giovedì 29 dicembre 2011

...oh oh oh and happy new year!



No, quest'anno proprio non mi riesce di fare un augurio natalizio normale! Buon 2012 a tutti voi, miei carissimi lettori, ci si rilegge nell'anno nuovo!! :)

Vi lascio con
a) la curiosità dei regali ricevuti, li scriverò nel prossimo post :P
b) un quiz cinematografico natalizio: da che film è tratta la scena del video?

sabato 24 dicembre 2011

Oh oh oh merry Christmas...


Buon Natale, miei cari lettori, vi auguro di trascorrere delle serene giornate e soprattutto spero che siano il più spensierate possibili! Lasciamoci alle spalle qualsiasi clima di odio e razzismo, proviamo a prenderci virtualmente tutti per mano e sorridiamo, non c'è niente di più bello che ricevere un dolce sorriso. 
Per chi non è d'accordo con me, ho un altro regalo in serbo... se non vi piace in serbo, l'ho anche in croato:



Questo pensierino è multilingue ^_^ 
Scherzo, non vi sarete mica offesi?

venerdì 23 dicembre 2011

Il coraggio di denunciare + Maxi-slogan contro aborto e divorzio



Le due notizie che sto per raccontare sono entrambe di Bari. Iniziamo da quella più significativa:

1) Il coraggio di una donna che ha avuto il coraggio di denunciare il nipote di un capoclan pugliese. La donna in questione è Armida Mancini, 34 anni, che ai primi di dicembre è andata in discoteca per svagarsi con alcuni suoi amici. All'uscita dalla toilette le si avvicina Vincenzo di Cosola, 24 anni, nipote di un boss mafioso, che le palpeggia il sedere (quale miglior metodo di approccio). Ad un secco no della ragazza, lui -abituato ad avere tutto e tutti subito, senza obiezioni- prende una bottiglia e gliela rompe in volto. Risultato? Cinquanta punti ed una paresi facciale. Ma Armida ha avuto il coraggio di denunciare l'accaduto e per questo merita rispetto, molto più del nipote che ha dimostrato la sua viltà colpendo la ragazza e scappando. Per maggiori info, clicca qui oppure guarda il video grazie al quale ho scoperto questa notizia.

2) Nei pressi della stazione di Bari c'è un cartellone vergognosamente gigante che non può passare inosservato secondo cui in nome di Dio non possono esserci né aborto né divorzio. Io mi rifiuto di credere che nel 2011, quasi 2012, ci sia ancora gente talmente ignorante da considerare un peccato sia l'aborto che il divorzio. Chi ha creato questo cartellone e soprattutto pagato per affigerlo non si sa, non ha avuto il coraggio di firmarsi, ma basta basta basta con questo estremismo cattolico, non si può mentalmente tornare indietro di chissà quanti decenni, anche l'intelligenza umana è in recessione?

martedì 20 dicembre 2011

Sherlock Holmes: Gioco di ombre



TRAMA: Quando il principe ereditario d’Austria viene trovato morto, tutte le tracce raccolte dall’ispettore Lestrade sembrano convergere verso il tipico caso di suicidio. Ma Sherlock Holmes comprende, invece, come il nobiluomo sia stato più probabilmente vittima di un omicidio premeditato, un assassinio che è soltanto una tessera di un più grande e oscuro mosaico dietro il quale si cela il malvagio professor Moriarty. Unendo gli affari al piacere, Holmes rintraccia poi altri indizi sul caso nel club dove, con suo fratello Mycroft, si incontra con Watson per festeggiare l’ultima notte di celibato prima che questi si sposi con Mary Morstan. Nel club c’è anche Sim, una zingara cartomante, che sa più di quanto racconti sul caso del principe defunto e che, probabilmente, potrebbe essere la prossima vittima di Moriarty.

