mercoledì 16 gennaio 2013

I videogiochi della mia infanzia (2/3)



Ed ecco venti dei miei videogiochi ms-dos che maggiormente preferisco e che mi divertivano/divertono, oggi elencherò i primi dieci rigorosamente in ordine alfabetico e domani ci sarà la terza ed ultima parte di questo viaggio nel pixeloso mondo del computer.

1) Alley cat: quanto adoravo quel gatto nero, e quanto odiavo quella micetta bianca e le sue gelosissime ed acidissime compagne di fine livello!



2) Back to the future part III: diviso in varie avventure molto simpatiche, aveva però il difetto di non poter scegliere il livello di difficoltà.



3) Baby Jo in Going home: Altro videogioco molto simpatico, bisogna fare in modo che il piccolo Jo torni a casa ma non senza abbuffarsi di dolci, lecca lecca, gelati ma soprattutto latte e occhio al pannolino.



4) Blues brothers jukebox adventure: non eccessivamente complicato ma neppure semplicissimo, il giusto per divertirsi ma allo stesso tempo impegnarsi a non commettere errori stupidi!



5) Dangerous Dave: se ricordo bene non l'ho mai finito (o forse ho dimenticato il finale, ma è più probabile la prima opzione), però caspita quanto erano complicati alcuni livelli!



6) Ducktales: the quest for gold: uno dei miei preferiti e uno ai quali giocavo più spesso e volentieri.



7) F29 retaliator: non ho mai imparato ad atterare, però ho risolto parecchie missioni (dopo tantissime e tantissime prove).



8) Golden axe: come personaggio sceglievo sempre il nano (perché è il più forte) e la ragazza (perché ha il potere più figo).



9) Motocross (aka Suzuki's RM250 Motocross): il più grande difetto erano i tempi d'attesa, ma il gioco in sè non era malvagio.



10) Moktar: ahimé anche questo mai finito ma molto divertente.



Ci vediamo domani per l'ultima parte di questa meravigliosa avventura.

6 commenti:

  1. A Golden Axe ho giocato anche io, ma giuro che non lo ricordo proprio XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono giochi che pensi di aver dimenticato, ma poi giocandoci ti ricordi tutto. Occorre recuperare "Golden axe", potrebbe essere uno di quei casi :)

      Elimina
  2. io ero patito di un videogioco sui ducktales,
    non so se era questo o una leggera variante,
    comunque creava dipendenza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel capitolo "The quest for gold" Cuordipietra Famedoro sfida Paperon De' Paperoni: vince chi guadagna più dollari in un mese. E quindi la banda di Paperon de Paperoni cerca di conquistare il mondo alla ricerca di tesori perduti (in cave, montagne e foreste) oppure fotografando animali bizzarri alla modica cifra di 500 euro l'uno. E creava molta dipendenza :)

      Elimina
  3. Tra questi ho giocato:
    - Blues brothers jukebox adventure: era magnifico! Anche perchè ero fomentato dal film!
    - Ducktales: vero, uno dei migliori titoli fatti.
    - Golden Axe: c'ho giocato al Windows 95, penso che sia lo stesso! Storico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai giocato anche al primo capitolo dei blues brothers?

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...