lunedì 14 giugno 2010

L'estate del cane nero


TRAMA: Estate 1975. Nello scenario di una Puglia misteriosa, tra la campagna e il mare, quattro ragazzi vivono un'esperienza che segnerà per sempre le loro esistenze. Matteo Leoni, un tredicenne timido e riservato con la passione per la scrittura, e la cugina Valentina, sua coetanea bella e intelligente, gli altri amici. L'estate scivola tra escursioni avventurose, corse in bicicletta, presenze inquietanti, bagni notturni, rocambolesche vicende familiari, amori sotterranei, risse e scoperte stupefacenti. Sullo sfondo la traccia misteriosa della foresta, compatta e scura, disegnata a rilievo sulla campagna. Come un cane nero, che corre. Poi arriva settembre, e segnerà la linea di confine, imprevedibile, che dividerà le loro vite. [fonte: risvolto copertina]

Scritto da Francesco Carofiglio, fratello del più noto Gianrico, rispetto a cui non ha nulla di meno: scrittura semplice e coinvolgente , la trama è fluida e scorre che è un piacere; questo libro racconta il ricordo di uomo che ripensa al suo passato, precisamente a un'estate della sua adolescenza trascorsa con sua cugina Valentina e gli amici Alessandro e Beppe e il modo in cui inizia a vedere la vita da un diverso punto di vista, con occhi diversi confrontandosi con i primi amori, i tanti segreti da custodire, le mille avventure ma anche il dolore e la perdita delle persone care:"L'esistenza stessa è una linea che cambia, arrotolata nei ricordi di una vita immaginaria, in cui tutto alla fine trova un posto preciso."

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...