domenica 29 dicembre 2013

Febbre da film #4

Ed eccoci finalmente all'ultimo post del 2013 e come non dedicarlo al cinema, uno dei posti che frequento maggiormente? Anche se quest'anno un po' meno, ma ne parlerò a gennaio. Sì, perché a gennaio finalmente anch'io pubblicherò le mie classifiche in ambito cinematografico e musicale; da quel che sto notando ci sono film che -nel bene o nel male- uniscono, ma altri film qui li vedo nelle top, là nelle flop. Non vi anticipo niente, ma come ho scritto in alcuni commenti alcune vostre top finiranno nella mia flop, vero Lincoln? Lo sai che parlo di te. Ma basta parlare di questo, vi lascio agli ultimi film da me visti, ma prima vi auguro un buon 2014, sperano che i buoni propositi di gennaio arrivino fino a dicembre e non si fermino al 7 gennaio. Auguri!!



Hunger games - La ragazza di fuoco (2013): sapete quanto mi è piaciuto il primo film, ma non sapete quanto mi è piaciuto questo seguito, e anche qui ho pianto quanto è iniziata la canzone di Rue. Ho adorato La ragazza di fuoco dal primo all'ultimo secondo, è dal quarto Harry Potter che non mi appassiono così tanto ad una saga cinematografica (perché i primi quattro di Harry Potter sono bellissimi, soprattutto il terzo, il quinto così così, dal sesto un grande e gigantesco meh!). Coooooomunque Hunger Games - La ragazza di fuoco ha la grande capacità di intrattenere e di far parlare di attualità dopo la visione, cosa non facile. E' sicuramente un prodotto per adolescenti, ma magari fossero tutti così! Jennifer Lawrence bravissima, probabilmente sarebbe interessante anche un film dove lei stirerebbe, ma per fortuna Hunger Games non è solo Jennifer Lawrence, c'è una trama che sembra solida che incuriosisce e adessoaspetto con impazienza il capitolo finale i due capitoli finali.




Blue Jasmine (2013): Ed ecco finalmente un Woody Allen che piace e che convince O almeno così è stato per me. Certo, il merito va anche a Cate Blanchett, completamente a suo agio nel ruolo di Jasmine, una donna dell'alta società che, a seguito dell'arresto del marito e stracolma di debiti, raggiunge la sorella completamente al verde (c'è da dire che anche Cate Blanchett sarebbe interessante anche se stendesse i panni per tutto il film). Anche qui si riflette molto sulla società e si sorride in maniera amara. Unica nota stonata: Louis C.K., non il personaggio che interpreta ma proprio lui, perché chiamare il comico se non fa neppure una delle sue battute? Chiamate un altro attore, il suo nome sulla locandina è inutile. Per il resto Blue Jasmine è un ottimo film che spero abbiate visto.




La mafia uccide solo d'estate (2013): E questi sono i film italiani che meritano, La mafia uccide solo d'estate è coraggioso e simpatico allo stesso tempo. Ammetto di non aver mai visto Il testimone, ma applausi per Pif per questa sua pellicola che unisce storie di mafia e storie d'amore. E complimenti anche ai bambini che interpretano i piccoli Arturo e Flora, ma allora ci sono bambini che sanno recitare!! E' stata più brava la piccola Flora che non Cristiana Capotondi, giusto per intenderci. Come dite, non è poi così difficile? Dai non siate così cattivi, la Capotondi non è la più cagna, c'è di peggio come i lettori de Il Bibliofilo avranno notato grazie al suo blog. 



The blind side (2009): fatemi capire una cosa: ma nel 2009 chi erano le altre candidate all'Oscar come miglior attrice protagonista oltre Sandra Bullock? E' brava, ma davvero qui ha recitato da Oscar? Molto meglio in Gravity o in... o in... o in altri film che adesso non mi vengono in mente (magari 28 giorni, dai). The blind side è un film che qui in Italia è arrivato direttamente in homevideo, ma io l'ho visto al cinema. Come è possibile? Leggete qui (ahimé ho potuto vedere solo questo). Film tipicamente americano, con la famiglia tipicamente e americanamente buona, con i problemi tipicamente americani, con un finale tipicamente americano. Perfino il bambino è odiosamente americano, ma [piccolo spoiler] non poteva morire nell'incidente stradale? No, eh? [fine spoiler] E' certo, altrimenti non sarebbe stato un film americano. Tra lui e la bambina de La guerra dei mondi non saprei chi scegliere tra chi è il più odioso!! Grazie ma spero di non vederlo mai più.




Lo Hobbit: la desolazione di Smaug (2013): film carino. Lo so, vi ho stupito, vi aspettavate un "bellissimooooo!!111!!!11!!" E invece solo film carino. Perché per quanto le circa tre ore sono volate e sia disposta a rivederlo anche adesso, ci sono state alcune scelte un po' forzate. Legolas, ma serviva? E Tauriel, è stato necessario inventare questo personaggio? No in entrambi i casi, eppure gli elfi mi piacciono ma qui no, comunque belli i combattimenti di Legolas, questo lo salvo. I nani stanno iniziando un po' a stancarmi, manca l'epicità del Signore degli anelli, manca l'atmosfera del Signore degli anelli. E giustamente, perché questo non è il signore degli anelli ma si è cercato di ricrearlo. Manca anche la speranza che c'era nella prima trilogia di Peter Jackson, mancano lo spessore dei personaggi e le varie sfaccettature. Ma nonostante tutto mi è piaciuto, il drago è stato realizzato benissimo e la terra di mezzo riesce sempre ad emozionarmi e Gandalf a stupirmi. Però, per favore, non fate doppiare l'elfico agli italiani, la nostra lingua è molto dura e mal si adatta all'elfico.




