lunedì 31 maggio 2010

Draquila - L'Italia che trema



TRAMA: Trema l'Italia. Per i privilegi di pochi, per le leggi ad personam, per l'appropriazione indebita dei fondi pubblici, per la corruzione, per le caste, per i servizi negati ai cittadini, per la speculazione edilizia. Trema e si sgretola lentamente. Non restare a guardare. Dai una scossa al cambiamento. Il diritto di espressione è il cemento della democrazia.

Sono appena tornata dal cinema e sono arrabbiata, molto arrabbiata, per come si giochi con la vita umana solo per soldi e potere. Sono arrabbiata per come l'egoismo umano di poche persone possa cambiare un'intera nazione in peggio. Sono arrabbiata per come ci prendono in giro tramite un oggettino quadrato o rettangolare -dipende dal modello- di indefiniti pollici con uno schermo che mostra assurdi spettacoli su ormai assurdi canali. Sono arrabbiata per come i potenti vogliano nascondere i loro giochetti e quindi la mancanza di libera informazione. Sono arrabbiata, indignata ma anche con un grande senso di impotenza.
Questo film è un onore per l'Italia, altro che offesa: non parla di destra o di sinistra, ma racconta fatti e dà voce a persone che nessuno ha voluto ascoltare. Solo grazie alla tv Berlusconi è riuscito a fare il miracolo tanto annunciato perché solo in tv L'Aquila è tornata a vivere come se nulla fosse successo. Questo film documentario dovrebbe essere trasmesso in prima serata, anzi no nei tg dato che una comica ha svolto il compito di giornalisti (costretti -la maggiorparte- a seguire gli ordini del loro capo... e chi comanda le due reti più viste in Italia ossia Rai e Mediaset?). All'uscita del cinema avrete voglia di manisfestare in piazza gridando "Vergognaaaaa". Film assolutamente da vedere.

La differenza tra un'Artista e una cantante



E' presto detto, ma prima devo fare una piccola premessa: questi due eventi sono successi due anni fa a pochi mesi di distanza l'uno dall'altro ed entrambi alla Feltrinelli di Bari, il primo l'ho vissuto di persona il secondo diciamo da esterna... ditemi voi chi si è comportato da Artista e chi da cantante di scarso livello.

Primo evento: viene invitata una nota cantante amata da tante persone di tutte le età ma alla gente non interessata viene comunque data la possibilità di dare un'occhiata alla merce e acquistare quel che le aggrada, questa cantante arriva con un po' di ritardo ma è prevedibile e inizia l'intervista (cavoli, non sapevo fosse così simpatica!!). Dopo inizia la sessione autografi e questa "poveretta" per ore e ore e ore non fa altro che firmare su cd, foto, persino fogli (io mi sono presentata con un foglio di carta e non ha battuto ciglio), è stato chiesto di non scattare fotografie ma Andrea -da bravo curiosone :) - ci ha provato con il consenso della cantante che con un supersorriso gli dice "dai scatta scatta scatta" ma ahimè Andrea non fa in tempo ad avvicinarsi alla cantante e a scattare perché gli addetti lo bloccano ricordandogli che se tutti volessero fare fotografie non ci sarebbe spazio per tutti gli autografi... pazienza, almeno ci ha provato!

Secondo evento: viene invitata la neo vincitrice (credo) di Amici di Maria De Filippi, massima gioia e tripudio tra le ragazzine (ma quante sono? non finiscono mai). Feltrinelli bloccata, non si può entrare... "ma io voglio solo dare un'occhiata a libri e cd, non mi interessa la cantante" "non si può entrare" e chi è? la Madonna che concede la grazia solo ai peccatori che si sono pentiti? Le ragazzine sono strafelici, potranno incontrare la loro beneamina... almeno quella del momento perché a breve sarà sostituita dal nuovo cantante imposto da Amici, comunque cosa vedono i miei occhi? Una ragazza in lacrime, e non di gioia ma di vera disperazione: non aveva diritto all'autografo. Come non aveva diritto? Bastano carta e penna, che ci vuole? No, questa volta no: solo chi acquista l'album ha l'autorizzazione ad entrare per l'autografo, la ragazza piangeva a causa dell'esaurimento scorte cd! Ora capisco perché i cd di questi cantanti sono sempre al primo posto!!

