giovedì 28 novembre 2013

Winx club 1x07: A che servono gli scopamici



Ma che bel castello marcondiro ndiro ndello… peccato che siamo al Alfea, quindi diventa: ma che castello plasticolo marcondiro ndiro ndello!!! 


E non solo ci viene propinato il solito paesaggio, ma abbiamo anche la Rottermaier che ci ricorda che le Winx sono state private dei loro poteri come punizione per la loro bravata, ma per lei non è abbastanza: “In questa scuola non si è mai visto un bidello, il che ci fa supporre che non ne abbiamo, quindi pulirete il castello da cima a fondo perché nei lavandini dei bagni c’è tanto di polvere. Mi raccomando, c’è pure la mia camera con il mio armadio preso in prestito da Suor Jude di American Horror Story: Asylum!!! ” E Griselda fa magicamente apparire scope, secchi e detersivi. Roba che Tecna non ha mai visto “Che strano oggetto, vediamo cosa ne dice il computer”. 
Nei vostri commenti mi avete giustamente fatto notare come le altre Winx trasformate sono fighissime, mostrano centimetri su centrimetri di pelle: collo, pancia, braccia, gambe, tutto, lei non solo mostra a malapena il volto, ma come giustamente ha scritto Acalia "perché ha quella specie di corno in testa quando si trasforma?". Tra l'altro è fidanzata con Timmy e quindi pensate cosa possono combinare questi due insieme. Preparatevi ad una lenta ed inesorabile ascesa per quella che dovrebbe essere la più intelligente del gruppo.
Parlavamo appunto di Tecna che ha imparato grazie al computer e Youporn metodi alternativi per l’uso di una scopa. Griselda ricorda che non possono neppure usare la tecnologia e la fata nerd si lascia andare ad un sospiro di sconforto, le amiche non perdono tempo a prenderla in giro “La notizia l’ha visibilmente sconvolta”, “Per lo standard di Tecna si è lasciata andare anche troppo”, “Chissà cosa farà quando scoprirà che senza tecnologia non potrà usare l’online di GTA V”. Tecna fa notare che “da quando vi conosco, perdo facilmente il controllo”. E tutte a ridere senza ritegno. Perché? Cosa c’è da ridere? Tecna, noi ti abbiamo avvisato eh, fai ancora in tempo a cambiare stanza!
  

In un’ala del castello ci sono Tecna e Flora che vorrebbe spiegare alla fata della tecnologia come si usa una scopa. O quali sarebbero i suoi metodi alternativi. Ma Tecna la blocca prima che sia troppo tardi: “So come si usano questi utensili primitivi”, prende un secchio e se lo mette in testa, con tanto di manico sotto il mento. E questo conferma le mie parole: frequentare le Winx provoca un grosso calo di neuroni. Prevedo anche un lungo anno scolastico per Tecna, molto lungo.


In un’altra ala, invece, precisamente nell’auditorium, ci sono Bloom e Musa che puliscono… e Stella che si rifà la manicure. Non mi stupisco. Suppongo che neppure le prime due sappiamo come si usa una scopa, a giudicare da come stanno lavando per terra: straccio in mano e puliscono le gradinate senza l’uso del, cito Tecna, “utensile primitivo”. Le due fate lavoratrici si lamentano con Stella “Eravamo d’accordo che tu avresti dovuto pulire il pavimento”, la bionda controbatte con un “Voi eravate d’accordo”. E già qui mi stupisco come nessuna delle due le abbia buttato una secchiata d’acqua.  “Volete che mi si spezzi un’unghia?”, “Usa lo spazzolone” le dice Musa. “Mi verranno i calli”, “Usa i guanti” di risposta Musa. “La plastica mi rovina la pelle”, “Vaffanculo” le urla Musa. Ahimé no, ma finalmente arriva alla principessa di Solaria la tanto sperata secchiata d’acqua da parte di Bloom. Grazie, solo per questo ti tratterò bene in questo episodio, però non ti ci abituare troppo, solo in questo episodio, eh! Però poi mi spiegate come sia riuscita a bagnare solo Stella e non tutto quello che le sta attorno, ma ho detto che oggi non l’avrei presa in giro, quindi mi rimangio la domanda. E non dico niente al fatto che faccia un gavettone anche alla povera Musa.
Arrivano Flora e Tecna e notano che non solo le tre non hanno combinato niente, ma sono tutte stese a terra per la stanchezza. Solo perché si sono buttate un po’ d’acqua addosso, o meglio, come ci fa notare Stella, c’è stata una lunga battaglia da lei vinta. Ma Musa “Bugiarda, ho vinto io”. No no, ma ricominciamo pure la battaglia eh, non c’è un intero castello da pulire. E proprio in quel momento entra la Rottermaier: “Vi comunico che stasera ci sarà un concerto a cui parteciperanno i docenti e gli allievi di Alfea”. E lo dici solo ora? Prima non lo sapevi? E’ stato organizzato all’ultimo minuto? “Ma voi non ci sarete perché vi servirà tutta la notte per terminare le pulizie!!!!”. E va via. Questa qui inizia a farmi paura.