Frozen - Il regno di ghiaccio (2013): Molto ma molto carino, un ottimo film Disney natalizio. Simpatico ed avvincente, è facile appassionarsi ai personaggi, soprattutto alle due sorelle, è facile voler loro bene e fare il tifo per loro. Ci sono anche alcuni difetti: avrei fatto volentieri a meno di qualche canzone e si è notato l'assenza della Pixar: gli sfondi erano moooolto digitali, invece i paesaggi realizzati dalla Pixar sono quasi realistici (se avete visto Ribelle - The brave, lo noterete sicuramente), però il film merita sicuramente una visione, anche due, e vi garantisco che gli adulti si divertiranno più dei bambini. Sapete qual è la morale di questo film? Al giorno d'oggi gli uomini e il vero amore non servono più a niente, ormai le principesse fanno tutto da sé. Perché? Guardate il film e lo scoprirete. E già che ci siete, fate anche attenzione ai dettagli.


Li avete riconosciuti, vero?

#iostoconCaterina



Avrete sicuramente letto di Caterina Simonsen, ragazza colpita da quattro malattie genetiche rare che, dopo un suo post su Facebook in cui si dichiara favorevole alla sperimentazione animale in quanto le permette di vivere, ha ricevuto una valanga di insulti tra i quali "per me puoi morire anche domani" da parte di animalisti integralisti inferociti... e stupidi. Perché capisco avere un'opinione differente, ma insultare dai. Dai. 
Io capisco se qualcuno dice o scrive "Guarda, io non sono favorevole perché"... e segue argomentazione. Ma insultare perché qualcuno la pensa diversamente. O peggio augurare la morte dietro il monitor del computer. Dai, è ridicolo. 
Tra l'altro usare cavie umane non sarebbe ugualmente disumano, se non peggio? Molti potrebbero dire "usiamo cavie volontarie che decidono di propria iniziativa di subire esperimenti". Ok, peccato che la consapevolezza che quell'esperimento dovrebbe far guarire da una determinata malattia falsi i risultati perché la psicologia umana è più grande di quel che si immagina e quindi anche un bicchiere d'acqua porterebbe risultati positivi se si è convinti che faccia guarire. 

Penso che la mia posizione sia chiara, l'ho anche scritta ieri su twitter: sono favorevole alla sperimentazione animale (che è ben diversa dalla vivisezione, termine a volte impropriamente usato), ma solo in ambito medico e se, come adesso, ci sono alcune regole da rispettare. In ambito cosmetico invece penso che si potrebbe evitare l'uso di animali, anche perché cosa fanno? Mettono lo smalto, rossetto e creme viso per testarli? Scherzi a parte, credo sia inutile in ambito cosmetico, ma in medicina è fondamentale. 

E voi come la pensate? Siete d'accordo con Caterina o secondo voi ha torto?

p.s. scrivendo questo post, mi sono ricordata della vicenda di Selvaggia Lucarelli che chiama in diretta radio una persona che l'aveva insultata su Facebook. Facile insultare tramite social network, ma questi coraggiosi del web diventano fifoni nella realtà.

sabato 21 dicembre 2013

Dubbio musicale n. 132



Salve internauti e benvenuti ad una nuova puntata del dubbio musicale!!! Quante cose sono successe nel precedente quesito: commenti che si cancellavano, risposte esatte scritte in contemporanea, sorteggi, testa o croce, video che mai più farò! Sapete benissimo, ma già da prima di pubblicare il mio post, che Certe notti di Ligabue è la copia di Bed of roses dei Bon Jovi, e il vincitore ufficiale del dubbio musicale 131 è CineBlaBla. Un punto per lui e confermato il suo terzo posto. Non che fosse in pericolo, ma sempre meglio stare alla larga dal quarto e avvicinarsi al secondo classificato. E se alla consolle c'è Mimmo Amerelli, qui su Componente Instabile c'è Sailor Fede e ci sono le vacanze natalizie, quindi per una settimana silenzio blog.

Ma prima di salutarci, ecco il dubbio musicale di oggi:



Vi aspettavate qualcosa di Natale, eh??? Ma il mio blog è instabile, e infatti abbiamo Instabile di Nek la cui intro assomiglia ad altre due intro. Ma a quali? Per Natale e l'avvicinarsi dei saldi invernali abbiamo il 3x2: se mi dite entrambi i titoli in un unico commento, vincete ben tre punti, olè!

E con questo io vi auguro una piacevole vigilia, un felice Natale e un buon Santo Stefano, che non so cosa ha fatto nella sua vita per diventare santo ma secondo me è il patrono delle diete. Buon Natale a tutti!!! 

giovedì 19 dicembre 2013

Winx Club 1x09: Il tradi(doppio)mento di Riven



Si inizia alla grande, fulmini, temporali e vento forte anche su Alfea, e finalmente. Chissà che tempo di merda ci sarà a Torrenuvola! 


Siamo nel labirinto della mente di Bloom (e per labirinto intendo uno sfondo blu preso dagli schemi predefiniti di Power Point) che, ancora una volta, sogna la promotrice Enel che continua a chiamarla. “Chi sei tu?” le chiede Bloom. “Io sono Dafne. So che non sarà facile, ma ascolta le mie parole con attenzione, se vuoi te le scandisco una per una: non-c’è-molto-tempo-tu-devi-raggiungermi… fin qui ci siamo, vero? Te lo ripeto dieci volte così sarà chiaro: vieni da me vieni da me vieni da me vieni da me vieni da me vieni da me vieni da me vieni da me vieni da me vieni da me, non serve che chiamo Le Vibrazioni, spero”, “Ok, sto arrivando… ma arrivare dove? Se dici vieni da me e poi non mi dici dove è un tantino difficile? Ehi, dove vai? ASPETTAAAAAAA!!!”. E non urlare ché ho gli auricolari!! 


