mercoledì 18 luglio 2012

Biancaneve e il cacciatore



E finalmente mi sono recata al cinema per vedere Biancaneve e il cacciatore. Avevo alte aspettative, tutte deluse, sarebbe stato più interessante restare a casa a fissare il pavimento. Perché non mi è piaciuto il film? E' presto detto, ma prima un avviso: questo post contiene molti spoiler, siete avvisati.

La trama. La regina ama passeggiare sotto la neve e nel suo giardino trova una rosa che ha resistito al grande freddo, cerca di prenderla ma si punge al dito e cadono tre gocce di sangue. "Oh come sembra bene il rosso sul bianco, sembra la squadra del Bari... aspè, ma quella non è che vada tanto bene in campionato, forse non porta così fortuna, comunque spero che mia figlia abbia la pelle bianca e le labbra rosse, e anche i capelli neri già che ci siamo". Nacque Biancaneve, una bambina amante della natura, capace di soccorrere una gazza e amichetta di William, il figlio del duca. Ma il dramma è dietro l'angolo: la regina muore, dolore e sofferenza in tutto il regno.
Ma all'improvviso cambiamo film e ci sembra di vedere 300: l'esercito del re deve affrontare una guerra con... soldati di vetro?!? Di porcellana?!? Comunque dopo aver gridato "Questa è Spartaaaa!!" (giuro che me l'aspettavo) e aver distrutto l'armata nemica, trovano una persona imprigionata in quel che sembra una carrozza, una donna bellissima e biondissima di nome... Ravenna. Ora ditemi voi che nome è Ravenna?!?!? Il re dimentica subito il lutto per la moglie e si sposa la biondissima Ravenna e la prima notte di nozze se la farebbe volentieri, la novella sposa però non si fida degli uomini perché trattano le donne come un oggetto da disfare dopo un po', e quindi uccide il re e immediatamente crea panico nel regno, imprigionando la piccola Biancaneve nella torre più alta del castello, un po' come fece la Bestia con Belle (sono sicura che questa scena si ripresenterà anche nei film de La bella e la bestia) e dichiarandosi regina. Nel frattempo la regina porta a palazzo un... gong?!? Ma lo suona lei per torturare ulteriormente i suoi sudditi? Geniale!! Ah no, ben presto si scopre essere lo specchio. Uno specchio a forma di gong, senza vetri né niente. E magari usa la chitarra per pettinarsi. Comunque quello è lo specchio che viene presto evocato: "chi è la più bella del reame?" "Al momento tu... gong!!"
Passano gli anni e cresce il dolore, la natura muore, non c'è più posto per la speranza, ma Biancaneve e è ancora viva e finalmente fa la sua entrata in scena da adulta. Ed è... ommiodio ma quella sarebbe la più bella del reame?!?!? Con quegli occhi socchiusi e la bocca aperta?!? Sembra un meme! Voglio già lasciare la sala e restare forever alone. Rimango in sala, ma decido di tifare per la regina.
Rumori di passi, Biancaneve è curiosa: sono dei soldati. Perché sono sulla torre? Semplice, hanno rinchiuso una ragazza nella cella di fronte la sua e... ehi, ma la prioginiera è identica alla protagonista di Ribelle, il film Disney-Pixar che a breve sarà distribuito nelle sale italiane, semplice coincidenza? Ma perché rinchiudere una ragazza che pare così innocua? Sarà mica parente alla strega de L'ultimo dei templari? Vedere per scoprire. 
A Ravenna iniziano a crescere le prime rughe, ha bisogno di rubare la bellezza ad altre ragazze e viene portata al suo cospetto Ribelle -la prigioniera di prima, e la risposta alla domanda precedente è no, non è una parente della strega del film con Nicolas Cage, sospiro di sollievo-. Ravenna la prende dal collo e la solleva (con una mano?!?!? Cavolo, è fortissima), apre la bocca e aspira tutta la giovinezza e la bellezza di Ribelle che diventa un'anziana signora, invece la regina si ammira allo specchio alla presenza del fratello che sembra disposto a creare un incesto. "Specchio specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?" "Se non mi licenzi ti dirò la verità, tu sei bella ma ce n'è una più bella di te...gong!! Ah sì, giusto, se le rubi il cuore tu sarai per sempre bella perché lei è pura ed è più pagata di te, ma fai attenzione perché lei può spezzare l'incantesimo. Gong!!!", "Fratello, portami Biancaneve, se non facciamo una cazzata il film non parte, e gli spettatori stanno già iniziando a sbadigliare".
