una favola per tutte le età.

Sembro un'insensibile se dico che non ho pianto? Ma neppure gli occhi lucidi, niente di niente nonostante io adori gli animali eppure tutti dicono che questo film fa piangere, è commovente, portate non un pacco ma la scatola intera di Kleenex, eccetera eccetera. Hachi fa molta tenerezza e il film fa capire come gli animali offrano semplicemente amore in una forma pura e senza secondi fini, ma il mio pacco di fazzoletti alla fin fine è rimasto comunque intatto...
p.s. io darei l'Oscar ai tre cani, hanno recitato molto meglio di Richard Gere.

sabato 16 gennaio 2010

Fumerletta n. 26


Enrico:- Sigh!
Alberto:- Gesù! Tappo... Hai l'aria del lombrico che ha scoperto di avere la forfora...
Enrico:- E' che ho un peso qui... Questa vita di corsa mi uccide, Beppe! Uno si riempie la giornata di impegni, pratiche, impicci, scappa di qua, fiondati di là... Per cosa, poi? Per non avere più il tempo di fermarsi, di dedicarsi un minuto... Passano i giorni, moltiplichi gli affanni, butti giù qualunque schifezza e finisci per tenerti tutto dentro... tutto dentro... sigh!
Alberto:- Ma non puoi continuare così! Guardà lì che faccia! Devi mollare! Devi liberarti d...
Enrico:- E credi che non lo voglia? Ma non ce la faccio, Beppe! Non ce la faccio, è questo il guaio... Mi manca lo stimolo! Sono... sono annichilito! Azzerato! Kaputt! Sto qui, in attesa di qualcosa... Sigh, è terribile, sai? Sigh!
Alberto:- Ah sì, come ti capisco...
Enrico:- Ah, anche tu sei stitico?

(dalla tavola n. 1514 di LUPO ALBERTO)

venerdì 15 gennaio 2010

All'assurdo non c'è mai fine



Ultima novità che noi cittadini saremo costretti a pagare: tassa su pc e telefonini per dare soldi alla Siae... e un bel vaffa ci sta bene!
Tutti i dispositivi che abbiano una memoria interna (pendrive, pc, cellulari, lettori mp3, ipod, persino i decoder... non mi stupirei se abbiano inserito anche i portafoto digitali) a breve saranno colpiti da questa tassa in quanto per ogni gb ci sarà un surplus che i produttori dovranno versare alle siae per giustificare, a loro dire, le copie private che l'utente può effettuare... ovviamente i produttori recupereranno questa cifra aumentando il prezzo finale del prodotto. Per maggiori info: PuntoInformatico.it e Repubblica.it (da notate come i nostri prodotti tecnologici già sono tra i più cari d'Europa e quanti milioni di euro guadagnerà la Siae).
Ma quel che non capisco è questo: se io uso la pendrive (ad esempio) per conservare i miei file personali (fotografie, documenti privati, ecc.) perché dovrei pagare questa cifra alla Siae a cui non spetta niente? In più "Impossibile, inoltre, usare l'hard disk di un decoder Sky per questi scopi. Eppure l'equo compenso si applicherà anche a tali prodotti". E' veramente assurdo!

giovedì 14 gennaio 2010

Marina Rei - Musa



Marina Rei è veramente brava, una bella voce e una grande voglia di sperimentare. Non me ne intendo di musica in quanto non suono strumenti musicali né ho studiato canto, ma penso che il suo stile sia molto migliore rispetto alle tanto amate e trasmesse Pausini, Tatangelo, Ferreri e simili in quanto Marina Rei fà musica, le altre da me nominate vendono musica pensando unicamente alla vendita dei cd, agli stadi pieni di gente incapace di andare oltre l'ascolto delle sue due note a ripetizione e alla classifica, non a sperimentare e cercare nuovi percorsi... prendi la Pausini, ad esempio: canta (oddio, meglio dire grida) da 10 anni la stessa canzone cambiando unicamente il testo! E cosa dire delle radio e tv che passano solo musiche e video di elementi proveniente da Amici e simili... pazzesco!
Ritornanando alla Rei, Musa è anche la title track del suo nuovo album uscito nel 2009 ahimé passato in sordina, disco molto femminile, è un vero inno alla donna: come dichiarato dalla stessa cantautrice, Musa contiene "undici tracce tutte orientate sull'universo femminile, di cui viene raccontata la bellezza, l'estro, la fragilità ma soprattutto la complessità, con protagonista donne comuni e straordinarie insieme", è un album pieno di energia e carica di dolcezza, da sentire e risentire.

