domenica 28 febbraio 2010

Fumerletta n. 32


Matador:- Ah! Ti eri dimenticato di me, vero?
Devil:- Detto tra noi, amico... Sei proprio in cima alla mia lista di gente da dimenticare!

(da DEVIL - Electro e gli emissari del male)

sabato 27 febbraio 2010

Differenza tra assoluzione e prescrizione



Lo sapevo, lo sapevo e ancora lo sapevo!! Vi ricordate la mia domanda finale nell'intervento di ieri? Bene, anzi male perché questa volta speravo di non avere ragione, Minzolini non si smentisce e al tg1, nel servizio di ieri sul caso Mills, si parla di assoluzione e non di prescrizione!

Dedico questo intervento ai giornalisti del tg1 riportando le definizioni di assoluzione e prescrizione prese dall'undicesima edizione del vocabolario della lingua italiana Zingarelli:

ASSOLUZIONE: 1. Atto, effetto dell'assolvere 2. Dichiarazione dell'innocenza dell'accusato o imputato emessa con la sentenza conclusiva del processo 3. Remissione dei peccati concessa dal sacerdote cattolico al penitente che si è confessato.

PRESCRIZIONE: 1. Atto, effetto della prescrizione 2. Norma, regola, precetto 3. In una ricetta medica, l'elenco dei vari medicinali prescritti e della relativa posologia 4. In materia civile, estinzione di un diritto quando il titolare non lo esercita per il tempo determinato dalla legge. In materia penale, decorso del tempo che opera come causa estintiva del reato o della pena a seconda che il termine indicato dalla legge si compia prima o dopo il passaggio in giudicato della sentenza di condanna.

Forse al tg1 non è chiaro il concetto che se il reato viene prescritto non significa che si è innocenti (altrimenti non si spiegherebbe perché Mills dovrebbe versare 250.000 euro) in quanto la prescrizione non cancella il reato perché non è stata mai dimostrata l'innocenza ma a causa dei lunghi tempi non si va avanti! Faccio un copia-incolla dal blog di Arcureo: "I casi sono due. O non sanno quello di cui stanno parlando, cioè non sanno fare il loro lavoro (e allora che c***o ci fanno a lavorare nella rete televisiva nazionale?) o sono dei pupazzetti ammaestrati che dicono quello che gli viene ordianto di dire. E intanto il messaggio che passa è quello FALSO". Ancora una volta penso che il canone RAI sia la tassa più inutile che paghiamo...

venerdì 26 febbraio 2010

Reato prescritto non è assoluzione



... in realtà il video di prima è una metafora: il sosia è chiaramente Berlusconi e la vigilessa rappresenta l'Italia.
Comunque il reato per il processo Mills è stato prescritto, il che non significa che il fatto non è stato commesso ma che secondo la legge sono passati troppi anni e quindi il processo non va avanti: nessun innocente ma sia corrotto che corruttore (sicuramente andrà anche lui in prescrizione) non saranno processati. Quanti tg parleranno di assoluzione e di mancanza del reato?

h. 13.20 - aggiornamento: il tg5 delle 13 -grande fonte di informazione- ha ben pensato non solo di non dare la notizia ma non di nominare minimamente Berlusconi nei servizi.

mercoledì 24 febbraio 2010

Cartellino rosso per Mourinho



Recente è la notizia della sanzione di 40.000 euro e tre giornate di squalifica date a Mourinho per il gesto delle manette e la trovo una grande ingiustizia: perché lui deve pagare e Wonder Woman no? Eppure sono tante le immagini che ritraono la nota paladina simulare il gesto delle manette (un esempio qui in basso), perché non la espellono per tre albi? ^_^

Vado a lavarmi i capelli



Importante comunicazione di servizio: tra un po' vado a lavarmi i capelli prima che diventino così grassi che Andrea potrebbe fare una figura simile a quella del tizio della pubblicità giapponese!

domenica 21 febbraio 2010

Fumerletta n. 31



Dott. Kowalski:- Una bella donna come lei dovrebbe avere la fila di spasimanti alla porta!..
Julia:- Avranno avuto l'indirizzo sbagliato!