Ritorniamo da Biancaneve... ma bisogna per forza vederla? Ah sì, giusto, è la protagonista, peccato. Toh, due gazze vicino la finestra. Vorranno forse rubarle dell'oro? No, Biancaneve non ne ha e vanno via deluse. Ma grazie a loro la principessa scopre un chiodo conficcato al muro al di fuori della finestra (perché si trova un chiodo proprio lì?!? Chi lo ha messo?!?), Biancaneve lo vede, lo prende e... rumore di passi, presto fammi distendere. Arriva il fratello della regina che entra in cella e lascia la porta aperta; è chiaro che questo fratello non tocca una donna da secoli perché prima spia la sorella nel suo bagno di latte (J'adooooore), e adesso inizia a toccare Biancaneve che in tutta risposta lo ferisce all'occhio con il chiodo e fugge. Bravo fesso. Biancaneve corre corre corre corre corre, viene inseguita da due soldati ma trova la via di fuga: un cunicolo che porta all'esterno (ricordatevi di questo cunicolo), Biancaneve lo prende e si trova vicino una cascata. E si butta, tanto è la protagonista e sa che non può farsi male. E infatti non si fa niente, neppure un graffiettino. Arrivata a riva trova un cavallo bianco... perché si trova lì un cavallo bianco? Film, perché? Vabbè, sale ed ecco la scena Signore degli anelli, in cui Biancaneve sostituisce Arwen inseguita dai Nazgul, ed è incredibile come i cavalieri della Regina assomiglino veramente ai Nazgul. Biancaneve trottando trottando arriva nella foresta oscura e qui troviamo la scena La storia infinita (ma quanti film hanno copiato): il cavallo cade in una fossa di fango, non riesce a muoversi e mi aspettavo che Biancaneve urlasse "Artax, stai affondando! Muoviti, vieni fuori, resisti alla tristezza, Artax!" Soltanto che questa scena non fa piangere e Biancaneve scappa dopo due secondi, e dopo altri due secondi respira funghi allucinogeni (o che ne so io cosa sono quelle cose), vede schifezze in ogni dove e sviene. 
E la regina? Ravenna scopre che Biancaneve si trova nella Foresta Oscura e chiede al fratello di trovare qualcuno che sappia uscire vivo da lì. Ed ecco che facciamo la conoscenza del nostro cacciatore: un ubriacone che fa battute terribili, ben peggiori delle mie! Un uomo dal passato triste, che ha conosciuto l'amore ma la sua amata è morta. Viene portato a palazzo, Ravenna gli promette che, se porta Biancaneve, in cambio riporta in vita la moglie, una vita per una vita. Il cacciatore accetta e parte insieme al fratello di Ravenna (non ricordo come si chiama quest'essere inutile) e ad altri due soldati. Trovano Biancaneve. Il cacciatore la minaccia. "No, ti prego, non uccidermi, non portarmi da quella". Il cacciatore la blocca con l'ascia alla gola. "Datemi quel che mi spetta". "Dacci la ragazza". "No, voglio adesso mia moglie". E qui arriva la genialità del fratello, un idiota che mischia stupidità a cretinaggine "La regina può togliere la vita, ma non è in grado di riportare i morti in vita". E il cacciatore colpisce lui e gli altri due soldati. Vanno bene gli stereotipi, ma gli stereotipi stupidi no!! Biancaneve scappa, il cacciatore la ritrova. Dopo un dialogo che ti fa cadere a terra dalla poltroncina, i due si alleano e cercano l'uscita dalla foresta, il cacciatore strappa con la spada