martedì 29 giugno 2010

Se ti piace la frutta, mangiatela tutta!




Ammetto che in questo periodo di fesserie ne sto scrivendo parecchie (forse troppe), ma poco fa mi sono dedicata non solo alla scrittura ma anche alla creazione di cavolate! Ecco il risultato:


Mamme, vostro figlio ha problemi di digestione e vi siete stancate della solita pacca sulla schiena che in pubblico fa molto cafone? Acquista RUTTOLO, con fermenti lattici vivi grazie ai quali spuntano sempre nuovi ruttoli di frutta e formaggio... il formaggio però non va inteso come gusto ma come eventuale odore nel caso il ruttolo non esca dalla bocca ma dal... avete capito a cosa mi riferisco :)

lunedì 28 giugno 2010

La sicurezza è a sinistra


Sono normale? No, la risposta è ovviamente negativa! Oggi mia solita e salutare corsetta estiva, ideale per liberare il corpo da tossine e da eventuali cattivi pensieri, da inutili stress, da affaticanti affaticamenti, da deterioranti deterioramenti, da logoranti logoramenti, da fiaccanti fiaccure, da estenuanti esaurimenti, eccetera eccetera -l'esaurimento mi verrà a breve se continuo a scrivere ridicole ridicolaggini-. Insomma, la corsa dovrebbe far bene al fisico e alla mente, ma forse fa troppo bene alle mente e vi spiego subito il perché.
Io corro su strada a doppio senso di circolazione non pedonale; con me porto l'i-pod, ho un volume normale che mi permette di sentire rumori esterni, ma non si sa mai e quindi vado sempre alla sinistra della carreggiata per controllare il traffico -scarso- come impone il codice della strada. Ma non credete che si possa estendere questo concetto anche in ambito politico? Vuoi la sicurezza, devi andare a sinistra, la destra è pericolosa!

p.s. l'anormalità sta nel fatto che ho avuto questo pensiero mentre correvo... non che non mi dispiaccia essere diversa dagli altri e avere caratteristiche tutte mie :)

Come diventare giornalisti



Diventare giornalista è sempre stato il vostro sogno ma ormai è troppo tardi per iscriversi a scienze della comunicazione o a qualche corso? Non vi preoccupate, ho quel che fa per voi! Questo generatore di articoli è usato dai giornalisti di Libero e de Il Giornale, da Studio Aperto e anche dal tg1 e quindi perché non lo possiamo usare anche noi?
Se anche voi volete pubblicare importanti notizie di politica, cronaca e qualsiasi altro argomento di attualità, basta scegliere la giusta opzione dal menu a tendina e la notizia si creerà in automatico! Provate anche voi, a breve potreste essere contattati da Minzolini in persona e il vostro sogno diventerebbe realtà!

domenica 27 giugno 2010

Fumerletta n. 48


Meccanico:- Ah, dicevate della macchina?.. Beh, ho una notizia buona e una cattiva: stavo appunto per cominciare a metterci le mani...
Groucho:- E la buona?

(da DYLAN DOG - Lassù qualcuno ci chiama)

sabato 26 giugno 2010

Perché gli altri sì e io no? E quindi...



... e quindi anch'io inserisco il video di Waka Waka che ormai si sente dappertutto -sicuramente vi ho fatto un piacere inserendo la riproduzione automatica eheheheheh-.
Ma il video è in qualche modo inerente alla notizia che ho sentito qualche giorno fa in radio: sapete che molti genitori chiamano la propria figlia con nomi impensabili, tempo fa avevano i nomi dei protagonisti di Beautiful o chissà quale altra soap-opera... quest'anno va di moda chiamare la propria figlia Shakira!!! La reazione alla notizia nel seguente video:




Ma dopo il successo dell'inno ufficiale dei Mondiali 2010, le chiameranno Waka Waka? "Come si chiama tua figlia?" "Waka" "E il bimbo?" "Wako!!"

29 giugno 2009, h. 14.30, aggiornamento: ho tolto la riproduzione automatica al Waka Waka perché non ne posso più di sentirla ogni volta che entro nel blog!!

venerdì 25 giugno 2010

Una grande sfida mondiale!



