giovedì 17 gennaio 2013

I videogiochi della mia infanzia (3/3)



Ed ecco gli ultimi dieci titoli (anche questi rigorosamente in ordine alfabetico) di questo meraviglioso elenco dei videogiochi ms-dos degli anni Novanta che allietavano i miei momenti post-compiti e gli oscuri pomeriggi invernali.

11) Ninja gaiden II the dark sword of chaos: però con vita ed armi infinite, altrimenti è impossibile vincere.



12) Oil's well: una sorta di Pac-man versione petrolifera, non ho mai capito la presenza del dinosauro però ogni volta mi faceva sorridere.



13) Populous: giocabile solo se si ha infinita pazienza e tanto tempo a disposizione! Due dei/dii (qual'è la parola giusta?) si scontrano, scopo del gioco è uccidere il popolo avversario e distruggere le abitazioni. Come? Non in prima persona ma aiutando la propria fazione aggiungendo zolle di terre o togliendo rocce/alberi e magari qualche terremotino o naugragio agli avversari. La guerra di Troia non è nulla in confronto a questa!



14) Prehistorik 1: aiutare un uomo preistorico a tornare a casa affrontando mille insidie, pericoli, animali pericolosi ed evitando di morire di fame. Facile? Nì, però il divertimento è assicurato.



15) Prince of Persia: il mio preferito, conosco a memoria tutti i livelli e ancora adesso ci gioco volentieri (soltanto il primo avversario dell'ottavo livello non riesco a sconfiggere facilmente).



16) Rick dangerous 2: non so com'è il primo capitolo, ma Rick dangerous 2 è appassionante, se ricordo bene ci sono appena quattro livelli ma molto intrigante, in più non c'è un unico modo per raggiungere il traguardo, si possono scegliere varie strade.



17) Stellar 7: un'avventura fantascientifica di cui non ricordo l'obiettivo se non quello di distruggere le forze nemiche dei vari pianeti. Non ricordo se eravamo noi a voler conquistare i pianeti o a difenderci da qualche super cattivo (forse la seconda), comunque l'ideatore ne aveva di fantasia!



18)  Td2 & Td3: ossia "test drive 2" e "test drive 3", il terzo capitolo era una sorta di sfida tra me e il computer a chi raggiungeva prima un punto prestabilito.




 19) The Simpsons: Bart vs. space mutants: vi giuro mai finito, arrivati al quadro di Homer mi bloccavo sempre. Un appello a chi ci ha giocato: come finisce?


 
20) Winter challenge: molti giochi invernali (discesa libera, slalom gigante, pattinaggio, bob, salto con gli sci, sci di fondo, ecc.) in modalità training e torneo.






E adesso tocca a voi: quali erano i vostri videogiochi preferiti della vostra infanzia? E quali quelli attuali? Putroppo attualmente non videogioco, sia per mancanza di tempo e consolle, sia perché corro il rischio di appassionarmi troppo e buttare davvero tutta la mia vita sociale, c'è solo un'eccezione ed è questa. Cosa mi dite di voi? Fatemi sapere.

7 commenti:

  1. il gioco dei simpson era impossibile!
    credo non sia mai stato finito da nessuno al mondo :)

    RispondiElimina
  2. Prince of Persia: io mi bloccavo sempre al ciccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ciccione era tutto un gioco di alternanza di tasti su e sinistra finché non si riesce a colpirlo ma almeno il ciccione cammina per attaccare, il dannato dell'ottavo livello no, sta fermo, e quindi quando provavo ad avvicinarmi per attaccarlo venivo puntualmente colpita io!

      Elimina
  3. In questo caso l'unico a cui ho giocato è stato Prince of Persia. Non hai idea di quante volte sia morta in quel gioco XD
    E' stato poi divertente giocare anche a quelli successivi ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai giocato a quelli successivi :( Come sono?

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...