Nuova avventura per Sherlock Holmes ed il suo amico Watson, questa volta dovranno salvare il mondo intero e senza l'aiuto di Mazinga o Ken il guerriero o Chuck Norris, e quindi non sarà per niente semplice. 
Storia molto intrigante, piena di suspance e anche divertente, il che non guasta mai in un film in cui l'azione non manca e riprendere fiato è difficile, merito anche di Guy Ritchie e del suo montaggio che ci fa vivere le scene secondo per secondo, mossa dopo mossa, intuizione dopo intuizione; e merito anche di Robert Downey jr e Jude Law, completamente a loro agio e che sembrano perfino divertirsi, soprattutto Downey jr che ultimamente non sta sbagliando un colpo (non vedo l'ora di rivederlo a marzo ne I vendicatori).
Personalmente questo secondo episodio mi è piaciuto molto più del primo, forse perché avevo già delineato le varie psicologie dei personaggi e quindi ero facilitata nel capire i loro rapporti e i loro modi di ragionare. Da vedere. 
A proposito, Gioco di ombre non è il sequel diretto di Sherlock Holmes perché si parla di casi diversi, i richiami riguardano -come detto qualche riga fa- i vari rapporti tra i personaggi, se avete intenzione di guardare questo film senza aver visto il primo fate pure, ma è consigliabile aver visto anche il film del 2009 per apprezzarlo meglio.

lunedì 19 dicembre 2011

Miracolo a Le Havre



TRAMA: L'ex scrittore Marcel Marx si trasferisce volontariamente nella città di Le Havre, dove la sua nuova professione di lustrascarpe gli dà la sensazione di essere più vicino alla gente. Mantiene viva la sua ambizione letteraria e conduce una vita soddisfacente nel triangolo formato dal pub dell'angolo, il suo lavoro e sua moglie Arletty, quando il destino mette improvvisamente nella sua vita un bambino immigrato proveniente dall'Africa incontrato nel porto di Le Havre.

Un bellissimo film che tratta di immigrazione clandestina e rapporti umani in maniera toccante. Si seguono le vicende di Marcel, che si divide tra la moglie ammalata, il lavoro, il cane, il bar e Idrissa, un ragazzo africano erroneamente sbarcato in Francia con altri suoi connazionali e sfuggito alla polizia ma la cui vera meta è Londra, dove risiede la madre. Marcel non è il solo ad aiutare il ragazzo ricercato dalla polizia, le persone sanno essere solidali quando si tratta di aiutare il prossimo, anche da chi meno te l'aspetti, oppure non hanno scrupoli nel segnalare il ragazzo alla polizia. La coscienza umana è così varia, ognuno reagisce a modo proprio quando avvengono dei cambiamenti e distinguere tra bene e male risulta difficile, ma spesso il razzismo fa vedere il male anche dove non c'è!
Aki Kaurimaski riduce al minimo al dialogo, ci sono scene silenziose in cui bisogno solo sentire i rumori quotidiani, ma non dimentica di inserire qualche giusta battuta qua e là, il che rende il film molo realistico ed intimo. Se devo trovare un difetto, quello più evidente è la recitazione: gli attori non vinceranno l'Oscar, ma sono comunque abbastanza convincenti nel loro ruolo.
Film consigliatissimo.

venerdì 16 dicembre 2011

Dubbio musicale n. 53



Salve internauti e benvenuti ad un anticipo del dubbio musicale! Oggi dubbio musicale natalizio perché né domani né la prossima settimana potrò inserire il quiz, dovete pensare ai regali non alle canzoni!! A Natale puoi, fare quello che non puoi fare mai... come uccidere chi ha scritto questa terribile canzone natalizia che ogni anno la Bauli ci propina nei suoi spot, per esempio!
Ma veniamo a noi! Nel quesito precedente Marco Marco, l'incorreggibile! Marco Marco, l'inafferabile! Marco Marco, sei furbo Marco oh oh oh oh oh oh ha indovinato la somiglianza tra A te di Jovanotti e A la primera persona di Alejandro Sanz, portandosi a ben 17 punti, numero sfortunato! Vedremo se indovinerà anche oggi oppure qualcuno lo fermerà, lo saprete solo su Componente Instabile!
Come detto prima, oggi il dubbio è natalizio e quindi il plagio riguarda appunto una canzone di Natale. Jessica Simpson con My only wish ha copiato un'altra canzone natalizia. Ma quale? Ma soprattutto quante volte ho scritto "Natale" e "natalizio" in questo post? A voi la parola. Buon ascolto!!