E' stata una delle partite più interessanti che io abbia mai visto, piena di spunti, di riflessioni ma anche di emozioni! Il risultato? Ovviamente inaspettato, un grande colpo di genio ha deciso le sorti della partita... e altrettanto ovviamente non mi riferisco a Italia-Slovacchia, una totale delusione ma alla partita del video!!

lunedì 21 giugno 2010

Cineforum: Colazione da Tiffany



E' con orgoglio che annuncio che mercoledì sera, su RaiTre, sarà trasmesso alle 21 un classico intramontabile con protagonista la mia attrice preferita, uno dei miei modelli ed esempi di vita, una persona che in tanti cercano di emulare ma spesso senza successo: Audrey Hepburn!

Quando si dice Audrey Hepburn, in genere il primo film che viene in mente è Colazione da Tiffany, diretto da Blake Edwards nel 1961 e tratto dall'omonimo romanzo di Truman Capote. Capote, inizierei proprio da lui per parlarvi di questo film: lo scrittore dichiarò che mentre scriveva il romanzo aveva pensato a Marilyn Monroe per il ruolo di Holly Golithly convinto che il ruolo si adattasse meglio a lui e cedette i diritti alla Paramount convinto che la Monroe avrebbe lavorato per il film (ma Marilyn rifiutò la parte o perché era legata con contratto alla Twentieth Century Fox o perché le venne suggerito di non rendere la sua immagine ancor più sensuale interpretando quel ruolo o per entrambi i motivi, chissà). La storia originale di Capote grondava sesso, ed era ben più cupa della versione edulcorata e diluita fornita alla Paramount dallo sceneggiatore George Axelrod (che in precedenza aveva lavorato in vari film con Marilyn Monroe, fra cui "Quando la moglie è in vacanza" e "Fermata d'autobus"). Capote ricevette 65.000 dollari per i diritti di Colazione da Tiffany e non ebbe voce in capitolo né sulla scelta dell'attrice né sulla metamorfosi della prostituta, calcolatrice e ambiziosa, in una principessa dell'elegaza vertiginosa e dal cuore d'oro. In un'intervista pubblicata nel 1968 su Playboy lo scrittore dichiarò: “La Paramount mi scavalcò sulla scelta di Audrey… il libro era davvero molto amaro… il film diventò uno stucchevole bigliettino d’amore per New York e Holly e, di conseguenza, era leggero e delicato, mentre avrebbe dovuto essere forte e scioccante”. [fonte: Audrey Hepburn, una vita da copertina].
Ma Colazione da Tiffany con Audrey Hepburn ha un fascino particolare, motivo per cui è diventato un capolavoro di tutti i tempi! E poi senza la Hepburn non ci sarebbero stati né i vestiti ormai così conosciuti a tutti in particolare il tubino nero creato da Givenchy (lo stilista preferito di Audrey) né avremmo potuto mai ascoltare quel capolavoro che prende il nome di Moon River che Henry Mancini ha scritto appositamente per l'attrice.

Siete invitati tutti alla visione di questo splendido film, e se vi va fate un salto anche su Cineforumtv dove potrete trovare altre persone con cui commentare e discutere in tempo reale di tutto quel che vi passa per la mente! Buona visione (iniziate dalla scena iniziale da me proposta nel video per innamorarvi da subito).

Ora ho capito la partita di ieri!



