lunedì 4 marzo 2013

Diabolik - I segreti di Morben


Ed eccoci arrivati al cinquatesimo anniversario di Eva Kant, anni portati benissimi in cui il personaggio è notevolmente cresciuto: già dal numero 3 della serie regolare dimostra la sua furbizia e il suo amore per il Re del Terrore, tanto da salvarlo dalla ghigliottina: fino a quel momento le fidanzate dei protagonisti erano semplici ragazze da salvare da qualsiasi pericolo, Eva Kant invece salva il protagonista già dalla sua prima apparizione; peccato che nei numeri successivi il suo ruolo diventa da spalla di Diabolik, capacità organizzative e decisionali quasi pari a zero; ma le sorelle Giussani fanno decisamente il tifo per Eva e un po' alla volta il ruolo di Lady Kant cambia e lei stessa cresce: realizza lei stessa svariati colpi, diventa autonoma, altrettanto determinata ed altrettanto ambiziosa, ma è pur sempre una donna e quindi meno razionale e più emotiva rispetto a Diabolik, ma guai a provocarla... 

Questo numero celebrativo si rifà al grande Diabolik del 2003, Eva Kant. Quando Diabolik non c'era, in cui vengono mostrate le origini di Eva: i suoi genitori, la morte della madre, l'orfanotrofio e come riuscirà a diventare una Kant a tutti gli effetti, cognome che le spettava alla nascita ma che non le fu mai concesso. Ne I segreti di Morben rivediamo gli anni dell'adolescenza, gli anni dell'orfanotrofio, posto in cui conosce Dolores con la quale diventerà grande amica. A seguito di alcuni scavi presso l'orfanotrofio, vengono ritrovati alcuni scheletri, al collo di uno di questi c'è una collana che Eva riconosce: apparteneva a Dolores. Come è morta? Ma soprattutto chi è stato? Eva vuole saperne di più e attraverso i suoi ricordi e alcune indagini verrà a conoscenza della verità. Ma sarà la verità vera o c'è qualcosa che le è ignoto? Lo scheletro è veramente di Dolores?

Numero avvincente per celebrare l'evento, mi ero sempre chiesta come mai non avessimo più visto Dolores nonostante Eva le volesse bene, anche se... no, non lo posso scrivere, sarebbe uno spoiler troppo grosso.

I disegni sono nello standard diaboliko, ma ho la sensazione di aver già visto alcune vignette (ad esempio la prima di pagina 104 e la prima di pagina 107).

Numero che non può mancare alla vostra collezione se siete fan della serie o se, come me, comprate  pochi numeri saltuariamente.

Voto. 5/5.

p.s. da quanto tempo è cambiata la copertina e la quarta di copertina? Prima non erano così lisce...

6 commenti:

  1. Deve essere qualcosa di molto interessante da quel che leggo!
    E io sono uno che non legge molto Diabolik

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' interessante perché si sa qualcosina in più sul passato di Eva, ma se non hai letto "Eva Kant. Quando Diabolik non c'era" difficilmente puoi comprendere i vari passaggi.

      Elimina
  2. Non sono cambiate copertina e retro, semplicemente questo è il numero che sancisce i 50 anni di Eva e hanno fatto la copertina satinata con altri effetti (logo a sbalzo e particolari lucidi) per questo evento :)

    Grande Eva, se esistesse sarebbe la donna perfetta.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la precisazione :)

      Elimina
    2. Figurati, era dovere mio in quanto affezionato lettore di Dk ;)

      Moz-

      Elimina
    3. So che sei un affezionato lettore, seguo costantamente il forum diaboliko ;) (però vi leggo soltanto, non ricordo di aver mai scritto).

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...