Ad Alfea arrivano dei pullman buii, grigi e senza sedili e vanno tutti via, nell’edificio rimangono solo le Winx che hanno una splendida idea: “Chiamiamo gli specialisti di Fonterossa per farci aiutare!!!”. Soprattutto Ken Jr. che, con questo soprannome, è pronto a fare di tutto!
La sera arrivano i soliti quattro, chiamati ad Alfea con la scusa di una festa. “Quando si tratta di feste, gli specialisti sono sempre pronti ad intervenire.” dice Sky, forse perché è l’unica cosa che sanno fare bene? “Ma dopo ce la date,vero?”.


Cambio di scena e siamo a Torrenuvola, dove incredibilmente non piove né c’è nebbia. E già questo è un miracolo. Le Trix, durante la cena, vorrebbero vendicarsi delle Winx per quanto riguarda la loro intrusione a Torrenuvola “Devasteremo quella scuola, sarà un avvertimento”. E nonostante Icy stia parlando normalmente, due ragazze che cenano… al piano di sotto?... riescono ad ascoltare tutto. La ragazza con la maglietta su cui è disegnata una zucca si lamenta con le Trix: “Perché le detestate tanto? Le fate non sono poi così male!”. Una pecora bianca all’interno di Torrenuvola. “Credo che forse dovremmo provare ad andare d’accordo”. Ma Stormy, battendo i pugni sul tavolo, urla: “Ma certo!!” E tutte le studentesse di Torrenuvola ridono. Non mi è ancora ben chiaro l’umorismo di questo cartone: perché stanno tutte ridendo? Io non l'ho capita...

Torniamo ad Alfea in cui le fate sono impegnate a lavare il pavimento a ritmo di musica. E che musica! Avete presente il ballo della casalinga? Ecco, siamo su quei livelli, il che è tutto dire. E finalmente gli specialisti si rendono conto che non solo sono stati incastrati, ma soprattutto niente sesso. Ma i ragazzi –tranne Riven- sono ugualmente contenti, tanto che si uniscono anche loro al ridicolo ballettino che potete ammirare dal minuto 07.17. Se ci tenete alla vita, statene lontani.


Le pulizie sono finalmente finite e quindi inizia il piccolo party ad Alfea. Fuori, invece, arrivano le Tr(uzz)ix e si stupiscono della presenza di qualcuno, pensavano che fossero tutti fuori per il concerto. E ora che ci penso: ma davvero Faragonda ha permesso a tutti tutti di andare al concerto? Non c’è una guardia, qualche controllore, qualcuno che dovrebbe badare alla sicurezza della scuola? Non hanno installato neppure un piccolo antifurto data la facilità con cui le Trix sono entrate? E’ davvero una preside pallonara! Le Trix sbirciano la festicciola, si nota che Tecna e Timmy odiano ballare e ne approfittano per conoscersi meglio, Musa fa un balletto personale a Riven e le manca solo un palo per farle iniziare uno striptease, il coniglio balla e fortunatamente va a sbattere al muro (peccato che sia ancora vivo). Le Trix comunque vogliono continuare e sono sicure che ad Alfea ci sia l’energia che cercano in un oggetto o posto segreto, non si trovava l’anello di Solaria ma meglio tentare. Ma le tre non dovevano spaccare tutto come hanno detto durante la cena a Torrenuvola? L’hanno già dimenticato? Ah no, ecco.


Creano, con un latino maccheronico, un essere che assomiglia ad un minotauro blu con i capelli rossi e quattro braccia, chiamato “Il flagello” che subito inizia a gridare:
A come atrocità,
doppia T come terremoto e traggedia,
I come ira di Dio
L come lago di sancue
e A come "adesso vengo e ti sfascio le corna"!

