martedì 1 ottobre 2013

Crisi di governo e altre notizie lollose



Tu mi porti su, e poi mi lasci cadere. Tu mi porti suuuuu, e poi mi lasci cadereee! Ah, che bellezza, ah che dolore, così che va la vita così che va la politica... Mai canzone fu più azzeccata. Ma anche voi, non mi dite che non vi l'aspettavate la crisi del governo? Era nell'aria da mesi, prima o poi sarebbe successo. Se non l'altro ieri, ad ottobre. Certo, fa rabbia pensare che per gli interessi del singolo è di nuovo messo a repentaglio la situazione di un'intera nazione, ma ehi siamo in Italia: pizza, mandolino, mafia e Berlusconi (avrò mica scritto due sinonimi?).
Prima conseguenza di questa crisi: l'Iva è stata effettivamente aumentata dal 21 al 22% (è incredibile Silvietto, nel 2011 aumenta l'Iva di un punto percentuale, adesso non ci sta). E l'imu? Beh, quello potrebbe tornare a dicembre con il pagamento della seconda rata sulla prima casa, pare infatti che "Se entro la fine di novembre infatti non ci sarà un decreto del governo per tagliare la seconda rata dell'imposta sugli immobili  gli italiani si troveranno costretti a pagare 2,2 miliardi di tasse. Le risorse per evitare il pagamento dell'Imu infatti dovevano essere trovate entro il 15 ottobre quando il governo guidato da Enrico Letta doveva presentare la nuova legge di stabilità". [fonte: fanpage] Saranno contenti gli elettori di qualsiasi partito.
Ah, ovviamente la legge elettorale non è stata cambiata, non conviene né al pdl né al m5s che a quanto pare non ha capito che si sta comportando come i partiti che tanto ha criticato. Ma ehi siamo in Italia: pizza, mandolino e populismo. Lo so, è una battuta stereotipata, ma ho la sensazione che in Europa ci vedano così.




Passiamo ad una bella notizia per gli amici animalisti che ho trovato su fanpage: Castori, bisonti, aquile, la fauna selvatica sta tornando in Europa, un incremento che fa ben sperare. Per maggiori info, clicca qui e leggete questa notizia con un sorriso e quel tocco di speranza che ultimamente ci manca sfogliando qualsiasi quotidiano o guardando qualsiasi trasmissione televisiva (secondo me questi ultimi saranno contenti della crisi di governo, hanno trovato un argomento che porta facili ascolti).



Altra notizia che infiamma gli animi è il TAV (o la TAV, non ho ben capito qual è l'articolo da usare), ossia il treno ad alta velocità. Ci pensano i giapponesi a farci riscoprire il piacere della lentezza, l'ammirare paesaggi bellissimi e a farci uscire dallo stress quotidiano, infatti nel Sol Levante, precisamente sull'isola di Kyushu, nasce il treno lento. Ma di extralusso: occupare la suite per tre giorni costa 8.600 euro. Qualcosa mi dice che conviene vivere nel ritmo frenetico della quotidianità, ma per quello basta Trenitalia che unisce lentezza e frenesia!



Oppure conviene passare una notte nella vecchia casa di Angela Markel, attuale cancelliere tedesco. Costa infatti appena 55 euro e, nonostante sia cambiato tutto (mobilio, pavimentazione, eccetera), si può respirare la stessa aria della Merkel (forse un po' più inquinata, chissà), toccare gli stessi muri della Merkel e rivivere le stesse sensazioni della Merkel. Vi ho convinti a trascorrere una notte in Germania? No? In effetti non mi sono convinta neppure io!



Ultima notizia e, sì la voglio. Non è una proposta di matrimonio, ma la DeLorean che sarà possibile guidare realmente grazie ad un'azienda californiana che la costruirà identica in tutto e per tutto alla nota macchina della saga di Ritorno al futuro. Inutile dire che la voglio. Inutile dire che se non viaggerà nel tempo mi arrabbierò.

10 commenti:

  1. Voglio anche io la DeLorean!!! *__*

    RispondiElimina
  2. Anche io la DeLorean! Pensa che agli studi Universal di Los Angeles, nel tour guidato che fanno fare ai visitatori, c'è anche il reparto macchine.... e c'è pure lei! Dubito però che quella che stanno costruendo faccia viaggiare nel tempo :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non viaggerà nel tempo, li denuncio. Oh sì che lo farò!!! Trovatemi un avvocato nerd che possa capirmi!! Ma soprattutto per la giusta causa non voglia compensi :)

      Elimina
  3. Sulla crisi di governo se la cantano e se la suonano loro. Adesso abbiamo anche i politicanti da scuola media a farci divertire (il M5S) cosa chiedere di più?

    Viva i castori, le aquile e via dicendo... e la macchina di ritornalfuturo :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo sui politicanti da scuola media, infatti ogni tanto fanno gite in Parlamento (ricordate quando stettero di sera per leggere la Costituzione? Lol).

      Elimina
  4. Tra le brutte notizie c'è anche qualcosa di buono...
    Ehhhhh quando finirà questa crisi politica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se tutto va bene, nella prossima era glaciale.

      Elimina
  5. DeLorean, per tornare al '94 e debellare quello là....

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...