Ieri seconda partita mondiale della nazionale italiana contro la Nuova Zelanda, la squadra considerata più debole non solo nel nostro ma tra tutti i gironi! I cronisti, prima del fischio d'inizio, pronosticavano un 3-0 facile facile per gli azzurri, magari sarebbe arrivato anche un 5-0 che avrebbe fatto comodo per la differenza reti! E immagino gli incassi alle snai e scommesse varie... incassi per la snai ovviamente! Non commento l'inguardabile partita di ieri, con un'Italia che avrebbe pareggiato anche con una squadra parrocchiale e una Nuova Zelanda che non ha mai guadagnato così tanti punti nella sua storia calcistica (ecco spiegato l'entusiasmo dei tifosi)!
Ma ieri gli italiani giocavano con i binocoli come i giapponesi nel video? Ecco spiegato la pessima prestazione degli italiani, i tantissimi passaggi lunghi, i tanti errori ma soprattutto la lentezza di gioco!!

domenica 20 giugno 2010

Fumerletta n. 47


Mr Grunz:- Lothar... Fermale! Finiranno con l'uccidersi!
Lothar:- Fermare loro? Uh... Se loro gorilla... o leone contro tigre... potrei provare... Ma due donne? No, troppo pericoloso.

(dalla striscia del 24-11-1937 di MANDRAKE)

sabato 19 giugno 2010

Mario Venuti ft. Carmen Consoli - Mai come ieri



Per farmi perdonare dell'intervento di ieri, vi faccio ascoltare una canzone di Carmen Consoli senza scrivere fesseria alcuna, precisamente il brano duettato con Mario Venuti, "Mai come ieri", allegro e ideale per questa calda giornata, soprattutto se siete in viaggio (ma se siete in viaggio cosa ci fate sul mio blog?!?!?!?! Guardate la strada, incoscienti!!) Buon ascolto!!


Mai come ieri
Perché essere felici
per una vita intera
sarebbe quasi
insopportabile

forse è meglio dondolarsi
tra l'estasi e la noia
cercando le risposte
più plausibili

com'era l'albero
così sarà il frutto
dolce pensiero di vivere
tutto

non può essere
mai come ieri
mai più la stessa storia
non può essere
mai come ieri
mai quella stessa gloria
su, vieni e riabbracciami
se ti ho perso è stato
solo per un attimo

ci sono infinite cose
deliziose
così vicine agli occhi
che non le sai vedere

quanto tempo abbiamo perso
inutilmente
seguendo dei percorsi
inevitabili

com'era l'albero
così sarà il frutto
dolce pensiero di vivere
tutto

non può essere
mai come ieri
mai più la stessa storia
non può essere
mai come ieri
mai quella stessa gloria
su, vieni e riabbracciami
se ti ho perso è stato
solo per un attimo

non può essere
mai come ieri
mai più la stessa storia
non può essere
mai come ieri
mai quella stessa gloria
su, vieni e riabbracciami
se ti ho perso è stato
solo per un attimo

perché essere felici
per una vita intera
sarebbe quasi insopportabile

venerdì 18 giugno 2010

Eh no no Carmen, questo è plagio



La cantantessa ha fatto un passo falso, proprio lei... e chi se lo aspettava? Avete sentito le note iniziali e finali della sua canzone "Parole di burro"? ta ta ta ta ta, ta ta ta ta ta Narciso parole di burro eccetera eccetera, a me interessa però il ta ta ta ta iniziale che poi si ripete continuamente alla fine con la Carmen che dice "Conquistami"!! Pensate che sia tutta farina del sacco di Carmen Consoli? Amici miei, questa volta vi state sbagliando e io ho le prove!!! Applausi grazie... più forte, non siate timidi!
Ecco la dimostrazione scientifica: prendete la canzone in questione e fatela accellerare, se potete togliete la voce di Carmen Consoli in modo da sentire nettamente il risultato. L'avete riconosciuta? Come no?!? Ma se è identica a questo a partire dal secondo 5:




Carmen Carmen, questo da te non me lo sarei mai aspettato, una canzone favolosa quale "Parole di burro" che trae ispirazione da "Beautiful" ^_^