E fa talmente tanto casino che i rumori si sentono fin nella camera delle Winx; l’intelligentissima Stella è convinta che sia lo stomaco del principe Sky e gli offre un panino. Abbattetela, please. Secondo boato e ci si rende conto che non è lo stomaco del nostro Ken Jr. Flora “Veniva dall’interno”, Stella: “Veniva da fuori”. Decidetevi. Vanno tutti sul balcone e, con un fischio, Riven chiama le quattro motociclette volanti. Con un fischio???? Ma davvero?? E con degli effetti speciali alla “Once Upon A Time” i quattro si dirigono verso l’altra area di Alfea. Alle fate invece tocca correre. Ma impiegano comunque lo stesso arco di tempo degli specialisti. Altri misteri di Alfea.

No, mi spiace, non è quel che state pensando.
Maliziosi.
Gli specialisti decidono di cercare il mostro che ha distrutto alcuni muri di Alfea e dicono alle fate di farsi da parte. Ma ovviamente le cinque non riescono a farsi i fatti propri e, noncuranti del fatto che non hanno la magia, decidono di prendere un’altra direzione. Corrono corrono, e dietro di loro c’è una luce che le segue con le Trix (la luce in questione è il Vacuum, come definito dalle tre streghe, e serve a seguire la fonte di energia che cercano). 
Le Winx continuano a camminare e si imbattono nel Fragello, che con un urlo sputacchia su di loro. Stella, per lo schifo, urla: “Tu l'ìncuine c'hai fracassato e noi l'ìncuine ti fracasseremo!” Ma poi si accorge che non può usare la magia né trasformarsi e quindi decide di non sfidarlo più alla zampa di ferro e scappano tutte vie, inseguite da Flagello che le raggiunge facilmente e prende di mira la nostra Tecna che con scatto felino ed agile mossa riesce ad evitare il mostro che riesce ad incastrare le corna al muro. Ma la geniale Stella decide di spruzzare del profumo su Fragello perché puzza troppo (chi le dice che in caso di puzza, bisogna lavarsi e non spruzzare il profumo? Lei usa così il deodorante?), il mostro si arrabbia e riesce a liberarsi. Ricomincia la corsa delle fat(t)ine. 


Musa vuole fare la sborona: due salti alla Jackie chan, arriva sulla testa di Flagello, con un altro salto fa per andarsene (poi mi spieghi l'utilità di tutto ciò dato che non fai NIENTE!!!) ma Flagello con un pugno riesce a colpirla (se l'è meritato). E viene presa da Riven, che eroe “Non provarci mai più, bestione”. La fata è ammirata, tanto da non dire niente quando Goemon dice loro di andarsene. I ragazzi sono pronti: “Specialisti uniti!!!” ma non combinano niente, con un pugno Riven viene sbattuto fuori e viene visto dalle Trix. Darcy nota l’energia negativa del ragazzo, è un principe delle tenebre, un Devilman!!!! Ma non è il momento di pensarci, magari in futuro.
Si ritorna allo scontro, i ragazzi continuano a prenderle. E rivediamo il genio di Stella back in action: come vorrebbe contrastare Flagello? Ma con le scope e i secchi, con cos’altro sennò?


Le Winx iniziano ad usare i secchi come tamburi per far rumore (dite a Tecna che così non fa rumore!!), “Ehiii siamo qui!”, Flagello va verso di loro che… ricominciano a correre. Ma hanno un’idea: buttano del detersivo a terra e quindi il mostro cade e scivola via. Sconfitto (don't ask, prendetela così e basta). Flora: “Briazzi era forzuto/e mo' è moruto./La pietra l'ha spappolato/Odino se l'ha acciappato/Odino se l'ha acciappato/Odino se l'ha acciappato”. Bloom si chiede da dove arriva un mostro del genere quando appare il papero di Icy. Decidono di intrufolarsi nell’ufficio di Faragonda nel quale è presente una sfera per monitorare tutta Alfea. Arrivano anche le Trix: “Il vacuum indica questa stanza, quindi qui si trova il potere del drago” (ora sappiamo cosa cercano). Appaiono Winx e Specialisti che, notando la presenza delle streghe, si erano nascosti per uscire al momento giusto, le Tr(uzz)ix sono circondate. “Voi ci fate qui?” chiede Icy. “No”, dice Bloom, “cosa ci fate voi qui?”. “E’ quel che mi chiedo anch’io” è arrivata la preside pallonara in persona. “No, che ci faccio io qui?” mi sto domandando io. Ma soprattutto chi me l’ha fatta fare.