la gonna di Biancaneve per farla stare comoda e permetterle di correre e... i pantaloni. Biancaneve ha i pantaloni. Perché questa qui indossa i pantaloni sotto un lungo abito da principessa Winx?!?!? Ma la costumista cosa ha bevuto? Andiamo avanti e troviamo un ma... Sì, c'è un ma perché nei film stupidi devono inserire scene d'azione a muzzo, giusto per perdere tempo e far credere allo spettatore che il film è avvincente. Incontrano un troll e purtroppo non un trollface, ma un troll vero e proprio, il cacciatore sta per essere ucciso, ma Biancaneve attiva la modalità Twilight on, guarda il troll e questo, sconvolto da tanta mancanza di recitazione e di espressività, va via. Sono salvi, e invece no, vicino al fiume incontrano una barca con quel che sembrano donne soldato. Ma scoprono presto di essere dalla stessa parte, tutti odiano la regina e quindi "va bene, venite con noi, vi portiamo al villaggio". E qui il cacciatore scopre chi ha appena scortato, la ragazza non è una ragazza qualsiasi ma la principessa. "Perché non me l'hai detto? Ti avrei mollato subito, tu porti sfortuna". 
E la regina? Nel frattempo vediamo una Ravenna chiaramente invecchiata che ha usato i suoi poteri per salvare il fratello (nooooooo, l'idiota è ancora in vita) e non si capisce per quale motivo non prenda altre ragazze per tornare giovane. Mah, forse ha già dimenticato di avere questo potere. Ah giusto, non vi ho detto che la notizia che Biancaneve è viva sta iniziando a diffondersi e William, l'amichetto d'infanzia di Biancaneve, per cercarla si allea con le truppe della regina. Che ci sia un personaggio intelligente in questo film? Sarebbe il primo...
E' notte, tutti dormono tranne una persona: il cacciatore decide di andare via, tutte le persone che ama muoiono quindi Biancaneve con lui non sarebbe al sicuro. Ciao, non ci mancherai. E dopo un po' arriva la tragedia: i soldati della Regina hanno scoperto che Biancaneve si trova proprio in quel villaggio, la foresta è immensa ma loro la trovano subito. E iniziano ad incendiare il villaggio. Panico, paura, sembra la sigla di Xena! Seguiamo per un attimo il cacciatore che vede l'orizzonte in fiamme, e scopriamo che non è solo Ravenna ad avere dei poteri magici ma anche il cacciatore: ha la supervelocità di Flash, infatti arriva al villaggio nel giro di una scena nonostante fosse lontano molti chilometri! Trova Biancaneve e scappano, tornando nella foresta dove incontrano... noooo, i nani!!! I sette imprigionano la coppia come dei prosciutti (e infatti vengono appesi a testa in giù), con ogni scusa colpiscono il cacciatore e poi la rivelazione "Io sono la figlia del re", "In effetti avevo notato sangue reale in te": prima li imprigioni, poi li picchi, e dopo che Biancaneve ha rivelato chi è noti il sangue reale?!?!? Diventano tutti amicissimi e si divertono insieme, un nano con la scusa di ballare con Biancaneve la abbraccia!
E la regina? La sempre più anziana Ravenna apprende la notizia che Biancaneve è ancora viva. E urla urla urla, questa qui urla per tutto il film, spero abbia una grande scorta di mentine!
La nostra compagnia dell'anello... pardon, i nostri amici dormono, tranne Biancaneve che viene svegliata dalle due gazze impiccione dalle cui pance escono due spiritelli... dalle pance delle gazze escono due spiritelli... dalla pance gli spiritelli... rinuncio a trovare una spiegazione. Questi due spiritelli portano Biancaneve presso una grande area che sembra preso dal video Viva forever delle Spice Girls dove si trova il Dio Cervo di Mononoke... Evviva la fantasia! Il cervo si fa accarezzare da Biancaneve e sbam viene colpito da una freccia: sono arrivati gli uomini della regina. Ma cavoli la foresta è vasta, ci si perde con facilità a meno che non ci sia qualcuno che la conosca come le proprie tasche ma questi qua trovano sempre Biancaneve, o sono bravissimi o la trama è talmente banale che ovunque Biancaneve si fosse nascosta l'avrebbero trovata comunque. E ricomincia il combattimento: abbiamo i nani contro i soldati, il cacciatore contro il fratello della regina e Biancaneve contro William. Come finisce quest'ultimo incontro si immagina facilmente -anzi sarete contenti di sapere che un nano si sacrifica per loro, meno uno zam!