Vi lascio con questa domanda, chi delle due si è comportato da Artista e chi da semplice cantante? Ah, la cantante del primo evento è Giorgia (altrimenti perché inserire un suo video? ^_^), quella del secondo evento Alessandra Amoroso.

p.s. segnalo nel video la presenza di Giovanna Mezzogiorno.

domenica 30 maggio 2010

Fumerletta n. 44


Bobo:- [legge] Viene difficile determinare un punto forte da cui partire per comunicarvi il tipo di discussione che in questi giorni, settimane ci coinvolge... Stiamo approssimando una proposta di ricerca sulla cultura o, meglio, su come la cultura crea comportamenti, mentre necessario sarebbe che il comportamento creasse la cultura... Insomma, si sente sulla pelle la necessità di appropriarsi della cultura, non come semplice fruizione passiva di un prodotto ma come comunicazione attiva di qualità di vita nuova... Tutto ristagna tra il terrore della catastrofe e l'immobilismo dell'immaginario. La stringatezza di questo ultimo concetto è voluta, visto che siamo consapevoli che il nuovo, il dinamico, vive comunque, ma siamo altresì convinti che il fatto rimbalza... [alza la cornetta del telefono] Pronto? "Il manifesto"?... Avrei bisogno di una traduzione!

(da BOBO NOVECENTO)

sabato 29 maggio 2010

Quei poveracci che stanno al governo



E' proprio vero che le persone più diventano anziane più ritornano bambini, è quel che è successo a Silvio Berlusconi durante il congresso di Confindustria "voi non mi date la caramella, allora io lo dico a mamma". Il suo intervento all'assemblea di Confindustria è stato veramente ridicolo: "Nessuno alza la mano? Volete che rimanga il confl... E allora non ve la dovete più prendere con il governo, non ve la potete più prendere con quei poveracci che stanno al governo di questo Paese la cui situazione è stata e-re-di-ta-ta da tutti coloro che hanno governato nei decenni precedenti"... si dà la colpa a se stesso dato che governa dal 1994 ma soprattutto dal 2001 fino ad oggi con esclusione del periodo maggio 2006-maggio 2008 -unico periodo di ripresa dell'Italia come si vede da questo link.

Ah, nel video Berlusconi dice di non prendersela con quei poveracci che stanno al governo... poveracci davvero, vorrebbero tagliare del 5% gli stipendi dei parlamentari. Ma quanto guadagnano veramente? Qui la risposta. Ma come possono lavorare in tali condizioni di miseria? Non possono neppure permettersi uno yatch di lusso e poi i loro figli si deprimono esattamente come è successo al figlio di Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore che ha già subito il suo più grande trauma infantile: "Fuori dal nostro yatch Nathan Falco non è più sereno" [fonte: Corriere.it]... Questi sì che sono problemi reali!!!

venerdì 28 maggio 2010

Prince of Persia - Le sabbie del tempo




TRAMA: Un principe furfante si unisce con una certa riluttanza ad una misteriosa principessa e insieme a lei si lancia in una lotta contro le forze oscure per riuscire a custodire un antico pugnale in grado di scatenare le Sabbie del Tempo - un dono degli dei con cui si può tornare indietro nel tempo e il cui possessore potrebbe dominare il mondo.

Film ideale per evadere un po' dalla realtà. Punto. Dialoghi alquanto stupidi, scene d'azione abbastanza carini, grandi meriti anche agli attori soprattutto Jake Quel-che-è (sempre più bravo), credo che gli sceneggiatori siano riusciti a trasmettere lo spirito del videogioco moderno: ottimi costumi e soprattutto fedeli al gioco, tanta sabbia, tanti muri e tanti salti. Comunque quando viene nominato Prince of Persia, il mio pensiero si rivolge immediatamente al gioco del 1989 che da bambina adoravo (nell'immagine uno screenshot preso dal primo livello):

mercoledì 26 maggio 2010

Domandone alla Genius



Chi conosce il significato di questa frase: "Beati gli ultimi perchè saranno i primi"?
Gli indizi sono: La frase deve essere riportata al singolare. "Beato l'ultimo perchè non sarà il primo." Questo è il primo passo importante non più di uno. Secondo passo non beato ma migliore. La frase originale è questa: Il migliore non sarà il primo ma l'ultimo. Qual è il significato? Chi è l'ultimo? E' una delle frasi più importanti pronunciate da Gesù che nasconde una grande saggezza.

