giovedì 17 novembre 2011

La mia avventura al Lucca Comics & Games


Con settimane di ritardo, dovuto ad impegni vari per cui negli ultimi giorni non ho aggiornato il blog, ecco finalmente il resoconto sulla mia settimana lucchese! Come potete notare dall'immagine, anche quest'anno ho fatto la cosplay ed è stato divertente camminare per le strade di Lucca vestita da Sailor Jupiter senza essere giudicata, anzi, qualcuno mi ha anche fermata per delle foto e mi hanno fatto un sacco di complimenti! Grazie di cuore a tutti voi, che Giove vi benedica!

Quest'anno la fiera è durata cinque giorni, un giorno in più rispetto agli anni passati, e ciò nonostante il tempo è volato, all'improvviso è arrivato il quinto nonché ultimo giorno prima della partenza e sono triste al solo pensiero, quindi non ci pensiamo e torniamo indietro nel tempo di due settimana, pronti? WOOOOSH!!!

Salve a tutti, oggi è 29 ottobre e a breve partirò per il Lucca Comics!!! Che bello, ci vediamo la prossima settimana, ciaoooo!!

.... ooook, sto esagerando! Come ben potete immaginare Lucca è stata invasa, dubito che si riempia così tanto al di fuori del comics, ci sono state ben 155.000 presenze (wooosh!) e un unico spirito: la passione per i fumetti! E devo ammettere che ogni anno mi stupisco per l'educazione che noi giovani e meno giovani dimostriamo, sì: si sa che per entrare negli stand ci vogliono biglietto e braccialetto, nessuno tenta di entrare senza di essi nè si lamenta con i ragazzi addetti al controllo (dovreste vedere cosa succede alla fiera del levante di Bari, uno schifo!); in più se due persone involontariamente si colpisono o nella folla c'è uno scontro tra braccia, ma quanti scusa che ci sono da entrambe le parti, è banale ma è meraviglioso! Tutto questo al Lucca Comics & Games! Woooooosh!! In più la città di Lucca è stupenda e vivibile (almeno da quel che ho visto finora, non conosco i difetti della città e di chi abita): mai visto così tanto verde in una città, passeggiare è rilassante per corpo e anima!

E la mia esperienza? Straordinaria come sempre, e poi quest'anno il tempo ci ha graziato: cinque giorni di sole, cinque giorni intensi, cinque giorni di straordinaria follia, cinque giorni di felicità! Che Giova benedica il Lucca Comics & Games, wooooosh!!

Ma lo sapete chi è stato l'indiscusso protagonista dell'evento? Non ci crederete ma è stato il palco, ma quante risate quest'anno sotto il palco! Pronti al racconto? Wooooosh!

Premessa: so già che non riuscirò ad esprimere il reale divertimento che ho provato e sicuramente sarò l'unica a ridere rileggendo il post, ma perché rileggendo penso a quei momenti, ma provo ugualmente a coinvolgervi!

PRIMO GIORNO: Superobots) Ok, Douglas Meakin (cantante di Superobots e Rocking horse) si trova a suo agio sul palco, forse troppo: Candy gran tr***na e Dotakon grand rompic***i? Ma siamo sicuri che le sigle dei cartoni animati siano per bambini? Sono da considerare vietate ai minori di 14 anni, altrochè! Douglas, sei grande!!

SECONDO GIORNO: boh) Io e Andrea eravamo troppo stanchi per scatenarci, e siamo tornati subito al Bed&Breakfast, fatevi raccontare questo concerto da qualcun altro!! Woooosh!

TERZO GIORNO: Cristina D'Avena ft. Giorgio Vanni) O meglio, Giorgio Vanni vs. Cristina D'Avena perché hanno cantato separatamente. Mi aspettavo qualcosina in più da questo concerto, primo fra tutti non le basi, no, c'è la supporter band fate qualcosa di più melodico! E invece no, le basi originali!!! Aaaaargh, va bene che non so come si possa strumentalizzare il tunz tunz delle sigle di Giorgio Vanni, ma Cristina? Cosa mi combini Cristina, eri decisamente sottotono! E comunque Cristina ha scoperto cosa significa riproporre le sigle perché ha dovuto cantare "Mila e Shiro, l'incubo continua"... pardon, il sogno continua... e non solo nessuno ha cantato, ma qualcuno ha anche fischiato!!! Poi ha cantato "Mila e Shiro, due cuori nella pallavolo" e tutti hanno cantato felici! Si poteva fare qualcosina in più, ma Cristina è sempre Cristina e quindi ok, mi sono divertita e scatenata!

QUARTO GIORNO: Banana Split, special guest: Giorgio Vanni (ancora?!? mi è bastato la sera prima), Douglas Meakin e Clara Serina (un mito, lei è un mito) ) I Banana split sono una cover band di cartoni animati, ma non solo, sono anche animatori volontari presso l'ospedale pediatrico Meyer, beeeeeene! Per l'occasione hanno consegnato al direttore dell'ospedale un mega assegno gigante da 8.000 euro. Beeeeene! Tra le persone che hanno contribuito a raggiungere questa cifra c'è la scrittrice di fantasy Andrea Cremer che è salita sul palco insieme ad una traduttrice e le hanno fatto una piccola intervista. Ecco come è andata!