-, come finisce il primo incontro si immagina altrettanto facilmente (vincono i nani), ma tra il cacciatore e il fratello chi vincerà? Ma ovviamente il cacciatore che riesce a uccidere definitivamente il fratello che non può essere più curato da Ravenna perché troppo anziana e con pochi poteri. Alleluia!!! 
Nel frattempo la regina è stanca di invecchiare e subire e finalmente ha un'idea: le ci vuole un power-up e si fionda in un bagno di luce che la fa ringiovanire e imbiondire subito.
William è felice di aver incontrato Biancaneve, e anche lei è contenta di ricordare i giorni felici della sua vita, come ad esempio quando prendevano le mele dagli alberi, fingevano di offrirlo all'altro e invece la mangiavano loro... e in effetti Biancaneve mangia la mela, ma questa non è di quelle che "una mela al giorno, toglie il medico di torno", no questa ti uccide, e si scopre che quello che si trova di fronte non è William ma Ravenna che ha assunto l'aspetto dell'amico, Biancaneve è a terra, Ravenna riprende il suo aspetto, può finalmente toglierle il cuore, vincere, essere per sempre bella e invece parla parla parla parla parla parla... e arrivano il vero William e il cacciatore che scacciano Ravenna. Ma lo vedi che sei stupida anche tu? Hai Biancaneve ai tuoi piedi e tu parli? Meriti di morire. Ravenna viene ferita, i suoi poteri sono sempre più deboli e finalmente si ricorda che può rubare la bellezza delle donne per ritornare bella a sua volta. 
Biancaneve, con un'espressione terribile e la solita bocca aperta, pare morta, William la bacia e... non succede niente, ma dai, non se l'aspettava nessuno! Portano la principessa morta al villaggio e sono tutti tristi tristi tristi. In chiesa ci sono solo Biancaneve morta e il cacciatore che decide di confessarsi manco fosse al Grande Fratello, la bacia e Biancaneve miracolosamente si sveglia, ed esce dalla chiesa come una Madonna che appare ai pastorelli. E qui Biancaneve si trasforma in Giovanna D'Arco e inizia un discorso per convincere le persone ad uccidere Ravenna e fare in modo che lei sia la regina. Tutti la seguono e si parte per la crociata. Ma come entrare nel castello di Ravenna? Non ci sono vie d'entrate, tranne quella principale che è super sorvegliata. Invece no, ricordate come è uscita Biancaneve la prima volta? Dite che hanno messo una griglia o qualcosa per chiudere quel passaggio? Ovviamente no, troppo semplice, è ancora aperto ed è da lì che entrano i nani. Anche se non è ben chiaro come abbiano fatto ad arrampicarsi fin lì, ma lasciamo perdere. 
Ed eccoci al finale, non continuate la lettura se vorreste lasciarvi la sorpresa (mah!) su come termina il film. Inizia il momento Il Signore degli anelli - Le due torri: stessa sequenza, stesse tecniche di difesa e d'attacco, un copia-incolla fatto male. E Biancaneve finalmente si trova a tu per tu con una regina trasformata in Super Sayan: molto più bionda e molto più forte. Ma nonostante sia nettamente più forte e potente, Biancaneve riesce ad uccidere Ravenna, diventando lei la regina. La natura rinasce, le persone sono felici e il bene ha vinto. Fine. Ed ha fine anche la sofferenza dello spettatore che si chiede perché in America non usino questo film come pena di morte.