Torniamo nella camera delle Winx, Flora bussa alla porta di Stella che incredibilmente non la manda a cagare per averla svegliata prima dell’alba “Aspetta, non dirmelo”, dice con una voce assonnata, “sei Flora, vero? Ti ho riconosciuto dal profumo, hai appena fumato giusto?”. E la bionda giustamente torna nel suo letto con un “Buonanotte”. “Sono qui per Bloom”, “Allora hai sbagliato stanza, lei dorme nella tua”. “Oh insomma, lo sta facendo di nuovo, lo capisci adesso?” 
Le due si avvicinano al letto di Bloom e la rossa, oltre a urlare come suo solito, e qui Stella non si stupisce, a scatti si trasforma nel sonno. Le due cercano una soluzione, i troppi neuroni di Flora lavorano tutti insieme contemporaneamente: “Dobbiamo fare qualcosa, chiamiamo Tecna che con uno dei suoi computer può aiutarla, al massimo glielo rompe in testa così sviene e Bloom sta un attimo zitta e posso dormire. Oppure chiamiamo Musa che le canta una ninna nanna e comunque sta zitta e io posso dormire. O forse è meglio svegliare Griselda ma forse no altrimenti inizia ad urlare e ci mette in punizione e comunque non posso dormire, oppure Faragonda, oppure… oppure è meglio non fare niente, tappi per le orecchie e posso dormire” L’ultima soluzione mi sembra la più appropriata per aiutare l’amica, sai; nel dialogo ho cambiato qualcosina, ma il non fare niente lo suggerisce proprio Flora. Stella si arrabbia: “FLORAAAAAA CALMATI UN ATTIMO SMETTILAAAAA!!! Se fai così il mio neurone si arrabbia, io ne ho solo uno e fatto di pezza, e se mi arrabbio poi alzo la voce e…” Al che Bloom si sveglia “Cazzo ci fate qui? Mi spiate? Mi fate le foto di nascosto e poi le vendete al mercato nero degli specialisti?”


E’ mattina ad Alfea, la pioggia è finita, il cielo è verde (??) e il sole splende. Bloom racconta quel che le è successo la notte, dicendo che “No, non si è trattato di un incubo, è stato una specie di sogno o qualcosa di simile, credo. Ieri ho visto Inception, non ci ho capito nulla perché la mia mente è troppo limitata, però forse qualcuno si è introdotto nella mia mente.” 
Bloom quindi chiede aiuto a Tecna che le chiede altri dettagli, la fata della tecnologia cerca di salvaguardare la sua reputazione e quindi parla in maniera troppo nerd per essere compresa anche da Timmy Cooper e chiede a Bloom se è disposta a dormire con degli elettrodi fissati su di lei. Bloom, calma e paziente, “SCORDATELO!!!!”. Ma non aveva chiesto lei aiuto a Tecna? Oppure ormai le dice no a prescindere? Tecna ipotizza che la visione di Bloom potrebbe essere stato un messaggio psico-magico tramite sogno e, grazie alla sua coccinella elettronica che svolazzava intorno la fata del fuoco e che si unisce al suo dispositivo tecno-magico, riesce a far visualizzare alle altre l’aspetto della donna del sogno di Bloom. La rossa è convinta di aver già visto quel volto da qualche parte, “Ma certo, a Magix, ma non in mezzo alla folla stilizzata creato da un buffo o scarso o pigro o tutte e tre disegnatore che vorrebbe creare un’atmosfera ricca di pathos e significati sulle persone ormai piatte perché camminano senza uno scopo, senza vitalità a differenza mia che vedi che seno c’ho? Così triangolare non si è mai visto. E c'è anche Bart Simpson versione grigia e stilizzata!”


“No no, io l’ho vista nella piazza centrale di Magix sulla facciata di un grande palazzo e mi guardava manco fosse la Gioconda. In questo cartone sono stalker pure le immagini. Certo, non capisco quando ho visto quest’immagine dato che nello scorso episodio non c’era, ho ricontrollato ma non c’era, ma vi dico che l’ho vista lì!!!”.
Da tanto non vedevamo Stella all’opera con le sue cazzate, in questo episodio cerca di recuperarle tutte: “E’ tutto chiaro, si è trattato di un’indigestione da studio: in questi giorni siamo sotto pressione, abbiamo dovuto superare un sacco di prove magiche [ma quando?!?!?], tu poi sei una miserabile e pezzentissima terrestre, non sei abituata e alla fine di ogni giornata sei stanca, già ti stanchi preparando panini al formaggio, figuriamoci una prova magica”. Bloom è chiaramente offesa: “Ehi ciccia, cazzo vuoi?”, “Hai fatto un sogno strano, tutto qui!”. “NOOOOO” grida Bloom trasformandosi in super Sayan per la troppa rabbia (la ragazza perde facilmente la calma ma soprattutto tende ad urlare praticamente sempre) “No, non era un semplice sogno!!”. Stella continua: “Avete notato che Bloom fa rima con Boom? E’ il rumore che fa un pallone gonfiato quando scoppia… o una bugia troppo grande”. Che c’entra? SceMeggiatori, che c’entra questo con il discorso? Ehiiii ci siete, non mi potete inserire discorsi a caso solo perché dovete fare in modo che le due discutano, Bloom si arrabbi, dica “quella voce è vera” e vada via con un “te lo dimostrerò” e non sapete come altro fare. Manco Beautiful usa più questi stratagemmi, sapete? “Booooom”. Hai ragione Stella, li usano ancora.