giovedì 17 giugno 2010

La papessa



TRAMA: 814 d.C.: Johanna sembra condannata a vivere una vita che non le piace, con un destino già scritto, tipico delle ragazze di quell’epoca: lavoro, figli e una morte prematura. Ma Johanna, spinta dalla fede e dalla convinzione che il destino abbia in serbo per lei qualcosa di diverso e che Dio le stia mostrando la via da seguire, si oppone al severo padre e alle regole della Chiesa, anche a costo di pagare un prezzo molto alto. Facendosi chiamare Fratello Johannes, riesce ad entrare nel monastero benedettino di Fulda, travestita da uomo, dove vivrà facendo il medico e guadagnandosi la stima di tutti. Ma quando la sua vera identità sta per essere scoperta, Johanna fugge a Roma. Tre anni dopo il suo arrivo, nell'843, si sparge la notizia che Papa Sergius è gravemente malato. Johanna lo guarisce grazie alle sue doti mediche e gli resterà accanto per anni, finchè non morirà avvelenato dai suoi nemici. A Roma Johanna incontra di nuovo Gerold e capisce che c’è una sola cosa che non può più negare a se stessa: il suo amore per lui.

Meno noioso di quanto mi aspettassi e molto meno pesante rispetto a "Il codice da Vinci" e "Angeli e demoni" ma neppure bellissimo: questo film si merita la piena sufficienza (ottima prova per l'attrice protagonista che guarda caso si chiama Johanna, esattamente come il ruolo che interpreta... meno applausi per Faramir -sì, l'attore che ha interpretato il fratello di Boromir ne "Il signore degli anelli"- ma in effetti il suo personaggio non è molto convincente). Se avete intenzione di andare a vederlo, vedetelo... ma se non avete intenzione di vederlo, non sarò certo io a farvi cambiare idea!
Impossibile non fare un paragone con Agora, entrambi parlano di grandi donne con grande cervello -e magari anche un grande pennello: Cinghiale!! Ok ok ok, potevo evitare questa battutaccia- ma soprattutto desiderose di conoscenza e sapieza in un periodo in cui le donne erano umiliate e schiave di uomini ignoranti e fin troppo credenti nella parola di Dio. Che fortuna essere nate nel Novecento e in Paesi in cui la condizione femminile è nettamente migliorata!

Premettendo che non si sa se questa storia sia realtà o leggenda, ma se ora, negli anni Duemila, fosse eletta una papessa, sarebbe comunque uno scandalo per la chiesa cattolica, giusto? Anche adesso cercherebbero di occultare la realtà in uno degli Stati più maschilisti quale è il Vaticano?

p.s. preparatevi ad essere puffati, a settembre 2011 dovrebbe arrivare il film -non animato- sui Puffi!

mercoledì 16 giugno 2010

Previsto sole su tutta la regione, portate l'ombrello



Se piove in Veneto non è colpa di Dio nè delle condizioni atmosferiche createsi, state scherzando? E' colpa dei meteorologi terroni di Roma ladrona che predicano perturbazioni sull'Alto-Adriatico!!!... Sarà stato questo il pensiero di Luca Zaia, attuale presidente della regione Veneto, che ha dichiarato come bisogna pensarci almeno dieci volte prima di dire che quel giorno pioverà altrimenti il turismo potrebbe calare!! Ha anche aggiunto: "Se non sono in grado di dare queste informazioni lascino pure il cielo sereno nella nostra zona" [fonte: apcom]... insomma o ci sia bel tempo o un temporale, secondo Zaia bisognerebbe indicare sempre sole in Veneto!! Vai a vedere che adesso il tempo si deve adeguare alle previsioni di Zaia e non viceversa!!!

Nel video: un'allegra giornata soleggiata, ideale per un pic-nic o comunque per una passeggiata salutare, annunciata dal meteo per il Veneto.

martedì 15 giugno 2010

Holly e Benji diventano realtà



Dei bambini giocano a pallone in uno stadio stracolmo di tifosi, propendo per la telecronaca e la diretta mondiale, migliaia di fotografi pronti ad immortalare le fasi salienti della partite e riportarle nelle prime pagine dei maggiori quotidiani internazionali... mi sembra il riassunto quasi perfetto di Holly e Benji, peccato che nel video non mostrino il pallone che supera qualsiasi limite di velocità cambiando forma!
Secondo voi, se Lippi ieri avesse schierato in campo questi bambini al posto dei vari convocati, la partita sarebbe stata meno noiosa? Avremmo vinto?

