venerdì 7 settembre 2012

Bella addormentata



La trama. Ultimi giorni di vita di Eluana Englaro, vediamo le vite e le scelte di un senatore e relativa figlia, un'attrice di teatro che lascia la carriera e un medico alle prese con una tossica che vuole uccidersi.

Parere personale. Penso che tutti conosciamo il caso di Eluana Englaro, la lotta del padre e tutte le polemiche che ci furono se fosse giusto applicare l'eutanasia o meno; non parlerò di questo ma del film in sè. In Bella addormentata abbiamo tante piccole storie che hanno a che fare con Eluana Englaro o casi simili: un senatore del pdl, Uliano Beffardi, deve recarsi a Roma per votare sul caso ma ha idee differenti rispetto ai suoi colleghi di partito e al presidente Berlusconi; sua figlia Maria invece si reca alla clinica perché lei è contraria alla sua morte e in un bar incontra Roberto e suo fratello -considerato pazzo-, il primo lascia il numero di telefono e tra i due si instaura un rapporto fisico; Rossa è una tossicodipendente che in ospedale tenta di tagliarsi le vene, ma Pallido -un medico- la blocca e la salva, in lei non vede una semplice paziente da dimettere ma un persona da salvare; infine c'è un'attrice teatrale di cui non ricordo il nome che lascia la carriera a causa di Rosa, la figlia in coma irreversibile, trascurando perfino il figlio Federico che sogna di diventare un attore bravo come era lei prima del dramma. Tutte storie di coscienza, tutte storie di speranza ma anche di timore per il futuro.
Ci sono momenti interessanti, primo fra tutto quelli con il senatore interpretato da un grandioso Toni Servillo ma anche Alba Rohrwacher se la cava abbastanza bene; ci sono momenti noiosi come la storia di Federico; e ci sono momenti in cui magari avessero doppiato l'attore ne avrebbero giovato tutti: odio gli attori con la voce impostatissima e falsissima, in questo caso mi riferisco all'attore che ha interpretato Pallido -ho appena scoperto che si tratta del figlio del regista, ammazza quanto parli alla CentoVentrine- e per questo piccolo grande dettaglio la storia di Rossa e Pallido è diventata insopportabile, ed è un peccato!
Altro dettaglio: in questo film sentirete così tante "Ave Maria" che ne avrete a sufficienza per il resto della vita.

Voto finale. 3/5.

2 commenti:

  1. 15 minuti d'applausi in sala a quanto ho sentito per radio. Mmah! Comunque il tema m'interessa parecchio sicchè, non mancherò di guardarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho scritto un dettaglio: nonostante i difetti, "Bella addormentata" va visto perché è un invito a riflettere.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...