Biblioteca. Bloom è alla ricerca di un libro ma non sa dove iniziare a cercare e dunque chiede aiuto alla bibliotecaria. Alla maleducata bibliotecaria fancazzista che, non solo non alza lo sguardo sulla ragazza, ma se ne strafrega di aiutarla, continua a farsi i fatti suoi e le consiglia di andare su… su… non lo capisco, davvero non lo capisco, comunque una sorta di Google magico in cui basta pronunciare le parole giuste e “la biblioteca ti viene incontro, e adesso muoviti che sto leggendo Come campare 100 anni nonostante al lavoro non ti paghino a sufficienza”. Bloom si avvicina ad un leggio a forma di farfalla e, dopo aver pronunciato Dafne, vola verso di lei un libro... Per l’ennesima volta complimenti ai disegnatori per la veridicità e la chiarezza del libro, i libri sono pallonari come la direttrice di Alfea:


Qui si scopre che Dafne è una delle nove ninfe di Magix che ressero le sorti della dimensione magica dopo la scomparsa del drago blablablabla. La fat(t)ina si dimentica del Google integrato nel leggio e urla (come al solito) tutta contenta “Dafne, la ninfa di Magix” al che decine di libri vorticano intorno a Bloom. Arriva la bibliotecaria che scopriamo chiamarsi Barbatea che…… non sa che fare per fermare i libri e chiama Faragonda!! Io voglio lavorare come bibliotecaria presso Alfea, requisiti richiesti: nessuno!!!
Arriva la preside pallonara che ferma i libri e dice “Dovrò decidermi a far revisionare il sistema di ricerca in questa biblioteca”. Cioè avete una cosa che non funziona, che mette in pericolo la sicurezza delle studentesse e tu non hai fatto niente finora?!?!? Ma nessuno la denuncia?!?!? Io voglio lavorare come direttrice presso Alfea, requisiti richiesti: nessuno!!!
La preside dice a Bloom che è tutto a posto e gentilmente la manda lontano da lì prima che combini altri guai, controlla cosa stava ricercando la ragazza e poi, rivolgendosi alla signorina Barbatea, “Mettete tutto in ordine, chiudete la biblioteca e non usate la magia, dopo quel che è successo non si sa mai” Ma forse sarebbe stato più corretto dire “Dato che non abbiamo mai chiamato la manutenzione per revisionare il sistema di ricerca e, se ti succede qualcosa, la prigione non me la toglie nessuno, fai tutto a mano”.


Passiamo alle altre Winx che stanno spettegolando con in sottofondo una musica porno –mica studiando, non sia mai-. Stella si difende dicendo che a Bloom ha detto solo una battuta innocente e Flora, giustamente, “le tue solite battute innocenti”. Dai dai, arriva il litigio e finalmente con una supermagia Flora e Musa disintegrano Stella. Ahimé no, perché Stella cambia subito argomento “Non ti ci mettere anche tu, Musa, altrimenti…”, “Altrimenti?”, “Altrimenti cambio subito argomento, tutto qui, per esempio si potrebbe parlare di ragazzi”. Ehm Musa, dimmi che quella cosa rosa che hai in bocca è una matita, per favore, e non ti stai candidando per il nuovo video di Miley Cyrus.


Winx Club, il cartone animato preferito dalle bambine e da Miley Cyrus!
Musa gentilmente fa notare che sta studiando e che quella è la sua stanza, le mancava solo un mitra in mano per essere davvero convincente, ma Stella che sarà pure una fata ma le manca il poter del buon senso, continua come se nulla fosse: “Facciamo un po’ d’ordine nelle faccende di cuore: Tecna diventa rossa quando vede Timmy”. E Tecna, dopo le sue cento spazzolate ai capelli, si indigna con un “Non è assolutamente vero”, ma come sempre non la caga nessuno e Stella continua. “Bloom ha un debole per Brandon, Flora figuriamoci, Sky è carino ma niente di più, a questo punto parliamo di Musa: mia cara, quello non ti guarda nemmeno”. Flora tenta nuovamente di stritolare Stella con le sue radici magiche (ahimé si limita a un “Adesso basta!”). “Calmati Flora, anche perché Riven dalla festa del Moment Rosa è interessato solamente a Darcy, ma tu Musa in fondo alla festa non c’eri”. E Musa corre via piangendo. Ricapitolando: non solo l’“amica” delle palle mette il dito nella piaga perché la persona di cui Musa è innamorata flirta con un’altra, ma doppia stronza alla festa della rosa Musa ha detto che non sarebbe venuta per ricordare la madre morta e le due si sono perfino abbracciate, ma lei le fa pesare pure questo. Ma che esempio è Stella per le bambine?!?!? Barbie è molto più educativa!

Come è seduta quella strega?!?!?!?
Ma che problemi ha il disegnatore?!?!?
Musa va a Magix per distrarsi, e guarda caso trova in un bar proprio Riven e Darcy che chiacchierano tranquillamente, manco Beautiful (“Booooom” ok ok Stella l’ho già scritto). “Ma allora Stella aveva ragione” non glielo dire altrimenti non smetterà di ripeterlo per minimo tre stagioni. Meglio passare alla coppiettina nel bar, magari ci va meglio.
Darcy: “Tu sei davvero una persona speciale, ma la tua ambizione, il tuo coraggio, le tue cinquanta sfumature di grigio sono davvero sprecati a Fonterossa, se tu fossi dei nostri potresti essere ancor più forte”. Vogliamo iscrivere il nostro Goemon a Torrenuvola? Non so quanto gli starebbero comodi gli abiti da strega. La Tr(uzz)ix continua: “A non noi piacciono le Winx, non ci piace chi le frequente, noooo non siamo ossessionate da loro, cosa te lo fa pensare?” Prende una mano di Riven e lo ipnotizza con la magia. Musa continua a spiarli manco fosse Stella durante una puntata del Grande Fratello, ma viene sgamata dalle altre due Trix. La fata cerca di andar via, ma Icy vuole sapere perché Musa stava spiando sua sorella “Non stavo spiando nessuno”. La blocca Stormy: “Lei sa quando qualcuno sa spiare. [testuali parole] Spiare è la sua specialità”. Ricordarsi di chiudere anche il foro della serratura in sua presenza, non si sa mai. Icy continua a punzecchiare Musa, al che la fata le dà uno schiaffo. E cosa fa Icy, si vendica? Certo che sì, ma non prima di aver chiamato le sue amiche streghe, sembrano Nelson e i suoi amici contro Milhouse.


Torniamo ad Alfea. Proprio adesso che stava per iniziare l’azione, e invece ci tocca sorbirci l’arrivo degli specialisti. Toh la casualità, erano da quelle parti e sono passate a… salutarle *occhiolin* *occhiolin*E così le Winx riescono a scroccare un passaggio a Magix per cercare Musa senza dover pagare il biglietto dell’autobus.

