mercoledì 28 aprile 2010

Matrimoni e altri disastri



TRAMA: La quarantenne Nanà vive a Firenze dove gestisce una piccola libreria insieme all'amica svampita Benedetta. Oppressa da una famiglia ultraborghese e delusa da un grande amore finito male, Nanà vive sola con il gatto Marcel e un ospite invadente, uno squinternato filmmaker svedese accampato oramai da mesi nel suo salotto; inoltre dà ripetizioni a Leonardo, intrattabile adolescente moderno, figlio di Benedetta. Da troppo tempo single, Nanà non ha nessuna intenzione di dare una svolta alla propria esistenza. Non vuole arricchirsi affermandosi professionalmente e ha rinunciato a trovare l’uomo della sua vita, pur essendo segretamente innamorata del narcisissimo e avventuroso romanziere Bauer, che la sfrutta per piccole collaborazioni. Sarà in occasione del matrimonio della giovane sorella Beatrice, manager impiegata nell’azienda vinicola di famiglia, con il simpatico arrampicatore Alessandro, che Nanà dovrà stravolgere le proprie abitudini e distruggere ogni certezza.

Dopo la visione, ho capito la scelta del titolo e a cosa si riferissero gli altri disastri: che disastro di film, mamma mia, che noia, e meno male che c'era Margherita Buy altrimenti il disastro sarebbe stato doppio!! Vedetelo solo se avete soldi da spendere!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...