Questo problema è stata posto su voi sapete cosa (non nomino quella parola) da un teorico di scienze umane e l'ho presa pari pari dal blog di Mery. Riuscite a trovare la soluzione? Chi è l'ultimo? Per maggiori indizi date una lettura all'intero intervento pubblicato da Mery qui. Forse ci sarebbe veramente bisogno di qualche bambino di Genius per risolvere questo quesito!!

martedì 25 maggio 2010

No alla legge bavaglio



Il ddl intercettazioni è stato approvato dalla commissione giustizia del Senato. [fonte: Repubblica.it]
Invito tutti a firmare l'appello per la libertà di informazione, per la libertà costituzionale, per la nostra libertà di liberi cittadini, per evitare che i veri liberi non siano i delinquenti! Facciamoci sentire: http://nobavaglio.adds.it/

lunedì 24 maggio 2010

Joker's daughter - Lucid



Si possono far video senza mostrare inutili nudità e si posso comporre belle canzoni senza gridare e senza usare sempre lo stesso spartito: scusatemi, ma non mi stancherò mai di lamentermi dell'attuale musica italiana, un po' di tempo fa ascoltai una radio locale quasi prettamente di canzoni nazionali per un'oretta e mi è sembrato di ascoltare lo stesso brano per sessanta minuti.
Questo video, diretto da Hayley Morris (vincitore 2009 del Sundance Film Festival per il miglior corto animato), sfrutta l'animazione su carta realizzando una strana avventura della cantante in un'altrettanto strana foresta! Per quanto riguarda Lucid, è una canzone folk che attira per la delicata voce di Helena Costas e le sonorità a loro modo ipnotizzanti, la melodia entra lentamente nel cervello -molto lentamente, vi innamorerete di questo brano dopo qualche ascolto-.

Purtroppo non sono riuscita a trovare il testo della canzone, peccato, sono curiosa di sapere di cosa parla: parlerà di fate e folletti giusto per restare nel tema fantasy del video? Se qualcuno mi sa rispondere, mi farebbe un grosso favore!!

domenica 23 maggio 2010

Fumerletta n. 43


Macomber:- Certo, litighiamo spessissimo! Roba che volano coltelli! Ma solo sullo sport!.. Voi seguite il basket?
Irving:- Io preferisco il sollevamento pesi...
Webb:- Da quando?
Irving:- Da sempre. Tutte le mattine mi tiro su dal letto!

(da JULIA - Il giorno delle spie)

venerdì 21 maggio 2010

Heroes...



...just for one day.

Bossi, ma di quanto si deve allungare la lista di morti di questa guerra inutile? [fonte: Repubblica.it]

giovedì 20 maggio 2010

Departures



TRAMA: Un ex violoncellista fallito realizzerà se stesso e scoprirà finalmente di possedere un talento (sebbene alquanto inusuale): preparare i cadaveri (lavarli, vestirli, truccarli, profumarli) per una ditta di pompe funebri. Un rituale di rara grazia, una cerimonia fatta di piccoli gesti, e di movimenti leggiadri, che ci restituiranno il fascino ma anche il mistero del culto giapponese più antico e più profondo: quello per i defunti.

Un piccolo capolavoro del cinema giapponese, molto toccante e coinvolgente -all'inizio c'è spazio anche per qualche risata- in cui si vede molta saggezza giapponese grazie alla quale il rispetto delle persone si mostra anche dopo la morte preparando il corpo e l'anima per l'ultimo viaggio quando devono oltrepassare il cancello della vita. Poesia pura, film molto riflessivo, stupende le musiche (composte dal mitico Joe Hisaishi), molti i temi trattati quali il rapporto vita-morte ma anche il rapporto padre-figlio. Meritato l'Oscar 2009 come miglior film straniero.

mercoledì 19 maggio 2010

Iron man 2/Robin Hood



TRAMA: Ora che il mondo conosce la sua doppia identità, il miliardario Tony Stark (nonché supereroe Iron Man) deve affrontare le pressioni del governo, della stampa, del pubblico e dei militari che vorrebbero che lui condividesse con loro la sua strabiliante tecnologia militare.