Magix. Musa è decisamente nei guai e viene inseguita da alcune streghe. Corre corre corre, ma finisce in un vicolo cieco. Perché non si trasforma e vola via? Perché non usa qualcosa tipo teletrasporto? Perché non  cerca di salvarsi con la magia? Ma no, stiamo ferme nel vicolo cieco. Ma per sua fortuna arrivano quei sfasciatutto degli specialisti che… che con la navicella distruggono il muro del vicolo?!?!? Wtf? E chi paga i danni?


Da notare come rompono il muro, ma non rimangono né detriti né polvere, spariscono così come per magia. Ma facciamo finta di niente. Escono gli specialisti con la mossa più sborona che possono, ma arriva Riven che, ora che ci faccio caso, perché ha la maglietta corta che gli mostra la pancia? Pure i ragazzi si vestono come le Winx?

Ma ammiriamo anche la gonna della strega a destra
Inizia il primo combattimento: Riven detto Goemon vs. Brandon detto BranThor. Chi vincerà? Boh, non importa neppure agli sceneggiatori che si concentrano sulle streghe che vogliono attaccare, ma vengono fermate da uno schermo di protezione formatosi dalla spada del principe Sky detto Ken Jr. Una barriera bassissima, se solo si ricordassero di volare. Le Trix si arrabbiano, così tanto che Icy inizia a far nevicare e Stormy crea delle nuvole. Sembrano delle dilettanti se paragonate a Tempesta. Le Winx finalmente si trasformano, nel frattempo le altre streghe di Torrenuvola giocano  a nascondino (unica spiegazione plausibile, durante il combattimento non ci sono).

Inizia l’azione, ed ecco un video che sintetizza tutto perfettamente: 


Anzi, questo video è anche più appassionante delle scene del cartone animato. Nel caso siate comunque molto curiosi su quel che succede:
- Stormy attacca e colpisce Tecna, che sviene, Timmy va in soccorso di Tecna e le chiede anche “Come ti senti?” Timmy, guarda che Tecna è svenuta, come si deve sentire???? O pretendi davvero che ti risponda? Complimenti per l'ennesima figura da idiota!;
- Stella viene attaccata da Icy, ma riesce a sfuggire al suo ghiaccio. La fata del sole si ripara dietro un’automobile che, non si capisce come, esplode. Fuori due;
- Musa urla e scappa da non si sa cosa, Darcy la colpisce ma Musa non sviene, Darcy sta per ricolpirla ma interviene il principe Sky che viene a sua volta colpito;


- Stormy affronta Bloom e Flora, colpisce Flora che sviene, fuori tre. Volete sapere come viene colpita Flora? Le due fate sono una dietro l’altra… non affiancate o in diagonale oppure cercano di colpire Stormy da due angoli diversi o chennesoio, una dietro l’altra, Bloom avanti e Flora esattamente dietro di lei. Stormy attacca Bloom che si sposta per scansare il colpo, ma Flora non si era resa conto dell’attacco perché non vedeva una cippa e quindi colpita. Geniale, no?
- Bloom si arrabbia e cerca di colpire Stormy;
- Musa aiuta Stella che ben decide di scappar via, lasciando quindi Musa sola contro Darcy. Fuori quattro;
- Bloom non ne può più, attiva la modalità Super Sayan di quarto livello;
- Icy fa uscire una boccettina di profumo che si illumina e inizia a urlare “E’ lei, è lei”, manco ci fosse l’apparizione della Madonna di Medjougorie;
- Bloom implode o qualcosa di simile e le Trix sono fuorigioco e si arrendono;
- Tutti sulla navicella verso Alfea;
- Chiacchiere inutili e battute che non fanno ridere manco per sbaglio.

Fine, ma non prima di scoprire che la direttrice Faragonda dà disposizioni alla bibliotecaria Barbatea: se Bloom cerca altre informazioni sulla ninfa Dafne, queste devono esserle negate. Suspance a -1.000!!!


Nel prossimo episodio: con un po’ di fortuna il coniglio muore e ce lo pappiamo a Natale!

mercoledì 18 dicembre 2013

I regali di Natale 2013 per me da me

Anche quest'anno ho deciso di regalarmi qualcosa per Natale perché è bello fare pensierini per gli altri, ma prendere qualcosa per se stessi è sempre soddisfacente, soprattutto se si tratta di qualcosa che piace...comprare per sé qualcosa di brutto mi sembrava un pochino stupido, ma giusto un pochino eh!
Quest'anno la scelta è andata alla borsa di Prima Classe versione Terra di Mezzo, nello specifico la borsa de Lo Hobbit e per cui ringrazio Marco Grande Arbitro per aver inserito un'immagine sul suo blog, è da un anno che desidero questa borsa e finalmente è miaaaa! Vi piace?



E' mioooo, è il mio tesssssssoro!!!! E la prossima settimana finalmente vedrò La desolazione di Smaug, chissà quale borsa porterò con me!

martedì 17 dicembre 2013

Il vincitore del dubbio musicale 131 è...

