giovedì 10 aprile 2014

#100happydays - Giorno 17 (si parla anche di Divergent e Hunger games)


I candidati all'happy day di ieri sono due: schermo del cinema e pizza. Come potete notare ha vinto la pizza perché: 

1) la pizza vince sempre su tutto;
2) in realtà anche le patatine;
3) il film faceva davvero schifo, ma ne parliamo a breve.

So che in questo hashtag sto inserendo tanto cibo, però fa parte della vita di tutti i giorni e, quando è buono, non si può ignorare, come una certa torta di qualche giorno fa.... Ma parliamo di Divergent, ma non prima di inserire anche qui il mio tweet post-visione e post-pizza:



Io ho visto il film solo per la presenza di Kate Winslet, in genere mi piacciono le sue scelte ed è una delle migliori attrici viventi, ma qui non ci siamo. Qual è il problema di Divergent? Semplice, ci sono troppi stereotipi, situazioni inserite a caso, la protagonista non ha un minimo di carisma, della storia non frega niente, pessima copia di Hunger games e forse anche di Twilight, la fantascienza dovrebbe essere un genere decente e fatto bene.
Mi spiegate perché la protagonista si innamora del figaccione con un lato oscuro ma dal carattere gentile e buono? Viva l'originalità! Perché hanno inserito scene talmente ridicole, come ad esempio ad un certo punto tre ragazzi cercano di spingere la protagonista da un dirupo, questa è lì lì per cadere ma nonostante tre ragazzi e ripeto tre ragazzi la stiano spingendo, lei non cade, incredibilmente riesce a resistere e guarda caso viene salvata dal figaccione con un lato oscuro ma dal carattere gentile e buono? Perché i colpi di scena erano prevedibilissimi? Vorrei dirvi un'altra scena ridicola, ma si trova alla fine e, nonostante spero che non le vediate, si tratta di uno spoiler, vi dico solo che viene lanciato un coltello su un touch screen e questo non solo non si rompe, ma nella scena successiva penso che il buco sia sparito perché non lo ricordo.

Immagino già la vostra domanda: ma come, ti è piaciuto Hunger games e questo no? Ma Hunger games è diecimila volte migliore di questo, sia come trama che come personaggi: Katniss è costante in tutto il film, ci viene mostrato subito che Katniss è bravissima con l'arco e quindi io non mi stupisco se nel corso dei giochi Katniss prende l'arco come arma di attacco e difesa, non diventa bravissima chennesò con una spada, è brava con l'arco dall'inizio alla fine e basta, anche il suo carattere è costante nella storia. Qua invece si vede che all'inizio Tris ha un mira di merda, non c'entra l'obiettivo neppure per sbaglio, è debolissima nel combattimento e non è capace di fare niente, non è possibile che il giorno dopo riesca a centrare gli obiettivi e in poco tempo diventi fortissima e capace di combattere, per diventare così ci vogliono mesi se non anni di allenamento, non basta la forza di volontà. 
Anche le morti vengono gestite diversamente, in Hunger games vengono mostrati lati del carattere di personaggi e quindi quando qualcuno muore [SPOILER] soprattutto Rue [FINE SPOILER] sono pianti o perlomeno ti dispiace. In Divergent invece non te ne frega niente perché, per esempio [SPOILER] la mamma [FINE SPOILER] ci viene mostrato in un modo, poi inspiegabilmente scopre la verità su Tris e vediamo un personaggio completamente diverso, con caratteristiche totalmente differenti, quasi da chiedere "ma è la stessa persona?", e infatti quando muore non te ne può fregar di meno.
Sono dettagli, ma sono proprio i dettagli che rendono una storia interessante o stupida, e nel caso di Divergent abbiamo dettagli stupidi. Bocciato, non vedrò i seguiti e figurati se vado a comprare i libri.

25 commenti:

  1. Immaginavo che Divergent fosse l'ennesima saga per sgallettati... mah.
    Comunque, viva la pizza, ora e sempre!!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Divergent è stato chiaramente pensato per gli adolescenti che non hanno visto molti film e quindi non sono stanchi di vedere le solite scene. Sono stata gentile con il commento :)

      Elimina
  2. Avevo già in programma di evitarlo come la peste. Hunger Games per ora sono due bei film, il secondo davvero una sorpresa :)
    La pizza al salamino... che sofferenza... per un po' non mangerò carne, quindi quella foto mi fa male...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto durerà questo "un po'"? Personalmente cerco di mangiare i salumi solo una volta alla settimana, stesso discorso per la carne.

