domenica 12 settembre 2010

Fumerletta n. 56


Tracy:- Mio marito era potente.
Julia:- Lo so. Gestiva tutte le cosche di qui. Droga, prostituzione, locali sordidi...
Arthur:- Mi chiedo come ha fatto una come te a mettersi con un tizio del genere!
Tracy:- In fondo, Martin aveva un animo sensibile... Mi leggeva sempre le poesie di Eugenio Montale, un italiano...
Arthur:- E ti sei fatta abbindolare così?!
Tracy:- No, ho ceduto quando mi ha regalato la pelliccia di visone!!

(da JULIA - Nel cuore della tempesta)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...