Salve internauti e benvenuti ad uno specialissimo del dubbio musicale. Perché questo post? E' successo qualcosa di strano nel dubbio musicale n. 131: MikiMoz ha scritto un commento ma inspiegabilmente risulta cancellato (ti assicuro che non sono stata io, non so cosa possa essere successo, ho letto due minuti fa i commenti). Mentre MikiMoz riscriveva la sua risposta (corretta), ha commentato anche CineBlaBla con la risposta corretta. A chi assegnare dunque il punto? Non lo so, facciamo decidere il destino rappresentato da una moneta da un euro e il lancio avviene adesso in diretta video, quindi non voglio leggere la parola "GOMBLOTTOOOOO!!!!!" nei commenti :)


video


And the winner is...CineBlaBla!! Congratulazioni!!

p.s. da notare l'entusiasmo e la curiosità del mio gatto
p.p.s. ma tu guarda cosa mi tocca fare (bazinga :D )

sabato 14 dicembre 2013

Dubbio musicale n. 131



Salve internauti e benvenuti ad una nuova puntata del dubbio musicale!!! Quanto mi era mancato scriverlo, ma finalmente riecco la rubrica più dubbiosa del web. Nel quesito precedente il nostro MikiMoz ha indovinato non una ma ben due canzoni, avrebbe voluto indovinarne tre ma c'erano solo due canzoni in gara e quindi nisba, ma il suo cammino verso Santiago il primo posto procede veloce e ci sei adesso tu a cercare di scalare il podio. Ci riuscirà? Lo scoprirete solo su Componente Instabile.

Oggi dubbio musicale facile facile, è uno di quei plagi che tutti ma proprio tutti conoscono, quindi come non mai è importante essere veloci.



E sì, ecco Bed of roses dei Bon Jovi, pubblicata nel 1992, ma tre anni dopo un noto cantautore emiliano ha pensato di prendere spunto per uno dei suoi singoli più famosi. Di chi sto parlando? A quale canzone mi riferisco? A voi la risposta e buon ascolto!

giovedì 12 dicembre 2013

Winx Club 1x08: La festa del Moment Rosa



Ed eccoci alla nuova puntata. Tra i commenti dell’ultimo post dedicato alle fat(t)ine, mi avete giustamente chiesto uno speciale sui personaggi. Però mi sono ricordata che a circa metà serie succederà qualcosa che non vi spoilero ma che mi costringerebbe a cambiare qualcosa, quindi lo speciale è previsto dopo il suddetto episodio :)


Toh, un uccellino, finalmente un inizio diverso dal solito. Ah no, come non detto, riecco il solito castello di Alfea e la solita computer grafica plasticosa.  I raggi del sole infastidiscono il sonno di Bloom che inizia ad avere degli incubi, mica si sveglia come le persone normali: di nuovo la voce femminile e stalker che chiama la fata del fuoco: “Ti ricordi di me? Vieni con meeeee [in sottofondo: una pubblicità Tim]!!! E muoviti che di questo passo finisce la puntata e non abbiamo combinato nulla!!!” E mi spiegate perché pian piano la ripresa inquadra il seno di Bloom? O il cameraman ha certe voglie oppure si sta appisolando (già ad inizio puntata? Ma lo capisco pover’uomo). La voce continua: “Ti sto aspettando, Bloom. Vieni da me e ricorda!”. E vediamo finalmente da chi proviene la voce: una lampada da tavolo in offerta all’IKEA.


Ah no, scusate, è una persona talmente disegnata male che è facilmente confondibile. Bloom si sveglia con un “Che cosa devo ricordare io?” E ci pensa Flora a risponderle “Per esempio che oggi è festa” E anche oggi niente lezioni, ma di questo non mi stupisco, Alfea è la scuola che qualsiasi studente avrebbe voluto frequentare, ma non per la magia ma per le continue feste. E sempre per la serie “Le dimensioni non contano” che tanto ci hanno abituato i disegnatori: ma il letto è gigante o Bloom è piccola quanto un puffo?


Flora sta chiudendo una valigia e Bloom le chiede “Ma tu dove vai? Almeno lasciami un po’ della tua erba”. “Torno a casa. Oggi è il giorno della rosa. E’ un giorno speciale per Magix. Niente lezioni”. Stop. Distinti saluti. Stop. E sticazzi. Stop. Dato che Flora è stata fin troppo sintetica, abbiamo la lunga spiegazione di Tecna e scopriamo che, semplicemente, si tratta della festa della mamma. Tutto qui? Sì, tutto qui. Ad Alfea saltano le lezioni anche per la festa della mamma. E adesso diciamolo tutti insieme: che grande scuola Alfea! E comunque faccio finta di niente sul fatto che per UN GIORNO di festa, Flora si porta un'intera valigia a casa, meglio non sapere cosa contiene.


Andiamo in mensa e sono partiti tutti tutti tranne Bloom, Stella e Musa. E Griselda Gelmini. Protezioni in caso di attacchi nemici: zero. Come mai le tre fat(t)ine non sono partite come Flora e Tecna? Bloom ci spiega che rivedere i genitori per 24 ore le avrebbe fatto venire troppa nostalgia, perché degnarli di un saluto? Strano che non torni per 1. Far lavare gli abiti sporchi, ma indossano sempre gli stessi quindi non c’è problema 2. Mangiare decentemente che lì ad Alfea mah, anche perché il cuoco non c’è quindi chi cucina? Loro? Sappiamo già i risultati 3. Farsi avere la paghetta, o gliela spediscono tramite posta? In tal caso come spediscono la lettera? Che indirizzo inseriscono? Che faccia fa il postino? 4. Rivedere i genitori e mostrare un minimo di sentimento. Invece niente, rimane nella dimensione magica.
Stella rivela un oscuro segreto: i suoi genitori si stanno lasciando, il re e la regina di Solaria non vanno più d’accordo. E finalmente faccio un applauso sincero agli sceneggiatori perché non so se ci sono altri cartoni italiani in cui c’è una coppia che sta per divorziare. Musa invece non festeggia perché non c’è nessuno da festeggiare, sua madre è morta quando era molto piccola. Altro applauso sincero per gli sceneggiatori, finalmente qualcosa degno di nota e non sbattuto in faccia in maniera ridicola come altre volte hanno fatto. E i discorsi tra le tre sono perfino belli. Ma ogni cosa bella ha una sua fine perché gli sceneggiatori sanno scrivere prevalentemente fesserie e quindi Stella ritorna subito allegra pensando alla festa, ai concerti, al grande ballo e al principe Sky che si trova in città insieme ai suoi amici. E’ stato bello finché è durato. Musa rifiuta l’offerta perché preferisce pensare, quindi le protagoniste di oggi saranno Bloom e Stella, ossia le due più svampite ed irritanti del gruppo, ma non prima di un abbraccio di gruppo.