E’ arrivato il momento dei saluti: Brandon saluta Bloom, Sky dice a Stella che è stato un vero piacere e le dà un bacio sulla guancia, Timmy saluta Tecna, Riven: “La prossima volta non invitatemi”. E così abbiamo sistemato gli slot degli specialisti. E vanno via con Flagello. Faragonda va dalle Trix: “Scriverò una lettera di biasimo alla Griffin per quel che è successo. Mai ho visto una tale mancanza di rispetto e di responsabilità”. Peccato che il giorno prima abbia detto qualcosa di simile alle Winx, mi sa tanto che la direttrice soffre di Alzheimer. Il giorno dopo tocca alle Winx, cosa deciderà per loro? “Non vi punirò. Avete dimostrato che sapete cavarvela senza la magia, ma con intelligenza e fantasia, quindi vi restituisco i poteri”. Come concordato nella puntata precedente, avrebbe comunque dovuto restituirli, ma vuole fare la persona buona e saggia, che preside pallonara.


Nel prossimo episodio: la sagra del polipo arrosto. Pardon, la festa della rosa.

10 commenti:

  1. Ciao! Complimenti per il blog, ci sono tantissimi post veramente interessanti e divertenti! :D

    Finalmente qualcuno mi dà ragione sulle Winx, credo che questo cartone sia il punto più basso mai raggiunto dall'animazione mondiale, e questo comprende tutte le serie successive, che sono pure peggio della prima.
    Non solo hanno così tanti difetti, voragini di trama e scopiazzature da poterci scrivere una tesi di laurea, ma addirittura te le propinano in maratone da tre/quattro puntate tutti i giorni più volte al giorno! OMG O.o

    Ma poi, non so quanto tu conosca la prima serie [ATTENZIONE SPOILER SUL FINALE] alla fine a Bloom rubano i poteri e rimane inutile e indifesa, ma poi con uno squallido barbatrucco salta fuori che nessuno può farlo perchè la magia è parte di lei, quindi nessuno li ha mai presi e bla bla... Ma allora questa puntata perchè esiste? O.o [FINE SPOILER]
    Tra le Winx comunque almeno Flora la salverei (se non muore prima, visto che è la vittima preferita dagli sceneggiatori per le figure di melma colossali), mentre a Stella darei volentieri fuoco, e non solo perchè la sua doppiatrice è irritante come un gatto che si rifà le unghie sulla lavagna. :P
    Musa e Tecna invece servono solo a fare da tappezzeria, persino le bambine le schifano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto le prime tre serie, alla quarta ho mollato perché il mio cervello ha minacciato di scioperare a tempo indeterminato e non potevo dargli torto. Tre o quattro puntate tutti i giorni? O mamma, ecco un ottimo motivo per tenere la tv spenta!
      Ma sinceramente alle Winx un po' un po' voglio bene (a due un po' meno, ma fanno parte del gruppo e non posso cambiarle, anche perché una ha il potere della raccomandazione e l'altra è la sua amichetta del cuore), in fin dei conti vanno prese così: bisogna ridere, il problema è che le bambine le prendono seriamente e si riconoscono in Miss Ciabatte con i tacchi alti. In più c'è una puntata della seconda stagione che è geniale, una puntata che le bambine non possono capire perché è stracolmo di riferimenti anni Ottanta :)

      Elimina
    2. ...potere della raccomandazione da protagonista, avevo dimenticato un pezzo :D

      Elimina
  2. Qui si vede in tutto il suo splendore l'odioso look maschile coi pantaloni a zampa... ma che cazz???

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah è vero, il principe Sky. Ma negli anni 2000 andavano ancora di moda i pantaloni a zampa?

      Elimina
  3. Tifavo per "il flagello", peccato che sia perito in così ingiusta maniera T__T
    Ci fai una puntata speciale con le schede dei personaggi? Non ho il coraggio di guardare gli episodi e me le confondo, ogni tanto XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi ottima idea, non ci avevo pensato. Grazie!

      Elimina
  4. Troppo difficile focalizzarsi su un unica puntata.
    Non riesco a capire cosa mi faccia incazzare quando vedo le Winx
    Mi prudono le mani, te lo giuro!
    In futuro ci saranno episodi ancor peggiori di questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In teoria le Winx hanno del potenziale, come molti fantasy. Ma come molti fantasy si butta nel cesso il potenziale e rimane lo schifo. Ecco spiegato il prurito :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...