(da JULIA - Myrna: a sangue caldo)

sabato 20 febbraio 2010

Kill Bill in cinque secondi




Se Kill Bill in un minuto vi è sembrato troppo caotico e non avete capito esattamente quali erano i reali obiettivi di Black Mamba, ecco a voi un riassunto di cinque secondi... Momo, adesso non avrai più problemi con il film ^_^

venerdì 19 febbraio 2010

Kill Bill in un minuto



Quentin Tarantino ha ribadito che in futuro potrebbe esserci un Kill Bill vol. 3: dopo dieci anni di riposo (non sono impazzita, so che il volume 2 è uscito nel 2004, ma Tarantino ha dichiarato che probabilmente il sequel sarà ambientato due lustri dopo il volume 2) Black Mamba dovrà riprendere la katana in mano.
Ed ecco che la brava Sailor Fede, in quanto paladina della giustizia, viene in vostro aiuto: nel caso voi non aveste ancora visto i primi due film, ecco un riassunto di un minuto dei fatti più salienti di Kill Bill 1 e 2. Buona visione!

giovedì 18 febbraio 2010

Problemi di peso? Ho io la soluzione giusta!



Sei troppo grasso/a e vorresti perdere peso con pochi sacrifici? Sei troppo magro/a e vorresti prendere peso in poco tempo? Ho la soluzione che fa per voi: non servono diete né abbuffate di cibi supergrassi e supercalorici, non serve andare in palestra e sudare inutilmente, non serve recarsi dal dietologo e sentirsi dire "lei non deve più mangiare noccioline", non serve andare dal MacDonald per mangiare patatine fritte fritte per cercare di far ruotare maggiormente l'ago della bilancia, sono tutte fatiche inutili, la soluzione ai vostri problemi è molto più semplice: trasferitevi su un altro pianeta. Facciamo un esempio pratico: prendiamo una persona che pesa sulla Terra 80 kg, se si trasferisce su Marte peserebbe appena 30 chili!! E cosa dire di una persona che sul nostro pianeta pesa 40 kg? Su Giove ne peserebbe 94!! Vi assicuro che non esiste metodo migliore!
Scoprite su questo sito quale pianeta è adatto a voi eeeeee... buon viaggio!! (non dimenticate di spedirmi una cartolina)

mercoledì 17 febbraio 2010

Se non vi sentite bene...



Credo che io sarei capace di fare molti più danni di Minako/Marta, quindi se non vi sentite bene, se avete bisogno di un aiuto casalingo... non chiamate me!! ^_^

martedì 16 febbraio 2010

Cocteau twins - Alice



Dalla prima volta che ho visto il trailer di "Amabili Resti" mi sono innamorata di questa canzone... e da quando l'ho procurata (se ricordo bene sabato 13) l'avrò ascoltata già una cinquantina di volte; pensate che quando vado a Bari con il pullman porto sempre con me l'i-pod (la musica è la mia compagna di viaggio preferita) e domenica ho ascoltato sempre e solo questa canzone, senza annoiarmi né aver voglia di andare avanti: la  voce di Elizabeth Fraser è divina, sembra arrivare direttamente dal Paradiso... Lasciatevi incantare anche voi da questo brano!


Alice Alice
When I lost him ache
Shudder shock of pale
My, my true love
Niccoló Donati
these days are
smoking days
Though he won't see
(Deceived me)You deceive me
(With you)Erase it I will not
(to stay)didn't she know alex?
(I I will plead)Blotting an excuse you
(Alice, Alice, Alice, Alice, Alice)
would share,
(Alice, Alice, Alice, Alice, Alice)
who shall
(Alice, Alice, Alice, Alice, Alice)
replace
(Alice, Alice, Alice, Alice, Alice)
You

When I lost him ache
Shudder shock of pale
My, my true love
Niccoló Donati
this mess I smoke away
And he won't see
(pushing me)Oops she fell
(with you)Racin her bike
(so you)touching her lies
(not me)
Quando l'ho perso dolore
Fremito shock di impallidire
Il mio, il mio vero amore
Niccolò Donati
questi giorni sono
giorni fumanti
sebbene lui non possa vederli
(Mi ingannasti) Tu mi inganni
(Con te) Cancellalo io non lo farò
(a stare) lei non conosceva Alex?
(Io io implorerò) cancellando una scusa tu
(Alice, Alice, Alice, Alice Alice)
potresti condividere,
(Alice, Alice, Alice, Alice, Alice)
chi può
(Alice, Alice, Alice, Alice, Alice)
rimpiazzare
(Alice, Alice, Alice, Alice, Alice)
te

