mercoledì 20 giugno 2012

Decapitato da un treno mentre attraversava i binari



Siamo in Piemonte, un ragazzo di 16 anni decide di attraversare i binari, arriva un treno ad alta velocità e muore. Questo è un super mega riassunto, per maggiori info clicca qui
Ora chiamateci cinica, chiamatemi egoista, chiamatemi cuore di pietra, chiamatemi come volete, ma io sono d'accordo con i commenti  alla notizia in cui c'è scritto che il ragazzo se l'è cercata. Ed è così. Mi dispiace che sia morto un ragazzo così giovane, ma i sottopassaggi non sono stati realizzati per far perdere tempo, alcuni regolamenti non vengono scritti per puro capriccio, ma per la sicurezza delle persone. "Eh, ma si tratta di una ragazzata" No, non si tratta di una bravata, a 16 anni si è abbastanza grandi per sapere quali sono i pericoli che corri se attraversi i binari, questa è una bambinata non una ragazzata, in questo momento questo sedicenne doveva essere in vita e invece no, i genitori sono costretti ad assistere ai funerali di un figlio.
Ripeto, mi dispiace perché una vita è una vita e porgo le mie condoglianze ai familiari, ma la vita è un bene prezioso e perderla così è da stupidi. Ecco, alla fin fine ho scritto cosa penso di questa ragazzata: è da stupidi. E' stupido chi attraversa i binari e ce la fa, è stupido chi attraversa i binari e ahimé come questo ragazzo non ce la fa: indipendentemente dall'esito, un atto stupido rimane un atto stupido. Non rischiamo inutilmente la vita, per cosa poi? Per evitare di fare passi in più, per risparmiare un minuto? Come dice Shooter hates you nel titolo del video e sopratutto durante il suo monologo, la vita non è breve, quindi godiamocela tutta.

Voi come la pensate?  Sono troppo cattiva al riguardo? Quando una persona muore, bisogna portare rispetto? Fatemi sapere.

5 commenti:

  1. concordo
    sfidare la morte in quel modo è una idiozia senza pari e a 16 anni non si può essere cosi idioti

    RispondiElimina
  2. Gli svantaggi dell'alta velocità? Mi viene da ironizzare, perché ricordo pure i Darwin awards.

    RispondiElimina
  3. Rimango sempre dell'idea che non si tratta di disgrazia finchè era in qualche modo evitabile facendo qualcosa di comune buon senso (tipo usare gli appositi sottopassaggi). Mi dispiace per la famiglia ma lo candiderei pure io ai Darwin Awards XD

    RispondiElimina
  4. Forse ci sono andato giù pesante...

    RispondiElimina
  5. Forse non gli darei il Darwin perchè non c'è neppure niente di ridicolo... mi dispiace, ma per conto mio va considerato colpevole, e senza appello: non aveva nessun senso di responsabilità verso la sua famiglia, che ora lo piange?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...