ATTENZIONE: OPINIONE SPOILERINA!!
Non stupendo come il primo, ma sicuramente superiore a molti altri film sia Marvel che DC; una caratteristica importante è l'anticipazione sui futuri film tratti dagli eroi Marvel, in particolare la scena extra dopo i titoli di coda fa capire chi sarà il prossimo: Thor, ma nel film -quando Tony cerca di scopire il nuovo elemento- si intravede anche lo scudo di Capitan America, staremo a vedere, il che fa supporre niente Iron man 3, almeno al momento, probabilmente prima del terzo capitolo sull'uomo d'acciaio rivedremo Tony Stark insieme ai Vendicatori (Thor e Capitan America, insieme ad Iron Man -e purtroppo anche Hulk- fanno parte di questo gruppo chiamato appunto Vendicatori).





TRAMA: Nell'Inghilterra del 12° secolo, Robin e il gruppo di predatori con cui si accompagna affrontano la corruzione di un paesino e guidano una rivolta contro la corona che continua ad alterare l'equilibrio dei paesi di tutto il mondo. Che sia ladro o eroe, quest'uomo d'umili origini si trasformerà per sempre nel simbolo di libertà di un intero popolo. A Notthingham, si innamora di una vedova forte e coraggiosa, Lady Marian.

Come è nata la leggenda di Robin Hood? Se vi siete posti questa domanda, questo film è quel che fa per voi... se invece non l'avete posta, beh andate lo stesso al cinema perché la regia di Ridley Scott, nonché Cate Blanchett e Russel Crowe, sono da ammirare, due ore e più di film che sembrano un'ora! Pellicola nata come una sorta di prequel dei tanti film che noi conosciamo, Robin Hood sembra un film storico in cui si racconta una dura realtà dell'epoca: la riscossione delle tasse, villaggi bruciati, ai tempi dei signori della guerra e dei re che spadroneggiavano su una terra in tumulto, il genere umano invocava il soccorso di un eroe per riconquistare la libertà, finalmente arrivò Xena... ehm Robin Hood, l'invincibile guerriero forgiato dal fuoco di mille battaglie! La lotta per il potere, le frenate passioni, gli intrighi, i tradimenti, furono affrontati con indomito coraggio da colui che solo poteva cambiare il mondo!
Frase del film: Resistere e resistere ancora finché gli agnelli diventeranno leoni!

martedì 18 maggio 2010

Stop alle telefonate!



Purtroppo non mi riferisco alle telefonate dei concorsi televisivi ma alle intercettazioni telefoniche!! Certo che siamo veramente nel paese dei balocchi: prima stabiliamo la pena come ad esempio lo stalking ma poi si fa di tutto affinché non si possa più essere denunciati per quella pena... mi riferisco alla legge bavaglio grazie alla quale le intercettazioni potranno essere usate solo per "gravi indizi di reato" [fonte: Repubblica.it].
Per l'ennesima volta più uno per salvare una determinata persona (di cui mi rifiuto di scrivere il nome per evitare spasmi e convulsioni) da processi, si mette a repentaglio la sicurezza di tanti: quante donne sono vittime di molestie (di cui voglio ricordare le parola di Mara Carfagna: "Per questa ragione chiedo ai colleghi parlamentari della maggioranza, che conosco come persone sensibili, ragionevoli e concrete, di valutare con attenzione l’ipotesi di estendere al reato di stalking la possibilità di ricorrere alle intercettazioni telefoniche" [fonte: Stalking.it])? Quanti affari loschi legati a droga e prostituzione sono stati scoperti, magari anche da parte di mafiosi, grazie alle intercettazioni? E quanti calciopoli avremo di nuovo? Quanti programmi televisivi che non piacciono a taluni politici saranno cancellati dal palinsesto? E quanti favori riuscirà a soddisfare il presidente del consiglio in cambio di prestazioni sessuali come stava per succedere con Patrizia D'Addario? Ma questo non era il governo della sicurezza? E come scritto nell'articolo prima citato da Repubblica, "A queste si aggiungono altre due zeppe: la durata "breve" e la necessità di rivolgersi non più al solo gip, che magari stava al piano di sotto nello stesso palazzo, ma al tribunale collegiale del capoluogo di distretto. Come ha denunciato l'Anm, una scelta incomprensibile e destabilizzante. Gli ascolti, che oggi possono essere prorogati finché è necessario alle indagini, non potranno superare i 75 giorni, 30 per la prima fase, poi di 15 in 15 giorni con continue richieste di conferma. Ogni volta il pm dovrà mandare le carte ai tre giudici che, per scritto, dovranno confermare il lasciapassare motivandone di loro pugno l'effettiva necessità."... quanti colpevoli vedremo in libertà?
Vi lascio con tutte queste domande, spero che almeno voi sappiate trovare una risposta!

