domenica 6 aprile 2014

#100happydays - Giorno 13


Giovedì è stato trasmesso in America l'ultimo episodio di Once Upon A Time in Wonderland e ieri sera finalmente l'ho visto. Per chi non lo sapesse, Once upon a time in Wonderland è uno spin-off di Once upon a time ed è ambientato nel paese delle meraviglie. Per chi non sapesse cos'è Once upon a time, Google viene sempre in vostro aiuto.
Quando per la prima volta lessi la notizia di questa serie, mi dissi "Sarà una schifezza, iniziano a scarseggiare le idee nella serie madre, figurati qui". E invece puntata dopo puntata questa serie è riuscita a conquistarmi: sarà che è autoconclusiva, sarà che ci sono personaggi nuovi, sarà che finalmente c'è qualcosa da dire, sarà che c'erano pochi punti morti, più la storia proseguiva e più mi sono appassionata alla trama e affezionata ai personaggi. A tutti i personaggi, alla fin fine anche alla Regina Rossa: nel primo episodio era le regina con i labbroni e ridicola in ogni scena, alla fine è diventata la regina con i labbroni ma simpatica e accettabile. Jafar è fantastico, finalmente un nemico degno di questo nome: è cattivo dentro, stronzo destro, bastardo dentro, uccide senza rimpianti, farebbe qualsiasi cosa per raggiungere i propri obiettivi, così si fa! Altro personaggio che mi è piaciuto è stato Will, il fante di cuori, grande amico di Alice e vero mattatore della serie. Ovviamente abbiamo Alice, simpatica ma a tratti fastidiosa, che torna a Wonderland per salvare il suo vero amore: Cyrus, un genio imprigionato da Jafar. 

Per fortuna purtroppo ieri è finita questa serie: dico purtroppo perché mi mancherà, dico per fortuna perché una seconda serie avrebbe potuto rovinare tutto, un po' come la seconda e semi-inutile seconda stagione di Once upon a time

6 commenti:

  1. Io che sono totalmentissimamente fuori dal mondo delle serie americane pensavo ti stessi riguardando il film disney in lingua...
    (che poi non è una brutta idea, quasi quasi lo faccio!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non male come idea, anche se non so se fidarmi delle voci del doppiaggio americano :)

      Elimina
  2. Il problema delle serie tv è che spesso non sono programmate per durare tot, ma se han successo le allungano a dismisura...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non penso che venga riconfermato, in America non è stato un successo :(

      Elimina
  3. Ero convintissimo che non fosse una serie a stagione autoconclusiva...
    Per il resto non so. Io NON l'ho voluta vedere. Uno spin-off nato per una ragione commerciale già mi da sui nervi. Prima che uscisse vidi il trailer e l'impressione fu ancora più negativa (in particolare gli effetti speciali, ma è un discorso noioso). Infine venivo dall'esperienza di Once upon a Time, prima stagione fantastica, seconda stagione.. bah! in cui sono riusciti a rovinare tutto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sulla seconda stagione di OUAT, davvero terribile, la prima stagione però resta una delle mie serie preferite in assoluto. Wonderland parte lento, ma più si va avanti e più ci si appassiona ai personaggi, un po' come la prima stagione di OUAT, e poi finalmente c'è un cattivo davvero cattivo!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...