lunedì 27 febbraio 2012

Quasi amici



La trama. Philippe, un ricco disabile costretto sulla sedia a rotelle a causa di una caduta dal parapendio, è in cerca di un badante che gli stia sempre accanto, gli faccia la doccia, fisioterapia, ecc. Tra i tanti, al colloquio si presenta Driss, il cui scopo non è essere assunto ma vorrebbe che Philippe gli firmi un documento che attesti che si è presentato in modo da ricevere la pensione da disoccupato. Nonostante sia la persona meno indicata, Philippe decide di assumere Driss...

Parere personale. Un mah per il titolo italiano: da Intouchables a Quasi amici... mah! Comunque il film è molto carino, simpatico e riflessivo. I due protagonisti hanno due stili di vita completamente diversi: Driss è energico e preferisce la vita semplice, Philippe invece ha un po' paura di affrontare la vita; Driss pensa sempre alle donne, tanto da provarci con la segretaria, Philippe era sposato e, dopo la morte di lei, inizia una semplice corrispondenza con un'altra donna, ma non la vuole incontrare; Driss adora gli Earth, wind & fire e i Kool and the gang, Philippe preferisce la musica classica; nonostante tutto i due diventano amici e Philippe è divertito dai comportamenti di Driss. 
Vi consiglio di vedere questo film perché è genuino, non pretende di raccontare la verità assoluta ma ci mostra un pezzo di vita realmente accaduto (o similmente accaduto, la trama è tratta da una storia vera).
Ma secondo voi l'attore che interpreta Philippe è un misto tra Robert De Niro e Silvio Orlando?

Voto. 3,5/5.

sabato 25 febbraio 2012

Dubbio musicale n. 61



Salve internauti e benvenuti ad una nuova puntata del dubbio musicale! Nel quesito precedente Marco Texas Ranger ha indovinato la somiglianza tra Nella vasca da bagno del tempo, il nuovo brano di Erica Mou, e Zombie dei Cranberries, portandosi così a 19 punti. Gli manca un punto per doppiare Mery, la seconda classificata, ce la farà? Non ce la farà? Lo scoprirete solo su Componente Instabile.

Sanremo è finito, e lo so che dovrei continuare ad occuparmi del festival ma non mi va di sentire le canzoni per controllare i vari plagi, su Internet ne hanno scritte così tante che vai a vedere se sono vere o no. Prendiamo la canzone di Emma, la vincitrice dei big; hanno scritto di lei:
- Secondo me c'è una certa somiglianza, e non solo l'intro, con Clocks dei Coldplay. Voi che dite?
- Faunts, M4 parte II, la parte dove inizia a cantare. E poi la parte del ritornello mi ricorda qualche altra canzone.
- Secondo me ricorda E' tutto un attimo di Anna Oxa!
- Ciao...dico che l'abbiamo sentita subito anche noi... quell'intro è abbastanza riconoscibile, oltretutto va avanti per un bel po', non è solo una breve intro. [riferito a Clocks]
- Io ho trovato questa somiglianza nel ritornello, la velocità è differente ma gli accordi sono quelli! [e linka Abandoned, pleased, brainwashed, exploited dei Sonata Arctica]
- Io ho trovato una certa somiglianza nella melodia della strofa della canzone di emma con la melodia inziale delle strofe di della canzone wonderful life.
-  Invece a me la canzone di Emma ricorda Com'è straordinaria la vita di Dolcenera!

Ma è una canzone o un collage di canzoni? Poi pare che i Matia Bazar abbiano copiato Addio alle armi di Mario Venuti, Nina Zilli abbia plagiato Ancora ancora ancora di Mina. Ne volete ancora? Sì, abbiamo anche Noemi con Domani degli artisti uniti per l'Abruzzo... ah, la canzone di Bertè e D'Alessio pare ricordare In altomare della stessa Bertè. Perché Sanremo è Sanremo tatatah!!

E con questo chiudo l'angolo Sanremo 2012 e andiamo avanti con il nuovo plagio. Seminuovo plagio. La canzone di oggi è Ritmo de la noche di Mystic. E ce ne vuole di coraggio per plagiare questo brano, ma ci sono gruppi che non si fermano davanti a niente. E neppure io, non c'è ostacolo che non riesca a superare. "E Sanremo?" Sssssh, non mi far fare brutte figure!
Buon ascolto!!

Classifica generale:

Marco: 19 punti
Mery: 10 punti 
Mbj: 8 punti 
Momo: 6 punti 
Cannibal Kid: 5 punti 
Angela & Martin: 1 punto
Resto del mondo: 0 punti

venerdì 24 febbraio 2012

Meme Disney



Giochino carinissimo sul magico mondo Disney trovato sul blog di FruFru, non posso non farlo!

1) Quale è la tua fiaba preferita? La sirenetta, sia l'originale di Andersen che versione Disney.
2) Quale quella più odiata? Cenerentola!!
3) Qual è il tuo cartone animato Disney preferito? In assoluto La sirenetta, ma rivedo sempre volentieri anche Pocahontas e Mulan... Ah sì, giusto! Wall-e e la trilogia di Toy story!
4) Quale sogno vorresti che la bacchetta magica della Fata Turchina rendesse vero? Vorrei che le persone rispettassero maggiormente la natura e vivessero in maniera più genuina, essere felici è più semplice di quel che sembra.
5) Il tuo cattivo preferito? Non so se si possa definire un cattivo, comunque Maga Magò.
6) E il principe dal quale vorresti essere salvata? Eric de La sirenetta.
7) Quale dei 7 nani ti rappresenta di più? Pisolo :)
8) Se Mago Merlino potesse trasformarti in un animale per un giorno, cosa saresti? Un'aquila, o un qualsiasi volatile che sappia volare!
9) Se fossi Raperenzolo come trascorreresti le tue giornate nella torre? La stessa vita di adesso togliendo il lato sociale!
10) La prima frase di una canzone Disney che ti viene in mente? 99 scimmie saltavano sul letto, una cadde in terra e si ruppe il cervelletto (vale come canzone, vero?)


11) Quale frase ti sussurrerebbe più spesso all'orecchio il Grillo Parlante? STUDIA!!!
12) Se tu possedessi le scarpette di Dorothy dove vorresti che ti trasportassero? In Giappone.
13) Se dico "C'era una volta .." come proseguiresti la frase? Tanto tempo fa, in un paese lontano, un giovane principe viveva in un castello splendente... ok, è l'inizio de La bella e la bestia, ma non sapevo cos'altro scrivere!

mercoledì 22 febbraio 2012

A Cagliari c'è la tassa sull'ombra


Aggiungerei: LOL. Va bene che siamo in tempo di crisi e i comuni non sanno più come reperire fondi, ma non si sta esagerando? E' successo a Cagliari dove alcuni esercenti hanno ricevuto una cartella esattoriale che richiedeva il pagamento dell'ombra dell'insegna su suolo pubblico dal 2010 ad oggi. Sapete cosa mi ha fatto sorridere? Pare che questa tassa sia in vigore dal 1997, ma per motivi di monetizzare la quantità di ombra su suolo pubblico, nessuno l'ha mai applicata... almeno finora! Ma nel '97 chi è il genio che ci ha pensato? Sono curiosa di leggere il decreto! Ma viene quantificato per orario, mese & stagione... come? C'è un addetto che misura l'ombra minuto per minuto in base alla posizione del sole? E in caso di pioggia?