Torrenuvola. La Malefica Griffin ha ricevuto la lettera di Faragonda sull’incursione delle Trix ad Alfea, una lettera per ciascuno non fa male a nessuno, no? In realtà la preside Griffin è incavolata perché nessuna Winx è morta e quindi la serie deve andare avanti, e sinceramente su questo sono incavolata anch’io perché non so se resisto fino alla fine, potrei cadere in stato vegetativo molto prima, e sicuramente Flora sarebbe pronta ad approfittarne. No no, andiamo avanti. La preside continua il suo bel discorsetto sull’energia negativa delle Trix, sull’invidia che prova perché gli specialisti e le fate fanno comunella senza invitarla nei video porno; ordina quindi alle Trix di rovinare questa sintonia tra le due scuole perché, a suo dire, potrebbe stravolgere gli equilibri. E per rovinare la sintonia tra le scuole la Griffin intende rovinare l’amicizia tra le Winx e i quattro specialisti nelle figure di merda. Tutto qui? Non qualcosa di più grande, magari tra i due direttori di Alfea e Fonterossa, creare una sorta di disputa tra le due scuole per far ritornare la rivalità? No, solo tra Winx e quei quattro. Perché loro sono le scuole. Fessi gli altri.


Magix. Ci sono Sky, Brandon e Riven che camminano tranquillamente per la città e c’è così tanta gente che sembra una festa patronale, mancano solo le luminarie, la banda, le processioni e le bancarelle e la puzza della frittura. Io invece sento puzza di fregatura, e infatti: per l’occasione c’è una gara di moto tra gli specialisti lungo le strade di Magix, e come al solito non ci sono sistemi di sicurezza in caso di incidenti, a parte delle transenne che non servono a un piffero. Ken Jr., BranThor e Goemon sono i prossimi a partecipare alla gara e Riven, come al solito, fa lo sborone: io sono il campione, io sono il migliore, non ho rivali, sono troppo figo, potrei fare il calciatore, ecc. “Ma non sarà pericoloso?” chiede Stella. “Ma no”, le risponde Brandon, “sono sicurissime”. E proprio in quel momento uno specialista perde il controllo del mezzo e cade, il motore sta andando sulla folla ma per fortuna c’è una magica barriera protettiva, mi rimangio le parole di prima, in questo episodio mi stanno stupendo sempre più.


Arrivano le Trix in tutta la loro truzzaggine, ma gli sceneggiatori se ne strafregano e ritorniamo dopo un secondo dagli specialisti e Winx. “Io faccio il tifo per te”, “Io faccio il tifo per te”, “Hai sentito Riven, noi abbiamo il tifo? E tu?”, "Io la leucemia... ehm io posso avere chi voglio ma sono troppo acerbe. Facciamo una scommessa: se vinco io, scelgo una delle vostre amiche come damigella per il ballo”. Sicuro sicuro che vuoi vincere? E come nei peggiori bar, accettano. Ma Bloom finalmente mostra un po’ di orgoglio personale: “Io la do solo a chi mi pare e piace, brutto pallone gonfiato, e a te non la darà MAI!!!!”. Oggi stento a riconoscerle, ma sto davvero guardando una puntata di Winx Club? Sì ed ecco il solito teatrino del maschio medio: “Ma lo so che ti piaccio, si capisce da come mi guardi”. Ci mancava solo che dicesse “Se ti violento, è colpa tua”. Come risposta Bloom usa la magia e gli fa un gavettone che fa ridere il resto del gruppo. Questa volta se l’è meritato. Peccato che… un attimo dopo… BLOOM CHIEDE SCUSA!!!!! “Scusa, non volevo”. Ma sei scema?!?!? Il tuo unico neurone ha già smesso di funzionare? Ha una batteria talmente limitata che dura un minuto e poi è costretto ad andare in stand-by?!?!? Ok, siamo in una puntata di Winx Club ed ecco la dimostrazione.


Torniamo dalle Trix, che è meglio, come direbbe Puffo Quattrocchi. Come dite? Non solo lui?
Darcy pare moooolto interessata al nostro Goemon, che stia per nascere un triangolo amoroso? Avremmo Riven nel ruolo di Ridge, Musa nel ruolo di Brooke e Darcy nel ruolo di Taylor. La cosa si fa ridicola. Invece il piano di Icy si fa banale: Riven è capriccioso ed orgoglioso, portiamolo dalla nostra parte. Chiamano l’orco minchione e lo trasformano in Timmy, ma tutte a lui!
E si ripassa alla festa e all'allegra combriccola di fessi. Ci sono gli artisti di strada e Bloom si sofferma su una tizia che sembra Esmeralda de Il gobbo di Notre Dame. Ma aspettate, secondo me è davvero Esmeralda!! Bloom sovrappone  la lampada dell’IKEA alias la ragazza del suo sogno alla danzatrice. Ma viene risvegliata da Timmy e i due cercano di raggiungere gli altri che ovviamente non hanno notato l’assenza della rossa, neppure Brandon il che dovrebbe far riflettere sui suoi reali sentimenti. 


