venerdì 15 gennaio 2010

All'assurdo non c'è mai fine



Ultima novità che noi cittadini saremo costretti a pagare: tassa su pc e telefonini per dare soldi alla Siae... e un bel vaffa ci sta bene!
Tutti i dispositivi che abbiano una memoria interna (pendrive, pc, cellulari, lettori mp3, ipod, persino i decoder... non mi stupirei se abbiano inserito anche i portafoto digitali) a breve saranno colpiti da questa tassa in quanto per ogni gb ci sarà un surplus che i produttori dovranno versare alle siae per giustificare, a loro dire, le copie private che l'utente può effettuare... ovviamente i produttori recupereranno questa cifra aumentando il prezzo finale del prodotto. Per maggiori info: PuntoInformatico.it e Repubblica.it (da notate come i nostri prodotti tecnologici già sono tra i più cari d'Europa e quanti milioni di euro guadagnerà la Siae).
Ma quel che non capisco è questo: se io uso la pendrive (ad esempio) per conservare i miei file personali (fotografie, documenti privati, ecc.) perché dovrei pagare questa cifra alla Siae a cui non spetta niente? In più "Impossibile, inoltre, usare l'hard disk di un decoder Sky per questi scopi. Eppure l'equo compenso si applicherà anche a tali prodotti". E' veramente assurdo!

3 commenti:

  1. Pagherai la tassa perchè hai PENSATO di copiarti quel film che rischi di rovinare per tutte le volte che l'hai visto...diciamo grazie a Silvio, che sempre sia DUOMATO!

    RispondiElimina
  2. No, per favore, poi mi diventa veramente San Silvio martire... ma piuttosto questo non è il governo dei tagli alle tasse?

    RispondiElimina
  3. ahahah Non solo tagli alle tasse ma del rientro dei soldi sporchi, come possiamo non essere contenti?!? E la gente continua a dire che fa solo in nostro bene...ma dove lo vedono sto bene, io proprio non riesco a vederlo!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...