lunedì 17 maggio 2010

Fumerletta n. 42


Donna1:- Tuo marito russa?
Donna2:- Solo quando dorme!

(dal DIARIO VITT '77 di Jacovitti)

giovedì 13 maggio 2010

Un anno meno otto giorni dopo...



Dopo 357 giorni assisterò nuovamente all'esibizione de "Le stelle di Hokuto" al NordWind di Bari! Per maggiori info e per capirci qualcosa, vi richiamo questo intervento. E domani avrò anch'io i miei due grammi di felicità -ovviamente non in senso stupefacente eheheheh-.

p.s. colgo l'occasione per avvisare che per qualche giorno sarò assente, ci si risente lunedì! Bye!

martedì 11 maggio 2010

L'uomo fiammifero



TRAMA: Simone, un bambino di dieci anni, è costretto a starsene un'intera estate in casa, sotto l’occhio del padre burbero. Fuori: il dolce vento dell’avventura. Dentro: la noia più tetra. Finchè dalla città arriva in paese Lorenza, tredici anni, mistero di occhi verdi. Allora per Simone diventa una questione di vita o di morte evadere da casa e scappare con Lorenza nel suo regno fantastico. Lì - tra amici immaginari che parlano al contrario, vivono al buio sotto il suo letto e giganti nani - i due vanno allora alla ricerca del re di quel serraglio incantato: l'Uomo Fiammifero.

Ieri c'è stata l'anteprima presso il cinema del mio paese de "L'uomo fiammifero", presenziata dal regista Marco Chiarini. Film snobbato dalle grandi case cinematografiche, il regista ha raccontato di come un produttore l'abbia scartato perché il film è stato girato in Abruzzo ma non nelle zone terremotate! Ma Chiarini non ha rinunciato e così il film viene proiettato nei cinema su richiesta, sì avete capito bene, il materiale viene inviato a chi lo desidera proiettare, così funziona la Social Distribution!
L'uomo fiammifero è un film per adulti accompagnati da bambini, come dice Chiarini, per certi aspetti mi ha ricordato Totoro di Miyazaki: una figura positiva che viene visto solo da chi ci crede. Seguite le storie di Simone con i suoi amici immaginari alla ricerca dell'uomo fiammifero, essere capace di realizzare qualsiasi tuo desiderio e, mi raccomando, se andate a vedere il film lasciate a casa l'adulto che è in voi!

p.s. all'uscita dal cinema avrete voglia di girelle inzuppate nel latte!

lunedì 10 maggio 2010

Diamo un po' di numeri



Per dare un'idea completa su quel che è successo in un anno di blog, ecco un po' di statistiche:

Sono stati scritti un totale di 299 interventi (incluso questo) così suddivisi:

Notizie e politica: 76
Cinema e film: 49
Fumerlette: 42
Musica: 30
Cazzate varie: 22
Comunicazioni di servizio: 17
Computer e Internet: 12
Sailor Moon: 9
L'angolo di Federica: 8
Intrattenimento: 7
Salute e benessere: 7
Viaggi: 5
Giochi: 4
Libri: 4
Sport: 3
Pensieri: 3
Hobby: 1

Le pagine visitate -e sottolineo pagine visitate e non visitatori totali- sono 4602; a memoria (non vengono segnati tutti gli interventi ma solo quelli visitati più recentemente) i post più letti sono stati Il vero prosciutto cinese di Parma, durante il periodo degli Oscar Nomination 2010: i miei pronostici ma soprattutto Cocteau twins - Alice che viene visitato quasi ogni giorno -merito della mia traduzione fai da te, sembra che sia l'unica italiana su Internet al momento :) -.