Peter, mi sa che ti conveniva lasciar andare via la tua ombra, in futuro potrebbero tassare le persone anche per questo!

Freak



Terzo appuntamento con il giochino musicale che tanto tempo fa si diffondeva tra i blog, giochino che voglio riproporre perché...... eh sì, semplicemente perché oggi non so cosa scrivere ^_^
Breve accenno in cosa consiste: prendete il vostro lettore mp3 o iPod o qualsiasi cosa voi usiate per ascoltare musica (lettore possibilmente stracolmo di canzoni), inserite la modalità random e riportate il titolo del brano che sarà la risposta alla domanda (senza imbrogliare). Pronti? Via!!

1. SE QUALCUNO TI CHIEDE COME STAI, COSA RISPONDI? Ci sono molti modi (Afterhours) [in effetti ci sono molti modi per stare bene o male o cosìcosì o...]
2. COME DESCRIVERESTI TE STESSO? Eyes without a face (Billy Idol) [non mi descriverei proprio così ma non voglio contraddire il questionario]
3. COSA TI PIACE IN UN/A RAGAZZO/A? Ventura highway (America) [ci rinuncio a trovare un senso]
4. OGGI COME TI SENTI? Even if it breaks your heart (Will Hoge) [un semplice bene era troppo banale]
5. QUAL E' LO SCOPO DELLA TUA VITA? Il sentimento delle cose (Paolo Benvegnù) [mi piace questa risposta]
6. QUAL E' IL TUO MOTTO? Somebody to love (Jefferson airplane) [oh yeah]
7. COSA PENSANO DI TE I TUOI AMICI? Don't try so hard (Queen) [mi aspettavo qualche bestemmia, mi è andata bene :) ]
8. COSA PENSANO DI TE I TUOI GENITORI? Soldier side (System of a down) [crescere un figlio è una continua guerra!]
9. A COSA PENSI SPESSO? High of emotion (Chris De Burg) [basta che sia un pensiero positivo]
10. COSA PENSI DEL TUO/A MIGLIORE AMICO/A? Swallowed in the sea (Coldplay) [anche se abito in collina?]
11. QUAL E' LA STORIA DELLA TUA VITA? Free to decide (Cranberries) [and free to think]
12. COSA FARAI QUANDO SARAI PIU' GRANDE? Sunburn (Fuel) [Ehm no, anche qui non riesco a trovare un senso alla risposta]
13. COSA PENSI QUANDO VEDI UNA PERSONA CHE TI PIACE? Drive you home (Garbage) [cavoli, subito al sodo O_O]
14. COSA BALLERAI AL TUO MATRIMONIO? Flower (Amos Lee) [ci sarà un buon lento]
15. COSA SUONERANNO AL TUO FUNERALE? Dust in the wind (Kansas) [polvere siamo e polvere torneremo]
16. QUAL E' IL TUO PASSATEMPO PREFERITO? Parole di burro (Carmen Consoli) [lo scopo di questo passatempo lo ignoro totalmente]
17. QUAL E' LA TUA PAURA PIU' GRANDE? Everyday (Vetiver) [no grazie, non vivo nella paura]
18. QUAL E' IL TUO SEGRETO PIU' NASCOSTO? Born to die (Lana Del Rey) [Questa risposta la suggerirò a Celentano]
19. COSA STAI FACENDO ADESSO? Love, love, love (James Blunt) [in realtà starei compilando questo questionario, comunque andiamo avanti]
20. COSA PENSI DEI TUOI AMICI? Mr. Jones (Counting crows) [è certo, chi non pensa così dei propri amici?]
21. CHE TITOLO METTERAI A QUESTO INTERVENTO? Freak (Samuele Bersani) [e va beeeeeeene]
22. CHE VIDEO INSERIRAI PER QUESTO INTERVENTO? Why (Annie Lennox) [e va beeeeeeene a doppio]

martedì 21 febbraio 2012

The millionaire



La trama. Jamal Malik partecipa ad una puntata di "Chi vuol essere milionario?", ma viene sospettato di aver imbrogliato perché è arrivato alla penultima domanda, un traguardo che nessuno ha mai toccato, e quindi deve dimostrare a quel che sembra una sorta di commissario di polizia che in realtà lui sapeva tutte le domande. Racconta così la sua vita, le varie disavventure, il rapporto con il fratello e con Latika -una ragazza della sua età- e perché ha deciso di partecipare al programma.

Parere personale. Ooooh, ci voleva l'India per raccontare una bella storia d'amore in maniera non convenzionale. Prendere un programma famoso come "Chi vuol essere milionario" e realizzare un bel film non è facile, pensate cosa abbiamo fatto noi italiani con "C'è posta per te", chi ha nominato Pieraccioni? Complimenti, hai vinto. Un programma famoso ambientato in India. Chi ha nominato Natale in India? Fuori da qui!!
Rivisto ieri su RaiTre. Ero partita con l'idea di rivedere GranTorino, ma è iniziato prima The millionaire che mi ha tenuta incollata allo schermo e mi impedito di cambiare canale, neppure durante la pubblicità. Questo significa che sa intrattenere, che non annoia, che sei curioso di sapere come finirà e quindi che è un gran film. Merito anche della colonna sonora che non si può non nominare, molto coinvolgente! Sapete cosa mi è piaciuto? Che ha mostrato alcuni aspetti dell'India che magari si immaginano ma non si conoscono nonostante il film sia una commedia, e questo non è da tutti. Forse è un film che non piacerà a tutti, ma merita di essere visto, e se riuscite ad emozionarvi per Jamal e Latika resterete anche voi attaccati allo schermo.

Voto. 3,5/5.

lunedì 20 febbraio 2012

Giudice chiude sito sul Vajont + Canone Rai

Due notizie appena lette che vorrei condividere con voi. Pronti? Via!

1) Un giudice chiude il sito sul Vajont. Il motivo? "Offese agli onorevoli Domenico Scilipoti e Maurizo Paniz" e così viene chiuso il portale dedicato alla strage del Vajont. Per tutte le info necessarie, clicca qui. Ed ecco che un po' alla volta viene limitata la libertà di parola sul web perché è bastata una semplice denuncia per oscurare un sito senza che ci sia stato un processo e si è creato così troppo semplicemente un precedente a cui chiunque può appellarsi! Spero che non sia l'inizio della fine!