lunedì 14 giugno 2010

L'estate del cane nero


TRAMA: Estate 1975. Nello scenario di una Puglia misteriosa, tra la campagna e il mare, quattro ragazzi vivono un'esperienza che segnerà per sempre le loro esistenze. Matteo Leoni, un tredicenne timido e riservato con la passione per la scrittura, e la cugina Valentina, sua coetanea bella e intelligente, gli altri amici. L'estate scivola tra escursioni avventurose, corse in bicicletta, presenze inquietanti, bagni notturni, rocambolesche vicende familiari, amori sotterranei, risse e scoperte stupefacenti. Sullo sfondo la traccia misteriosa della foresta, compatta e scura, disegnata a rilievo sulla campagna. Come un cane nero, che corre. Poi arriva settembre, e segnerà la linea di confine, imprevedibile, che dividerà le loro vite. [fonte: risvolto copertina]

Scritto da Francesco Carofiglio, fratello del più noto Gianrico, rispetto a cui non ha nulla di meno: scrittura semplice e coinvolgente , la trama è fluida e scorre che è un piacere; questo libro racconta il ricordo di uomo che ripensa al suo passato, precisamente a un'estate della sua adolescenza trascorsa con sua cugina Valentina e gli amici Alessandro e Beppe e il modo in cui inizia a vedere la vita da un diverso punto di vista, con occhi diversi confrontandosi con i primi amori, i tanti segreti da custodire, le mille avventure ma anche il dolore e la perdita delle persone care:"L'esistenza stessa è una linea che cambia, arrotolata nei ricordi di una vita immaginaria, in cui tutto alla fine trova un posto preciso."

domenica 13 giugno 2010

Fumerletta n. 46


Enrico:- E' ancora un prototipo! L'ho costruito con le mie mani, capisci...
Alberto:- Ah sì?! Dai risultati si direbbe che tu abbia usato i piedi!

(da LUPO ALBERTO - Gli spaventapasseri)

venerdì 11 giugno 2010

Good morning, good morning to me



Oggi c'è stato il miracolo dei miracoli: è apparso Gesù Cristo? Finalmente c'è la pace nel mondo? Una statua della Madonna ha iniziato a lacrimare? Il Bari ha vinto lo scudetto? Berlusconi si è dimesso? No, niente di tutto questo, mi sono semplicemente svegliata presto! E' una notizia talmente importante che va ricordata!

giovedì 10 giugno 2010

Vorresti la tua città preferita sul Monopoli?



Un referendum per il Monopoli? Sì, ma tramite web. Per i 150 anni dell'Unità d'Italia -che verranno celebrati il prossimo anno- il classico stradario del gioco sarà sostituito con 22 città italiane, ma non città scelte a caso ma le più votate sul seguente sito! La prima classificata sostituirebbe Parco della Vittoria, la casella più importante, il secondo classificato prenderebbe il posto di Viale dei Giardini e così dicendo, finché il 22mo classificato rimpiazzerebbe Vicolo Corto. Si può votare fino al 28 luglio anche più di una volta nonché controllare le località più votate.
Secondo voi nella classifica chi si trova al primo posto? Roma? Milano? Venezia? Napoli? Provate a indovinare... non ci riuscite eh? E ci credo, la città momentaneamente sul gradino più alto del podio è Reggio Calabria, seguita da Catanzaro e Chieti!

mercoledì 9 giugno 2010

Cineforum: Becoming Jane - Il ritratto di una donna contro




Secondo appuntamento con il cineforum, anzi il cinetvforum: per sincronizzare tutti quanti si è deciso per un film che verrà trasmesso stasera alle 21.10 su RaiTre, Becoming Jane con Anne Hathaway, ossia quel che dovrebbe essere la vita -o meglio parte della vita- di Jane Austen. Se siete interessati ci vediamo stasera qui, sito "ufficiale" del cineforum (potete trovare il link anche nell'elenco blog).

martedì 8 giugno 2010

E basta facebookiare tutto!



