domenica 16 ottobre 2011

Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento



TRAMA: A Koganei, una cittadina alla periferia ovest di Tokyo, Arrietty è una ragazzina di 14 anni che però non ha una vita normale: è un esserino alto non più di dieci centimetri e vive con sua madre Casilia e suo padre Pod sotto il pavimento di una grande casa di campagna, dove gli umani (quelli di “taglia” normale) conducono la vita all’oscuro della loro presenza. La famiglia di Arrietty si nutre degli scarti degli umani ed è solita adoperare, prendendoli in prestito, i loro oggetti d’uso comune lasciati in giro o dimenticati. La vita di Arrietty cambia di colpo quando nella casa viene ad abitare Sho, un ragazzo suo coetaneo, cagionevole di salute e d’animo solitario e che, unico tra gli umani, riesce a percepire la presenza dei piccoli esseri.

Lo Studio Ghibli, se non ci fosse lo dovrebbero inventare... e per fortuna esiste già ed è realtà, non è un sogno! Invece vedendo i film sceneggiati da Hayao Miyazaki mi sembra di vivere un sogno da cui non mi vorrei mai svegliare, ma ahimè presto arrivano i titoli di coda e si riaccendono le luci in sala. E nonostante non si tratti di una sceneggiatura originale, il risultato è sbalorditivo come ci si aspetta. 
Per quanto mi riguarda, Arrietty è superiore a Ponyo sullo scogliera: la trama è molto più coinvolgente, le musiche wow cosa non sono quelle musiche, soprattutto quella finale (Arrietty's song, stupenda!! Non riesco a fare a meno di ascoltarla a ripetizione, la versione giapponese è già nel mio ipod). A proposito della trama, non è banale, ma per niente, alzi la mano chi [spoiler]pensava che la famiglia di Arrietty sarebbe rimasta e avrebbe vissuto nella casa delle bambole... e Sho riesce a sopravvivere all'opezione al cuore? Boh, non si saprà mai![fine spoiler]

Film da vedere (come, ovviamente, tutta la produzione dello Studio Ghibli)!

9 commenti:

  1. Non vedo l'ora che esca anche dalle mie parti, ma... purtroppo ho davvero poche speranze.
    Lo recupererò!!!

    RispondiElimina
  2. ieri lo davano al cinema.... ma abbiamo optato per un altro... poi ci è andata male ... ma che peccato non aver visto questo film!!!
    buon inizio settimana ^______^

    RispondiElimina
  3. @Bollalmanacco: Dannata misera distribuzione, ci sono film come i cinepanettoni che si trovano in tutta Italia e film più intelligenti in poche sale, quando cambierà questa cultura tutta italiana?
    @Pupottina: Che film avete visto? Così lo evito anch'io! :)

    RispondiElimina
  4. Wow, un commento in codice, come lo devo interpretare? Con il manuale delle Giovani Marmotte?

    RispondiElimina
  5. Ho registrato Ponyo sulla scogliera, uno alla volta per favore, altrimenti lo Studio Ghibli potrebbe piacermi troppo.

    RispondiElimina
  6. Aggiornamento al mio post: l'altroieri ho rivisto Arrietty al cinema, la seconda visione è stata più emozionante della prima!

    RispondiElimina
  7. Aggiornamento al commento: Ponyo non è nel dvd-recorder.

    RispondiElimina
  8. Aggiornamento all'aggiornamento al commento: peccato, anche se non è tra i miei preferito dello Studio Ghibli merita comunque di essere visto ed apprezzato.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...