2) Canone Rai, questa tanto tanto odiata, e lo sarà sempre di più! A febbraio 2012, questo mese, numerose aziende hanno ricevuto dalla Rai una missiva in cui si chiedeva di pagare il canone. Perché? Perché dotate di pc o di dispositivi multimediali con connessione ad Internet perché sul sito della Rai c'è il servizio di broadcast. Quindi in futuro potreste anche fare a meno di radio e tv, vi basta un cellulare come ad esempio l'iPhone per pagare il canone, o anche una consolle! Ma sapete cosa mi fa ridere? Questo (faccio copia-incolla da qui):
"Ove tale approfondimento sia giunto a termine - si legge nel testo - quali apparecchi sottoelencati presuppongono il pagamento del canone di abbonamento: videoregistratore, registratore dvd, computer senza scheda tv con connessione ad Internet, computer senza scheda tv e senza connessione Internet, videofonino, tvfonino, iPod e apparecchi mp3-mp4 provvisti di schermo, monitor a se stante (senza computer annesso), monitor del citofono, modem, decoder, videocamera, macchina fotografica digitale".
Computer senza connessione Internet? Apparecchi mp3 provvisti di schermo? Monitor a se stante senza computer annesso? MONITOR DEL CITOFONO?!?!?!? Ma stiamo scherzando?!?!? Praticamente nessuno è esonerato dal pagare il canone Rai!

Martedì 21 febbraio, h. 18.03, aggiornamento: La Rai rinuncia al canone su pc, tablet e smartphone.

Una violenza è una violenza, senza se e senza ma

Questo post, scritto a San Valentino da Vita da streghe, esprime perfettamente il mio pensiero sulle violenze subite dalle donne e su come spesso c'è gente (anche di sesso femminile O_O) che dice "eh ma aveva la minigonna", "eh ma con quegli atteggiamenti", "eh ma guarda come si comporta, se le va a cercare", "eh ma vestita così se la cerca", no, nessuno cerca una violenza: quella determinata ragazza con la minigonna, con il vestitino scosciato e magari anche le mutandine invisibili di Belen, per quanto io sono contraria perché non nel mio stile e carattere e perché credo che mettendo tutto in mostra non si stimoli la fantasia... dicevo quella ragazza magari cerca di provocare, magari è alla ricerca di una relazione anche di una sera, ma ha diritto alla sua notte d'amore in maniera consenziente, dev'essere un rapporto a due e non a uno. Mi ripeto: nessuna desidera essere stuprata. 
Comunque faccio un copia-incolla del post di Vita da streghe. Buona lettura.

Un altro S.Valentino giunge alla porta portandosi appresso uno strascisco di sangue e violenza, dove l'amore è l'ultimo dei sentimenti ad essere stato celebrato.
Di fronte all'orrore dell'ennesima ragazza stuprata e alle ormai già troppe vittime di femminicidio dall'inizio dell'anno, non è per me una bella festa.
E' la tappa di un bilancio ingrato, orribile, vergognoso.

Sono arrabbiata e sono stanca di sentir dire "se l'è cercata" a chi tenta di addossare anche solo una minima parte di colpa alla vittima di uno strupro facendo riferimento al proprio abbigliamento, al suo atteggiamento o a qualsiasi altro presunto comportamento incoraggiante. Dimenticando che la violenza non si incoraggia: o si compie oppure la si subisce.

Cari uomini, con questo post mi rivolgo a voi con disperazione.
E' il momento che prendiate una posizione forte condannando la violenza sulle donne SENZA SE E SENZA MA.
Vorrei sentire, una volta tanto, un'assunzione di responsabilità corale da parte vostra in quanto uomini prima che cittadini perché la cosa vi riguarda. Vi riguarda tutti.
Il prossimo di voi che dirà "se l'è cercata", "però era in minigonna", "però è andata in discoteca" e tirerà in ballo altre presunte attenuanti ad un crimine contro una donna, lo riterrò moralmente corresponsabile e connivente con chi compie violenza.

Perché ogni volta che uno di voi fa apprezzamenti volgari o commenti sessisti su una donna e voi non dite niente, siete conniventi. 
Ogni volta che un vostro amico dice di andare a puttane senza rendersi conto che potrebbe usare violenza nei confronti di una schiava sessuale e voi non dite niente, siete conniventi.
Ogni volta che uno di voi dà della troia a una donna per insultarla e voi sorridete, siete conniventi.
Ogni volta che un vostro amico dice che avrebbe voglia di scopare ma che purtroppo le donne italiane sono tutte stronze e se la tirano eccessivamente e voi annuite, siete conniventi.

Non si nasce violenti, si diventa. La violenza di genere è una catena culturale che si può spezzare solo se smettiamo di mettere la testa sotto la sabbia.
Ma c'è bisogno di tutti per cambiare consapevolmente ogni singolo gesto, immagine e parola in cui la cultura dello stupro attecchisce.

Noi che ci occupiamo di stereotipi di genere sappiamo bene che in Italia esistono un'educazione e un contesto culturale e mediatico favorevoli alla visione della donna come un oggetto sessuale a disposizione dell'uomo e dunque favorevoli ad un contesto di possibile violenza.

"Era solo un gioco". "Era solo ironia". "Non volevamo offendere nessuno". Questo ci hanno quasi sempre risposto i destinatari delle nostre critiche ogni qual volta abbiamo fatto notare il sessismo di cui erano impregnate le immagini dei media più seguiti, invasivi e influenzatori del nostro Paese.
Ma non è un gioco alimentare con il proprio comportamento una cultura razzista (perché il sessimo è, di fatto,  una forma di razzismo) dunque violenta.
Non è un gioco quando uno dei due giocatori rappresenta il gioco stesso.
E' una forma di umiliazione a cui noi non vogliamo più assistere e a cui voi dovreste smettere di partecipare anche solo come spettatori, decidendo da che parte stare e assumendo il vostro impegno sia privatamente che pubblicamente.

Aiutateci, aiutiamoci.

sabato 18 febbraio 2012

Dubbio musicale n. 60



Salve internauti e benvenuti ad una nuova puntata del dubbio musicale! Perché Sanremo è Sanremo tatata!! Sssssh, non anticipiamo il nuovo dubbio!!! Ma c'è già il video! Ah già... 
Nel quesito precedente Marco dai mille colori ha fatto l'enplein indovinando la somiglianza tra Boadicea di Enya con Ready or not dei Fugees e con I don't wanna know di Mario Winans e guadagnando così ben due punti! Momo, il tuo quarto posto è in pericolo!! Riuscirà Momo a conservare la posizione? O Marco Cannibal Kid non avrà pietà di nessuno? Lo scoprirete solo su Componente Instabile!
E come avete già immaginato, oggi si parla di Sanremo! Erica Mou non ha vinto ieri (lo dirò sempre che la bravura non è premiata su quel palco... questa situazione mi ricorda Valentina Giovagnini vs. Anna Tatangelo a Sanremo 2002) ma è la vincitrice morale di questa rubrica... che culo! In passato ho parlato di Erica Mou e della sua canzone Giungla, in cui lei canta "In questa giungla di abitudini"... si è presa alla lettera sapendo che a Sanremo il plagio è un'abitudine!! Il brano in gara oggi è dunque Nella vasca da bagno del tempo di Erica Mou che ad un certo punto assomiglia a... a... a voi la risposta. Buon ascolto!!

