lunedì 13 dicembre 2010

Cosa cuciniamo oggi?



Riso, patate e cozze... ah, voi avete voglia di ridere? Altro che riso, qui c'è da piangere! Ma stamattina avete ascoltato il discorso di Silvio Berlusconi in Parlamento? Io sì -purtroppo- ed è stata la colazione più triste della mia vita: noi abbiamo fatto questo e quest'altro, frecciatine a Fini, gli studenti non possono far niente senza una riforma, viva la meritocrazia, federalismo qui, lavoro di là e... alt, c'era qualcosa che stonava: 100 milioni di euro per il Sud! Ma dove? Vabbè, lasciamo perdere, credo che conosciamo tutti la risposta, però c'è la solita matematica ad personam del premier che non quadra (vi ricordate il 5x10=100?): dovrei risentire il discorso ma credo che Berlusconi abbia detto che cento milioni di euro equivalgano a cento miliardi delle vecchie lire... se effettivamente ha saltato il due (ripeto, non sono sicura, forse ho capito io male), abbiamo un premier che ha bisogno di ripetizioni in matematica; è ancora in servizio la professoressa che si faceva palpeggiare dagli studenti?
Altro che riso, patate e cozze, per pranzo bisogna preparare crisi, patate e cozze!!

5 commenti:

  1. Io spero per domani.....spero che non sia riuscito a comprare tutti....

    RispondiElimina
  2. Spero anch'io che domani non venga data la fiducia al governo, potrebbe essere il primo passo per la ripresa dell'Italia!

    RispondiElimina
  3. Avevo preparato la vuvuzela, ma sto qua è peggio dell'araba fenice, e voglio solo essere poetico, altrimenti, da come mi girano, direi perlomeno immortale, se non di più. Vedi un pò come era chiamato Andreotti in passato, e almeno lui si faceva da parte, ogni tanto usciva di scena.

    RispondiElimina
  4. Gegio, ha vinto solo di tre voti e la gente è stufa di Berlusconi, conserva la vuvuzela perché è solo questione di tempo -spero non troppo-.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...