Quando l'ho perso dolore
Fremito shock pallido
Il mio, il mio vero amore
Niccolò Donati
questo casino ho fumato via
e lui non vedrà
(spingendomi) Ops lei cadde
(con te) correndo sulla sua bici
(così tu) toccando le sue bugie
(non me)

p.s. scusate per la traduzione grossolona, ma non ho trovato niente su Internet e ho dovuto tradurre il brano con le mie (scarse) conoscenze della lingua.

lunedì 15 febbraio 2010

Amabili resti



TRAMA: Tratto dal romanzo di Alice Sebold. 1973: Susie Salmon, 14 anni, viene violentata e uccisa brutalmente da un balordo, George Harvey. Poco dopo l'omicidio, Susie giunge in Paradiso, dove ha la possibilità di seguire le vite della famiglia, degli amici e del suo assassino. Intrappolata in una dimensione onirica fra cielo e terra, Susie si ritrova a dover scegliere fra la sete di vendetta e il desiderio di vedere guarire i suoi cari.

...L'inizio (del film) corrisponde -all'incirca- alla fine (di una vita). Molto bello e poetico, credo che trattare questo tema in un film sia molto complesso soprattutto per quanto riguarda la caratterizzazione dei personaggi: Jackson ci è riuscito almeno con i personaggi principali e quindi il film riesce a essere toccante e suggestivo, le due ore trascorrono molto velocemente (una delle prime cose che ho fatto uscita dal cinema è stato vedere l'orologio perché non credevo che il tempo fosse volato così in fretta!); una nota di merito va anche a Saoirse Ronan (Susie Salmon), questa ragazza ha veramente talento... C'è una cosa che non capisco (ma forse dipende dal fatto che sono uscita qualche ora fa dal cinema e quindi sono ancora presa dal film): perché "Amabili resti" non è in nomination per l'Oscar come miglior sceneggiatura non originale?

Ah, un personaggio si fa chiamare Holly Golithly :)

domenica 14 febbraio 2010

Fumerletta n. 30


Giuda:- Padrune! Sono le due del pomeriggiu! Si rimane a letto cusì a lungo solo se si è malati o se si è insieme a una donna!.. Vi siete misuratu la febbre?

(da VENERDI' 12 - Il giorno di S. Valentino)

venerdì 12 febbraio 2010

Quando la danza diventa poesia



Stasera -o meglio stanotte- inizieranno le olimpiadi 2010 a Vancouver. Dato l'orario mi sarà impossibile dare un'occhiata alla cerimonia di apertura, stesso discorso per le gare... Pazienza, spero che inseriscano almeno le gare di pattinaggio artistico su Youtube.
Nel frattempo vi propongo Shizuka Arakawa, meritata (almeno secondo le mie scarse conoscenze della disciplina) medaglia d'oro di pattinaggio artistico a Torino 2006.

giovedì 11 febbraio 2010

Il riccio



TRAMA: Liberamente tratto da « L’eleganza del riccio » di Muriel Barbery. Renée è una portinaia di cinquantaquattro anni, grassa e sciatta ma in realtà la sua apparenza inganna. Renée è una donna colta che "recita" lo stereotipo della portinaia in un palazzo borghese parigino. In quello stesso palazzo vive anche Paloma, 11 anni, figlia dei signori Josse con una passione per il suicidio. L'arrivo di un nuovo inquilino giapponese, l'erudito signor Kakuro Ozu, metterà in crisi gli equilibri del palazzo.