Classifica generale:

Marco: 18 punti
Mery: 10 punti 
Mbj: 8 punti 
Momo: 6 punti 
Cannibal Kid: 5 punti 
Angela & Martin: 1 punto
Resto del mondo: 0 punti

Indizio: concentratevi sulla musica a partire dal minuto 1.46.

giovedì 16 febbraio 2012

Anche il Vaticano potrebbe pagare l'Ici



Finalmente una notizia positiva sul Governo Monti: il nuovo provvedimento potrebbe riguardare anche il Vaticano che dovrebbe pagare l'Ici per gli immobili riservati ad uso commerciale. Dunque la chiesa intesa come luogo pubblico di culto è esente, ma i vari alberghi, ristoranti, scuole (private), ospedali (privati) e chissà quanti altri immobili situati in territorio italiano ma di proprietà del Vaticano saranno tassati. E giustamente, aggiungerei!
Ma perché questo provvedimento non è arrivato prima? Forse perché Berlusconi non voleva scontentare il Vaticano? Togliamo il forse. Per fortuna Mario Monti fa parte di un governo tecnico la cui caratteristica è non considerare l'elettorato perché non ne ha, sa che non è stato votato e non sarà rieletto. Ma finora aveva scontentato sempre e solo il ceto medio-basso con tasse e tagli. Ma adesso tra controlli della guardia di finanza e possibilità di tassare il Vaticano, potrebbe migliorare la situazione. Certo, ci sarebbe ancora tanto da cambiare, ma voglio sperare che sia un inizio e non un semplice contentino... E poi, scusate, ma il Vaticano non dovrebbe sacrificarsi per il bene dell'umanità? In fin dei conti, è questo il ruolo della Chiesa, no?

Passiamo ora ad una notizia informatica, in particolare al Striscia la notizia del Web. Parlo di Uribu, un sito italiano creato e gestito da ragazzi al momento sotto i 25 anni che serve di segnalare malfunzionamenti e denunciare ingiustizie, disservizi, sorprusi e malcomportamenti. Uribu permette anche il diritto di replica alle aziende coinvolte per permettere loro di dare maggiori spiegazioni. Nell'epoca dei social network, ormai anche la denuncia è diventata virtuale, però mi piacerebbe sapere come si riesca a capire se la denuncia è reale o inventata dall'utente, non c'è il rischio di diffamazione in caso di falso? Non lo so, questo non mi è ancora ben chiaro. 

E finisco con una notizia cinematografica. Quest'anno, al cinema, usciranno i due film su Biancaneve... non uno, ma due... ma sì, meglio abbondare: prima uscirà quello con Julia Roberts, poi quello con Charlize Theron. Comunque ho appena letto la notizia che gireranno due film anche su "La bestia e la bestia". Ma dai, di nuovo due?!? Ma perché?!? Ma soprattutto tutte queste rivisitazioni vedono le protagoniste che diventano guerriere (è successo ad Alice, succederà alle due Biancaneve), faranno lo stesso scempio anche per Belle?!?!? Se si azzardano a fare un qualcosa del genere anche ad Ariel, farò sicuramente qualche pazzia, qualcosa del tipo comprare il cd di Laura Pausini originale!!!!

mercoledì 15 febbraio 2012

Hugo Cabret



La trama. Hugo Cabret è un ragazzino che vive nascosto presso la stazione di Parigi il cui compito è controllare che tutti gli orologi funzionino perfettamente ed eventualmente ripararli. Vive con un automa, unico ricordo del padre, e spera di farlo funzionare perché sicuro di trovare un messaggio del genitore. Ma gli manca una chiave a forma di cuore. Dove sarà?

Parere personale. Ieri era San Valentino e come l'ho festeggiato? Cenetta a lume di candela? Viaggetto romantico? No, andando al cinema. A vedere un film rosa, vero? No, a vedere Hugo Cabret, e direi che ne è valsa la pena (ah, non l'ho visto in 3D).
La trama qui sopra è puramente indicativa perché in realtà rappresenta una minuscola parte del film, forse la meno importante. La vera avventura inizia quando Hugo trova la chiave grazie all'aiuto di Isabelle, ma l'automa non scrive un messaggio del padre ma... non lo dirò, ho già scritto troppo, sappiate solo che si ha a che fare con Georges Méliès, regista ai tempi dei film muti realmente esistito.
Hugo Cabret è un film molto carino, con pregi (colonna sonora, Parigi vista dall'alto stupenda, attori convincenti) e difetti, primo fra tutti una trama prevedibe: pensi che stia per succedere qualcosa, e succede. Ma probabilmente il film non ha neppure l'intenzione di regalare colpi di scena allo spettatore, non ci prova neppure, perché l'elemento fondamentale è il sogno, è far ritrovare la capacità di sognare a chi non ci riesce più... e credo che anche lo spettatore moderno abbia il bisogno di tornare a sognare in maniera semplice e genuina.

Voto. 3,5/5.

martedì 14 febbraio 2012

Buon San Valentino



Lo so che si tratta di una festa commerciale e consumistica, so che spesso sono stata la prima a criticarla in quanto ogni giorno si dovrebbero esprimere i propri sentimenti, anche se non necessariamente a parole. E continuo ancora a pensarlo. Ma dato che dapperttutto c'è scritto che oggi è la festa degli innamorati, approffitto per dire "ti voglio bene" a tutti coloro che sono nel mio cuore. E "ti amo" a uno in particolare.

lunedì 13 febbraio 2012

A spasso con Daisy


La trama. Daisy è un'anziana signora che vive da sola e si fa aiutare da una domestica per le faccende domestiche. Di carattere è burbera ed orgogliosa, motivo per cui non accetta di essere aiutata, neppure da Hoke, l'autista di colore assunto dal figlio di Daisy dopo che questa ha provocato un leggero incidente inserendo la retromarcia al posto della prima marcia e finendo nel giardino dei vicini.

Parere personale. Film molto intimo e dolce, nonostante il carattere di Daisy. E' una storia di amicizia poco convenzionale in quanto i protagonisti sono due anziani (Daisy ha quasi novant'anni, Hoke una settantina). Daisy all'inizio è molto rigida nei confronti dell'autista e razzista nonostante dichiari il contrario, ma con il tempo impererà a volergli bene e a rispettarlo in un'epoca in cui i diritti per le persone di colore non c'erano (si pensi alla scena in cui, durante un lungo viaggio, Hoke chiede a Daisy di fermarsi per i propri bisogni perché per le persone di colore era vietato entrare nei bagni delle aree di rifornimento). 
Ottima prova anche per tutti e tre i personaggi principali, Jessica Tandy vinse a 80 anni l'Oscar come miglior attrice protagonista.