Musa
Musa
bocca di cuore,
ispiratrice,
fonte di perdizione,
sei il canto che sa guarire.
Musa
che agiti il sonno
e sorprendi al risveglio
inducinmi in tentazione.

Non dirò niente ti darò ogni battito
e la mente che hai già catturato

Musa
occhi di oro nero
che rapisci e abbandoni
sussurrami ancora i tuoi versi migliori.
Non avrò bisognoi di difendermi
sei la più dolce di tutte le poesie.
Musa
che soffoca il grido degli
amanti fra le labbra tue.

Non dirò niente ti darò ogni battito
e la mente che hai già catturato(x2)

Non smetterai Non smetterai Non smetterai
finchè sarai sazia
ed io priva di lucidità
Non smetterai Non smetterai Non smetterai

Non dirò niente ti darò ogni battito
e la mente che hai già catturato(x2)

Non smetterai Non smetterai Non smetterai
Non smetterai Non smetterai Non smetterai
Non smetterai Non smetterai Non smetterai

mercoledì 13 gennaio 2010

E' tempo di saldi



Stivali neri, 40 euro, con Mastercard
Smanicato verde, 30 euro, con Mastercard
Cappottino grigio, 70 euro, con Mastercard
Maglia nera, 30 euro, con Mastercard
Due maglie dolcevita, 14 euro, con Mastercard
Manicotti neri, 11 euro, con Mastercard

Fare compere con la propria figlia... ha molto prezzo!!

martedì 12 gennaio 2010

L'uomo che sapeva contare


TRAMA: Beremiz Samir, l'Uomo che Sapeva Contare, sorvegliava le greggi nel villaggio di Khoi, in Persia, ai piedi della maestosa piramide del monte Ararat. Durante una violenta tempesta di sabbia salvò la vita a No-Elim, un vecchio derviscio, un grande saggio che gli insegnò cose utili e meravigliosa, e Beremiz mostrò di essere un uomo di intelligenza vivacissima, di possedere notevole attitudine per la scienza dei numeri e di saper raccontare molte bene storie e aneddoti, che rendevano attraente la sua conversazione. In una fantastica corncice romanzesca, ci si svela la vita di Beremiz Samir: di come, con l'aiuto della matematica, riuscì prima a sbarcare il lunario, poi a conquistare il cuore di una donna e la stima di uomini potenti e ricchi e saggi, di come capì che la matematica non possa mai accompagnarsi alla dissolutezza e all'immoralità. Tra i bazaar di Baghdad, i suk, i caravanserragli, le moschee e i profumi inebrianti del mercato delle spezie Beremiz dimostrò le meraviglie e i piaceri della matematica. [fonte: risvolto libro]

Può la matematica essere paragonata a poesia? Sì, si può e Malba Tahan ci riesce benissimo proponendo in questo libro concetti matematici e problemi di svariate difficoltà in maniera chiara, semplice e meravigliosa sotto forma di racconti: la matematica non possiede solo verità, ma anche bellezza!
Ambientato nella Baghdad del 1.200 d.C., l'Uomo che Conta riesce, grazie alle sue straordinarie capacità matematiche, a conoscere e frequentare personaggi di vari ranghi: da visir a sceicchi, da maharajah a principi e sempre grazie alla matematica a sposarsi con la sua amata Telassim, figlia di uno sceicco alla quale impartiva lezioni. Voglio terminare esattamente con le parole finali del libro (non vi preoccupate, il libro va apprezzato nel suo insieme, sapere le parole finali non danneggia la lettura di questo romanzo):

"Non c'è dubbio che, di tutti i problemi, quello che Beremiz seppe risolvere meglio, fu l'enigma della vita e dell'amore.
E qui termina, senza numeri e senza formule, la storia dell'Uomo che Contava."

lunedì 11 gennaio 2010

Brothers



TRAMA: Il Capitano Sam Cahill e suo fratello minore Tommy Cahill rappresentano due personalità opposte. Sam, un marine in procinto di partire per la sua quarta missione, è un affidabile padre di famiglia sposato con la fiamma del liceo, Grace, con cui ha avuto due bimbe. Tommy è invece il carismatico fratello minore, uno sbandato appena uscito di prigione, che ha sempre puntato sul suo fascino e sulla sua carica di simpatia. Inviato in Afghanistan, Sam viene considerato morto quando il suo elicottero Black Hawk viene abbattuto sulle montagne. A casa, la famiglia Cahill deve improvvisamente affrontare un vuoto scioccante, e Tommy cerca di sostituire il fratello facendosi carico di nuove responsabilità per sé, Grace, e le bambine. Ma Sam non è morto: insieme ad un commilitone è stato catturato dai combattenti talebani.