Intervistatore: "Ringraziamo Andrea Cremer, autrice di blablablablabla, come ti senti?"
Andrea Cremer: "Yes blablablablablablablablablabla, blablablablablablablablabla, blablablablablablablabla!"
Traduttrice: "Sì, è felice di stare qui"....... oooook, ottimo riassunto!
Intervistatore: "E cosa pubblicherai in futuro?"
Andrea Cremer: "Yes blablablablablablablablablabla, blablablablablablablablabla, blablablablablablablabla! blablablablablablablablablabla, blablablablablablablablabla, blablablablablablablabla blablablablablablablablablabla, blablablablablablablablabla, blablablablablablablabla blablablablablablablablablabla, blablablablablablablablabla, blablablablablablablabla!" (è stata chissà quanto tempo per dire che è già uscita la prima parte del libro, i prossimi anni usciranno le ultime due parti perché è una trilogia e nel frattempo inizierà a scrivere il prequel... e l'ho capito senza traduzione, sentiamo cosa dice comunque la traduttrice perché la Cremer è stata qualche minuto a parlare e non ho capito tutto tutto)
Traduttrice "Sì, ha pubblicato un libro..." pausa, silenzio, la scrittrice la guarda come per dire "tutto qui?"... "e usciranno altri due libri" Ahahahahahahahahahahahahaha non sapete quanto ho riso, la traduttrice è stato il mito della giornata!! E poi la scrittrice è stata messa da parte, neanche l'hanno salutata alla fine perché sono arrivati i Banana Split con il direttore, hanno ritirato l'assegno e poi tutti via, ma salutatela, vi ha in parte finanziato!!! La serata è stata anch'essa piacevole, con una Clara Serina che dovete incontrarla, dovete assolutamente sentirla dal vivo perché è una sbadata, dimentica i testi delle canzoni e si emoziona facilmente! Vai Clara, sei un mito!! Wooooosh!!

QUINTO GIORNO: Cartoon heroes) Uno dei migliori concerti che ho ascoltato al palco dei vari Lucca Comics & Games, emoziante e anch'esso divertente. Clara Serina (dei Cavalieri del Re) ft. Douglas Meakin (dei Rocking horse e dei Superobots) ft. I raggi fotonici ft. Maura Cenciarelli (de I nostri figli) ft. Claudio Maioli (cantante di Ken il guerriero) ft. Giacomo Vitulli (bassista degli Spectraz) ft. Arnaldo Capocchia (batterista dei Superobots), insomma un gruppone speciale fin dalla presentazione! Consiglio a tutti di acquistare il cd "Cartoon heroes", sono presenti le versioni acustiche di alcuni brani di questi gruppi, è a parer mio bellissimo! Comunque -pubblicità a parte- anche in questo concerto ci sono stati i momenti comici involontari, come successo la sera precendente con la mitica traduttrice (ma secondo me prima che iniziasse il concerto hanno chiesto: "Qualcuno sa un po' d'inglese?" e la ragazza si è offerta volontaria!), comunque i momenti lol della serata sono stati:
- Clara Serina che dimentica i testi delle canzoni e dal vivo, in coro si nota perché la Serina ha una voce molto acuta e quindi nel coro c'erano momenti in cui si sentiva questa voce supersonica... e altri no! Quando sapeva la canzone, cantava a squarciagola, quando non ricordava il testo muoveva le labbra ma si notava che non usciva la voce! Ripeto, Clara Serina è un mito!!
- Douglas Meakin che anche lui dimentica i testi! Cioè, i due più famosi del gruppo sono anche i più imbranati!! Grandiosi!!!
- Momento lollissimo: Douglas Meakin che canta Hello Kitty!!!!! Superwoooooosh (non è un detersivo)!
- E poi abbiamo il momento clou con ovviamente Clara Serina... meno male che c'è Clara Serina, se non ci fosse la dovrebbero inventare, quando ha un microfono sente la necessità di parlare senza rendersi conto di quel che dice!! Mirko Fabbreschi (cantate de I raggi fotonici) e showman della serata ci sta dicendo l'importanza delle sigle dei cartoni animati e di come, in Italia, rappresentino un genere, e ci sta anche dicendo che "qui siamo tutti amici"... silenzio... arriva Clara "Mah, insomma...." e non finisce la frase. Come "mah, insomma"? Siamo sì o no tutti amici?!?!? Clara sei grande, ti adoro, ogni tuo concerto è un'emozione!

Direi che questo post è abbastanza lungo, ci si rilegge il prossimo anno!!! Woooooosh!!
Scherzo, a domani... o speravate che fossi seria? No no, non mi rispondete, il mio cuore non reggerebbe!!! Wooooosh!!

A proposito, ecco un mio pazzo e bellissimo nonché miglior acquisto di quest'anno:



Sì, il cappello di Arale!!! WOOOOSH!

7 commenti:

  1. Questa ragazza è semplicemente un mito XD

    Il cappello di Arale poi è da 10 e lode

    RispondiElimina
  2. Che figataaaaaaaaaaa!!! Oltretutto stai benissimo vestita da Sailor Jupiter^_^
    E complimentissimi, il costume è stupendo, ha pure la borsettina con le rose che nel cartone non c'è e appare solo nel fumetto... yeahhhhhhh ;D

    RispondiElimina
  3. Superlativa!! Spiccicata a Sailor Jupiter!!

    RispondiElimina
  4. @Jim: grazie, mi fai arrossire!
    @Mirella: grazie anche a te, le mie guance sono in fiamme.
    @Momo: ecco, ora so cosa prova la torcia umana.

    Grazie a tutti, siete molto gentili.

    RispondiElimina
  5. La versione, "sto seduta sul baratro" è perché stavi per tornare a casa? ;)

    Comunque complimenti, bel report di viaggio :D

    RispondiElimina
  6. vivi la tua passione non lasciarla mai!

    RispondiElimina
  7. @mbj: in effetti è stata scattata l'ultimo giorno, forse inconsciamente sì. Grazie per i complimenti :)
    @Marco: Non ti preoccupare, al momento la tengo ben stretta ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...