martedì 12 luglio 2011

"Io sono Giulietta e sono (stra)fatta..."



"Io sono Giulietta e sono fatta della stessa materia di cui sono fatti i sogni".............................. ma secondo voi Giulietta si droga?

5 commenti:

  1. premesso che questa battuta Shakespeare la fa dire a Prospero nella TEMPESTA e non alla sventurata Juliet (dirai che sono pignolo, ma su WS non si può barare) DICHIARO SOLENNEMENTE che non comprerò mai questa auto!
    COSI' IMPARANO a prometterci il paradiso consumista sulla terra (Uma Thurman, i violini, strade perfette e senza traffico, tre improbabili gemelline bionde, la massima sicurezza di guida...): e in verità NON è neanche un gran modello!!!!

    RispondiElimina
  2. Sì, e anche pesantemente!
    Concordo con ilbibliofilo, non si può stravolgere il caro Crollalanza in questo modo.

    RispondiElimina
  3. @Bibliofilo: un po' tutte le pubblicità hanno questo scopo, ma senza Uma Thurman :)
    @Valentina: in questo mondo ahimè tutto è possibile, anche stravolgere!

    RispondiElimina
  4. Qua l'unica persona strafatta è quello che ha pensato allo spot e gli ha dato vita :)

    RispondiElimina
  5. Aaaaaah, ecco come è stata concepita realmente la pubblicità!!! :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...