Basta, non ne posso più di facebook!! Più lo eviti, più lo trovi!! Sta diventando insopportabile!! Ma soprattutto non sopporto che molti portali lo stiano emulando in grafica!!
Prendete Youtube, ad esempio: il modo in cui sono adesso disposti i commenti non vi ricorda niente? In più prima c'erano le stelline (rosse, adesso anche Youtube tende al blu) per valutare un video e quindi avresti potuto votarlo col massimo delle stelle (cinque), col minimo (uno), ma anche con una via di mezzo (due, tre o quattro in base al tuo gradimento del video), e adesso? Via le stelle e si trova semplicemente "Mi piace", "Non mi piace", "Va a cagare" (ehm no, questa terza opzione non c'è ma la inserirei)... e quale social network usa il mi piace? Non scrivo la risposta, credo sia scontata.
E arriviamo al misfatto: oggi collegandomi su msn per poter accedere al mio blog cosa mi ritrovo? Il mio profilo così come gli altri assomigliano dannatamente a quelli di Facebook: stessa disposizione delle novità e commenti, stesso azzurro acceso per i link! AAAAAARGH!! Almeno precedentemente c'era la scritta "Attività recenti" per gli aggiornamenti, titolo molto chiaro e significativo... ma mi dite che c***o significa "Messenger social"?!?!?!?!?! E poi c'è gente che si chiede perché io odii Facebook...

Ha veramente ragione Caterina Guzzanti nel video: "Tu praticamente non hai un profilo, non hai una fotina, quindi deduco che non hai neanche un'anima, in sintesi non esisti", ormai funziona così.

h. 12.43, aggiornamento: Qual'è un'altra caratteristica di Facebook? Se qualcuno ti visita, tu non lo sai! Adesso vale la stessa cosa per il blog: hanno tolto le statistiche!! Spero solo che questa sia una situazione temporanea e almeno le statistiche ritornino presto al loro posto!

lunedì 7 giugno 2010

Francesca Schiavone stravince al Roland Garros



Peeeeeeeeeeeeeeeee vittoriaaaaaaa peeeeeeeeeeeee peeeeeeeeeeeeeee abbiamo vintoooooo peeeeeeeee sventolano le bandiere dell'Italia peeeeeee tutti fuori per esultare peeeeeeeeeeeee tutti fuori a suonare i clacson peeeeeeeeeee l'Italia ha vintoooooooo peeeeeeeee grazie Francesca peeeeeeeeeeee

Ok ok, la smetto, non sono impazzita ma l'Italia può esultare almeno una vittoria in ambito internazionale! Sabato Francesca Schiavone ha vinto il più importante trofeo del mondo di tennis: il Roland Garros; è la prima italiana a conquistare l'ambita coppa e quindi festeggiamo!! [per maggiori dettagli: Repubblica.it]

p.s. i peeeeeee sono i suoni delle trombette ^_^

domenica 6 giugno 2010

Fumerletta n. 45


Jordan:- Ci sono scappati, capitano!
Brakko:- Perché non li avete inseguiti, Jordan?
Jordan:- Ma lei ha detto "Polizia, nessuno si muova!"

(da RAT-MAN - Il morso del ragno!)

sabato 5 giugno 2010

Il mio ingresso in sala



Grazie al film scelto ieri per il cineforum virtuale (ringrazio tutti quanti per la bella serata, la prossima volta cercherò di arrivare puntuale per essere più attiva in chat) ho deciso come sarà il mio ingresso in sala il giorno del mio matrimonio: volerò davanti agli ospiti e al futuro marito e tutti rimarranno a bocca aperta, esattamente come nella scena di Underground... o sarebbe meglio entrare così in Chiesa in modo che la gente gridi al miracolo e inizi ad onorarmi come una Madonna? Magari mi dedicheranno una statua, e poi una Chiesa, la santificazione e infine diventerò la protettrice di qualche paese e ogni anno la festa patronale sarebbe celebrata in mio onore! Wow, diventerei più famosa di Sister Act!! Ok, ho decido, vada per la Chiesa! ^_^