KnuTimmy si dimostra dispiaciuto per il litigio con Riven (peccato che stia ridendo, ma vabbè, è pur sempre un orco) e dice a Bloom: “Un modo per rimediare ci sarebbe” prende un cosino nero, sembra una melanzana ammuffita “E’ una sorpresa che avevo preparato per lui, ma puoi dargliela tu presentandola come tuo regalo”. Bloom si pone la stessa domanda che si sta ponendo lo spettatore “Ma che cos’è?”, ridendo ridendo come se il Joker l’avesse preso di mira ci dice che, una volta aperto, si trasforma in un casco che permette di controllare telepaticamente la moto. “Ma non dire che te l’ho dato io, non lo deve sapere nessuno, dì che l’hai comprato dal negozio dei cinesi qui dietro”. E va via dalle Trix che lo riportano al suo reale aspetto; Stormy: “Knut, lo sai che ti preferivo prima”, no per favore un altro triangolo amoroso no, non li vedo Timmy nel ruolo di Liam, Tecna nel ruolo di Hope e Stormy nel ruolo di Steffy... no no un triangolo basta e avanza, sceneggiatori ci avete provato ma no grazie.
Ma bando ai pettegolezzi, la corsa sta per iniziare. Ma non prima che Bloom consegni il pacco a Riven, e in effetti gli ha davvero rifilato un pacco (si usa questo modo di dire anche dalle vostre parti?). Vediamo se questa gara riesce a gasarmi, non dico quanto Rush, sarebbe davvero troppo, ma qualcosa di meno soporifero di una partita di golf.

Bloom sa cos’è un segreto? Ovviamente no. Timmy le ha raccomandato di non dire a nessuno che lui le ha dato il regalo e Bloom cosa dice a Stella? “Me l’ha dato Timmy”. Manco Biancaneve di Once Upon A Time, anzi no proprio come lei!


Uguale uguale e scusate l’eventuale spoiler, comunque niente di particolare. Stella ci fa sapere che non è possibile che sia stato Timmy perché il nostro Timmy Cooper è tornato a casa per la festa della rosa. “Ma allora io con chi ho parlato?” E scattano le indagini, Bloom è incuriosita, vuole chiarire e va alla ricerca di Timmy per capire cosa è successo. E invece no, Bloom si limita a voltarsi e nota le Trix. Che culo, le Trix casualmente si trovavano dietro di lei. Dite che Bloom assocerà i due fatti? Se pensate di no, beh avete torto perché la fata del fuoco ci arriva in dieci secondi. Brava. Ma troppo tardi, la gara è iniziata. 


Bloom vuole rimediare, capisce che quel casco è maledetto e si trasforma. Ma sorpresa, si unisce un nuovo concorrente con i capelli lunghi, che usa la magia e che ha il simbolo di Streghe sulla moto volante. E nessuno dice niente, gli spettatori continuano ad urlare felici, non dovrebbe essere una scorrettezza che costa l’eliminazione? Ma soprattutto ma la barriera protettiva è così facilmente superabile? E si unisce un’altra concorrente: Bloom con le sue aluccie. Arbitrooooo!!! Bloom ha raggiunto le altre moto, è tra Riven e Darcy, all’improvviso al nostro Goemon succede qualcosa, un dolore improvviso alla testa, viene scaraventato in alto ma viene salvato dalla misteriosa motociclista che si scopre essere Darcy (ma va?), e il nostro Goemon rimane folgorato da tanta bellezza. Bloom cerca di colpire Darcy “Stai lontana, non so come ma lei e le sue amiche hanno provocato l’incidente”, ma Riven è invece convinto che sia tutta colpa di Bloom, è riuscita a disattivare il casco per far vincere BranThor. “Credete a lei e non a me? Stasera chiedo il trasferimento ad un’altra squadra di specialisti!” disse il bambino viziato.


Nel prossimo episodio: WinxInception.

1 parola, 20 canzoni: Natale (2/2)


Ed eccoci alla seconda e ultima parte del 2013 di 1 parola, 20 canzoni. Non scriverò in cosa consiste perché ora lo sapete e dunque ecco la seconda parte dedicata al Natale, la festa che ci rende più buoni e più ciccioni. Nei commenti non mi scrivete "A Natale puoi" di non so chi la canta e non lo voglio sapere, perché quella canzone non solo non mi piace, ma non mangio più il pandoro Bauli per colpa sua.

11) Francesco De Gregori - Natale


12) I cavalieri del re - Christmas dance


13) John Lennon - Happy Xmas (war is over)


14) Johnny Mathis - It's beginning to look a lot like christmas
MikiMoz, con il tuo oroscopo hai
azzeccato anche il film. Questa
canzone si trova in Home Alone 2 :)

15) Mariah Carrey - All I want for Christmas is you


16) Queen - Thank God it's christmas


17) Ryuichi Sakamoto - Merry Christmas Mr. Lawrence


18) Shakin' stevens - Merry Christmas everyone


19) Status quo - It's Christmas time


20) U2 - Christmas (baby please come home)


Fatemi sapere nei commenti cosa vi è piaciuto e cosa no, ma anche cosa avreste inserito voi in questo elenco. Non vi auguro ancora buon Natale, nonostante queste canzoni si adattino bene, ma ci sarà un post celebrativo tra qualche settimana :)

mercoledì 11 dicembre 2013

1 parola, 20 canzoni: Natale (1/2)


E quale altra parola può rappresentare meglio il mese di dicembre se non Natale!! Perché l'aria di festa è tutta intorno a noi: gli alberi, i presepi, le decorazioni, le luci, i regali!!! Persino i semafori rossi sembrano far parte delle decorazioni della città... o no? No, eh? E con un po' di immaginazione? No, appena scatta il verde, suonano i clacson e non a festa! Comunque la parola di questo mese è Natale ed ecco la mia personale selezione con venti canzoni nel cui titolo c'è la parola Natale o Christmas. Spero siano di vostro gradimento e non scrivetemi nei commenti Last Christmas dei Wham perché non ci sarà, non mi piace.

1) Bing Crosby - White Christmas


2) Brenda Lee - Rocking around the Christmas tree


3) Chris Rea - Driving home for christmas


4) Coldplay - Christmas lights


5) Cristina D'Avena - Alla scoperta di Babbo Natale
non credo sia molto intelligente indossare un abito
giallo su sfondo giallo, ma ehi è Cristina D'Avena :)

6) Cyndi Lauper ft. Hives - A Christmas duel


7) Darkness - Christmas time (don't let the bells end)


8) Elton John - Step into Christmas


9) Enya - The spirit of Christmas past


10) Fabrizio De Andrè - La leggenda di Natale


A domani con la seconda parte :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...