Per quanto riguarda i commenti, sono molto più di quanto mi aspettassi:

Sailor Fede: 181
Marco: 161
Momo: 60
Mery: 24
Gegio: 12
Chiara: 8
Ivana: 4
Rosanna & David Ryan (detto Davyan): 3
Cosimo & Alessandra: 2
Andrea, Mariana, Alan, Francesca L., Il cappellaio matto, Roberto, Anna & Sharpay Evans: 1

per un totale di 466 commenti (salvo errori).

Che altro dire? Grazie a tutti!!

domenica 9 maggio 2010

Eppi berdei



E' già trascorso un anno da quando ho deciso di pubblicare online un mio blog. Com'è nato questo blog? Da marzo/aprile 2009 iniziava a passarmi per la testa di avere un mio spazio personale dove poter scrivere liberamente quel che mi passasse per la testa, dalla politica alle fesserie, e quindi ho iniziato a creare nella mia mente la disposizione delle varie sezioni, a documentarmi sui siti, a cercare un nome adatto al blog (e vi rimando al mio primo intervento nel quale spiego la scelta), scrissi perfino una prima bozza di presentazione -bozza poi scartata- per poi riscriverne un'altra e un'altra ancora -poi pubblicata-!
In quei mesi avevo bruttissimi orari di lezione all'università: la mattina e il pomeriggio, quindi sfruttavo le soleggiate pause pranzo al parco 2 giugno di Bari per dedicarmi a me stessa, ai miei pensieri e anche al futuro blog, già che c'ero! Successivamente con poca convinzione diedi la notizia ad Andrea per sentire un suo parere, tranquillizzandolo sul fatto che online mai e poi mai avrei scritto fatti troppo personali. Il pensiero del blog, del mio blog, era ancora dentro me e alla fin fine, con maggiore convinzione, iniziai a parlarne anche con Marco, amico e compagno di università, e con Momo, ragazza speciale e grande fan di Sailor Moon, chiedendo consigli su quale sito appoggiarmi e come si trovassero con i loro blog. La mia scelta ricade sul Windows Live Spaces in modo che i miei contatti msn potessero tenerlo facilmente sotto controllo e così, il 9 maggio 2009, nasce Componente Instabile.
Sono molto soddisfatta di questa esperienza: ho uno spazio mio totalmente personale che posso abbellire come mi aggrada, un po' con una casa ma aperta verso l'esterno, uno spazio dove potersi confrontare con varie idee e pensieri, non necessariamente condivisibili ma sempre rispettate.

E passiamo ai ringraziamenti: ringrazio tutti coloro che seguono questo spazio dalla nascita, in particolare Marco e Momo con i loro commenti, possono dire di aver visto crescere questo spazio. Ringrazio tutti coloro che hanno scoperto questo blog e vengono spesso a far visita, lasciando un segno (semi)indelebile quale è il commento. Ringrazio i tanti lurkatori che rimangono nell'anominato ma so che passano di qua (e per alcuni so anche chi). Ringrazio tutti coloro che capitano per caso limitandosi a visitare giusto una pagina (e vi assicuro che sono tanti)! Ringrazio tutti voi che avete permesso a questo blog di andare avanti! Grazie di cuore!

Un bacione a tutti, tanti saluti alla mamma (oggi è la sua festa) eeeeeeee... al prossimo intervento!

sabato 8 maggio 2010

Fumerletta n. 41

Figlio:- L'uomo ha otto metri di intestino!
Padre:- Siamo pieni di risorse!