      Elimina
  3. Già non mi aveva appassionata Hunger Games, questo Divergent lo salto con piacere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E fai bene, potresti o bestemmiare o ridere, in entrambi i casi non penso sia lo scopo del film :)

      Elimina
  4. Io ho letto il libro, e ti dico solo che il film è migliore. Trai le tue conclusioni! (Anche se, tutto sommato, a me il film non ha fatto schifo schifo). :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura? Motivo in più per evitare il libro :)
      Vai tranquillo Davide, tendo ad esagerare però in ogni mio post è sottinteso che si tratta della mia opinione, non necessariamente sono dalla parte della ragione ;)

      Elimina
    2. Grazie :) Condivido quello che hai detto sul film, ma non mi ha dato fastidio più di tanto nella sua interezza!

      Elimina
  5. Il tweet è stupendo!
    Se devo analizzare in una frase: film non bruttissimo, ma nulla di nuovo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco, beato te che hai trovato qualcosa di buono in questo film, spero che scriverai una recensione sul tuo blog, mi hai incuriosita.

      Elimina
  6. Leggi. Il. Libro.

    Nessun libro è la copia di un altro libro.
    Ogni storia è diversa.
    Hunger Games è diverso da Divergent, come Divergent lo è da Twilight.
    Se tu leggessi il libro, avresti un idea che passano parecchi mesi prima che Tris sappia davvero usare una pistola o diventa fisicamente più forte.
    La storia è molto più complicata di come la raccontano nei film, e i personaggi non sono identici.

    Rispetto le vostre opinioni.
    Peccato che siano completamente sbagliate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho scritto in un commento precedente, nei post scrivo i miei pensieri, condivisibili o meno, e non pretendo di essere dalla parte della ragione, anzi commenti come questi mi aiutano. Sinceramente nel film si parla più volte di dieci giorni, e non di mesi, quindi credo che il problema sia la sceneggiatura del film, mi fa piacere che l'autrice del libro abbia allungato i tempi così come mi fa piacere sapere che la storia è più complicata. Nonostante ciò non penso di recuperare i libri, il primo motivo è che ho un pila immensa di fumetti da leggere, secondo ho una pila immensa di libri da leggere, qualcosa devo escludere e quindi difficilmente leggerò Divergent.

      Ti ringrazio per il commento, spero che in futuro metterai un nome anche finto, giusto per non chiamarti "Anonimo" :)

      Elimina
  7. Anche tu sei carica di cose da leggere, eh? :)
    La sceneggiatura è sempre un problema, se il film è basato su un libro. Ecco perchè non adoro le persono che criticano film del genere. Ecco anche il perchè delle mia utima frase nel mio commento precedente.
    Comunque credo che il mio Anonimo rimarrà un Anonimo. Passo raramente su questo blog e, leggendone la recenzione del film che mi è tanto piaciuto, mi sono un tantino infastidita.
    Forse quello che ho detto è strano.
    E non ha nessun riguardo rispetto alla tua risposta.
    Ma non fa niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne parliamo, tra fumetti, film e libri non so se mi basta questa vita per leggerli o guardarli tutti!! Sinceramente ho visto Hunger games senza leggere i libri e mi è piaciuto tanto, aspetto il terzo e quarto film con trepidazione. Se qualcuno decide di fare un film tratto da un libro, deve comunque scrivere una trama lineare (cosa che succede in Hunger games), in Divergent invece ahimé non è successo. Non avendo letto i libri, so di essere in difetto, però ripeto si tratta di una semplice opinione.

      Non pretendo che mi adori (figurati, non mi conosci), ma restare infastidita per un'opinione differente non aiuta nella vita, bisogna imparare ad ascoltare tutti. Bisogna continuare ad avere le proprie opinioni, ma anche ascoltare punti di vista diversi. Ripeto, vale in ogni ambito e nella vita. E' giusto un consiglio.

      Elimina
  8. Accetto il tuo consiglio volentieri.
    Quando ho letto il commento sul film sono partita in quarta e ho scritto quello che dicevo sempre a tutte le persone che avevano la stessa opinione. Dico che questa recensione é stata come la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
    Se, in qualsiasi modo, ti ho infastidito ti dico che non è stata assolutamente mia intenzione. Ma (scusami se sto divagando) questo mondo è formato da persone piene di dolore e pregiudizi, e noi esseri umani cerchiamo di mascherarlo accanendoci gli uni sugli altri.
    Citando un libro che personalmente adoro, concludo dicendo che il dolore esige di essere sentito.