Film inconsueto e divertente, Paloma è una ragazzina adorabile seppure i suoi ragionamenti sembrino quelli di un adulto, Renée ti insegna che non bisogna fermarsi all'apparenza per giudicare una persona... non ho letto il libro ma, dopo aver visto questa pellicola, spero di colmare tale lacuna.
Infine adoro gli interni dei film francesi, ti fa venire quasi voglia di trasferirti in Francia.

p.s. per la terza o quarta volta ho visto il trailer di "Amabili resti" al cinema... e per la terza o quarta volta ho avuto i brividi: belle le musiche, belli i colori, bello tutto! Già da venerdì dovrebbe essere in programmazione al cinema, andrò sicuramente a vederlo la prossima settimana.

mercoledì 10 febbraio 2010

Nomination Oscar 2010: I miei pronostici



MIGLIOR FILM:
An Education
Avatar
Precious
The Hurt Locker
Tra le nuvole
The Blind Side
District 9
Bastardi senza gloria
A Serious Man
Up

Vorrei dire Bastardi senza gloria, ma credo che diano l'Oscar per il miglior film ad Avatar.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA:
Carey Mulligan per An Education
Helen Mirren per The Last Station
Meryl Streep per Julie & Julia
Gabourey 'Gabby' Sidibe per Precious
Sandra Bullock per The Blind Side 

Questo è l'anno della poliedrica Meryl Streep... nel 2009 riuscì soltanto ad essere in nomination, adesso la statuetta sarà sua.

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA:
Colin Firth per A Single Man
Jeff Bridges per Crazy Heart
Morgan Freeman per Invictus
Jeremy Renner per The Hurt Locker
George Clooney per Tra le nuvole

Di questi film ho visto solo Tra le nuvole, quindi non so proprio chi possa vincere l'Oscar per questa categoria. Dico un nome a caso: Jeremy Renner.

MIGLIOR REGISTA:
Lee Daniels per Precious
Jason Reitman per Tra le nuvole
Quentin Tarantino per Bastardi senza gloria
James Cameron per Avatar
Kathryn Bigelow per The Hurt Locker

Anche qui credo che avrà la meglio James Cameron.

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE:
Ethan Coen e Joel Coen per A Serious Man
Quentin Tarantino per Bastardi senza gloria
Alessandro Camon e Oren Moverman per The Messenger
Bob Peterson, Pete Docter e Tom McCarthy per Up
Marc Boal per The Hurt Locker

Vogliamo dare almeno un Oscar a Tarantino? Sì, ovviamente, questo!

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE:
Nick Hornby per An Education
Neill Blomkamp e Terri Tatchell per District 9
Jesse Armstrong, Simon Blackwell, Armando Iannucci e Tony Roche per In the Loop
Geoffrey Fletcher per Precious
Jason Reitman e Sheldon Turner per Tra le nuvole

Anche qui ho visto solo Tra le nuvole e nomino proprio quello.

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA:
Stanley Tucci per Amabili resti
Matt Damon per Invictus
Christoph Waltz per Bastardi senza gloria
Woody Harrelson per The Messenger
Christopher Plummer per The Last Station

Mi gioco la mano destra di Marco che vince Waltz!

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA:
Penélope Cruz per Nine
Maggie Gyllenhaal per Crazy Heart
Mo'Nique per Precious
Anna Kendrick per Tra le nuvole
Vera Farmiga per Tra le nuvole

Dico Anna Kendrick, ma non mi dispiacerebbe il secondo Oscar consecutivo per Penelope Cruz.

MIGLIOR FILM ANIMAZIONE:
Coraline e la porta magica
Fantastic Mr. Fox
Up
La Principessa e il Ranocchio
The Secret of Kells

Faccio il tifo per Coraline, ma credo che vincerà Up.

Secondo voi, quanti ne ho indovinati?

8 marzo, h. 12.40: il verdetto è arrivato, ne ho indovinati solo 2 (Waltz e Up). Ecco qui i risultati finali:

MIGLIOR FILM: The hurt locker

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA: Sandra Bullock per The blind side (ammetto che ieri, dopo aver saputo della sua vittoria alle Pernacchie d'Oro, ero semisicura che le avrebbero consegnato anche l'Oscar)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA: Jeff Bridges per Crazy heart

MIGLIOR REGIA: Kathryn Bigelow per The hurt locker

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Mark Boal per The hurt locker

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Geoffrey Fletcher per Precious

MIGLOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Christoph Waltz per Bastardi senza gloria (Marco, la tua mano è salva ^_^)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Mo'Nique per Precious