Voto. 5/5.

domenica 12 febbraio 2012

Video della settimana n. 21

E' da tanto che non curo questa rubrica, avevo scritto che l'avrei interrotta ma eccomi qua. Non voglio aggiornarla ogni settimana come facevo prima e cercare sempre nuovi video usciti nell'arco della settimana, ma magari ogni tanto, quando ho tempo, sì, pubblicherò qualcosa.
Oggi ben quattro video, uno legato all'attualità, e gli altri recentissimi e con temi vari.

Stamattina mi sveglio e la prima notizia che leggo è "Morta Whitney Houston a 48 anni". Non sono ancora ben chiare le cause, è successo in una stanza d'alberto di Los Angeles dove avrebbe partecipato ad una consegna dei Grammy Awards. Voglio ricordarla con la sua canzone più famosa.


So che è un pensiero cattivo, ma lo scrivo lo stesso: quante persone da oggi si riteranno grandi appassionati di Whitney Houston solo perché è morta? Sia ben chiaro, non mi riferisco a chi le dedica un pensiero altrimenti sarei la prima ipocrita, ma c'è gente che, veramente, non la considerava minimamente e da oggi superfan di una vita! E' successo con Michael Jackson, è successo con Amy Winehouse, è successo con Steve Jobs, fatemi sapere se anche la Houston invaderà gli avatar su Facebook. Ma andiamo avanti.

Il prossimo video è stato creato da Ecotricity, un'azienda specializzata nell'eolico che vorrebbe portare le energie rinnovabili nel Regno Unito. Credo che la campagna sia giustissima e anche in Italia bisogna sensibilizzare le persone e farle capire che l'energia nucleare non rappresenta il futuro perché antieconomico ma soprattutto dannoso!



Ecco una storia vera, anzi verissima. Non so se questo video è inglese o polacco o altro, ma potrebbe adattarsi a qualsiasi nazione (e se penso che io prendo spesso il pullman... brrrrrr): dopo qualche colpo con un martelletto su un posto di un pullman, secondo voi quanto schifo uscirà da esso? Se come me prendete spesso il pullman, vi sconsiglio di guardare questo video!



Ed infine inserisco due miti, io li voglio il giorno del mio matrimonio, soprattutto lei!

sabato 11 febbraio 2012

Dubbio musicale n. 59



Salve internauti e benvenuti ad una nuova puntata del dubbio musicale! Nel quesito precedente si è aggiunto un nuovo concorrente: Ulisse, sì perché nessuno ha indovinato... devo smetterla di fare queste battute altrimenti mi ritroverò senza lettori... dicevo nessuno ha indovinato la somiglianza tra 100 suns dei 30 seconds to Mars e California king bed di Rihanna e quindi nessun cambiamento nella classifica generale:

Marco: 18 punti
Mery: 10 punti 
Mbj: 8 punti 
Momo: 6 punti 
Cannibal Kid: 3 punti 
Angela & Martin: 1 punto
Resto del mondo: 0 punti

Oggi prendiamo in considerazione Enya e la sua Boadicea. E sappiate che Enya potrebbe portarvi fortuna perché oggi ci sono ben due punti in palio: due canzoni usano Boadicea come campionamento, ma quali? A voi la risposta. Potete scrivere entrambi i brani e vi aggiudicate due punti, potete rispondere solo ad una risposta e vi aggiudicate un punto, ma un altro concorrente potrebbe aggiudicarsi l'altro punto... se non rispondete a niente, fatti vostri! Buon ascolto!

venerdì 10 febbraio 2012

Millennium: Uomini che odiano le donne



La trama. Mikael è un giornalista a cui viene affidato un compito: scoprire la verità sulla scomparsa della sedicenne Harriett, sparita quarant'anni prima ma della cui scomparsa lo zio non è riuscito a trovare pace e vuole trovare chi l'ha uccisa, perché secondo lo zio è stata uccisa nonostante il corpo non sia mai stato trovato. Al suo fianco troviamo Lisbeth, una giovane ed intelligentissima hacker con molti problemi sociali.

Parere personale. Benvenuti nel nuovo Millennium... nel 2012, forse sono un po' in ritardo per festeggiare il nuovo millennio? Spero che non si presenti il problema del millennium bug!!
Fesserie a parte, sapete quanto dura secondo l'orologio questo film? 160 minuti ossia due ore e quaranta. Ma vi fidate se vi dico che sono volate? Mai uno sbadiglio, mai un tentativo di vedere che ore sono, non sono neppure sicura se ho respirato per quasi tre ore, non ci ho fatto caso e questo succede quando il film mi coinvolge totalmente... peccato che il tizio seduto accanto a me accendeva spesso il cellulare, è fortunato che non sono Lisbeth altrimenti un bel tatuaggio sulla pancia con scritto "Io sono fottutamente dipendente del cellulare" non gliel'avrebbe negato nessuno, che poi non è un cellulare semplice con un'illuminazione leggera... ovviamente no, avrà illuminato tutto il cinema, se dovesse esserci un black-out a quello basta usare il cellulare per illuminare non una ma ben due città! La notte quando guida non ha bisogno degli abbaglianti, basta che usi il display del suo telefono! A San Valentino, se non dovesse esserci la luna piena, gli basta appendere il cellulare da qualche parte per avere lo stesso effetto, anzi illumina anche di più il paesaggio! A San Lorenzo basta che lancia quel dannato telefono per avere la sensazione di una stella cadente! Io odio coloro che usano il cellulare al cinema!! Ma sto divagando, scusate.
Dicevo... il film è un ottimo thriller e molto coinvolgente, io sono stata in ansia per tutto il tempo perché temevo sempre che dovesse succedere qualcosa. Alcune volte è servito, altre no.

Ma questo film è perfetto? No, purtroppo no, viene dato troppo spazio a Mikael e poco a Lisbeth, vero personaggio interessante che dona un tocco di originalità. Altro difetto: Daniel Craig, il monoespressivo Daniel Craig... non muovere troppo le sopracciglia altrimenti si nota che stai recitando, mi raccomando eh! Ha usato la stessa espressione per tutto il film: quando dialogava, quando pensava, quando mangiava, quando dormiva, perfino quando faceva all'ammmooore! Non ti sforzare troppo altrimenti non mi rendo conto che sto guardando un film e penso che si tratta di una puntata di Mistero o Voyager! Applausi invece per Rooney Mara, interpretare una ribelle hacker non è facile ma lei c'è riuscita egregiamente.
Non posso fare confronti con il libro o con il precedente film svedese, non so se effettivamente serviva un remake però sono contenta che ci abbiano pensato e che abbiano affidato a David Fincher la regia. Ora sono curiosa di vedere i prossimi due capitoli della saga!