Classifica generale:

Marco: 17 punti
Mery: 10 punti
Mbj: 7 punti
Momo: 6 punti
Angela & Martin: 1 punto
Resto del mondo: 0 punti

giovedì 15 dicembre 2011

Preferite il treno o la metropolitana?



Potete rispondere "entrambi" perché io vi permetterò di guidare sia il treno che la metropolitana... non nella realtà, ovviamente, ma tramite simulatori. 

Il simulatore di metropolitana vi permettere di guidare la linea M3 di Milano e non è così semplice come sembra perché anche nella realtà virtuale i passeggeri sono stressati ed hanno ragione, considerando la mia elegante frenata che potrebbe far invidia ad un ippopotamo ma non ad un rinoceronte (minimo saranno caduti tutti ma proprio tutti, peccato che nel gioco non si vede).
Il simulatore di treno vi permette di guidare per il tratto Bologna-Milano. Il mio risultato? Ho provocato un incidente... peccato che non ci sia stato nessun Hancock a fermare la locomotiva come nel video, sarebbe stato divertente!

Buon divertimento!

martedì 13 dicembre 2011

Deputati e senatori si ribellano... se si toccano i loro stipendi!



Avete saputo la notizia? Tra i parlamentari scatta la rivolta perché si vorrebbe ridurre il loro stipendio e non sono d'accordo. Cioè, parliamone, adesso si lede l'autonomia del Parlamento? Finora è successo questo: "aumentiamo l'età pensionabile" Sì sì sì sì sì, subito approvato. "Diminuiamo le pensioni" sì sì sì sì, subito approvato. "Rimettiamo l'Ici" Sì sì sì sì, subito approvato. "Aumentiamo i prezzi delle benzine" Sì sì sì sì, subito approvato. "Aumentiamo l'Iva del 2%" Sì sì sì sì, subito approvato. "Riduciamo gli stipendi dei parlamentari" Aspè, parliamone... Questi continuano a prenderci in giro e non tentano neppure di nasconderlo!

Altra considerazione: ok, abbiamo Monti al posto di Berlusconi, ma in Parlamento ci sono le stesse persone di prima, quando si torna a votare?

lunedì 12 dicembre 2011

Non c'è...



Tranquilli, non ho intenzione di inserire la canzone di Laura Pausini, se lo facessi questo blog si autodistruggerebbe! La domanda di oggi è: Perché si dice "non c'è due senza tre"?

domenica 11 dicembre 2011

Video della settimana n. 20



Vi ricordate il telefilm Sabrina, vita da strega? Beeeeene! Cosa succederebbe se l'attrice, Melissa Joan Hart, decidesse di ritornare strega per un giorno, o perlomeno per pochi minuti? Lo saprete guardando questo simpaticissimo video! E se non vi dovesse piacere... CUP!!!! (per chi non l'avesse capito, una potente tecnica usata da Sabrina nel video ^_^)

sabato 10 dicembre 2011

Dubbio musicale n. 52



Salve internauti e benvenuti ad una nuova puntata del dubbio musicale! Avete preparato l'albero di Natale? Io sì, è rosso e dorato e con le stesse decorazioni dell'anno scorso, di due anni fa e forse anche di tre, ma ci piace così, l'importante è creare l'atmosfera natalizia, non importa come, alla fin fine è sempre meglio prediligere la semplicità. Se sei d'accordo con me, clicca su mi piace!!!!
Ma torniamo al mio e vostro quiz preferito. Nel quesito precedente Marco fa tremare non solo i suoi concorrenti ma anche il regno delle tenebre e del male, con braccia rotanti e raggi laser riesce ad indovinare la somiglianza tra God Sigma e Il grande Mazinga! Chi oserà fermarlo? Lo scoprirete solo su Componente Instabile!
E oggi abbiamo in gara Alejandro (don't call me my name don't call my name, Alejandro! Ale-Ale-Alejandro, Ale-Ale-Alejandro)... pardon, dicevo abbiamo A la primera persona di Alejandro Sanz che ha avuto l'onore di essere stato plagiato da... lascio a voi la parola, quale canzone assomiglia a quella proposta nel video? Buon ascolto!

