martedì 13 dicembre 2011

Deputati e senatori si ribellano... se si toccano i loro stipendi!



Avete saputo la notizia? Tra i parlamentari scatta la rivolta perché si vorrebbe ridurre il loro stipendio e non sono d'accordo. Cioè, parliamone, adesso si lede l'autonomia del Parlamento? Finora è successo questo: "aumentiamo l'età pensionabile" Sì sì sì sì sì, subito approvato. "Diminuiamo le pensioni" sì sì sì sì, subito approvato. "Rimettiamo l'Ici" Sì sì sì sì, subito approvato. "Aumentiamo i prezzi delle benzine" Sì sì sì sì, subito approvato. "Aumentiamo l'Iva del 2%" Sì sì sì sì, subito approvato. "Riduciamo gli stipendi dei parlamentari" Aspè, parliamone... Questi continuano a prenderci in giro e non tentano neppure di nasconderlo!

Altra considerazione: ok, abbiamo Monti al posto di Berlusconi, ma in Parlamento ci sono le stesse persone di prima, quando si torna a votare?

6 commenti:

  1. Io aggiungerei anche: "Aumentiamoci lo stipendio di nascosto e il più velocemente possibile" Sì sì sì sì. E questo ALL'UNANIMITA', confermando che destra, centro e sinistra sono solo termini che nascondono persone IDENTICHE che fanno solo finta di litigarsi di fronte alle telecamere e poi dietro vanno sottobraccio.

    Ci sia mai stato UNO SOLO che si sia alzato dalla sedia e abbia detto di no a tutto questo, e anche se ci fosse stato lo avranno portato immediatamente nelle stanze segrete e condannato a morte tramite lapidazione istantanea.

    Quando si tornerà a votare? Semplice: quando ne avranno voglia e useranno Monti (che adesso tanto osannano) come capro espiatorio per tutti i mali dicendo con faccia porca alla gente: "Visto? Non siamo stati noi a fare tutto ciò..."

    E vissero tutti per sempre felici e impuniti.

    RispondiElimina
  2. io a votare ci andrei subito, anche in mezzo alla neve e alle brume invernali!!!!
    quanto ai cortigiani (di razza dannata) che ricoprono i seggi parlamentari con le loro opime natiche MI VIENE IN MENTE una vecchia storia di zio Paperone che, costretto a pagare le tasse per la prima volta in vita sua, emigra tra i ghiacci dell'Artico e si incorona da solo re degli orsi bianchi

    RispondiElimina
  3. @Jim: Pienamente d'accordo con le tue parole finali, anch'io penso che Monti sia un capro espiatorio e tra un po' la gente dimenticherà che questa situazione non è colpa di Monti ma di chi ha governato in passato!
    @ilBibliofilo: invece a me viene in mente la rivoluzione francese.

    RispondiElimina
  4. Monti non ha cambiato e non cambierà mai la situazione. Fa parte della finta caduta del governo per ottenere la manovra impopolare togli voti!Anche volendo non potrebbe perchè non lo voterebbero, è uno schiavo dei partiti!Ci voleva Monti per fare una manovra cosi banale?
    Tornare a votare? Chi? I partiti, per ritrovarci le stesse facce da culo? Tutto questo è la prova evidente del fallimento del popolo italiano che ha osservato passivamente per decenni alla fine della propria sovranità e che ora piange per il sangue che dovrà versare senza muovere un dito.Arriverà un giorno in cui gli stati saranno governati dai cittadini e non dai mercati? Io personalmente non voterò mai più un partito, mai più corrotti politici. Ma sai invece cosa succederà? Sarà un grande show.Il Cavaliere chiamerà a raccolta il suo popolo. Il Popolo del Littorio sarà pronto in un battibaleno. Nuovo partito e compresi nel prezzo, ricchi premi, cotillons e ragazze CinCin. Vincerà la solita media di polli!

    RispondiElimina
  5. Beh, la mia idea l'ha espressa perfettamente Mery, tra l'altro andare a votare ora, con questa merda di sistema elettorale sarebbe un disastro nel disastro.
    C'è bisogno di persone nuove, perché sinceramente di vedere queste facce d culo che non si sono mai presi le loro responsabilità riguardo questo deficit economico proprio mi fa vomitare.
    Sono sempre gli stessi che delegano a Monti, VAlli o chi per loro manovre durissime per il paese (solo per i morti di fame come noi purtroppo) dopo che se ne sono lavati le mani per anni ed anni arricchendosi alle nostre spalle.

    Infatti, guai a toccare le loro tasche, le lacrime le dobbiamo versare solo noi.

    RispondiElimina
  6. @Mery: Monti non potrà mai cambiare la situazione, nessuno al momento può farlo finché dietro ogni decisione c'è sempre il nanetto escortiere (hai saputo delle frequenze tv?). Vorrei che si andasse subito a votare perché 1) bisogna cambiare il parlamento 2) la gente tende a dimenticare e quindi nel 2013 il pdl potrebbe tornare al suo originario potere dando tutta la colpa a Monti.
    @Mbj: vero, la legge elettorale è da cambiare, lo si dice da anni e nessuno ci ha pensato! Lo sai cosa penso, anche secondo me bisogna ripartire da zero con volti nuovi e giovani, con voglia di migliorare l'Italia e non il proprio portafogli, ma ora come ora mi sembra un'utopia :(

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...