Voto. 4-/5.

giovedì 9 febbraio 2012

Sono in fissa con Lana Del Rey





Non riesco a fare a meno di ascoltare a ripetizione Videogames e Born to die di Lana Del Rey, e se non le ascolto le canticchio nonostante non sappia i testi a memoria, sono diventate una droga! Mi è successo con altre canzoni, ma mai così forte e così intensamente come adesso!!

Cos'avrà voluto cercare? #1



Ecco un post che mi piace sempre condividere con voi e che mi diverte sempre scrivere: le dieci ricerche più strane effettuate da utenti vari che arrivano al mio blog... Pronti? VIA!

- rapunzel pensieri cannibali... credo di aver rubato un possibile lettore a Marco Goi, ma la cosa strana è un'altra: com'è possibile che Google l'abbia portato qui? Nel post dedicato a Rapunzel io non ho nominato il Cannibal Kid né lui ha postato... che sia la Maria De Filippi della blogosfera? Alla fin fine c'è sempre lui!

- www.hellokitty, compro mouse hello kitty, telefona me hello kitty... e tantissimi altri tag che riguardano hello kitty! Un incubo!!!

- bisogno di abbracci... e vieni nel mio blog? Ma abbracci in senso umano o abbracci della Mulino Bianco? Comunque non trovi né li uni (no Free Hugs qui) né li altri (li ho pappati tutti io).

- baci perugina subliminali... ho sempre pensato che quelle frasi nascondessero qualcosa.

- Random acts of violenz film z Eminemem... eh? Ma che lingua è? No grazie, non compro niente!

- Gif di scopate... non ricordo di averne inserite, però sì qualche donna nuda farebbe sicuramente aumentare le visualizzazioni!

- assorbenti dihellokitty veri da dulta... e se sono da dulta sicuramente li troverai!

- Gli uomini come te mi hanno fatto diventare la donna che sono. E quelle come te mi hanno fatto giungere alla conclusione che tutte le donne sono come te. vota: 0 1 2 3 4 5... figa, ma frase è? Comunque io voto 0.

- Sailor Berlusconi... ecco che fine ha fatto!! E' diventato paladino della legge in un gruppo formato da minorenni!!

- viva la troiona... che gran finale.

mercoledì 8 febbraio 2012

Un po' di freddure


E dato che sta nevicando in tutta Italia, direi che un po' di freddure si adattano perfettamente al clima. Iniziamo! Woooosh!


1) Qual è l'animale più veloce? 
Il pidocchio, perché sta sempre in testa.

2) Cosa fanno due caramelle in un campo di calcio?
Si scartano.

3) Come si chiama il figlio di Alì Babà?
Alì Bebè!

4) Perché l'acqua piovana non contiene il sale?
Perché l'acqua piovana non sale, ma scende.

5) Perché i bambini piangono quando vanno a scuola per la prima volta?
Perché all'ingresso c'è scritto "Prima classe" ma i banchi sono di legno.

6) Come si fa a tenere in piedi una famiglia?
Si vendono tutte le sedie.

E basta, direi che in questo momento in casa vostra c'è una temperatura nettamente minore rispetto a quella esterna, adesso sapete in che situazione si trovano i russi! 
Per farmi perdonare di questo post e farvi scaldare un po', vi dedico Ma che freddo fa di Nada ad Amiche per l'Abruzzo, con Marina Rei, Carmen Consoli e Paola Turci!



p.s. il gatto nella foto non è il mio Bruce, anche se gli assomiglia, è un'immagine che ho trovato su Google. Lui sta beatamente dormendo in casa!

martedì 7 febbraio 2012

La tigre e il dragone



Parere personale. Siamo nella Cina del passato, in un'epoca in cui si combatteva ancora con le spade e volando... volando? Sì, ma va bene, non è un difetto, se il film risulta veritiero non è un problema sfidare la gravità, altrimenti non mi piacerebbero chissà quanti film sui supereroi, fantasy e fantascienza. Sto divagando? Sì, pur di non parlare di questo film. Perché non ne voglio parlare? Perché dire che è stato deludente è poco, è stato di una tristezza assoluta, ma non quella tristezza che commuove ma hai comunque di fronte un bel film, no, La tigre e il dragone è stato proprio brutto! Visivamente è molto ben fatto e gli ultimi due combattimenti sanno intrattenere, ma la trama è stata sicuramente scritta mentre gli sceneggiatori erano in bagno! Vi state chiedendo ancora perché? Vado a capo e inizia il mio sfogo personale.
Di cosa parla questo film? Sì, ancora domande. Non è la storia dei dinastia dei Chang, è una storia di saggezza cinese e combattimenti orientali ammiccando allo spettatore occidentale, ma la trama non entusiasma. Scusate se vado nuovamente fuori tema, ma vorrei specificare un punto per me importante: non avendo mai studiato cinema, tendo a giudicare i film con il cuore e con la mia sensibilità, il che può essere un bene ma anche un male: se il film non mi appassiona lo ritengo bruttino, ma magari non lo è e forse potrebbe essere questo il caso... o forse no.

