martedì 11 ottobre 2011

Drive



TRAMA: Un autista di auto di Los Angeles di giorno lavora come stuntman per le produzioni cinematografiche, mentre di notte guida le auto nel corso delle rapine. Driver è per natura un lupo solitario, eppure non riesce a fare a meno di innamorarsi di Irene, la sua affascinante vicina, una giovane ed indifesa madre che dopo il ritorno del marito dal carcere, Standard, si ritrova invischiata in un pericoloso giro criminale. In seguito ad una rapina andata male, il cui scopo era ottenere il denaro necessario a Standard per pagare il pizzo, Driver si trova costretto ad agire per difendere la ragazza di cui è innamorato, mentre è inseguito da una pericolosa organizzazione di criminali. Quando si rende conto che i malviventi vogliono ben più che la valigia di soldi nel suo cofano, e che sono intenzionati a catturare Irene e suo figlio, Driver si vede costretto a reagire.

Mi ritrovo a """""recensire""""" questo film a freddo perché sono andata al cinema la scorsa settimana, ma non potevo non inserire nella categoria "film" questa perla!

Bella la regia (la scena finale con le ombre è memorabile), bella la trama, belle le musiche, belli gli attori, tutto bello, forse è il miglior film dell'anno! Ci sono alcune scene un tantino violente (nel caso voleste andare al cinema, io vi ho avvisato) ma necessarie!
Giusto alcuni dialoghi mi hanno dato fastidio ma non perché erano banali, ma perché gli interlocutori rispondevano dopo un'imbarazzante anche se espressiva pausa di silenzio; immaginatevi una scena del genere (ovviamente da me inventata e non presente nel film):

Tizio1: "Scusi che ore sono?"
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[Tizio2 guarda l'orologio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
Tizio2: "Sono le nove"
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
[silenzio]
Tizio1: "Grazie"

Tolto questo (per me) difetto, il film sembra perfetto, come detto da Ivana è una storia d'amore però raccontata in maniera non convenzionale!!! Da vedere!!!

Una caratteristica del film: non si conosce il nome del protagonista.

12 ottobre, h. 10.22 - aggiornamento: ieri su Radio Capital ho sentito la seguente notizia: in America una signora ha chiesto indietro i soldi del biglietto (10 dollari) perché il trailer di Drive a suo dire è stato fuorviante perché lei si aspettava un film alla Fast & Furious -_-'

4 commenti:

  1. l'ho visto mercoledì insieme a mia moglie; io l'ho apprezzato moltissimo, lei un po' meno; soprattutto siamo in disaccordo sul finale: secondo lei l'anonimo protagonista si salva (l'emorragia si è arrestata), io dico di no (una coltellata di un esperto mafioso non può che essere letale) e che andrà semplicemente a morire da qualche parte

    RispondiElimina
  2. Io sono d'accordo con tua moglie, voglio sperare in un piccolo lieto fine... però nel film "Le iene" di Tarantino la persona accoltellata impiega un bel po' di tempo prima di morire, forse succede lo stesso anche in Drive e quindi forse hai ragione tu! Bel dilemma!!

    RispondiElimina
  3. C'è quindi spazio per un sequel. Come al solito me lo sono perso.

    RispondiElimina
  4. Oh no, spero niente sequel, il film va bene così.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...