martedì 17 gennaio 2012

Cast away


TRAMA: Chuck Noland, ingegnere esperto di sistemi informatici la cui vita professionale è scandita dall'orologio, ha grossi problemi invece nella vita privata. Gli impegni gli lasciano poco tempo da dedicare a Kelly, con cui è fidanzato da molti anni. La maniacale organizzazione dell'esistenza di Chuck s'interrompe di colpo quando egli si ritrova su un'isola deserta, tagliato fuori dal mondo, nelle condizioni ambientali più desolate e desolanti che si possano immaginare.

Cosa fareste se all'improvviso vi trovaste su un'isola deserta senza niente? Cosa fareste se foste lontani da una società che vi ha abituato ad avere tutto e in un attimo foste costretti a cavarvela da soli anche nelle faccende più semplici? Come sopravvivereste? Cast away è una risposta a queste domande.  
Film del 2000 diretto da Robert Zemeckis e interpretato magistralmente da Tom Hanks; il più grande pregio di Cast away è far piombare anche lo spettatore sull'isola deserta, tanto da soffrire e spaventarsi insieme a Chuck Noland (la prima notte io sarei morta di paura) ma anche gioire per le sue piccole grandi vittorie, come accendere un fuoco dopo giorni e giorni di tentativi! E cosa dire della scena della tempesta sull'aereo? Veramente grandiosa, ho avuto perfino la sensazione di precipatare dall'aereo, nonostante fossi comodamente seduta su un divano, la regia di Robert Zemeckis è stata fantastica!

Probabilmente avete già  visto questo film, ma se non l'aveste fatto... cosa state aspettando?

2 commenti:

  1. Uhm. Visto ma non ne ho un ricordo così positivo. La cosa che mi ricordo di più è la pubblicità per una nota azienda di spedizioni ;)

    Forse è tempo che io metta in programma una seconda visione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considera che è facile ottenere un giudizio positivo da me sui film, ma per un semplice motivo: non avendo mai studiato, giudico con il cuore, se il film intrattiene (in maniera leggera, simpatica, ironica, riflessiva, eccetera) per me il film è buono. Se io parlo male di un film, significa che è veramente brutto!! Però sì, prova con una seconda visione, nonostante ci siano delle scene in cui Chuck Noland non parla perché da solo sull'isola, non ci si annoia.
      Questione pubblicità: sì, la prima parte è una spudorata pubblicità, tanto spudorata che avrebbero dovuto regalare un dvd ai loro clienti, come minimo... oppure dvd omaggio per chi ha visto il film al cinema! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...