    P.S : concordo sul fatto della vita troppo breve per leggere tutti I libri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' ti capisco, è brutto quando leggi tante critiche negative su un prodotto che ti piace, ma alla fin fine finché si scrive una semplice opinione ok, sarebbe diverso se si dicesse "I fan di questo film non capiscono niente" perché si passa all'offesa gratuita e alla mancanza di rispetto, e qua sì che bisogna arrabbiarsi. Ci sono vari film che mi sono piaciuti e stroncati da quasi tutti (per esempio "Alice in Wonderland"), ma va bene così, non sarà il giudizio degli altri a farmi cambiare idea.
      E' vero, un po' mi hai infastidito perché -in maniera garbata- mi hai dato della superficiale solo perché non ho letto il libro "Divergent", però i commenti servono proprio a chiarirsi e adesso ho capito perché hai scritto così. Non sono d'accordo con te sull'accanirsi sull'altro: cosa intendi per "altro"? Se io mi sento offesa da qualcuno, non vado a sfogarmi su persone completamente innocenti; se qualche situazione mi rende triste, non mi arrabbio con gli altri ma cerco -se possibile- di risolvere questa situazione. Giusto una curiosità: quanti anni hai? Te lo chiedo perché suppongo tu sia una ragazza adolescente, se ci ho preso ti dico che ti capisco, ci sono passata anch'io, l'importante è focalizzarsi su cosa ci fa stare bene con se stessi. Facile a dirsi, però con il tempo e con tanto impegno è possibile :)

      Elimina
  9. Sono davvero poche le persone che reagirebbero come te, e per questo ti rispetto. La maggior parte di quelli che conosco, se hanno un problema, non lo chiariscono con le persone interessate, ma alle spalle di essi.
    Per esempio, tu mi fai un torto ma io sfogo la rabbia sui miei amici. E purtroppo credo di essere anche io così.
    Ma sai, queste conversazioni mi stanno insegnando molto, e ti ringrazio per questo.
    Si. Sono una adolescente. Ho 15 anni.
    Stare bene con se stessi é difficile, sopratutto per una come me. E ti ringrazio ancora per i tuoi consigli.
    Ne farò tesoro. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, mi sa che conosciamo le stesse persone perché anche la maggior parte delle persone che conosco io preferisce parlare alle spalle :)
      Scrivi molto bene per avere 15 anni, un buon italiano e non ci sono né x né k, il che mi fa anche capire che, a differenza dei tuoi coetanei, sei un passo avanti. E so che essere un passo avanti rispetto agli altri significa essere più isolati perché gli altri ridono per le solite battute e fanno i soliti discorsi. Mi viene in mente una frase che ho letto sul fumetto Persepolis e che viene ribadito nell'omonimo film: "Nella vita conoscerai molti stronzi. Se ti feriscono pensa che è la stupidità che li spinge a farti del male, ti eviterà di ripagargli con la stessa moneta perché non c'è di peggio al mondo del rancore e della vendetta".

      Elimina
  10. Ti ringrazio :), le frase che hai scritto mi ha fatto riflettere molto.
    E' vero, non ho molti amici ma credo soprattutto che sia colpa mia, perchè a differenza di altri, io sono la tipica ragazza la cui giornata ideale sarebbe
    - Giornata fredda e piovosa.
    - Io nel letto.
    - Un buon libro.
    - Buona musica.
    - Televisore e telecomando a portata di mano per vedere delle serie televisive.
    - Schifezze varie da mangiare tutto il giorno.
    E sono una che riflette molto, infatti da un po' di tempo mi sto chiedendo se ti sto dando fastidio scrivendo questi commenti perchè tu potresti avere mille cose migliori da fare.
    Spero, come sempre, di non infastidirti...
    Il problema è che non sono ancora riuscita a trovare una persona che preferisce passare la serata davanti alla televisione con una buona pizza, piuttosto che girando per bar.
    Una persona che preferisce leggere un libro piuttosto che criticare le persone alle loro spalle, o che preferisce parlare di un libro, piuttosto di cosa deve indossare per una festa o del fidanzato che l'ha lasciata.
    Insomma, una come me :)

    P.S: Potresti consigliarmi alcuni fumetti? Posso dedurne che tu sia un esperta in questo argomento :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scherzi? Nessun fastidio, i dialoghi istruttivi sono sempre piacevoli.
      Abbiamo la giornata ideale molto simile, la mia è:
      - giornata soleggiata ma non troppo calda,
      - io nel letto
      - Fumetti e libri, più fumetti che libri in realtà :)
      - Buona musica
      - Computer per film e serie tv

      Le persone giuste non sono mai facili da trovare, per questo poi c'è più soddisfazione nel conoscerle, perché sono perle rare. Persone intelligenti poi sono ancora più rare. Come trovarla? Purtroppo non esiste la ricetta giusta, l'esperienza di uno non vale per gli altri, ogni vita ha una storia diversa. Ma ho imparato una cosa: difficilmente si trova al primo colpo una persona così come la vorremmo, non è impossibile ma statisticamente è molto difficile, però si cresce insieme: si impara ad apprezzare i pregi ma anche i difetti, si insegna all'altra persona la felicità dello serata tranquilla, si impara la felicità di una serata per bar, l'importante è trovare punti in comune, l'ideale è avere caratteri simili ma non completamente uguali, ma neppure totalmente opposti. Certo, se la persona preferisce spettegolare su tutti (perché se parla con te di altre persone, sicuramente sparla di te con le altre persone) oppure parlare esclusivamente di feste o ex fidanzati, allora no, va evitata a priori: va bene una volta, ma sempre decisamente no, che rottura!