(da una vignetta di ALTAN)

venerdì 7 maggio 2010

Se il calcione lo avesse dato Balotelli a Totti



Totti è veramente insopportabile, dovrebbero toglierli la fascia da capitano perché per la seconda volta mostra tutto il suo nervosismo e la sua antisportività -ho preferito il comportamento di De Rossi a fine partita, durante non so perché ho visto solo il finale della finale ^_^: un buon giocatore nonché capitano non dovrebbe avere certi comportamenti né in campo né nella vita perché il suo ruolo dovrebbe essere di esempio per il resto della squadra e per i tifosi! Prima i pollici durante Roma-Lazio (se ricordo bene) gli sono costati 20.000 euro di multa, adesso il calcio a Balotelli a cui è seguito un semplice cartellino rosso: puoi essere stato insultato quanto vuoi in campo dal nerazzurro, ma questo non giustifica il tuo comportamento.
E come scrive un blogger nel suo spazio: Domanda retorica e un po' oziosa, ma che sarebbe successo se il calcione lo avesse dato Balotelli a Totti? Apriti cielo, i soloni del calcio si sarebbero strappati pubblicamente le vesti, Gasparri avrebbe presentato un'interrogazione parlamentare, Vespa ci avrebbe fatto un ciclo di Porta a Porta con tanto di subbuteo. Credetemi, ci è andata bene che il calcio l'ha preso il nero cattivo.

mercoledì 5 maggio 2010

La mia vita secondo...



Altro giochino musicale trovato su blog. Usando solo nomi di canzoni di un particolare artista o gruppo musicale, bisogna rispondere intelligentemente ad una serie di domande, magari cercando di non ripetere il titolo di una canzone. Non è facile come sembra...

- Scegli il tuo artista:
Marina Rei

- Sei un uomo o una donna?:
Donna che parla in fretta

- Descriviti:
La faccia che ho

- Come ti senti?:
Fortunata

- Descrivi dove vivi al momento:
Mondo bisogno

- Se potessi andare ovunque, dove andresti?
Dentro me

- Il tuo mezzo di trasporto preferito:
I sogni dell'anima

- Il tuo migliore amico?
Musa

- Tu ed il/la tuo/a migliore amico/a siete:
Anime belle

- Com'è il tempo?
Bianco

- Momento preferito della giornata:
La notte

- Se la tua vita fosse uno show televisivo, come si chiamerebbe?
Musica

- Che cos'è la vita per te?:
Odio e amore

- La tua relazione:
Pazza di te

- Hai paura di?:
Mo-monotonia

- Qual è il miglior consiglio che tu possa dare?:
Verrà il tempo

- Pensiero della giornata:
Ci sarebbe ancora gloria

- Il mio motto:
E il paradiso verrà


Provate anche voi e fatemi sapere i risultati che vi escono con un commento qui sotto e non qui sopra. Ciaoooooooo!

martedì 4 maggio 2010

Parzialmente liberi



Sono stati pubblicati i risultati di Freeedomhouse relativi alla libertà di stampa nel 2010 e l'Italia può essere orgogliosa di aver superato Mongolia, Burkina Faso ma soprattutto il Burundi, l'Italia è felice di essere tra i top 100 -traguardo che sembrava impossibile-, eppure eccoci qui: al 75° posto nonostante Emilio Fede e Minzolini.
Mi sento come il latte, parzialmente libera, con l'unica differenza che qui in Italia non c'è la scadenza e quindi questa situazione durerà ancora a lungo, con gli italiani felici di avere la possibilità di inviare il loro voto al Grande Fratello o ad Amici: forse per chi segue assiduamente la tv è questa la vera libertà!

lunedì 3 maggio 2010

Il genio della corsa



Da un paio di settimane ho iniziato il mio classico jogging estivo e il genio della settimana, anzi no di tutta la vita, è già apparso: questo campione sa già di arrivare primo, sa che il gradino più alto del podio è riservato a lui, sa che tutti gli sguardi saranno rivolti a lui, sa che le donne lo ammireranno e lo guarderanno con occhi sognanti sperando che i suoi occhi da campione si fermino su di loro, sa che i flash delle macchine fotografiche lo illumineranno, sa che tutte le telecamere saranno solo per lui... e quindi che fa? Pensa già da ora al look e corre con quintali di gel sui capelli!! Graaaaaande!

domenica 2 maggio 2010

Fumerletta n. 40


Paperino [al telefono]:- P-pronto?
Paperone [al telefono]:- Quasi, mi sto vestendo.

(da PK - I conti tornano)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...