... e al suo ritorno, niente sarà come prima.
Dopo alcuni film leggeri, mi ritrovo a vedere uno di quei film che ti lasciano qualcosa dentro; il trailer non rende onore a questo film che in realtà ti fa pensare su quanto la guerra sia inutile e come cambino le persone che la vivono di persona. Toccante e commovente, uscirete dalla sala con una sensazione di malinconia.

domenica 10 gennaio 2010

Fumerletta n. 25


Mutaurus:- Tu cadrai, Occhio di Falco... sotto le corna di Mutaurus!
Occhio di Falco:- Senza offesa, amico... ma ho una specie di mania... quella di non venire ucciso da uno con un nome così stupido!

(da I VENDICATORI - L'attacco dello squadrone supremo)

sabato 9 gennaio 2010

Nichi, siamo con te!



Bisogna continuare a costruire una Puglia migliore e credo che solo Nichi Vendola possa continuare questo lavoro.  A marzo votare pdl significa uccidere la Puglia (si sa cosa la destra pensa sulla privatizzazione dell'acqua e sul nucleare, giusto per fare due esempi importanti), il pd ci sta facendo constatare come a loro non importa fare vera politica ma basta arrivare al potere con chiunque e a qualsiasi costo per i loro inciuci: no Nichi Vendola, proponiamo Emiliano, Emiliano non vuole andare contro Vendola, il pd si dimostra d'accordo a Vendola e no all'udc, cambio idea: sì all'udc e no a Vendola, Emiliano cambia idea e si candida, primarie no, Emiliano si dimostra favorevole alle primarie, primarie no, Emiliano si ritira, arriva Boccia (dieci minuti di risate), primarie no.
Perché il pd non accetta Vendola? Semplice, perché Nichi ragiona con la sua testa, non accetta ordini dall'alto come ha spesso dimostrato, il pd invece cerca un burattino per poter portare avanti i loro interessi e poco importa cosa pensi la gente e quali siano i suoi problemi. Il pd non è un partito di sinistra e la Puglia ha bisogno della sinistra per andare avanti. Vai Nichi, siamo con te, eravamo arretrati e adesso abbiamo un futuro!

Per sapere cosa il pd pensa sull'acqua, vi consiglio di leggere questo.

giovedì 7 gennaio 2010

Sailor Mars cambia gruppo



E' dell'ultima ora la notizia secondo cui Sailor Mars abbia abbandonato il gruppo delle inner senshi composto da Sailor Moon, Sailor Mercury, Sailor Jupiter e Sailor Venus. Non si sa il motivo che ha spinto la nota guerriera a compiere questo gesto, voci di corridoio affermano che potrebbe unirsi al gruppo di Sailor Bounty, Sailor Tronky e Sailor Rocher. A voi studio.

mercoledì 6 gennaio 2010

La befana vien di notte come fanno le m...



... le marmotte!! Cosa avete immaginato, malpensanti?!?!? ^_^
Buona Epifania a tutti!! Quest'anno cosa vi ha portato quella befana di vostra mad... ehm... la Befana? Per quanto mi riguarda un mouse nuovo e dei cioccolatini, entrambi utilissimi!!

martedì 5 gennaio 2010

Diffamazione? Non se i lettori sono pochi



Secondo questo articolo, diffamare è lecito se a saperlo sono pochi. Lo ha stabilito un tribunale londinese, secondo il quale "la pubblicazione di un articolo giudicato lesivo non è da considerarsi punibile solo in base alla disponibilità del pezzo su Internet". [fonte: PuntoInformatico].