La trama. [Non ricordo i nomi dei personaggi e non mi va di cercarli, da ora in poi userò nomi da me inventati]. In questo film si hanno due protagoniste, una donna ed una ragazza con problemi simili: la prima, Chun Li, ama il suo maestro ma non vuole confessarlo, la seconda, Yuffie, ama un altro uomo ed è ricambiata ma è promessa ad un altro giovane scelto dai genitori. Quanto male secondo voi è sviluppata la trama? Non malissimo, però succede tutto "a muzzo" (=a caso). Chun Li porta la spada del suo maestro Bruce Lee presso un tizio che la deve custodire e qui incontra Yuffie, promessa sposa di un giovane che non ama. Le due si trovano subito simpatiche e, senza motivo, Chun Li mostra la spada a Yuffie, così, "a muzzo". Yuffie invidia la liberta di Chun Li e si sfoga con lei, si affeziona così tanto alla guerriera che la considera come una sorella maggiore. Ok. Un ladro ruba la spada di Bruce Lee... panico tra gli uomini di guardia, degli idioti che urlano e basta, e il ladro scappa finché non incontra Chun Li e combattono. I due sembrano alla pari, corrono, volano, volano, corrono, sono a terra, Chun Li ha raggiunto il ladro. Il ladro cerca di volare. Bloccato a terra. Cerca di nuovo di volare. Bloccato a terra. Ancora cerca di prendere il volo. Bloccato. Pugni, calci. Il ladro cerca di volare, bloccato. Chun Li rischia di essere colpita da una freccia a tradimento. Il ladro scappa. 1-0 per il ladro. Palla al centro. Bruce Lee raggiunge Chun Li: bisogna recuperare la spada!!! I nostri due eroi sono intelligenti, hanno già capito chi è il ladro, anzi la ladra, così "a muzzo": ok, è stata lei, ma non compromettiamola. Ma prima, "a muzzo" un poliziotto idiota segue due persone (padre e figlia) con delle armi. Perché? Film, perché? Questo allegro terzetto incontra Donna Summer, antica nemica della dinastia in quanto ha avvelenato il maestro di Bruce Lee e insegnante della ladra. Il combattimento ha inizio. Fight!! I tre fanno pena e vengono subito messi a terra. Ma arriva Bruce Lee, nettamente superiore a Donna Summer, sta per vincere quando arriva la ladra con la spada di Bruce. Obiettivo primario: sconfiggere Donna Summer, temibile nemico per la società Recuperare la spada. Nel frattempo il trio di prima riprende a combattere contro Donna Summer, ma questa riesce a sconfiggere il padre. Fatality!! Bruce Lee combatte con la ladra e le chiede se vuole diventare sua allieva perché c'è ancora del buono in lei. La ladra rifiuta. Scappa con Donna Summer. Si avvicinano al padre ucciso, verdetto: è morto. E' grazie, non l'aveva capito nessuno con quell'arma in testa. Il giorno dopo ci sono i funerali, il padre viene coperto da un lenzuolo, ma viene scoperto il capo davanti alla figlia "Sì, è lui". Ma dai?!?!? Ma all'improvviso torniamo da Yuffie perché "a muzzo" Bruce e Chun Li hanno capito che è lei la ladra, ora sono sicuri! Recuperano la spada. Ritorniamo nelle stanze di Yuffie che vorrebbe dormire ma viene svegliata da un rumore sospetto ed un intruso che entra nella sua stanza. E' il suo amato nonché ricercatissimo dalla polizia Vegeta. E così, "a muzzo" vediamo un terribile e lungo flashback su come i due si sono incontrati ed innamorati. Dopo l'estenuante flashback, Yuffie dice a Vegeta di sparire. Donna Summer, ti prego, uccidi anche me, questo film è una tortura!! Sempre "a muzzo" c'è una sfilata... Capodanno? Miss Cina? Non si sa, ma arriva Vegeta che grida "Yuffie, ti amo, torna con me nel deserto, ti amo, torna con me nel deserto, ti amo, torna con me nel deserto", e basta, sei un disco rotto! Bruce e Chun Li, che temevano un ritorno di Donna Summer, fanno parte del servizio guardia del corpo, raggiungono Vegeta e dopo un terribile dialogo tra i tre, lui va via. Ma sei sicuro che avevi così tanta voglia di riprendere Yuffie? Sempre "a muzzo" Yuffie decide di scappare per vivere la vita che desidera: essere libera! Si finge un grande maestro che ha ucciso Bruce Lee e combatte con tutti con una spada... ehi, ma quella è la spada di Bruce Lee... ehi, ma quando l'ha ripresa?!?!? Chun Li e Bruce erano riusciti a riprenderla... **facepalm** **doble  facepalm** Ma Yuffie non è una sprovveduta, di più: va a trovare Chun Li -_-. Le due parlano e litigano, non sono più sorelle, non sono più amiche. Che la battaglia abbia di nuovo inizio. All'angolo destro abbiamo Yuffie con la spada di Bruce Lee miracolosamente riapparsa nelle sue mani "a muzzo", all'angolo sinistro abbiamo Chun Li con le armi presenti nel dojo... FIGHT!!
Mi fermo qui perché sto arrivando al finale e non voglio spoilerare niente. Ripeto: la trama è potenzialmente buona, ma viene sviluppata così male che non ci si appassiona a nessuno, perfino quando muoiono determinati personaggi non solo non te ne importa niente, ma sei quasi felice, tanto qui succede tutto "a muzzo" e chi se ne frega della logica.

Voto. 2/5.

lunedì 6 febbraio 2012

The iron lady



La trama. Margaret Thatcher soffre di demenza senile, tanto da avere allucinazioni sul marito ormai morto, presenza costante nella mente della donna. E tra visite mediche e visite della figlia, vediamo i ricordi della lady di ferro che dedica la sua intera vita alla politica e la sua ambizione la porta a diventare il primo ministro donna britannico.

Parere personale. In questo film abbiamo due lady: una iron lady e una golden lady...


Ehmmmm non quella golden lady, ma ovviamente mi riferisco a Meryl Streep, la bravissima Meryl Streep, la grandiosa Meryl Streep, la sempre più convincente Meryl Streep. In questo film Meryl Streep diventa Margaret Thatcher e qui si vede la bravura di un attore: non bisogna fingere di essere un determinato personaggio, ma bisogna viverlo e diventare tali, e su questo Meryl Streep è una delle migliori!
The iron lady si basa molto su Meryl Streep (giuro che non la nomino più) ed è il motivo principale per cui vedere il film. Per quanto riguarda la questione Thatcher, ammetto la mia ignoranza sull'argomento e quindi mi sono limitata a vedere il film senza poter far riferimento alle notizie reali. L'idea che mi sono fatta? Margaret Thatcher è una fascistona, oh sì, ragiona con la sua mente, non ascolta i consigli degli altri, neppure i rappresentanti del suo partito, arriva perfino ad insultarli, manda la sua nazione in guerra, viene odiata da tutti ma nonostante ciò continua il suo lavoro per ben undici anni... forse non è così odiata se è stata rieletta? Boh, il film non lo dice, ma si vedono comunque tante ribellioni nei suoi confronti!
Alla fin fine resta l'idea di una grande donna che ha dedicato la vita al suo lavoro, anche a discapito della famiglia, e di una signora intelligente anche da anziana, capace di dare consigli e saper controbbattere a tono. 
Phyllida Llyod migliora decisamente la sua prestazione rispetto al noiosetto Mamma mia!, film che anch'esso si basava sugli attori (ho giurato di non riscrivere quel nome) e le musiche, ma trama zero!

Voto. 2,5/5.

domenica 5 febbraio 2012

Mi bastano gli ultimi quattro secondi...



"Non ti interessa spiegarmi i piani tariffari di Poste Mobili?"
"Sì ma dimmi di te, per i piani tariffari mi bastano gli ultimi quattro secondi."

