domenica 11 marzo 2012

Marge e Bart Simpson potrebbero cambiare voce



Purtroppo il titolo non è uno scherzo: a causa di un taglio di budget del 70%, Liù Bosisio e Ilaria Stagni, voci storiche di Marge e Bart Simpson, potrebbero non essere confermate per la prossima stagione del noto cartone animato dopo più di vent'anni che prestano le loro voci a due protagonisti. Anzi pare che la notizia sia certa perché sono già in corso i provini per sostituirle.
Questa notizia mi ha shockato, e non poco, perché posso capire la sostituzione di personaggi minori, ma non di due protagonisti: la gente si affeziona a tutto quel che riguarda il proprio personaggio preferito, doppiatore incluso, e sentire dopo voci diverse dopo vent'anni (la prima puntata dei Simpson fu trasmessa nel 1991) non è piacevole, immagina se il tuo cantante preferito all'improvviso avesse la voce di Nino D'Angelo: 


Esatto, è l'espressione giusta. 
Ma è possibile che una serie di successo quali The Simpsons abbia avuto un taglio così drastico? Il 70% è tantissimo. Va bene che siamo in un periodo di crisi, ma la serie degli omini gialli ha un pubblico vastissimo. Boh!

Cliccando qui si può leggere l'intervista a Liù Bosisio e Ilaria Stagni su Comicus.

5 commenti:

  1. Capisco la reazione da lemure, ma a tutti capita di cambiare voce crescendo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, peccato che i Simpson non crescano mai.

      Elimina
  2. io non me ne preoccupo minimamente, e pure io sono un grande fan dei simpson, ancora oggi mi guardo tutte le puntate anche quelle viste e riviste perché non me ne stanco mai ed amo studiare la sociologia e i rapporti interpersonali tra i vari personaggi. le nuove puntate vanno in onda solo per 25 giorni all'anno, per il restante anno vanno in onda sempre le stesse, ovvero le passate 22 stagioni. sarà solo un deja vu per qualche giorno all'anno, per il restante anno avremo sempre quelle voci per sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io purtroppo sì, ci bado, soprattutto quando sono affezionata ad una voce.
      Le due doppiatrici in questione erano disposte a ridursi il compenso del 40%, ma hanno comunque deciso di toglierle dal "cast". Non stiamo parlando di una neo-serie o qualcosa che ha poche stagioni alle spalle, ma di una serie storica che -piaccia o no- ha segnato più di una generazione e i doppiatori fanno parte del successo ottenuto.

      Elimina
  3. oh che peccato... =(
    cavoli, sono due voci storiche!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...