      p.s. il mio fumetto preferito è Julia della Bonella Editore e lo consiglierei a tutto il mondo, ma sta per uscire il numero 188 quindi mi rendo conto che recuperarlo è impossibile. Ahimé non sono così esperta di fumetti, ne leggo molto meno di quanto mi piacerebbe. Ti consiglio "Anya e il suo fantasma" di Vera Brosgol oppure il prima citato "Persepolis" di Marjane Satrapi oppure "Maus" di Art Spiegelman oppure "Una ballata del mare salato" di Hugo Pratt, questi sono tutti volumi unici. A me piacciono molto i Peanuts (Charlie Brown & Co.), per farti un'idea c'è un vecchio volume de I Classici Di Repubblica che si potrebbe recuperare in qualche fiera del fumetto, i Peanuts sono simpatici ma fanno molto riflettere. Come supereroi "Watchmen" di Alan Moore, ma il mio preferito è "Rat-Man" di Leo Ortolani (rido come pochi fumetti sanno fare). Ci sarebbe anche "What a wonderful world" di Inio Asano oppure "Al tempo di papà" di Jiro Taniguchi. Da adolescente presi come modello di riferimento Julia (la criminologa che ho citato prima) ed Eva Kant, recuperai alcuni volumi Mondadori quali "Le rivali di Eva", "Requiem per Diabolik", "Le grandi evasioni" e "Ginko alleato a sorpresa", per quanto riguarda i manga ne conosco pochissimo, mi è piaciuto molto "Devilman", se cerchi uno shojo sicuramente "Hime-chan no ribbon" (Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare), anche Pollon è molto simpatico. Al momento sto leggendo "Gea" di Luca Enoch, un fantasy italiano molto carino.

      Elimina
  11. Heilà, è bello poterti riscrivere. :) Scusa se non ho potuto risponderti in tempo, ma con la fine della scuola, pizze di classe, saluti ai professori andati in pensione, compiti delle vacanze e balli di fine anno non ho avuto molto tempo libero. Ma da adesso sono molto più libera! Cercherò di recuperare un bel po'di libri e iniziare qualche fumetto. Se vuoi saperlo l'unico manga letto in vita mia è stato Dragonball. I'M BACK! :D

    P.S : Come sei messa in fatto di serie televisive?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata, sono contenta di rileggerti.
      Per quanto riguarda le serie tv purtoppo non sono messa bene. Al momento sto vedendo Buffy (una mia grande mancanza degli anni Novanta-Duemila) e a breve inizierò "Game of thrones" (sì, ahimé devo ancora iniziarlo, ma sto per rimediare questa lacuna). Sto aspettando la quarta stagione di "Once upon a time", adoro "Breaking Bad" (l'ho divorato), tra le mie serie preferite del passato ci sono "Friends", "Alias" e "Xena", ho visto "American Horror Story Asylum" (molto bello) e "AHS Coven" (un po' deludente, aspetto la quarta stagione). Ho in lista "True detective" e tantissime altre che chissà se riuscirò mai a vedere :)

      Elimina
    2. Quali sono le tue preferite?

      Elimina
  12. Di serie televisive ce ne sono davvero tante e così poco tempo per vederle tutte nonostante le vacanze estive. Anche se non "adoro" le serie con le risate di sottofondo, mi sono davvero piaciute Big Bang Theory e How I Met Your Mother. Ho molte più lacune di te :-). Mi manca Breaking Bad e Game of Thrones, ma sono in lista tra le serie da seguire. Ho visto le prime due stagioni di Homeland e mi è piaciuta, però mi sono fermata lí, perchè ho iniziato Mad Man (che ho divorato) e ho ripreso Gossip Girl (mi ero fermata alla quarta stagione). Ho seguito volentieri Chuck, a differenza di Misfits che ho "abbandonato" dopo un paio di puntate. Ho deciso di seguire Chicago Fire, anche se non so davvero cosa aspettarmi.
    So che avrai altre serie e fumetti da leggere ma ti consiglio di seguire la serie televisiva Community. Non ti fermare alla prima e seconda puntata, vai oltre perchè è una serie geniale! Ovviamente se avrai tempo ;). Io l'ho divorata e spero facciano una sesta stagione e un film.
    Qualche serie da consigliarmi? :-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...