MIGLIOR FILM D'ANIMAZIONE: Up

martedì 9 febbraio 2010

Come Dio comanda



Nel 2008, quando il film venne proiettato in tutti i cinema, non andai a vederlo. Ora, nel 2010, grazie ad una rassegna cinematografica sono riuscita a vederlo a 1 euro. Direi che è perfetto ^_^
Per quanto riguarda il film, è molto duro e coinvolgente, non ci sono punti morti in quanto la pellicola unisce il genere drammatico al thriller (non dev'essere stato facile girare una ventina di minuti o forse anche più di pellicola in una foresta buia e con pioggia), ottima la regia di Salvatores che si dimostra essere uno dei migliori registi italiani.

domenica 7 febbraio 2010

Fumerletta n. 29


Shermy:- Tua madre è molto simpatica, Violet.
Violet:- Sono contenta che tu lo pensi, Shermy. Un giorno potrebbe essere tua suocera!
Shermy:- Non la posso soffrire!

(da una striscia degli anni '50 dei PEANUTS)

sabato 6 febbraio 2010

Studiare meno, studiare meglio



Le parole di questo intervento non sono mie ma ho fatto copia-incolla dal blog di Rita Pani. Buona lettura.

Ho assistito a gran parte dello spettacolino di varietà della ministra per l’istruzione, accompagnata dal tizio inopportuno del consiglio. Presentavano lo show “Il miracolo della riforma della scuola” dalla sala del Tiepolo, il quadro famoso per l’impudica tetta fatta coprire dal maniaco sessuale del consiglio. Due o tre gag, devo ammetterlo, sono state davvero degne di ammirazione.

La prima raccontava di un Europa molto risentita per il fatto che in Italia le ore di studio sono troppe, e quindi lo slogan: “Studiare meno, studiare meglio.”

La seconda è stata quella in cui, la minitrsa più intelligente degli ultimi 150 anni ha assicurato il favore delle famiglie italiane e degli insegnanti tutti, verso questa storica riforma.

La terza, l’immancabile battuta del buffone del consiglio, che interrompendo in modo brusco e cafone – così come è uso fare – la ministro intenta a presentare l’innovativo liceo musicale, che dovrà tutelare la tradizione dell’Italia, famosa nel mondo non solo per la pizza, la mafia e il baffo nero ma anche il mandolino, rassicurava che non si sarebbero studiate le canzoni del presente del consiglio e del suo parcheggiatore abusivo.

Per orecchie disattente, insomma, poteva sembrare tracciata la strada per il raggiungimento dell’eldorado per tutti i giovani studenti italiani, anche coloro che d’ora in poi a 15 anni, grazie alla fattiva collaborazione di Confindustria, potranno scegliere se andare a lavorare gratis sotto padrone, fino al compimento del diciottesimo anno di età; data in cui, ovviamente, per le logiche del mercato, saranno licenziati per essere sostituiti da altra manovalanza a costo zero.

La ministra ci ha tenuto parecchio a sottolineare che la riforma non era ideologica, ma addirittura memore delle indicazioni dei governi precedenti e non solo dalla nefasta epoca della moratti. È andata ancora più indietro fino ai governi di sinistra, ai quali facilmente si potranno imputare le colpe di questa ennesima devastazione. Certo non è una riforma ideologica, perché per esempio con la mia ideologia sarei portata a rifarmi a ben altri esempi, tipo: “Studiare, studiare, studiare e dopo ancora studiare.” E soprattutto, il fatto di tagliare le ore di lezione non doveva significare che il governo “vuol fare cassa”.

Non essendomi mai fatta fregare dalle telepromozioni, io ho capito un poco quello che accadrà: in Italia a partire da quest’anno scolastico, si avranno due tipi di scuole. Quella per chi può pagare e quella per i poveri. Il tessuto sociale, soprattutto dei piccoli centri, verrà ulteriormente disgregato, creando la ghettizzazione nelle scuole pubbliche per i meno abbienti e gli extracomunitari, destinati a diventare carne da macello per il futuro sfruttamento imprenditoriale. Il resto si dividerà tra scuole private e paritarie, e la strada è già stata tracciata nel quasi totale silenzio, quando a queste sono stati aumentati i contributi di stato, mentre i figli dei comuni mortali, sono costretti a portarsi da casa non solo la carta igienica, ma addirittura il materiale didattico.

Insomma, in parole semplici, l’ennesima riforma della scuola trova un unico motivo d’applicazione: i poveri devono soccombere e sparire.

