martedì 23 marzo 2010

La prima linea



TRAMA: Liberamente ispirato al libro di Sergio Segio 'Miccia corta'.
3 gennaio 1982. Sergio è a Venezia, dove ha messo insieme un gruppo per attaccare il carcere di Rovigo e far evadere quattro detenute tra le quali Susanna, la donna che ama e con cui ha condiviso idee e scelte politiche. Mentre il gruppo si avvicina al carcere, Sergio ricorda gli inizi della clandestinità, il passaggio alle armi e l'incontro con Susanna. Intanto la giornata del 3 gennaio volge al culmine: il gruppo è arrivato a Rovigo, all'interno del carcere Susanna e le altre attendono l'ora fissata...

Film interessante anche se troppo sussurato per i miei gusti: ero così concentrata a intendere le parole da non capire tutti i discorsi!! Non conosco bene la storia di quel periodo, se ricordo bene chiamato "gli anni di piombo", e quindi non so quanto la pellicola sia fedele alla realtà, però gli ideali che spingono i protagonisti a compiere certi atti -incluso l'omicidio- sono profondi anche se non si può certo giustificarli e persino lo stesso film sembra condannare le azioni dei protagonisti! Per maggiori info, vi consiglio di cliccare qui.

p.s. se vi capita l'occasione, vi consiglio di guardare anche Cacciatore di teste, film del 2005 diretto da Costa-Gravas, drammaticamente ironico sulla nostra società.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...