giovedì 6 gennaio 2011

Vademecum sui saldi



Cosa vi ha porato la Befana quest'anno? Qui i saldi!! Ebbene sì, da oggi in Puglia inizia quel periodo di sfrenato shopping in cui compri qualsiasi schifezza, "tanto è in saldo!"... peccato che pagare trenta euro per uno straccietto che spacciano per scaldacuore non sia proprio un affare! Mi piacerebbe sapere chi fornisce a certi negozi cotanta robba buona, no perché dev'essere veramente raffinata per creare certe idee! A me potrebbe venire in mente, magari, di vendere tutte le mie penne -rigorosamente senza inchiostro- per pezzi unici da collezione e guadagnare così il mio bel gruzzoletto!

Tornando in topic, siete stressati in questo periodo? Avete bisogno di una mano? E' il caso di dire che avete bisogno del mio intervento (ditemi che avete inteso intervento nel suo duplice significato, vi prego!!), infatti voglio darvi alcuni buoni consigli su come affrontare al meglio la dura lotta dei saldi!

Consiglio n. 1: Il vestiario) Il primo punto è fondamentale perché in questi giorni la lotta è spietata, "ne rimarrà solo uno" diceva un immortale -non Berlusconi- e mai parole furono più sbagliate: durante i saldi non rimane niente, perfino la commessa viene presa di mira e portata a casa con il 40% di sconto, borsetta inclusa! Preparate: 
- la vostra armatura in ogni dettaglio, senza tralasciare anzi affinando le punte acuminate a gomiti e ginocchia, indispensabili per eliminare le potenze nemiche;
- l'elmo dotato di occhialini a raggi x per anticipare le mosse avversarie;
- le scarpe con molle giganti per super salti e avere così sotto controllo tutta la situazione.
Nel caso non abbiate un'armatura a disposizione, non disperate, potete optare per la cosiddetta "tuta camaleonte", capace di modificare il colore in base allo sfondo per una perfetta mimetizzazione, o un più pratico mantello di Harry Potter.

Consiglio n. 2: L'armamentario) Granate, fucili, motosega, armi atomiche, scudi planetari, pugni atomici, giavellottoli astrali, cristalli di Luna, fulmini di Pegasus, doppi pugni perforanti ..., non fatevi mancare niente!

Consiglio n. 3: La scelta) Nonostante siate andate in ricognizione la settimana precedente per capire quali magliette, quali pantaloni, quali scarpe, eccetera, verranno a casa con voi, appena entrate in negozio il primo giorno dei saldi la vostra taglia è già finita, sono rimaste solo la xxxxxxxs e la super-mega-maxi-extra-large-large-large-large. Cosa fare? Quali sono i rimedi per prevenire questa sciagura? Mi spiace, ma gli scienziati stanno ancora studiando questo fenomeno e quindi al momento non c'è soluzione!

Consiglio n. 4: I figli) Più che un consiglio, un appello "Federica... presente... Ivana... presente... Marco... presente... Momo... presente... Mery... presente... Anna... presente" Ragazzi, poco gli spiritosi, è un argomento serio! Dicevo.... Mamme, è un consiglio importante e io, Sailor Fede, paladina della legge e della giustizia, sono molto sensibile a certe tematiche: non abbandonate i vostri figli in autostrada! Ogni anno, durante il periodo dei saldi, molti bimbi vengono abbandonati da genitori senza buon senso, convinti che il proprio pargolo rimanga piccolo e non faccia capricci; le pubblicità progresso, le varie iniziative e gli appelli in tv di persone famose sembranon non fermare questo fenomeno in costante aumento! Mi rivolgo al vostro buon cuore: non lo fate, opponetevi, non scegliete la strada più semplice, i bimbi possono donarci calore esattamente come i cani, non abbandonate i vostri figli in tempo di saldi! Se venite beccati rischiate fino a venti anni di galera e 100.000 euro di multa.

Consiglio n. 5: I figli parte 2) Questo consiglio è invece rivolto alle mamme maggiormente rispettose del proprio nido, ma non abbastanza coscienziose o molto ingenue da sottovalutare i rischi dei saldi: le mamme che portano con sè la prole! Mamme, ma siete pazze? Avete scambiato la grappa per acqua? Avete sbattuto la testa? Ma vi rendete conto che può essere rapito?!?!? Ogni anno centinaia di bimbi vengono presi in ostaggio durante i saldi per costringere l'avversaria alla resa: "Se rivuoi tuo figlio, riponi a terra lentamente la borsa che hai in mano e allontanala con un calcio!"... nel migliore dei casi! Mamme, mi ripeto: attenzione ai vostri figli!!!

Bene, spero di esservi stata utile con questo post di pubblica utilità, vi saluto!
Ciaoooooooo!!

7 commenti:

  1. hai preso in pieno lo spirito dei saldi, donne fameliche che farebbero di tutto per qualcosa di marca e scontato, io continuo a non capire questa pazzia che vi contagia ogni anno!

    RispondiElimina
  2. Fantastica! :D
    Terrò a mente questi consigli!

    RispondiElimina
  3. @ Marco: non è pazzia, si trova nel dna della donna... o perlomeno di alcune donne, io finora ho solo comprato una giacca a vento!
    @ Anna: brava, vedrai che riuscirai in qualche modo a sopravvivere!

    RispondiElimina
  4. Io volevo comprare 2 paia di slip a Tezenis (non un medicinale che mi salvasse la vita)....giusto perchè erano simpatiche, le ho lasciate dov'erano perchè la fila arrivava all'entrata...sono scappata!
    A parte lo scaldacuore al vantaggioso prezzo di 30 euri...ma la robaccia degli anni '80 che cacciano dai loro magazzini??? Per venirsi in contro la Benetton è rimasta con lo stilista di quel tempo....non so voi ma secondo me torna indietro con la moda!!!

    RispondiElimina
  5. Vero, avevo dimenticato questo particolare: il primo giorno dei saldi trovi vestiti che il giorno prima non c'erano! Alla Benetton evidentemente hanno la stilista a prezzo pieno... e la stilista a saldo!

    RispondiElimina
  6. Stupenda!!! :)
    Io odio i saldi, odio lo shopping e odio persino fare la spesa!
    Ogni tanto però tocca mangiare e vestire pure a me, quindi per causa di forza maggiore ho preso solo una giacca piumino al 50%
    Però però, mi sono lamentata alla cassa! Pensa te se avessi comprato la giacca il giorno prima...ma questi son ladri, veh!
    Comunque ho lasciato la bimba a casa, sono apposto ;)

    RispondiElimina
  7. Brava Mery, è meglio non far subire certi shock a bambine innocenti, sarebbe un trauma che porterebbe sempre con sè..... soprattutto la mamma lamentosa alla cassa!! :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...