martedì 5 marzo 2013

Ma il m5s non si sta rivelando un tantino presuntuoso?



Apro i giornali online e leggo questa notizia: Grillo: "Mai fiducia a governi tecnici". Ma quindi darà la fiducia a Bersani? "No a governo di partiti". E quindi si torna al voto? Secondo Vito Crimi, il capogruppo m5s al senato, "Preciso che non ho mai parlato di appoggio a governo tecnico, l’unica soluzione che proponiamo è un governo del Movimento 5 Stelle che attui subito e senza indugio i primi 20 punti del programma e a seguire tutto il resto". Come scusa? State scherzando? Vi divertite a creare caos oppure i risultati non contano nulla per voi? Bersani ha un sacco di difetti (ma ha capito che ha vinto?), ma questa chiusura di dialogo non porterà al bene dell'Italia e le dittature non hanno mai portato nulla di buono. Capisco che ci vuole cambiamento e continuo a sperare che il Movimento 5 Stelle sia capace di migliorare la nostra situazione, ma le premesse sono a parer mio molto sbagliate: ci vuole dialogo, discutete sulle giuste leggi da cambiare, ma gridare "o si fa come diciamo noi o niente" mi spaventa.


Fonti: Fatto quotidiano, Repubblica, Liberoquotidiano e Corriere della sera.

Tra l'altro non mi piacciono i politici che usano l'insulto per screditare l'avversario, non ci sono i fatti per poterli criticare? Altro motivo per cui Grillo non è nelle mie simpatie (ricordo che secondo me nel movimento 5 stelle ci sono persone volenterose, ma Grillo no).

18 commenti:

  1. Perchè per Grillo non vale la regola "1 vale 1?" Perchè deve decidere tutto e solo lui? E questa si chiama democrazia partecipativa? Non vorrei che il troppo successo gli abbia dato alla testa e che ora non riesca più a gestire una cosa troppo più grande di lui, perchè non ne è all'altezza. Un conto è sputare merda su tutto e su tutti, troppo facile, un conto è saper governare un Paese difficile come il nostro. Sono molto preoccupato per il nostro futuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel m5s manca la pluralità di pensiero (basta pensare all'attivista cacciato perché aveva idee diverse da Beppe Grillo) e non penso sia il comportamento giusto da tenere adesso. Sono molto preoccupata anch'io.

      Elimina
    2. se prima non elimina regione provincie e agenzie inutili dove prende i soldi per il salario garantito? E la lega con il 75 % delle entrate che rimangono al Nord? Boooooooo?

      Elimina
    3. Giusto, e se non si forma il governo come si possono eliminare gli enti?

      p.s. grazie per i commenti, ma è bruttino leggere solo "anonimo": potresti scrivere un qualsiasi nome o nickname? :)

      Elimina
  2. La storia è piena di demagoghi che sbraitano di cambiare il mondo: le guardierosse di Mao, le camiciebrune di Hitler, ecc (bruciando libri, togliendo Beethoven dal repertorio, cancellando e falsificando la storia)
    Quanto a Bersani MI RICORDA LE ESITAZIONI DI ANNIBALE DOPO LA BATTAGLIA DI CANNE: aveva vinto e non sfruttò la vittoria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho paragonato qualche volta i comportamenti di Grillo con una dittatura e, in effetti, sono molto simili.

      Elimina
  3. Secondo me sta tirando troppo la corda.
    Certo deve anche mantenersi coerente con quanto detto, ma finora mi sa tanto di disfattismo. Si deve cominciare a vedere COSA fare, non cosa NON fare.

    Se fossero stati altri tempi avremmo visto una replica dell'eccidio di Katyn :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' giusto cercare di rispettare il programma per cui è stato votato, ma l'Italia ha bisogno di populismo ma di fatti.

      Massacro di Katyn oppure nuovi campi di concentramento :(

      Elimina
  4. Un tantino? Io dire un tantone (scusandomi con la nostra lingua)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma togliamo tantino e tantone, direi "si sta rivelando presuntuoso" :)

      Elimina
  5. Io aspetto Bersani che attende la diaspora dei grillini che aspettano solo che Berlusconi si metta immezzo. E' un cerchio magico, ma per romperlo basterebbe che Casaleggio e Grillo si facessero da parte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io aspetto anche qualcuno che si ricordi che la Costituzione non è un libro di favole...

      Elimina
    2. Ma se pure i costituzionalisti sparano cose assurde!!! C'è il Napolitano che si deve dimettere, un possibile governo di minoranza, i presidenti delle Camere da eleggere, e uno che arriva al Parlamento senza voler governare. Si insinuerebbe un dubbio, se non avessi letto di gente serissima tra i grillini: e se avessero voluto solo che entrassero in Parlamento per le cadregghe?

      Elimina
    3. Mamma mai, che pasticcio c'è qui in Italia, roba da "Mistero"!!

      Elimina
  6. A il M5S fa paura, c'è poco da dire. Da qualunque angolazione lo guardi, mi sembra inquietante, così come il seguito ormai privo di senso critico e pronto a difendere Grillo anche quando palesemente le spara troppo grosse. Sembrerà esagerato, ma è davvero così che iniziano le dittature.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo i sostenitori di Grillo ricordano molto i sostenitori di Berlusconi: non importa cosa faccia, non importa cosa dica, il leader avrà comunque mille e mille difese e a prescindere il voto.

      Elimina
    2. Stiamo parlando comunque di due comici???

      Elimina
    3. Sì, di due comici che non fanno ridere.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...