domenica 17 giugno 2012

Alcune notizie lette al mio ritorno



Non so se il titolo è in italiano o pseudoitaliano, ma credo che abbiate capito il senso. Impegni vari mi hanno tenuta lontano dal blog (tutti al mareeee, tutti al mareeee) e da Internet in generale, sono stati giorni di totale relax in cui il mio ultimo pensiero era controllare la varie notizie dall'Italia e dal mondo, notizie che ho in parte recuperato in questi giorni. Eccone alcune che mi hanno particolarmente colpito, mi siete mancati.

1) Aung San Suu Kyi ha finalmente ritirato di persona il premio Nobel per la pace da lei vinto nel 1991, anno in cui era ancora "prigioniera" nella sua terra, la Birmania. Questa notizia mi rende felice perché Aung San Suu Kyi ha sempre lottato per la libertà, la democrazia e i diritti umani, sta finalmente cambiando qualcosa in Birmania oppure è solo apparenza? Confido nella prima opzione, il cammino è ancora lungo ma finché ci sono persone come Aung San Suu Kyi che lottano per i propri princìpi e donano speranza al prossimo, il mondo potrebbe diventare un posto migliore.

2) E da una bella notizia ne passiamo ad una brutta. Bruttissima. E' morto Eduard Khil a seguito di un coma dovuto ad un infarto all'età di 77 an... come chi è Eduard Khil? Due anni di vergogna per voi: è Trololo.

 

Trollolamente R.I.P.

3) Notizia vecchissima che ho scoperto da poco, ma meglio tardi che mai. La vera Eva Kant non è Grace Kelly, o meglio non solo Grace Kelly. La sosia esatta della compagna e complice di Diabolik è torinese, si chiama Cristina Adinolfi ed ha 50 anni; e infatti era lei a posare per il disegnatore Sergio Zaniboni (che se non sbaglio lavora ancora per l'Astorina, smentitemi se ho scritto una scemenza). E quindi la donna più affascinante nel mondo dei fumetti (parere personale) è italiana in tutto e per tutto, ed è giusto che sia così.

4) Con l'iPhone è possibile monitorare il proprio feto grazie all'iMamma che, tra le varie funzioni, aiuta il papà a far capire lo stato d'animo della mamma in attesa. Sì, sicuro. A quando un app che gestisce la propria regolarità intestinale e magari ci avvisa della consistenza della nostra cacca? E scusate la volgarità.

p.s. ho inserito la soluzione completa di Fuori di... testo #1.

9 commenti:

  1. bentornata! sentivo la tua mancanza!

    RispondiElimina
  2. E chi posava per Diabolik?

    Trololo?! Ok, iniziano da oggi i miei due anni di vergogna! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovata la notizia: il vero volto di Diabolik è un certo Gino Polenghi ( http://archiviostorico.corriere.it/2009/marzo/19/vero_volto_diabolik_co_7_090319051.shtml )

      Ti dò un'oppurtunità per salvarti dai due anni di vergogna. Cosa ti dice questa immagine? http://2media.nowpublic.net/images//56/7d/567d4330074c3b1bfe5065581ea096db.jpg Se la risposta è niente, gli anni di vergogna diventano quattro :)

      Elimina
    2. Certo che Trollface assomiglia un sacco a Trololo! :D
      Ho evitato altri due anni di vergogna?

      Grazie per l'info su Diabolik!

      Elimina
    3. Sì, hai evitato i due anni di vergogna, ma hai urgentemente bisogno di un corso base di meme :)

      Elimina
  3. L'ultima è una nontizia. Io sapevo del cellulare usato per misurare la pressione, ma questa...Trololo l'ho conosciuto l'anno scorso, quindi son scampato ai due anni di pena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà se un giorno ci sarà una app per le analisi del sangue!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...