martedì 5 ottobre 2010

Vietato criticare le decisioni del Governo



Il pdl conferma ulteriormente la sua politica nei confronti della scuola pubblica: non solo vuole che gli studenti siano più ignoranti togliendo ore e ore di lezione, finanziamenti e soprattutto professori, ma recentemente vuole che gli studenti siano incapaci di formulare un proprio pensiero ma soprattutto che diventino totalmente estranei alla politica in modo che sia più facile ottenere il loro voto "tanto uno vale l'altro"! Per questo motivo in Emilia Romagna (al momento limitatamente a questa regione, in futuro chissà) si è diffusa una circolare nei vari istituti scolastici in cui ci sono precise indicazioni per docenti e personale in cui si vieta di criticare il governo (alla faccia della libertà di pensiero e parola)!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...