Rita Pani (APOLIDE)

venerdì 5 febbraio 2010

giovedì 4 febbraio 2010

Ci risiamo con il nucleare



Il Governo continua a credere che il nucleare sia l'unica risorsa energetica adatta all'Italia e vorrebbe intervenire sulle leggi regionali di Puglia, Basilicata e Calabria che impediscono la costruzione delle suddette centrali nel territorio regionale [fonte: Repubblica.it]. Ma perché costruire centrali in territori dove esportiamo energia alle altre regioni? Ma leggete anche le dichiarazioni chi risultano su Il Giornale: "il ritorno al nucleare è un punto fondamentale del programma del governo Berlusconi, indispensabile per garantire la sicurezza energetica, ridurre i costi dell'energia per le famiglie e per le imprese, combattere il cambiamento climatico riducendo le emissioni di gas serra secondo gli impegni presi in ambito europeo" Scusi ministro Scajola, ma da quando l'energia solare ed eolica inquinano?? Non sono le centrali nucleari a creare problemi con scorie e problemi di continua manutenzione? Perché non puntare sul fotovoltaico per ridurre effettivamente l'inquinamento?"

Ovviamente non tengono nessun conto del referendum del 1987 in cui il popolo italiano aveva dichiarato no al nucleare in Italia. Ecco i risultati delle tre schede del referendun sul nucleare, in tutti e tre i casi vinse il Sì all'abrogazione:

1- Referendum per l'abolizione della procedura per la localizzazione delle centrali elettronucleari
Elettori 45.869.897
Votanti 29.862.376
% Votanti 65,1
Astenuti 16.007.521
% sugli Elettori 34,9
Voti Validi RISPOSTA AFFERMATIVA 20.984.110
% 80,6
RISPOSTA NEGATIVA 5.059.819
% 19,4
Totale 26.043.929
Voti non Validi Totale 3.818.447
% sui Votanti 12,8
Schede Bianche 2.536.648
% sui Votanti 8,5


2 - Referendum per l'abolizione dei contributi a regioni e comuni sedi di impianti elettronucleari
Elettori 45.870.230
Votanti 29.871.570
% Votanti 65,1
Astenuti 15.998.660
% sugli Elettori 34,9
Voti Validi RISPOSTA AFFERMATIVA 20.618.624
% 79,7
RISPOSTA NEGATIVA 5.247.887
% 20,3
Totale 25.866.511
Voti non Validi Totale 4.005.059
% sui Votanti 13,4
Schede Bianche 2.654.572
% sui Votanti 8,


3 - Referendum per l'abolizione della partecipazione dell' Enel alla realizzazione di impianti elettronucleari all'estero
Elettori 45.849.287
Votanti 29.855.604
% Votanti 65,1
Astenuti 15.993.683

% sugli Elettori 34,5
Voti Validi RISPOSTA AFFERMATIVA 18.795.852
% 71,9
RISPOSTA NEGATIVA 7.361.666
% 28,1
Totale 26.157.518
Voti non Validi Totale 3.698.086
% sui Votanti 12,4
Schede Bianche 2.388.117
% sui Votanti 8,0
[fonte: Zonanucleare.com]

Divorzio e aborto sono avvertiti!

Aggiornamento: videolettera di Nichi Vendola sul nucleare: http://www.youtube.com/watch?v=-jZrMpKkivc

mercoledì 3 febbraio 2010

martedì 2 febbraio 2010

Air mouse



La Deanmark ha sviluppato uno speciale mouse che si attacca alle dita e al polso dell'utente per migliorare la velocità di navigazione e la precisione quando si lavora al computer: l'AirMouse. Per maggiori info, clicca qui.

Possibili problemi:
- si può interagire con la tastiera senza disattivare il mouse?
- si possono sgranchire la dita senza correre il rischio di cliccare?
- come si possono mettere le dita nel naso? ^_^

lunedì 1 febbraio 2010

Basta leggi ad personam



"Estendiamole anche alla famiglia, cribbio!!!" E così le leggi ad personam divennero leggi ad familiam!
E sì, perché dopo i capi d'accusi verso PierSilvio Berlusconi e Confalonieri per il caso Mediatrade, Silviuzzo vorrebbe estendere il legittimo impedimento anche a favore dei coimputati [fonte: Repubblica.it]

Quando ci saranno finalmente leggi ad cittadinum?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...