Parere personale. Cos'altro dire di questo film? E' noioso, deludente e la recitazione è terribile. Charlize Theron è stata bravissima e la storia di Ravenna è interessante ma ahimé poco sfruttata, ma Kristen Stewart ha la stessa espressione dall'inizio alla fine e neppure Chris Hemsworth non è convincente (meglio come Thor). E poi questo scopiazzare da vari film non ha senso, al film manca un'anima e si nota. Tra Biancaneve con Julia Roberts e questo, preferisco il primo, almeno Tarsem Singh non si prende sul serio come vorrebbe fare Rupert Sanders. Evitatelo, certo sempre meglio che osservare le diapositive di chi va in vacanza e scatta cinquecento foto e al ritorno vorrebbe mostrartele tutte, singolarmente e con ampia descrizione nonostante non ti importi niente, comunque è più appassionante il trailer del film in sè.

Voto. 0,5/5 (e sicura flop ten 2012)

p.s. scusate gli errori -sicuramente ce ne sono-, ho scritto il post di getto.
p.p.s. come notato in uno dei precedenti dubbi musicali, anche la musica del trailer è stata spudoratamente copiata da un altro trailer, da Inception, neppure nelle musiche sono stati originali!

14 commenti:

  1. Ahaha le stroncature di getto mi danno sempre grandi soddisfazioni. Non avevo in programma di vedere questo film e mi pare di averci azzeccato, però non avrei pensato che addirittura scopiazzassero spudoratamente in qua e in là.
    Già la premessa che la Stewart potesse essere la più bella di un qualunque reame era poco credibile, sulle capacità attoriali di Thor ho sempre avuto dubbi, peccato per Charlize Theron ma pure lei dovrà portare a casa la pagnotta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti l'ho scritta troppo di getto (ho modificato un po' il post perché alcune frasi erano davvero incomprensibli), in effetti ti consiglio di non camibare programma.
      Charlize Theron aveva voglia di farsi ammirare, credo sia questo il motivo che l'abbia spinto ad accettare. So anche che ci sarà un sequel di questo film, mi domando cosa combineranno dato che Ravenna è morta e tolta la Theron non c'è più nessun motivo per guardare il film.

      Elimina
  2. alla fine hai ceduto a vederlo...
    quello che mi domando è perché avessi delle aspettative alte nei confronti di un film con kristen stewart eheh :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai visto film con Kristen Stewart (di Twilight ho visto solo le parodie e letto le recensioni su vari blog), sapevo che recitasse male ma non pensavo così male, il meme "me gusta" è più espressivo di lei.
      Avevo alte aspettative perché confidavo sulle scelte di Charlize Theron :)

      Elimina
  3. Non pensavo di vederlo, ma non immaginavo fosse così terribile :D

    Ravenna direi che qui è una derivazione di raven, corvo, nero, contrapposto al bianco della vincitrice di uno scontro veramente in bianco e nero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, Ravenna come femminile di Raven lo accetto, ma il resto del film NO!!

      Elimina
  4. Oddio dev'essere una roba davvero terribile, da quello che hai scritto trama e personaggi non reggono, oltre al fatto che detesto le scopiazzature palesi e indecoroso.
    Ma e il principe non è previsto? No, perchè oggi sono andata al cinema (a vedere altro) e c'era il trailer di questa meraviglia, e mi domandavo (con la Dolce Metà) se fosse stato considerato il damerino in calzamaglia e mezzo mantellino oppure no XD

    In ogni caso i cattivi che devono perdere parlano sempre troppo. Più azione e meno logorrea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il principe c'è (anche se non è proprio un principe ma il figlio del duca), ma è talmente inutile che c'è o non c'è è la stessa cosa.

      Elimina
  5. alla faccia dello spoiler!!!! (vabbé, come va a finire lo sapevamo già...)
    applaudo il tuo post e mi guarderò bene dal vedere il film (andrò a vedere Lincoln ammazzavampiri: forse è una truzzata, forse no)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm sì, ho praticamente scritto tutto il film :P
      Ho già dato per Biancaneve, evito volentieri questa versione maschile di Buffy :)

      Elimina
  6. visto
    Abe Lincoln che stermina eserciti di vampiri è effettivamente una truzzata e lo candido finora al premio CHIAVICA 2013
    sto cercando di linkare il tuo post al mio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tentata di votarlo a fiducia :)

      Elimina
  7. Film davvero mal gestito, il che è un peccato, perché visivamente ha alcune chicche. Peccato che la mancanza di anima (e di una sceneggiatura degna di questo nome) di odora a chilometri di distanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Oscer per i migliori effetti speciali sarebbe stato meritato.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...