domenica 27 gennaio 2013

Un "quartet" di film

In teoria avrei dovuto inserire "La classifica non è acqua", ma ahimé è un periodo in cui ho troppi impegni e posso scrivere questo post adesso o mai più. Ed ecco dunque un breve parere personale su quattro film che ho recentemente visto al cinema:

Django unchained. Quentin Tarantino non ha deluso le aspettative e finalmente un western che può piacere anche ai non amanti del genere: simpatico, adrenalinico, ricco di suspance, emozionante, dialoghi geniali e tanto sangue. Applausi a Christoph Waltz, la miglior recitazione è la sua (applausi ovviamente anche a Leonardo DiCaprio).

A royal weekend. Film abbastanza inutile e senza pathos, solo re Giorgio VI riesce ad attirare le mie simpatie. Evitabile.

Frankenweenie. Finalmente Tim Burton è tornato ai suoi splendori. Non ho visto il cortometraggio dello stesso Burton da cui è tratto l'intero film, ma il risultato è veramente delizioso.

Quartet. Carino, non eccezionale ma carino e piacevole, merito soprattutto della colonna sonora, di un ottimo cast (come scrissi in Marigold Hotel, spero che donino a Maggie Smith il siero dell'immortalità) e una casa di riposo che speri possa essere casa tua perché i paesaggi sono veramente rilassanti. Alcune scene le ho trovate inutili (come ad esempio la scuola di musica in cui si parla dell'opera e del rap, scena in cui un ragazzo si cimenta con il rap in una canzone che in italiano fa veramente pena), altre scene sono state allungate, ma nel complesso un film vedibile.

14 commenti:

  1. Eccoti qua! Va bhè la classifica sarà per la prossima settimana :D
    Se puoi (quando avrai tempo) falla una rece su Django che vorrei sentire le tue impressioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti avrei molte parole da dedicare a Django, ma è un periodo in cui posso dedicare dieci minuti al blog e quindi non ce la farei mai, dovrei scrivere parecchie cose anche su Cloud Atlas (che mi è piaciuto).

      Elimina
  2. Django grandioso, Frankenweenie finalmente rispolvera il vero Burton, gli altri due mi sa tanto che non li vedrò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai voglia e tempo potresti dedicarti a "Quartet", ma evita "A royal weekend", tuo figlio potrebbe già imparare parolacce nuove :)

      Elimina
  3. Io ho rinunciato a quartet per andare a vedere quella schifezza di lincoln... donna avvisata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che così aumenti la mia curiosità, vero?

      Elimina
  4. Bello QUARTET (lunga, lunghissima vita a Maggie); il trio del MIKADO l'avevo già visto nel film MOMENTI DI GLORIA, ma là le tre attrici sommavano meno di 70 anni, non 200erotti come in questo caso; MAGARI AVESSIMO IN ITALIA CASE DI CURA COSI'
    DJANGO SCATENATO è un film molto ben fatto; bellissima la fotografia, da Oscar; forse un altra statuetta aspetta Waltz
    FRANKENWEENIE non l'ho visto; dopo la tua rece lo vedrò;
    sul ROYAL WEEKEND hai non una, ma cento ragioni; dispiace vedere FDR come un vecchietto qualunque (fuma, sbevazza e si fa fare le pippe dalle segretarie); fanno tenerezza il re e la regina che vengono a mendicare l'aiuto degli Yankee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla scena della macchina sono rimasta così O_O

      Elimina
  5. vabbè, ma mi liquidi due filmoni come django unchained e frankenweenie così in poche righe? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ma per un po' potrò scrivere solo post superveloci :(

      Elimina
    2. BRAVA, FAI BENE
      anch'io d'ora in poi riassumerò i film in poche righe (con qualche eccezione)

      Elimina
  6. Grazie a te ho la conferma definitiva che starò alla larga dal fine settimana reale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti avrei consigliato la visione se si potesse avere una tv in bagno :)

      Elimina
  7. Frenkenweenie l'ho trovato molto carino ma non mi sarebbe dispiaciuto che il finale fosse stato più coraggioso. [OCCHIO SPOILER] L'idea delle citazioni è stata molto carina (vampiri, mummie, Gamera, lupi mannari e mostri marini) ma avrei preferito una svolta più horror con esperimenti finiti male (non so corpi bruciati), rianimazioni andate a buon fine ma di scarsa durata (ovvero che richiedessero scosse su scosse per arrivare al concorso di scienze) e animaletti che si comportassero effettivamente da Zombie. A Victor le cose vanno davvero di lusso ^^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...