Quindi Marco, posso dirtelo senza rischi: sei una delle persone più sceme che io conosca, se non la più scema! ^_^

p.s. so che il video non c'entra niente con l'intervento ma non sapevo cos'altro mettere, quindi ho optato per Gerrard che fa decisamente la figura dello scemo.

lunedì 4 gennaio 2010

Cosa rischi aprendo in anticipo i regali di Natale



Si sa, i bambini sono molto curiosi e incapaci di attendere la notte di Natale per sapere cosa c'è nel loro pacco. Ma quali sono i rischi di questo gesto? Semplice, una denuncia... come, una denuncia? Sì, una denuncia, ma siete sordi?

In America (e dove se no? I fatti più strambi avvengono quasi tutti lì) una mamma ha denunciato il proprio figlio di aver aperto il regalo in anticipo e giocato di nascosto con la Playstation contenuta nel pacco [fonte: Magnaromagna.it]. E non si tratta neppure dell'unico caso di genitore che si rivolge alla polizia: a Boston, infatti, una madre è costretta a chiamare il 911 per far allontanare il figlio dalla playstation perché si rifiutava di interrompere il gioco, neppure per mangiare e dormire (spero che mettesse pausa almeno per i bisogni fisiologici, o usava i pannolini?) [fonte: Multiplayer.it].

Se questi ragazzini dovessero prendere un'insufficienza a scuola, secondo me la sedia elettrica non gliela toglie nessuno...

domenica 3 gennaio 2010

Fumerletta n. 24


Oste:- Fuori di qui! Tutti e due!
Dylan:- Ma... c'è un equivoco!
Oste:- Allora tutti e tre!

(da DYLAN DOG - Lassù qualcuno ci chiama)

sabato 2 gennaio 2010

Valentina Giovagnini - Senza origine



2 gennaio 2009: Valentina Giovagnini, giovane talento a cui erano state chiuse molte porte (leggendo su Internet ho scoperto che l'album "L'amore non ha fine" era pronto dal 2004 ma, come è noto, è stato pubblicato postumo cinque anni dopo, ahimé Valentina non è mai riuscito a vederlo diffuso tra i suoi fan e a cantarlo dal vivo), perde la vita in un incidente stradale. E' trascorso un anno dalla sua morte e voglio dedicarle questo post inserendo il video della mia canzone preferita di Valentina, "Senza origine".

Senza origine
Balla fino a che pace non c'è
balla fino a che terra non è
Prendimi così, stringimi a te
gira intorno a me, canta con me
Gira intorno a me, canta con me
Balla fino a che pace non c'è

Senza origine
da strade e vie tornano in me
le false lacrime dei re
Solitudine
(balla e non fermarti mai)
che inganno sei
che inganno sei nei giorni miei

Balla fino a che pace non c'è
balla fino a che terra non è
Prendimi così, stringimi a te
gira intorno a me, canta con me
Balla fino a che pace non c'è
balla fino a che alba non è
Gira intorno a me, canta con me
Balla fino a che pace non c'è

Senza origine
tra uomini e no scivolerò
ancora in un deserto al neon
per non essere
(balla e non fermarti mai)
straniera mai
nemica mai degli occhi tuoi

Balla fino a che pace non c'è
balla fino a che terra non è
Prendimi così, stringimi a te
gira intorno a me, canta con me
Balla fino a che pace non c'è
balla fino a che alba non è
Gira intorno a me, canta con me
Balla fino a che pace non c'è

Piramidi che girano in un gioco di luce
non fermarti mai
in questo rito che tempo non ha

Balla fino a che pace non c'è
balla fino a che alba non è
Gira intorno a me, canta con me
Balla fino a che pace non c'è

Balla fino a che pace non c'è
Balla fino a che pace non c'è
Balla fino a che pace non c'è 

La morte non è niente, io sono solo andato nella stanza accanto. Io sono io. Voi siete voi. Ciò che ero per voi lo sono sempre. Datemi il nome che mi avete sempre dato. Parlatemi come mi avete sempre parlato. Non usate un tono diverso. Non abbiate un'aria solenne e triste. Continuate a ridere di ciò che ci faceva ridere insieme. Sorridete pensando a me, pregate per me.
Che il mio nome sia pronunciato in casa come lo è sempre stato. Senza alcuna enfasi, senza alcuna ombra di tristezza. La vita ha il significato di sempre. Il filo non si è spezzato. Perché dovrei essere fuori dai vostri pensieri? Semplicemente perché sono fuori dalla vostra vita? Io non sono lontano, sono solo dall'altro lato del cammino.
-C. Peguy-
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...