martedì 20 dicembre 2011

Sherlock Holmes: Gioco di ombre



TRAMA: Quando il principe ereditario d’Austria viene trovato morto, tutte le tracce raccolte dall’ispettore Lestrade sembrano convergere verso il tipico caso di suicidio. Ma Sherlock Holmes comprende, invece, come il nobiluomo sia stato più probabilmente vittima di un omicidio premeditato, un assassinio che è soltanto una tessera di un più grande e oscuro mosaico dietro il quale si cela il malvagio professor Moriarty. Unendo gli affari al piacere, Holmes rintraccia poi altri indizi sul caso nel club dove, con suo fratello Mycroft, si incontra con Watson per festeggiare l’ultima notte di celibato prima che questi si sposi con Mary Morstan. Nel club c’è anche Sim, una zingara cartomante, che sa più di quanto racconti sul caso del principe defunto e che, probabilmente, potrebbe essere la prossima vittima di Moriarty.

Nuova avventura per Sherlock Holmes ed il suo amico Watson, questa volta dovranno salvare il mondo intero e senza l'aiuto di Mazinga o Ken il guerriero o Chuck Norris, e quindi non sarà per niente semplice. 
Storia molto intrigante, piena di suspance e anche divertente, il che non guasta mai in un film in cui l'azione non manca e riprendere fiato è difficile, merito anche di Guy Ritchie e del suo montaggio che ci fa vivere le scene secondo per secondo, mossa dopo mossa, intuizione dopo intuizione; e merito anche di Robert Downey jr e Jude Law, completamente a loro agio e che sembrano perfino divertirsi, soprattutto Downey jr che ultimamente non sta sbagliando un colpo (non vedo l'ora di rivederlo a marzo ne I vendicatori).
Personalmente questo secondo episodio mi è piaciuto molto più del primo, forse perché avevo già delineato le varie psicologie dei personaggi e quindi ero facilitata nel capire i loro rapporti e i loro modi di ragionare. Da vedere. 
A proposito, Gioco di ombre non è il sequel diretto di Sherlock Holmes perché si parla di casi diversi, i richiami riguardano -come detto qualche riga fa- i vari rapporti tra i personaggi, se avete intenzione di guardare questo film senza aver visto il primo fate pure, ma è consigliabile aver visto anche il film del 2009 per apprezzarlo meglio.

7 commenti:

  1. Augurandoti un buon Natale e un felice anno nuovo, invito te e i tuoi visitatori a votare i migliori film e attori del 2011. Come blogger di cinema, ti ricordo di votare anche nella sezione apposita.

    I MIGLIORI FILM DEL 2011

    RispondiElimina
  2. Tantissimi auguri di buon Natale e felice anno nuovo ^_^

    RispondiElimina
  3. a me era piaciuto più l'episodio precedente (ma il mondo è bello perché abbiamo opinioni diverse)
    ottima la ricostruzione dell'Europa fine800; molto bravo Robert Eccetera
    suggerisco un ulteriore soggetto: Sherlock dovrebbe recarsi a Braunau, farsi affidare il giovanissimo figlio di Klara Polzl e insegnargli l'arte del violino (o, se non è donato, insegnargli come si fa lo strudel)
    se non ci sentiamo prima, BUON NATALE

    RispondiElimina
  4. mi correggo: "se non è dotato..."
    ancora buon natale!!!!

    RispondiElimina
  5. anche noi l'abbiamo visto al cinema, piaciuto, piaciuto!

    RispondiElimina
  6. Eccome se ci è piaciuto!! Robert Downey Jr è superlativo!! Belle anche le musiche!

    RispondiElimina
  7. @Amos: Grazie e ricambio gli auguri, partecipo benvolentieri (è possibile votare anche dopo Natale?)
    @Mirella: Grazie, spero che Babbo Natale ti porti in regalo tanta fortuna (la bravura c'è già) :)
    @ilBibliofilo: penso di aver preferito questo episodio perché sapevo le dinamiche del film. Ricambio gli auguri di Natale.
    @Marco e Angela: sono contenta che vi sia piaciuto... e sì, Robert è superlativo ma anche Jude non scherza ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...