Ora ditemi voi come sia umanamente possibile spiegare i piani tariffari in quattro secondi... quattro secondi!!! 1... 2...3...4... tempo scaduto!! Non fai neppure in tempo a dire il nome della tariffa!! Fosse anche una tariffa unica e semplice semplice, non bastano quattro secondi!! I casi sono tre: o la promoter parla più veloce di Super Vicky oppure la promoter ha uno shuttle e spiegherà la tariffa nello spazio dove quattro secondi equivalgono a chissà quante ore oppure c'è la fregatura! Secondo voi qual è la risposta giusta?

sabato 4 febbraio 2012

Dubbio musicale n. 58



Salve internauti e benvenuti ad una nuova puntata del dubbio musicale! Nel quesito precedente Marco Goi che fa rima con buoi -noto personaggio del presepe- ha indovinato la somiglianza tra l'intro di California king bed di Rihanna e Hands clean di Alanis Morissette, portandosi così a tre punti, il numero della Santa Trinità... Cannibal Kid, è arrivato il momento di convertirsi? Domani ti siederai in prima fila per ascoltare bene la Messa oppure salirai direttamente sull'altare durante l'omelia? Se la risposta giusta è la seconda, fammi sapere dove così portiamo anche Mr. Ford e ci sarà da ridere!
Oggi consideriamo 100 suns dei 30 seconds to Mars che sono stati recentemente plagiati. Sì, ma da chi? Lo volete sapere? Aspettate che qualcuno indovini e saprete la risposta... e se nessuno indovina? In tal caso dovete aspettare il prossimo dubbio musicale dove sarò io a scrivere la risposta esatta! Ma bando alle ciance e ciancio alle bande, ricordiamo la classifica generale:

Marco: 18 punti
Mery: 10 punti 
Mbj: 8 punti 
Momo: 6 punti 
Cannibal Kid: 3 punti 
Angela & Martin: 1 punto
Resto del mondo: 0 punti

Ah, vi lascio anche con un indizio: la canzone da indovinare è stata inserita in uno dei 57 dubbi musicali precedenti.

giovedì 2 febbraio 2012

Vuoi perdere la dignità? David ti fa vedere come!



No, non mi riferivo a David Gnomo... per Giove, sì, se vi vestiste come lui, vedrete la vostra dignità spalare la terra e buttarsi nella fossa! Ma c'è un metodo più veloce e più efficace per perdere definitivamente la dignità e vergognarsi di uscire di casa, e ce lo spiega David Hasselhoff:


Sì, esattamente lui, il protagonista di Baywatch e Supercar, il più desiderato dalle donne in calore degli anni Ottanta, e forse anche dalle nonne in calore! 
Il nostro David, dopo aver capito che la recitazione non fà per lui, si è dato al canto, ma a giudicare dai risultati sarebbe stato meglio se si fosse dedicato a produrre carta igienica: sia la canzone che la carta igienica hanno qualcosa in comune... la merda!

mercoledì 1 febbraio 2012

I parlamentari si riducono lo stipendio di 1.300 euro, ma...



A dicembre 2011 si parlò di ridurre gli stipendi dei Parlamentari. E quale fu la loro reazione? Rivolte e proteste, Dini addirittura affermò "Le nostre retribuzioni sono già sotto la media Ue"... sicuro, hanno torto le statistiche e i numeri... ma nonostante ciò, alla fine di un lungo percorso, finalmente la Camera ha deciso: sì al taglio degli stipendi per 1.300 euro lordi (700 netti). Non è granchè, ma meglio di niente, è perlomeno un inizio.
Ma quando si ha a che fare con i politici italiani, c'è sempre qualche beffa e ovviamente anche adesso: a fine mese la busta paga dei parlamentari sarà sempre la stessa, non è immutata. Come? Ma i 1.300 euro che si sono tagliati? Sì, quelli sono stati tolti ma le nuove norme previdenziali permettono ai politici di aumentare il loro stipendo di, pensa un po' che coincidenza, 700 euro netti, pari pari la riduzione che si sono applicati. Ma tu guarda che fortuna!!
Ci fermiamo qui? No, la beffa è doppia: tutti gli italiani hanno visto un taglio ai loro stipendi la cui cifra andrà in un fondo a parte. Fondo per cosa? Fondo per gli stessi deputati, cosa vi aspettavate? Scuola? Sanità? Pensioni? Ahahahah, no, state scherzando, vero? La risposta è deputati! Lo anticipa il questore del Pdl, Antonio Mazzocchi, che in serata ha spiegato “questi 1.300 euro che verranno tagliati saranno accantonati in un fondo a tutela di eventuali ricorsi da parte dei deputati”. [fonte: IlFattoQuotidiano.it]

Dovrei smettarla di leggere queste notizie, mi faccio del male e ne faccio a voi pubblicandole!!

My FlopTen: Le più brutte canzoni del 2011



Flop ten musicale 2011 (non scrivo la top perché sono entrata in crisi sulle canzoni da scartare, e quindi evito), ossia le dieci canzoni per me più brutte ascoltate nel 2011.

FUORI CLASSIFICA - Modà ft. Emma - Arriverà) Povere le mie orecchie, ma serve gridare così tanto?!?!? (è fuori classifica solo perché l'ho inserita dopo aver scritto le prossime dieci posizioni, ma non potevo ignorare questo obbrobrio)
10° POSTO - Avril Lavigne - What the hell) Pensavo che Girlfriend sarebbe stata la sua canzone più bimbominkiese, purtroppo mi sbagliavo...
9° POSTO - Zucchero - E' un peccato morir) Ovviamente un plagio... ma non poteva rovinare un'altra canzone, no, proprio Bruce Springsteen!!
8° POSTO - Tiziano Ferro - La differenza tra te e me) Ci provo ad essere clemente, ma la sua voce non riesco proprio a sopportarla!
7° POSTO - Jovanotti - Il più grande spettacolo dopo il big bang) Non sarà una canzone troppo presuntuosa?
6° POSTO - Vasco Rossi - Manifesto futurista) Se non fosse che ci sono cinque canzoni più brutte di questa, sarebbe finita dritto al primo posto!
5° POSTO - Giorgia - Il mio giorno migliore) Ma siamo sicure che sia Giorgia e non un suo clone truzzo?
4° POSTO - Bob Sinclar ft. Raffaella Carrà - A far l'amore) A proposito di canzoni truzze...
3° POSTO - Don Omar - Danza kuduro) Se commento questa canzone bestemmio, quindi sto zitta! Ma figa, che video è?!?!?!?!
2° POSTO - Michel Telò - Ai se eu te pego) E questo da dove esce? Dal primo ascolto ho odiato questo brano, neanche Danza Kuduro è riuscito così presto a rendermi tanto insofferente!
1° POSTO - Laura Pausini - Benvenuto) Lei sarà sempre al primo posto di tutte le mie flop

Comunicazione di servizio: ringrazio (in ordine cronologico di assegnazione premio) Solaris, Il bibliofilo, Cecilia e Gegio per avermi assegnato il Versatile Blogger award... in teoria dovrei scrivere altre 7x4= 28 notizie su di me (sicuramente lo farò), ma mi limito a ringraziarvi e ad esporre i premi nella mia bacheca virtuale, sperando che non crolli per l'eccessivo peso! Quanto potrei guadagnare se volessi venderli su ebay? :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...