domenica 8 gennaio 2012

Valentina Giovagnini - La mia natura



Muore Amy Winehouse, tutti fan, persino gente che un attimo prima non l'ha mai considerata né ritenuta importante dal punto di vista musicale; muore Valentina Giovagnini, non la considera nessuno; mah, sono processi mentali che non capirò mai! Ok, la Winehouse è più famosa e con una voce meno comune, però addirittura non citare Valentina Giovagnini da nessuna parte, perfino il giorno dopo l'incidente che le ha tolto la vita e relativi funerali non fu data notizia, il che mi pare esagerato. 
Ecco perché ogni anno ricordo sul mio blog che il 2 gennaio 2009, all'età di 28 anni, venne a mancare Valentina Giovagnini, giovane talento della musica italiana.


La mia natura
Non posso sciogliere i muri che
hai fatto nascere tra di noi
io che abbracciandoti cercavo in te
i luoghi liberi

Non so morire di un bacio che
ha recintato il mare che sognai
per vie selvatiche dentro me
inseguo un'isola

Lasciami vivere così
senza confini dentro me
La mia natura è andare via
tra vita e sogno

Lasciami vivere così
sull'onda che non riposa mai
negli orizzonti liberi
tra vita e sogno

In un miraggio d'ingenuità
un miele dolce di libertà
scioglie le vele negli occhi miei
irraggiungibili

Devo sbagliare ma dire sì
alla passione che nasce in me
Oltre il silenzio di questa realtà
i fiori crescono

Lasciami vivere così
senza confini dentro me
La mia natura è andare via
tra vita e sogno

Lasciami vivere così
sull'onda che non riposa mai
negli orizzonti liberi
tra vita e sogno

...lasciami scegliere
lasciami essere
più veloce degli occhi tuoi

...tra vita e sogno

Lasciami vivere così
sull'onda che non riposa mai
negli orizzonti liberi
tra vita e sogno
tra vita e sogno

7 commenti:

  1. Ciao. Ho scoperto il tuo blog per puro caso, navigando, e mi sono imbattuto in questo post... volevo farti i complimenti, è molto bello quello che fai per ricordare una ragazza bravissima e sfortunata.
    Valentina era delle mie parti, non l'ho conosciuta personalmente ma adoravo le sue canzoni. Si era messa in testa di sfondare nella musica attraverso un percorso difficilissimo e rinunciando alla strada più 'facile', vale a dire quella della musica 'leggera' e frivola, le 'canzonette' da adolescenti...
    Non so se ce l'avrebbe mai fatta, molti le avevano sbattuto le porte in faccia, ma aveva comunque il diritto di provarci. E invece il destino le ha remato contro. Il tuo è un bel gesto per rendere giustizia a questa ragazza che non meritava, davvero, un destino del genere.
    Un caro saluto.
    Sauro

    RispondiElimina
  2. Grazie Sauro,

    anch'io adoravo le sue canzoni, da "Il passo silenzioso della neve" è stato amore a prima nota e con "Senza origine" ha confermato la mia prima impressione. Peccato che non ci siano stati altri grandi successi, ma il talento ormai non viene premiato, anzi...
    Grazie per il commento, aver acquistato il cd "L'amore non ha fine" e dedicarle dei post mi sembra un atto dovuto nonché il minimo per far capire che alcune volte ci sono alternative alle solite lagne italiane, però bisogna trovarle.

    RispondiElimina
  3. Hai ragione, se muore Amy Winehouse fa notiziona anche per chi la conosceva appena, per Valentina c'è stato uno snobbamento esagerato! per fortuna che ci sono persone come te che la ricorda ogni 2 gennaio sul suo blog e perchè no persone come me e tanti altri che continuano a ricordarla e supportarla anche tutto l'anno in vari modi uno su tutti la Onlus! In qualsiasi casi Valentina continua a vivere!
    Vincenzo
    http://www.valentinagiovagninionlus.it/

    RispondiElimina
  4. Vi volevo ricordare anche che il 6 aprile, compleanno di Valentina, sarà presentato il libro scritto per lei da Vincenzo Incenzo!
    Il ricavato andrà ad alimentare la Onlus che ho citato prima!
    Potrete acquistarlo on line a partire già dal 5 aprile.
    Vincenzo
    http://www.facebook.com/photo.php?fbid=10150618830577045&set=o.372055839481764&type=1&ref=nf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo del libro e ti ringrazio per la notizia, sono contenta che anche questa volta il ricavato vada in beneficenza (esattamente quel che è successo per "L'amore non ha fine", bellissimo album che consiglio a tutti).

      Elimina
  5. Concordo con quanto detto...come al solito al giorno d'oggi la musica di qualità viene pesantemente ostracizzata perchè rischierebbe di aprire veramente gli occhi di chi considera musica solo il "rumore" che adesso viene sponsorizzato in carrozzoni mediatici con più buchi di uno scolapasta come Sanremo o simili...

    Apprezzabile che qualcuno ricordi Vale fuori dalle pagine direttamente a Lei dedicate...

    Grazie ancora allora...

    Arcadio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sanremo è l'esempio perfetto di come la qualità conti poco, altrimenti perché puntare sempre sullo scandalo? E quest'anno nella categoria giovani c'è stata la stessa situazione di Valentina:
      2002: Prima classificata: Anna Tatangelo, seconda classificata: Valentina Giovagnini.
      2012: Primo classificato: Alessandro Casillo, seconda classificata: Erica Mou.

      Grazie sia a te che a Vincenzo per i commenti. :)
      Come hai scritto tu, si considera solo il "rumore", e ci aggiungo anche le urla.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...