Classifica generale:
Marco: 16 punti
Mery: 10 punti
Mbj: 7 punti
Momo: 6 punti
Angela & Martin: 1 punto
Resto del mondo: 0 punti

venerdì 9 dicembre 2011

Caldo d'inverno



Da giorni non seguo le previsioni del tempo, sapete cosa stanno dicendo del caldo in Italia? Ai tg, ogni anno, d'estate ci tormentano ogni giorno con servizi e servizi e ancora servizi sul caldo, e sul caldo di dicembre niente, è normale? Ma credo che siano tutti shockati per questo caldo, anche nelle varie redazioni, come il tizio qui sopra... ma è normale che in camera ho la finestra aperta e non sento freddo? A dicembre con la finestra aperta fino al tramonto e stare bene, c'è da preoccuparsi!
Per concludere questo post in cui ho scritto di getto i miei pensieri senza pensare di collegarli tra loro, com'è la situazione meteorologica nelle vostre regioni?

mercoledì 7 dicembre 2011

Vi ricordate la catapulta infernale?



Vi ricordate i gemelli Derrick di Holly & Benji, quelli della catapulta infernale? Beeeeene! Anche in Norvegia la ricordano bene, ma forse non benissimo a giudicare dai risultati!


martedì 6 dicembre 2011

Midnight in Paris



TRAMA: Una famiglia americana è in viaggio d’affari a Parigi. Quando incontra una giovane ed eccentrica coppia di fidanzati, vedrà cambiare sensibilmente la propria vita. Il film è anche la storia del grande amore di un giovane per la città di Parigi e dell'illusione di tutti coloro che pensano che se avessero avuto una vita diversa sarebbero stati molto più felici.

Bellissimo film, non credevo che sarebbe stato così bello e a suo modo emozionante e invece sono uscita dal cinema felicemente sorpresa di come Woody Allen riesca sempre a creare film magici (forse non sarete d'accordo con quest'ultima frase, ma io ho apprezzato anche Vicky Cristina Barcelona, da molti criticato)... ecco, film magico è la definizione giusta per questo Midnight in Paris! Quale è stata la magia? Semplice, non far cantare Carla Bruni!!! **trollface**
Scherzo, la magia avviene a mezzanotte quando Gil riesce ad essere catapultato negli anni Venti, la sua epoca preferita, e riuscendo così ad incontrare i suoi artisti preferiti (Scott Fitzgerald, Hemingway, Picasso, Dalì, eccetera) e quella che pare essere la sua donna ideale (Adriana, interpretata da una bellissima Marion Cotillard). Cosa succederà alla fine? Non scriverò spoiler, dico solo che la felicità non va cercata a tutti costi ma arriverà da sè quando meno ce l'aspettiamo, in più la vita è semplice e non serve ricercarne il senso nel passato, ed è in quel momento che inizia la vera magia...
Bravo Woody, ottima scelta in tutto -a partire da Parigi, la miglior location per un film romantico-, peccato per Owen Wilson: meno fastidioso del solito, ma non sopporto le sue espressioni facciali!!

lunedì 5 dicembre 2011

Romanzo criminale (film)