venerdì 4 giugno 2010

Cineforum: Underground



Alcuni bloggers, in particolare Cinlarella, Anna Nihil e Gegio hanno avuto la seguente idea: una delle caratteristiche di Internet è l'annullamento delle distanze, si potrebbe parlare con tutti in tempo reale, anche giapponesi giusto per fare un esempio, quindi perché non vedere un film in contemporanea anche se ci troviamo fisicamente in regioni diverse? Ed ecco quindi il primo cineforum virtuale italiano in cui si vede un film (e cosa, se no?) e lo si commenta.
La scelta è ricaduta su "Underground" di Emir Kusturica -con le splendide musiche di Goran Bregovic- che potete trovare qui in streaming. Ci si "sente" stasera alle 20.30 sulla chat, se l'esperimento va a buon fine sicuramente ci sarà un secondo evento, seguito da un terzo, un quarto, un quinto, eccetera eccetera. Vi aspetto!!

p.s. Gegio, forse stasera arriverò con un po' di ritardo.

giovedì 3 giugno 2010

Sant'Erasmo il musical



L'anno scorso ho parlato delle principali caratteristiche della festa patronale del mio paese, ma sembra quasi che io sia contraria al festeggiamento; per questo motivo ho deciso di scrivere adesso gli aspetti positivi... Ok, questo intervento finisce qui, vi ringrazio per l'attenzione!

Scherzo, l'attrazione per me principale della festa patronale sono i fuochi pirotecnici: li adoro!! Anche se capita talvolta che lo spettacolo sia deludente, li adoro, non ne posso fare a meno! Quest'anno invece c'è stata una grande novità: i fuochi piro-musicali mille (piro e musicali vanno letto come li direbbe l'ingegner Cane, motivo per cui ho inserito anche il mille ^_^)... grande novità, diciamo carina, li avrei apprezzati molto di più se la musica si sentisse decentemente: ero appena a 150-200 metri dalle casse -dai, abbondiamo 300- e non si sentiva niente, ma niente, giusto qualche nota: ma hanno utilizzato le casse dello stereo di casa?!?!?!? Ma alzate un po' il volume, la musica tratta da "La vita è bella" sono riuscita a riconoscerla giusto alla fine!! Con le casse professionali e un buon amplificatore la musica si sarebbe sentita per tutta Santeramo, invece no, a 200 metri già bisognava stare con l'orecchio superteso per riconoscere i brani!
Gli effetti "pirografici" comunque sono stati molto belli e andavano sostanzialmente a ritmo con la musica -dico sostanzialmente perché alcune volte andavano veramente per i fatti loro-, in particolare di: Inno di Mameli, Another brick in the wall dei Pink Floyd, Va pensiero, la canzone più nota di Rocky e de "Il buono, il brutto e il cattivo", un brano de "La vita è bella", O fortuna dei Carmina Burana (non mi ricordo in che ordine e credo che manchi qualche titolo) e infine gran finale con il Can can! Esperienza positiva, voto: 7!

martedì 1 giugno 2010

Che cavolo dici pdl?



Scusami Gary se ho usato la tua espressione più famosa per questa notizia, ma davvero certa gente spara cavolate senza preoccuparsi delle vere conseguenze delle loro parole e dei loro atti. Credo che uno dei reati più drammatici sia la violenza sessuale su donne e bambini e chi commette tali reati debba subire la pena più aspra possibile... ma non per il pdl secondo cui non si potrà arrestare chi compie atti anche sui minori di lieve entità (ora vai a capire cosa si intende per lieve entità!!); vi invito a leggere questo articolo e quest'altro per maggiori informazioni. Ma si rendono conto della gravità della parola "lieve entità"? Ma esisterà una lieve entità quando si tratta di violenza sessuale su bambini? Questo emendamento serve per salvaguardare alcuni preti del Vaticano? E' noto che esponenti pdl e Vaticano spesso vanno a braccetto! Qualunque sia la risposta, rimane la vergogna per averlo semplicemente pensato (non so se effettivamente siano andati avanti con questo emendamento, spero proprio di no).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...