Quante critiche positive avete letto su questo film? Tante, un buon 90% direi. Bene, io faccio parte del restante 10%. Spinta da così tanti commenti entusiasti ho deciso di vedere il film di Michele Placido, Romanzo criminale, da cui è stato tratto persino un telefilm (anch'esso molto positivo, da quel che ho letto). Avevo quindi alte aspettative, tutte ma proprio tutte deluse!! E' il primo film che interrompo dopo trenta minuti che sono sembrati tre ore, film lento, stereotipato e senza pathos, ok gli attori, e sapete cosa mi fa sorridere? In molte recensioni ho letto: "la prima parte è più veloce, con scene d'azione, poi il ritmo rallenta"... e figuriamoci la seconda parte quanto deve essere lenta, cos'è? Un fermoimmagine? Effetto moviola? Per me la prima parte è stata massacrante, figuriamoci se avessi continuato! Già dopo dieci minuti avevo voglia di cambiare film, ma mi son detta "vediamo, magari dopo migliora"... mi sbagliavo, e tanto!! La scena che mi ha fatto prendere il telecomando e spegnere tutto è stata quella con Stefano Accorsi, nel ruolo di un poliziotto, che interroga la prostituta... scena patetica perché come al solito un film italiano deve sminchiare tutto, sì ho scritto sminchiare e non a caso perché il presunto """interrogatorio""" finisce con una scena di sesso, come al solito... il sesso selvaggio e casuale non manca mai nei film così! Perché? Film, perché rovinare tutto così? Lo saprò mai? Non credo! Forse non ho io la giusta cultura cinematografica, ma secondo me Romanzo criminale è proprio lento e brutto!
Tra i vari commenti letti su Internet ne ho letto uno che diceva pressapoco (non ricordo le parole precise ma il senso): "Romanzo criminale è uno dei migliori film italiani degli ultimi venti anni"... Ecco, se questa frase fosse vera, la dice lunga sulla qualità dei film nostrani recenti!

sabato 3 dicembre 2011

Dubbio musicale n. 51



Salve internauti e benvenuti ad una nuova puntata del dubbio musicale! Nel quesito precedente mbj ha indovinato la somiglianza tra Happy hour di Ligabue e Sweet child o' mine dei Guns 'n' roses, buttando prepotentemente Momo dal podio e tenendosi il terzo posto tutto per sè, perché in due effettivamente si sta stretti! Riuscirà Momo a recuperare la posizione perduta? O mbj raggiungerà una sempre più vicina Mery? Lo scoprirete solo su Componente Instabile!!

Nel dubbio di oggi rendiamo omaggio a Shingo Araki, disegnatore di tanti di quegli anime che sicuramente ne avete visto almeno uno! Lo ammetto, oggi c'è un dubbio musicale molto azzardato, e infatti non mi stupirei se nessuno dovesse indovinare, però io voglio comunque mettervi alla prova: a chi assomiglia la sigla di God Sigma? Vi dò subito un indizio: si tratta della sigla di un altro robottone! Buon ascolto!

Classifica generale:

Marco: 15 punti
Mery: 10 punti
Mbj: 7 punti
Momo: 6 punti
Angela & Martin: 1 punto
Resto del mondo: 0 punti

venerdì 2 dicembre 2011

Libero: Togliete i libri alle donne, torneranno a far figli


Triple facepalm considerando la mia...
Il titolo del post non è uno scherzo e non siamo neppure tornati nel Medioevo, ma forse ne è convinto Camillo Langone che scrive un editoriale su Libero: Togliete i libri alle donne, torneranno a far figli... sicuro, come no, e magari toglietele anche il lavoro così non c'è bisogno di chiedere la maternità e può stare a casa a cucire e fare la calzetta.
Forse il signor Langone non si è reso conto dell'attuale situazione italiana, di come sia difficile assicurare un futuro per sè, figuriamoci per la prole! Forse la mamma del signor Langone avrebbe dovuto leggere più libri al posto di procreare!!

giovedì 1 dicembre 2011

Norma anti-zoom



No, vabbè, questi (per questi intendo i parlamentari e politici tutti) possono fare qualsiasi cosa sul posto di lavoro (dormire, giocare con telefonino, chiacchierare tra di loro, guardare un porno sui tablet, scaccolarsi il naso, pulirsi i piedi e chissà cosa altro) e si lamentano pure!! Hanno una carica pubblica e si avvalgono della privacy? E' uno scherzo, vero? Quando avrò anch'io un lavoro dirò la stessa cosa, ma con la certezza che il licenziamento è assicurato. Non dovrebbe valere anche per loro? E perché l'ex ministro Brunetta adesso non parla di fannulloni?

Fonte della notizia: Ilfattoquotidiano.it
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...